Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Sicilia > Sicilia sudorientale > Provincia di Ragusa > Pozzallo

Pozzallo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Pozzallo
La Torre Cabrera, simbolo della cittadina siciliana
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa dell'Italia
Pozzallo
Pozzallo
Sito istituzionale

Pozzallo (Puzzaḍḍu o Puzzadu in siciliano) è un comune italiano della Provincia di Ragusa, in Sicilia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Pozzallo dista 32 chilometri dalla città di Ragusa. Il suo territorio, il più piccolo della provincia, è stretto fra il Mar Mediterraneo che lo bagna a Sud, mentre al suo interno confina con i comuni di Modica a Nord- Ovest ed Ispica a Est. Pianeggiante lungo tutta la fascia costiera, presenta verso l'interno dislivelli morbidi. Gran parte del territorio è occupato dall'insediamento urbano, solo in direzione Ispica e Santa Maria del Focallo vi sono numerosi terreni coltivati a vigneti ed oliveti.

Quando andare[modifica]

Il periodo migliore per recarsi nella cittadina è intorno giugno o settembre: la temperatura è mite e la zona non è affollata.

Cenni storici[modifica]

La sua importanza storica comincia verso la fine del XIV secolo, con la costruzione da parte dei Chiaramonte, Conti di Modica, di un "Caricatore", un complesso di magazzini proprio sulla costa, e di pontili e scivoli per l'imbarco di merce sui velieri. Con il Caricatore Pozzallo diventa uno degli scali più attivi dell'isola, per la sua importanza fu considerato il secondo Caricatore della Sicilia.

A sua difesa agli inizi del XV secolo Alfonso V d'Aragona autorizzò la richiesta del conte Giovanni Bernardo Cabrera, di costruire una torre: "Torre di Cabrera" molto imponente e di grande importanza militare per l'avvistamento preventivo dei velieri pirata che in quel tempo miravano spesso ai magazzini del Caricatore, sempre colmi del grano della Contea di Modica,che da Pozzallo raggiungeva i più lontani porti del mediterraneo. Nella torre prestavano servizio soldati e artiglieri e sulle sue terrazze vi erano piazzati cannoni di diverso calibro mentre i cavalleggeri sorvegliavano la costa. Nelle vicinanze della Torre cominciò così a nascere il primo agglomerato urbano, costituito in un primo tempo da poche centinaia di persone fra soldati e pescatori, ma ben presto con l'incremento delle attività marittimo-commerciale arrivò a triplicarsi e a passare da borgata dipendente da Modica, a comune autonomo in data 12 giugno 1829, con decreto di Francesco I di Borbone, Re delle Due Sicilie.

Come orientarsi[modifica]

Pozzallo è composta da cinque arterie principali: la Via Mario Rapisardi, che parte dalla Torre Cabrera e giunge fino alla SP46, la Via Torino, la strada più trafficata, che collega la Via dell'Arno a Viale Australia, il viale Papa Giovanni XXIII, che collega viale Europa con la via dell'Arno, e i due lungomari Pietrenere e Raganzino. da queste arterie dipartono numerose viuzze parallele le une alle altre, a formare un fitto reticolo di strade.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Arrivando dall'aeroporto di Catania, prendere l'autostrada Catania-Siracusa e successivamente la Siracusa-Gela, e proseguire fino al casello di Rosolini. Prendere la SS115 e, giunti ad Ispica, prendere la SP46.

In auto[modifica]

Arrivando da Catania, prendere l'autostrada Catania-Siracusa e successivamente la Siracusa-Gela, e proseguire fino al casello di Rosolini. Prendere la SS115 e, giunti ad Ispica, prendere la SP46.

Arrivando da Palermo, prendere la A19 Palermo-Catania e proseguire fino a Catania. prendere l'autostrada Catania-Siracusa e successivamente la Siracusa-Gela ed uscire al casello di Rosolini. Prendere la SS115 e, giunti ad Ispica, prendere la SP46.

In nave[modifica]

  • 1 Porto di Pozzallo. Il Porto di Pozzallo viene utilizzato perlopiù per scopi commerciali, ma effettua anche collegamenti giornalieri con Malta tramite traghetto della Virtu Ferries Limited. Le tariffe subiscono variazioni stagionali ed è previsto anche il trasporto auto.

In treno[modifica]

  • 2 Stazione di Pozzallo. La stazione di Pozzallo , sita in via Mazzini, fa parte della linea ferroviaria Caltanissetta Xirbi-Gela-Siracusa.

In autobus[modifica]

Vengono effettuati collegamenti giornalieri con Catania, Modica e dintorni. La fermata principale è sita in Piazza Rimembranza, ma sono presenti numerose altre fermate (Lungomare Pietrenere, Viale Europa).

Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

Il paese è piccolo e il territorio comunale ristretto, quindi i servizi di tram o autobus urbani sono assenti.

In taxi[modifica]

  • 3 Servizio Taxi, @ . I taxi partono perlopiù dal porto, ma alcuni , raramente, partono anche da Piazza Rimembranza. Sono messi a disposizione anche altri mezzi per escursioni sull'Etna e nel messinese.
Destinazione Tariffa
Ragusa 45/50€ *
Catania 160€
Milazzo 240€
Note:
  • Di domenica la tariffa della corsa Ragusa-Pozzallo (Porto) è di 50€


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Torre Cabrera. La Torre è il simbolo di Pozzallo, presente anche nello stemma comunale. Fu costruita all'inizio del XV secolo a difesa di un complesso di granai e magazzini denominati Caricatore. La Torre crollò nel 1693 in seguito ad un terremoto, ma fu ricostruita.
  • 2 Villa Tedeschi, Via Mario Rapisardi. La Villa, costruita nel XIX secolo, era di proprietà della nobile famiglia dei Tedeschi. Essa comprende, oltre all'edificio principale, un giardino e una cappella privata. La struttura oggi è adibita a biblioteca comunale
  • 3 Castello Di Martino, Via Vespri Siciliani. Il Castello di Martino fu costruito verso gli anni '30 del '900, ma non venne mai ultimato. Tuttoggi è in rovina e sorge su una collinetta di fronte al porto. Fino al 2013 vi aveva sede la Via Crucis vivente, organizzata il venerdì precedente la Domenica delle Palme.
  • 4 Chiesa Santa Maria di Portosalvo, Via Mario Rapisardi. La Chiesa, la prima costruita a Pozzallo, sorge su uno sperone di roccia adiacente al mare. Al suo interno possiamo ammirare vari dipinti di Valente Assenza e la venerata statua dell'Addolorata, opera dello scultore Angioini.
  • 5 Chiesa della Madonna del Rosario, Piazzetta San Pietro. La Chiesa della Madonna del Rosario, meglio conosciuta come chiesa di San Pietro poiché dipendeva dall'omonimo duomo di Modica, è la Chiesa Madre del paese e fu costruita nel 1876. All'interno sono di particolare interesse i numerosi dipinti ed affreschi e la statua della Madonna, opera di Valente Assenza.


Eventi e feste[modifica]

  • Venerdì Santo. Espressione del vivo sentimento religioso popolare, vedono una grande partecipazione di fedeli. La mattina del Venerdì Santo presso la chiesa di Portosalvo avviene a scinnuta ra Maronna, ossia la rimozione della statua ottocentesca dell'Addolorata dall'edicola dell'altare maggiore. Segue l'esposizione dei bambini, che vengono presi in braccio in modo che possano asciugare le lacrime dal volto della Vergine. Nel pomeriggio la statua è portata in processione insieme a quella del Cristo morto per le vie della città, illuminate dalle fiaccole. Arrivati in Chiesa Madre, ha inizio la Via Crucis cittadina. A tarda ora risuona la supplica per affidare i pozzallesi alla protezione della Madonna.
  • San Giovanni Battista (24 giugno). la Domenica che precede il giorno della Solennità la statua del santo viene posta su un'imbarcazione che prende il largo seguita da decine e decine di altre piccole barche durante la processione viene lanciata la tradizionale corona di fiori sul mare in ricordo di tutti coloro che hanno perso la vita in mare.


Cosa fare[modifica]

Pozzallo è un noto centro balneare, quindi viene molto frequentato nel periodo di luglio-agosto. Le due spiagge principali sono Pietrenere e Raganzino.

Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]

  • 1 Soda Thanks, Santa Maria del Focallo, @ . Ecb copyright.svg 10€ - 30€. Simple icon time.svg 08:00-00:00. Il Soda Thanks offre ai suoi visitatori un'ottima vista sul mediterraneo, offre anche il servizio per bagnanti, ombrelloni e WiFi in spiaggia. Tra l'altro puoi anche concederti un pranzo, una colazione o un ricco aperitivo


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]

Per quasi tutto l'anno Pozzallo è una cittadina tranquilla e non movimentata. Gli unici mesi "caldi" sono i tre mesi estivi:

In caso di emergenze, Pozzallo è sede di una stazione di Carabinieri e della Capitaneria di Porto.

Come restare in contatto[modifica]

Internet[modifica]

Il comune è dotato di una rete wi-fi libera nella zona del Corso Vittorio Veneto e di Piazza Municipio.
Quasi tutti i bar sono provvisti di connessione wi-fi e gli internet-point sono numerosi.


Nei dintorni[modifica]

Il territorio comunale è molto piccolo, ma nel vicino comune di Ispica sono possibili escursioni nella Cava d'Ispica, un complesso di canyon e gole abitati fino a qualche decennio fa.

Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.