Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordorientale > Trentino-Alto Adige > Trentino > Valli Giudicarie > Val Rendena > Darè

Darè

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Darè
Ingresso del paese
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa dell'Italia
Darè
Darè
Sito istituzionale

Darè è un centro del Trentino-Alto Adige.

Da sapere[modifica]

Dal 1° gennaio 2016 Darè, Vigo Rendena e Villa Rendena si sono fusi in un unico Comune che ha preso il nome di Porte di Rendena, che sommando la popolazione dei precedenti comuni (al 31.12.2014) conterà su una popolazione fra i 1700 e i 1800 abitanti.

Cenni geografici[modifica]

Si trova in Val Rendena nel Trentino. Dista 47 km. da Trento e 92 da Brescia

Cenni storici[modifica]

Gli incendi che si sono verificati intorno alla metà del Novecento hanno snaturato notevolmente l'architettura unitaria delle case del paese, fatto di antiche case in pietra con bei portali, alcuni con stemmi gentilizi. La ricostruzione non ha però completamente cancellato le tracce del nucleo storico, che presenta ancora parecchie testimonianze del volto antico di villaggio rustico che da a Darè una fisionomia particolare.

Nell'ambito della Val Rendena, se Massimeno con i suoi poco più di cento abitanti strappa la palma di comune più piccolo demograficamente, Darè con i suoi poco più di duecento lo tallona. Si aggiudica però la palma di comune più piccolo in assoluto della Valle se si considera l'estensione territoriale: poco più di un chilometro quadrato.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

  • 1 Aeroporto di Bolzano-Dolomiti (IATA: BZO, ICAO: LIPB) (6 km dal centro di Bolzano), +39 0471 255 255, fax: +39 0471 255 202. Simple icon time.svg apertura al pubblico: 05:30–23:00; apertura biglietteria: 06:00-19:00; il check-in per voli da Bolzano è possibile solo da 1 ora ad un massimo di 20 minuti prima della partenza. Piccolo scalo regionale con voli di linea da e per Lugano e Roma con Etihad Regional (by Darwin Air). In alcuni periodi dell'anno, la compagnia Lauda Air collega la città con Vienna una volta a settimana. Più numerosi invece i voli charter.
  • 2 Aeroporto di Verona (Catullo), Caselle di Sommacampagna, +39 045 8095666, @ .
  • 3 Aeroporto di Brescia (D'Annunzio), Via Aeroporto 34, Montichiari (I collegamenti con l'aeroporto di Brescia sono garantiti dai trasporti pubblici tramite il bus/navetta. La fermata a Brescia città è situata alla stazione dei pullman (numero 23), mentre quella dell'aeroporto è al fronte terminale. Sono inoltre previsti collegamenti per la città di Verona attraverso la linea bus/navetta 1), +39 045 8095666, @ . Solo Charter

In auto[modifica]

Strada Statale 239 Italia.svg

È attraversato dalla strada statale 239 Dimaro - Tione di Trento

Autostrada A22 Italia.svg

• Uscita "Rovereto Sud" in direzione Sarche, Tione, Campiglio (dal casello 70 km circa a Pinzolo) autostrada del Brennero

• Uscita "San Michele all'Adige" in direzione Mezzolombardo, Cles, Dimaro, Madonna di Campiglio (dal casello 67 km a Campiglio) autostrada del Brennero

• Uscita consigliata Trento Centro in direzione Riva del Garda, Tione, Pinzolo (60 km dal casello) autostrada del brennero

Autostrada A4 Italia.svg


Uscita "Brescia Est" autostrada Milano-Venezia in direzione Lago d'idro, Tione, Madonna di Campiglio

In treno[modifica]

Italian traffic signs - icona stazione fs.svg

Stazione FFSS di Trento o Brescia, proseguendo poi in autobus.


In autobus[modifica]

Italian traffic sign - fermata autobus.svg

Collegamenti diretti da Trento, Milano, Brescia.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • Cappella di San Rocco. Sul luogo di una piccola cappella documentata a partire dal 1348 fu costruita nel 1579 la Cappella di San Rocco, chiusa al culto ed abbandonata nel Settecento. Acquistata nel secolo successivo dalla famiglia De Scarazzini fu ricostruita e consacrata nel 1837. Estintasi la famiglia proprietaria, fu acquisita dalla Parrocchia di Vigo Rendena - Darè. La facciata mostra l'immagine di San Rocco. L'interno è ad una sola navata; il presbiterio esagonale si conclude in costoloni; vi figurano gli affreschi delle tre Virtù teologali: Fede, Speranza e Carità. Il soffitto è decorato con motivi floreali a stucco. Le pareti ospitano quadri ottocenteschi di autore ignoto.
  • Casa Cüs. È una casa rurale di origine medievale che conserva forme architettoniche, materiali e ambienti del passato, con ampio tetto a due spioventi coperto da scandole in larice e possenti murature.
  • Fontana. L'ampia piazza presenta al centro una grande fontana quadrangolare settecentesca con appresso un capitello votivo su cui è rappresentata la Madonna con Gesù deposto dalla croce; ai lati San Michele Arcangelo e Santa Apollonia Martire.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

  • Pizzeria Ristorante le Fontane, località Darè 115, +39 0465 801601.


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Tenersi informati[modifica]

  • Giornale delle Giudicarie [1] - notiziario online


Nei dintorni[modifica]

  • Pinzolo — A metà strada fra Pinzolo e Carisolo la chiesa cimiteriale di San Vigilio, con i celebri affreschi della Danza Macabra e della serie dei Sette Peccati Mortali dipinti da Simone Baschenis nei primi decenni del Cinquecento, rappresenta uno dei migliori e più importanti esempi di chiesa dipinta della Val Rendena.
  • Carisolo — All'imbocco della Val Genova, la chiesa cimiteriale di Santo Stefano, isolata in posizione panoramica su un promontorio fuori paese, conserva importanti cicli pittorici dei Baschenis.
  • Madonna di Campiglio — Una delle più famose località di villeggiatura estiva e di sport invernali di tutto l'arco alpino, rinomata già in epoca asburgica, quando poteva vantare la frequentazione della famiglia imperiale austriaca.
  • Cascate di Nardis - Val di Genova
  • Parco naturale Adamello-Brenta
  • Lago di Garda — La punta trentina del lago annovera i centri turistici di Riva del Garda, Arco, Torbole.
  • Trento — Capoluogo della regione, il suo simbolo è il Castello del Buonconsiglio, il più vasto e rilevante complesso monumentale del Trentino-Alto Adige. Ha ospitato, dal secolo XIII fino a tutto il XVIII, i principi vescovi di Trento.


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.