Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Ragusano
Ragusa Ibla
Localizzazione
Ragusano - Localizzazione
Stato
Regione
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito istituzionale

Provincia di Ragusa è il territorio della città di Ragusa, in Sicilia.

Da sapere[modifica]

Chiaramonte Gulfi
Paesaggio di Cava Ispica

La Provincia di Ragusa offre molte opportunità di visita spaziando dalle spiagge sabbiose, le città barocche e la stupenda campagna. Un occhio di riguardo è dato anche alla gastronomia essendo una zona in cui si producono molti prodotti locali e di qualità sarà facile poter scoprire nuovi gusti con prodotti di qualità.

Cenni geografici[modifica]

L'area è dominata dalla presenza dei Monti Iblei e per questa ragione spesso il ragusano è considerato come area iblea seppure la stessa rientra anche in parte del territorio siracusano. Gli iblei caratterizzano l'area per la presenza di un altipiano molto fertile solcato da antichi fiumi che hanno prodotto dei canyon localmente chiamati cave come la famosa Cava d'Ispica.

Il torrente Tellesimo nasce presso i monti iblei a 460 m e attraversa la cava dei Servi per poi gettarsi nel fiume Tellaro che si getta nel Mare Ionio.

Cultura e tradizioni[modifica]

Il ragusano è una delle zone della Sicilia con minor penetrazione mafiosa e con i migliori indicatori economici dell'isola.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • 36.92514.7305561 Ragusaunesco Il capoluogo dell'omonima provincia è diviso nella città vecchia, Ibla e nella nuova. Un'altra città barocca che merita certamente una visita.
  • Chiaramonte Gulfi — 20 km a nord di Ragusa, Chiaramonte Gulfi presenta un centro medievale ricostruito in epoca barocca.
  • 36.9454314.605462 Comiso — Questo tranquillo paesino è la città dello scrittore Gesualdo Bufalino, ma è conosciuta soprattutto per il suo aeroporto.
  • 36.78527814.9069443 Ispica — La città in cui è stato girato Divorzio all'italiana, dove si può visitare la vicina Cava d'Ispica o fare il bagno nelle frazioni marittime.
  • 36.8514.7666674 Modicaunesco Una splendida città barocca, famosa per il suo cioccolato e per essere la città natale del poeta Quasimodo
  • 36.9514.5333335 Vittoria — Città con una fiorente economia zootecnica.

Costa Ragusana

  • Marina di Modica
  • Marina di Ragusa
  • 36.73333314.856 Pozzallo — Importante porto commerciale e di collegamento con Malta, nonché località balneare in crescita.
  • 36.79368414.7054517 Scicliunesco A 8 km dalla costa Scicli vanta un centro storico figurante nella lista dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità. Nel suo territorio ricadono i piccoli centri balneari di Sampieri, Donnalucata, Cava d'Aliga.
  • 36.891714.42898 Scoglitti — La marina di Vittoria, da cui dista 11 km. Nei suoi pressi sta la necropoli di Camarina.

Altre destinazioni[modifica]

Spiaggia di Randello


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

  • Aeroporto di Comiso — Effettua per lo più voli stagionali, charter e con compagnie low cost su alcune città italiane ed europee.
  • Aeroporto di Catania-Fontanarossa — con voli nazionali per tutte le città italiane, e voli per le principali mete europee e diverse località internazionali.

In auto[modifica]

In nave[modifica]

  • 36.717314.83191 Porto di Pozzallo. Il Porto di Pozzallo viene utilizzato perlopiù per scopi commerciali, ma effettua anche collegamenti giornalieri con Malta tramite traghetto della Virtu Ferries Limited. Le tariffe subiscono variazioni stagionali ed è previsto anche il trasporto auto.


Come spostarsi[modifica]

Ragusa


Cosa vedere[modifica]

Castello di Donnafugata

L'attrazione più famosa del ragusano è il Castello di Donnafugata nel territorio di Ragusa. Definito impropriamente castello in realtà questo edificio ottocentesco è una sontuosa dimora appartenuta alla ricca famiglia di Arezzo De Spuches. Gli ambienti interni, sono ben decorati e arredati e ricostruiscono al meglio l’atmosfera della nobiltà siciliana il cui richiamo al “Gattopardo” sembra inevitabile. All’esterno si può visitare anche il giardino con un labirinto in muratura. Il Castello di Donnafugata è stato spesso utilizzato come set cinematografico sia per la serie del Commissario Montalbano che per altri film ed è certamente una delle attrattive da non perdere.

  • 36.79971214.4795411 Torre di Mezzo. Torre di Mezzo su Wikipedia Torre di Mezzo (Q3995580) su Wikidata
  • 36.81499414.4602942 Torre Vigliena. Torre Vigliena su Wikipedia Torre Vigliena (Q3995312) su Wikidata
  • 36.7879814.492883 Torre Scalambri. Torre Scalambri su Wikipedia Torre Scalambri (Q3995277) su Wikidata
  • 36.87206314.4476794 Camarina (Kamarina). Kamarina su Wikipedia Kamarina (Q854843) su Wikidata
  • 36.78777814.4927785 Kaukana. Kaukana su Wikipedia Kaukana (Q3814022) su Wikidata
  • 37.07629214.8022796 Terravecchia. Terravecchia (Q32959325) su Wikidata
  • 37.077814.83147 Casmene. Casmene su Wikipedia Casmene (Q508186) su Wikidata
  • 36.82918214.5165078 Bagno arabo di Mezzagnone (A nord-ovest di Santa Croce Camerina). L'edificio era inizialmente un mausoleo del V-VI secolo d.C., poi riutilizzato in epoca araba (X – XI secolo) per divenire un hammam, un bagno arabo. Bagno arabo di Mezzagnone (Q62024344) su Wikidata
  • 36.830714.5184359 Necropoli del Mirio (A nord-ovest di Santa Croce Camerina). Necropoli del IV-V secolo d.C. composta da tombe a fossa. Necropoli del Mirio su Wikipedia necropoli del Mirio (Q27961122) su Wikidata
  • 36.77244714.91988410 Catacombe San Marco (Lungo le ultime propaggini della Cava d'Ispica, oltre la fonte Favara. Si accede tramite una proprietà privata). Simple icon time.svg accesso libero. Le catacombe San Marco, datate tra il IV e il V secolo d.C., è un importante sito archeologico che testimonia la presenza cristiana nel territorio in epoca tardo romana. Al suo interno si contano quasi 500 loculi.
  • 36.95055314.65020811 Castiglione. Sito archeologico siculo-greco del VII secolo a.C. Castiglione (Ragusa) su Wikipedia Castiglione (Q3663052) su Wikidata
  • 37.03027814.71666712 Monte Arcibessi. Monte Arcibessi su Wikipedia Monte Arcibessi (Q3861200) su Wikidata
  • 36.91084214.64711913 Grotta delle Trabacche, +39 0932 676111.
  • 36.98429614.84187714 Muraglio Musso (presso l'omonima fattoria in contrada San Giacomo). Monumento circolare a gradoni, probabilmente di epoca medievale.
  • 36.83072814.51826315 Necropoli di Mirio.

Aree naturali[modifica]

Lago Santa Rosalia
  • 36.97514.77583316 Lago Santa Rosalia (Lungo la SS194 tra Ragusa e Giarratana con accesso dall'incrocio segnalato 36.9984514.778922 qui.). Si tratta di un lago artificiale nato dalla creazione di una diga sul fiume Irminio. Il luogo è molto bello per trascorrere la giornata o fare un picnic, seppur sprovvisto di aree attrezzate e spesso invaso dai rifiuti di chi vi è passato. Lago Santa Rosalia su Wikipedia lago Santa Rosalia (Q782685) su Wikidata
Pantano Longarini
  • 36.71063915.00175217 Pantano Longarini. Con il vicino Pantano Bruno, sono dei laghi d'acqua salmastra separati dal mare solo da dune di sabbia. Questi luoghi sono habitat di diverse specie di uccelli che vi nidificano e sostano periodicamente. Gli stagni erano usati come porto nei tempi antichi, vi è stata scoperta anche una nave del periodo bizantino. Pantano Longarini su Wikipedia Pantano Longarini (Q3893425) su Wikidata
  • 36.91742814.91539718 Parco del fiume Tellesimo, SP79. Questa area sorge accanto al fiume Tellesimo, affluente del Tellaro, che nel tempo ha scavato dei canyon ricchi di natura. Il percorso è attrezzato per un’escursione in sicurezza, nella speranza che in un futuro prossimo possa diventare una riserva naturale in via di definizione.
Cava dei servi
Parco Forestale Canalazzo
  • 36.94447914.83952819 Cava dei servi (Dalla SP55 si imbocca una 36.9484214.839163 strada senza uscita e la si percorre fino alla fine.). Questo splendido canyon naturale è stato scavato dall'erosione del torrente Tellesimo che nel suo corso crea delle polle di acqua e una vegetazione lussureggiante. La cava è facilmente accessibile tuttavia il percorso esplorativo è breve a causa della mancanza di sentieri tracciati che si perdono nella fitta vegetazione. Sono tuttavia presenti delle fontane non potabili e alcuni tavoli per picnic. Accanto al punto di arrivo, sulla collinetta si trova un raro (per la Sicilia) 36.9467314.8380420 dolmen semicircolare databile tra il 2200 e il 1600 a.C. Cava dei Servi su Wikipedia Cava dei Servi (Q3663852) su Wikidata
  • 37.08674714.73332521 Parco Forestale Canalazzo. Parco forestale nei pressi di Monterosso Almo con aree attrezzate. Ottimo per passeggiate a piedi o in bici. Parco Forestale Canalazzo (Q98010338) su Wikidata

Itinerari[modifica]


Cosa fare[modifica]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi: Cicloturismo_in_Sicilia#Ragusano.
  • 36.778914.59511 Riserva naturale Macchia Foresta del Fiume Irminio. Riserva naturale Macchia Foresta del Fiume Irminio su Wikipedia riserva naturale Macchia Foresta del Fiume Irminio (Q3936624) su Wikidata
Parco forestale Calaforno
  • 37.05438714.7758282 Parco forestale Calaforno. Parco forestale ben tenuto con la presenza di aree attrezzate e un ipogeo preistorico al suo interno. Nell'area è presente anche una voliera con uccelli, un ottimo luogo per trascorrere delle ore all'aria aperta, specie nei giorni più caldi. Parco forestale Calaforno su Wikipedia parco forestale Calaforno (Q3895610) su Wikidata
  • 37.07314.8843 Ex Ferrovia Siracusa-Ragusa — Itinerario ciclabile a tratti impervio di 50 km lungo l'ex tracciato ferroviario che percorre anche la Riserva di Pantalica con bei panorami e gallerie tra il ragusano e il siracusano.
  • Escursionismo. Escursioni naturalistiche presso le cave iblee.

Eventi e feste[modifica]

Data Festività Note
23aprileFesta di San GiorgioA Modica e Ragusa
24giugnoSan Giovanni BattistaA Ragusa
metàgiugnoA tutto volumeManifestazione di libri e letteratura a Ragusa


A tavola[modifica]

Il caciocavallo ragusano
Il cioccolato di Modica

A differenza di altre province della Sicilia, nelle quali domina la cucina a base di pesce, la gastronomia ragusana è orientata maggiormente sui piatti a base di carne, latte, formaggi e prodotti della terra.

Alcuni piatti caratteristici:

  • I pasteri che consistono sostanzialmente in un pasticcio di carne di agnello e capretto con l'impiego di formaggio.
  • Il Caciocavallo Ragusano.
  • Le tagliatelle casarecce cco maccu: un piatto il cui condimento sono le fave secche cotte e ridotte a crema (maccu) e aromatizzate con finocchietto selvatico.
  • La pasta a picurara: pasta condita con una salsa di cipolle e patate cotte nel latte, spolverata con pecorino siciliano stagionato.
  • I turciniuna sono budella ovine cotte in tegame.
  • Le scacce, tipiche focacce coperte a forma di mezzaluna, farcite con salsiccia sbriciolata o carne tritata, cipolle stufate, verdure lesse e caciocavallo ragusano.
  • Dolci tipici, i cannoli con ricotta e i mpanatigghi, dolci a base di mandorle, carne di manzo e cioccolata.

Una specialità molto conosciuta è il cioccolato modicano. Il cacao venne portato a Modica, intorno alla metà del Seicento, dai padri Gesuiti; in seguito venne aperta una delle prime fabbriche artigianali d'Europa, ancora esistente, che produceva un tipo di cioccolato particolare mediante un procedimento di origine azteca, che gli stessi religiosi avevano appreso nelle colonie spagnole sudamericane.

Sicurezza[modifica]

Se nelle altre parti della Sicilia il grado di attenzione legato al rischio di subire un furto o uno scippo non è da escludere, qui è meno probabile in quanto il tasso di criminalità è mediamente inferiore.


Altri progetti

Regione nazionaleUsabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per dare un'idea generale sulla regione e offre una descrizione di possibili mete.