Scarica il file GPX di questo articolo
America del Sud > Brasile > Brasile del sudest > San Paolo (stato) > San Paolo (città)

San Paolo (città)

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
San Paolo
Collage di San Paolo
Stemma e Bandiera
San Paolo (città) - Stemma
San Paolo (città) - Bandiera
Stato
Stato federato
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
Fuso orario
Posizione
Mappa del Brasile
San Paolo (città)
San Paolo
Sito del turismo
Sito istituzionale

San Paolo (São Paulo) è la capitale dell'omonimo stato nel Brasile del sudest.

Da sapere[modifica]


Come orientarsi[modifica]

La regione metropolitana di San Paolo (Região Metropolitana de São Paulo), nota anche come Grande San Paolo, è una conurbazione di 39 municipi. Estesa su una superficie di 7.944 km² e con più di 19.000.000 di abitanti, è la sesta area urbana del mondo.

La città di San Paolo non è che uno di questi municipi. Essa è divisa in zone ognuna delle quali è divisa in sub prefetture che a loro volta raggruppano più distretti e i Bairros paulistanos.

Cartina dei distretti di San Paolo. I colori non indicano le zone ma le sub prefetture in cui sono raggruppati i vari distretti urbani. Le sub-prefetture non sono menzionate nel testo di questo articolo

In questo articolo viene descritta la municipalità di San Paolo propriamente detta che al 2006 contava 10.886.518 abitanti distribuiti su una superficie di 1,523 km² circa. Si avverte subito che il distretto più turistico di San Paolo è quello di Pinheiros

La zona del centro[modifica]

La Zona Centrale di San Paolo (Zona Central de São Paulo) fa perno sulla piazza della cattedrale (Praça da Sé) ed è costituita dai seguenti distretti:

  • Bela Vista - Alcune delle maggiori attrazioni cittadine si trovano nel distretto di Bela Vista che abbraccia i quartieri di Morro dos Ingles, Vila helena e del leggendario Bixiga. Quest'ultimo era il quartiere degli Italiani e oggi è noto per i suoi teatri, le sue vinerie e le feste popolari. Qui si trova anche il "Museu de Arte de São Paulo". Il distretto di Bela Vista è servito dalla linea nº 2 della metro (colore verde)
  • Liberdade - Il distretto a sud della cattedrale. La Liberdade concentra la maggior colonia di Giapponesi fuori dalla loro patria. I segni della loro cultura sono visibili nelle colorate lanterne usate per illuminare le strade e negli ideogrammi delle tabelle dei negozi. Del distretto fa parte il bairro di Aclimação, abitato da una nutrita colonia coreana e il bairro Várzea do Glicério, un quartiere povero del centro. La Liberdade è servita dalla linea nº 1 della metropolitana (colore azzurro).
  • Bom Retiro - Il quartiere giudaico.
  • Cambuci
  • Consolação
  • República
  • Santa Cecília

Zona Est 1[modifica]

La zona Est 1 (Leste 1 in portoghese) è, in gran parte, la zona industriale di San_Paolo/Distretti con quartieri abitati dalla classe operaia e spesso con carenze di servizi. Un certo interesse turistico hanno:

  • Ermelino Matarazzo
  • Ponte Rasa
  • Itaquera
  • Cidade Líder - Un distretto abitato in prevalenza da operai metalmeccanici e costituito da immensi quartieri-dormitorio. Vi si trova però il più grande centro commerciale dell'America Latina, il "Leste Aricanduva".
  • José Bonifácio
  • Parque do Carmo - Un distretto sul cui territorio si trova l'omonimo parco, uno dei maggiori di San Paolo e con una ricca flora e fauna.
  • Penha - Uno dei più antichi distretti cittadini con una chiesetta risalente al 1667 e dedicata a "Nossa Senhora da Penha". Vi si trova l'omonimo centro commerciale. È servito dalla linea 3 della metro.
  • Cangaíba
  • Vila Matilde - Famoso per i suoi carnevali. Vi si trova la scuola di samba "Nenê de Vila Matilde".
  • Artur Alvim
  • São Mateus - Un distretto all'estremo est di San Paolo e a circa 18 km dal centro. Ha 150.000 abitanti per lo più a basso reddito. Lottizzato fin dal 1948.
  • São Rafael
  • Iguatemi

Est 2[modifica]

La zona Est 2 (Leste 2 in portoghese) comprende i seguenti distretti:

  • Cidade Tiradentes
  • Itaim Paulista
  • Vila Curuçá
  • Guaianazes
  • Lajeado
  • São Miguel Paulista
  • Vila Jacuí
  • Jardim Helena

Sud-est[modifica]

La zona di sud-est (Sudeste in portoghese) comprende i seguenti distretti:

  • Aricanduva
  • Vila Formosa
  • Carrão
  • Ipiranga
  • Cursino
  • Sacomã
  • Mooca
  • Tatuapé
  • Pari
  • Brás
  • Belém
  • Água Rasa
  • Vila Prudente
  • São Lucas
  • Sapopemba

Zona Ovest[modifica]

La zona Ovest (Oeste in portoghese) comprende i seguenti distretti:

  • Butantã - Vi si trova la "Cidade Universitária", sede della "Universidade" di San Paolo.
  • Morumbi - A 8–14 km dal centro,sulla riva del rio Pinheiros. In epoca coloniale Morumbi era una zona paludosa bonificata per far posto a piantagioni di tè. Alla fine degli anni 50 vi fu completata la costruzione dello stadio "Cícero Pompeu de Toledo" e vi si trasferì la presidenza del governo dello stato di San Paolo. Il distretto subì una rapida urbanizzazione accresciutasi negli anni 1980 nei dintorni dell'Avenida Giovanni Gronchi. Morumbi è considerato un quartiere altolocato per quanto nelle sue vicinanze si trovi la favela di Paraisópolis, una delle più antiche della città.
  • Vila Sônia [1] - Un distretto abitato in prevalenza da Italiani, Spagnoli, Giapponesi di classe media o medio-alta per quanto non manchino estese favelas sorte all'ombra di grattacieli residenziali, come la favela Jardim Jaqueline e quella di Jardim Colombo.
  • Rio Pequeno - Un altro distretto residenziale abitato dalla medio, medio-alta borghesia, situato agli inizi della rodovia Raposo Tavares da San Paolo al Mato Grosso do Sul
  • Raposo Tavares - Distretto residenziale abitato da esponenti della classe medio-bassa
  • Lapa [2] - Cominciò a svilupparsi nel XX secolo come distretto proletario di San Paolo. È servito dalle linee 6 e 7 dei treni suburbani (Companhia Paulista de Trens Metropolitanos). Mentre la parte Alta del distretto è un quartiere residenziale piacevole, la parte bassa ha conservato le sue origini proletarie.
  • Barra Funda - Nel distretto si trovano l'omonima stazione di autolinee extraurbane, il Memoriale dell'America Latina e lo "Estádio Palestra Itália", appartenente alla squadra di calcio "Palmeiras". Situato in un'area molto verde sulle sponde del rio Tietê, Barra Funda è un distretto residenziale abitato da esponenti della classe media ove si trovano anche due famose scuole di samba, "Camisa Verde & Branco" e "Mancha Verde".
  • Perdizes - Una volta un povero e anonimo sobborgo rurale là dove esisteva la piantagione di tè Pacaembu, Perdizes è considerato oggi il distretto degli intellettuali. Vi ha sede la "Pontifícia Universidade Católica de São Paulo", un'istituzione fra le più prestigiose del Brasile nel settore dell'educazione superiore. Pompéia è uno dei più noti quartieri del distretto per la presenza sul suo suolo del centro commerciale "Bourbon Shopping Pompéia" e.
  • Vila Leopoldina [3] - Un distretto che sta conoscendo un'intensa urbanizzazione. In epoca antecedente era una zona agricola cosparsa di case coloniche. Tuuttora vi si trova un grande silo e magazzini di stoccaggio di prodotti ortofrutticoli entrambi gestiti dalla "Companhia de Entrepostos e Armazéns Gerais de São Paulo"
  • Jaguara - Nel quartiere di Vila Jaguara abitato in prevalenza da meticci, neri e slavi, si trova la scuola di samba "Prova de Fogo"
  • Jaguaré
  • Pinheiros - Uno dei distretti più sofisticati di San Paolo, noto per le sue innumerevoli opportunità di svago, la sua vita culturale e i suoi ristoranti dalla cucina variegata che riflettono le diverse origini dei suoi abitanti: Tedeschi, Francesi, Cinesi, Coreani e Boliviani oltre che, naturalmente, Portoghesi. "Jardim Europa" è il più elitario dei suoi quartieri, costituito esclusivamente da grandi ville e privo di esercizi commerciali a differenza del vicino "Jardim Paulistano", con ville ben più piccole.
  • Alto de Pinheiros [4] - Un distretto separato dal precedente, anche se con caratteristiche simili. La sua popolazione è, infatti, costituita da un variegato mosaico etnico: Tedeschi, Austriaci e Svedesi, oltre a discendenti di americani e Portoghesi. È caratterizzato da viali con filari di alberi molto ampi su cui si affacciano condomini molto alti. Tra i suoi parchi, il più famoso è quello di Villa-Lobos sulle rive del fiume Pinheiros e vicino al ponte do Jaguaré. Vila Madalena è il quartiere studentesco al capolinea della linea 2 della metro. Un tempo gli studenti erano noti per le loro tendenze anarchiche. Oggi invece Vila Madalena è nota soprattutto per i locali notturni, i laboratori d'artigianato artistico e le scuole di arte drammatica (soprattutto teatro d'avanguardia).
  • Jardim Paulista
  • Itaim Bibi

Zona Nord-est[modifica]

La Zona Nord-est (Nordeste in portoghese) comprende i seguenti distretti:

  • Casa Verde - A carattere residenziale e abitato prevalentemente dalla classe media.
  • Cachoeirinha - Uno dei suoi quartieri, il "Vila Nova Cachoeirinha", è a forte concentrazione giapponese
  • Limão
  • Tremembé
  • Jaçanã
  • Santana - Un distretto fieristico. Un tempo vi si trovava il più grande penitenziario del Brasile, la "Casa de Detenção de São Paulo". Costruito nel 1928, fu demolito nel 2002. Di facile accesso dal centro. Vi si trovano 4 stazioni della linea 1 della metro (Tietê, Carandiru, Santana e Jardim São Paulo).
  • Tucuruvi - Più a nord di Santana al capolinea della linea 1 della metro (colore blu)
  • Mandaqui - Un quartiere residenziale della piccola borghesia ma con circa 30 favelas censite sul suo territorio
  • Vila Maria - Distretto famoso per la scuola di Samba "Unidos de Vila Maria".
  • Vila Guilherme -
  • Vila Medeiros

Zona Nord-ovest[modifica]

La zona di nord-ovest (Noroeste in portoghese, comprende i seguenti distretti:

  • Freguesia do Ó - Il distretto conserva testimonianze del periodo coloniale
  • Brasilândia -
  • Anhangüera - Formatosi su una zona di piantagioni di canna da zucchero, è ancora considerato un distretto semi rurale per quanto vi si installino sempre più fabbriche. Entro i suoi limiti si trova l'omonimo parco municipale, il più vasto della città e con molte piste ciclabili. Morro Doce è un quartiere molto tranquillo così chiamato perché i suoi abitanti di un tempo si dedicavano a distillare una bevanda alcolica dalla canna da zucchero.
  • Perus
  • Jaraguá
  • Pirituba
  • São Domingos

Centro sud[modifica]

La zona di centro-sud (Centro-Sul in portoghese) è composta dai seguenti distretti:

  • Jabaquara
  • Santo Amaro
  • Campo Belo
  • Campo Grande
  • Vila Mariana
  • Moema
  • Saúde

Zona sud[modifica]

La zona sud di San Paolo è caratterizzata dalla presenza sul suo territorio di due grandi bacini di acqua dolce, la "Represa Billings" e la "Represa de Guarapiranga", entrambi creati per le esigenze del rifornimento idrico della città. Non è però una zona amena come si potrebbe supporre in un primo momento ma una zona povera dove imperversa la delinquenza e quindi è meglio starsene alla larga. È costituita dai seguenti distretti:

  • Socorro - Vi si trova l'"Autódromo de Interlagos" dove si tiene il "Grande Prêmio do Brasil", di Formula 1.
  • Cidade Dutra
  • Grajaú - Uno dei distretti più violenti di San Paolo e del mondo intero.
  • Campo Limpo - A 14 km dal centro, è una zona povera con molte favelas.
  • Capão Redondo
  • Vila Andrade
  • Cidade Ademar - Uno dei distretti più poveri di San Paolo e anche dei più pericolosi.
  • Pedreira
  • Jardim Ângela - A questo distretto va il triste primato di zona più violenta del pianeta, almeno stando ai risultati di uno studio statistico elaborato dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.
  • Jardim São Luís
  • Parelheiros
  • Marsilac

Quartieri[modifica]

La Zona Centrale di San Paolo (Zona Central de São Paulo) fa perno sulla piazza della cattedrale (Praça da Sé) ed è costituita dai seguenti distretti:

Bela Vista - Alcune delle maggiori attrazioni cittadine si trovano nel distretto di Bela Vista che abbraccia i quartieri di Morro dos Ingles, Vila helena e del leggendario Bixiga. Quest'ultimo era il quartiere degli Italiani e oggi è noto per i suoi teatri, le sue vinerie e le feste popolari. Qui si trova anche il "Museu de Arte de São Paulo". Il distretto di Bela Vista è servito dalla linea nº 2 della metro (colore verde)

Liberdade - Il distretto a sud della cattedrale. La Liberdade concentra la maggior colonia di Giapponesi fuori dalla loro patria. I segni della loro cultura sono visibili nelle colorate lanterne usate per illuminare le strade e negli ideogrammi delle tabelle dei negozi. Del distretto fa parte il bairro di Aclimação, abitato da una nutrita colonia coreana e il bairro Várzea do Glicério, un quartiere povero del centro. La Liberdade è servita dalla linea nº 1 della metropolitana (colore azzurro).


La zona Ovest (Oeste in portoghese) è la più turistica di San Paolo soprattutto nei distretti di Pinheiros e Alto de Pinheiros descritti di seguito:

Pinheiros - Uno dei distretti più sofisticati di San Paolo, noto per le sue innumerevoli opportunità di svago, la sua vita culturale e i suoi ristoranti dalla cucina variegata che riflettono le diverse origini dei suoi abitanti: Tedeschi, Francesi, Cinesi, Coreani e Boliviani oltre che, naturalmente, Portoghesi. "Jardim Europa" è il più elitario dei suoi quartieri, costituito esclusivamente da grandi ville e privo di esercizi commerciali a differenza del vicino "Jardim Paulistano", con ville ben più piccole.

Alto de Pinheiros [5] - Un distretto separato dal precedente, anche se con caratteristiche simili. La sua popolazione è, infatti, costituita da un variegato mosaico etnico: Tedeschi, Austriaci e Svedesi, oltre a discendenti di americani e Portoghesi. È caratterizzato da viali con filari di alberi molto ampi su cui si affacciano condomini molto alti. Tra i suoi parchi, il più famoso è quello di Villa-Lobos sulle rive del fiume Pinheiros e vicino al ponte do Jaguaré. Vila Madalena è il quartiere studentesco al capolinea della linea 2 della metro. Un tempo gli studenti erano noti per le loro tendenze anarchiche. Oggi invece Vila Madalena è nota soprattutto per i locali notturni, i laboratori d'artigianato artistico e le scuole di arte drammatica (soprattutto teatro d'avanguardia).


Altri quartieri della zona Ovest sono riportati di seguito:

  • Butantã - Vi si trova la "Cidade Universitária", sede della "Universidade" di San Paolo.
  • Morumbi - A 8–14 km dal centro,sulla riva del rio Pinheiros. In epoca coloniale Morumbi era una zona paludosa bonificata per far posto a piantagioni di tè. Alla fine degli anni 50 vi fu completata la costruzione dello stadio "Cícero Pompeu de Toledo" e vi si trasferì la presidenza del governo dello stato di San Paolo. Il distretto subì una rapida urbanizzazione accresciutasi negli anni 1980 nei dintorni dell'Avenida Giovanni Gronchi. Morumbi è considerato un quartiere altolocato per quanto nelle sue vicinanze si trovi la favela di Paraisópolis, una delle più antiche della città.
La Marginal Pinheiros è il nuovo centro finanziario di San Paolo
Grattacieli del centro storico di Sao Paulo
  • Vila Sônia [6] - Un distretto abitato in prevalenza da Italiani, Spagnoli, Giapponesi di classe media o medio-alta per quanto non manchino estese favelas sorte all'ombra di grattacieli residenziali, come la favela Jardim Jaqueline e quella di Jardim Colombo.
  • Rio Pequeno - Un altro distretto residenziale abitato dalla medio, medio-alta borghesia, situato agli inizi della rodovia Raposo Tavares da San Paolo al Mato Grosso do Sul
  • Raposo Tavares - Distretto residenziale abitato da esponenti della classe medio-bassa
  • Lapa [7] - Cominciò a svilupparsi nel XX secolo come distretto proletario di San Paolo. È servito dalle linee 6 e 7 dei treni suburbani (Companhia Paulista de Trens Metropolitanos). Mentre la parte Alta del distretto è un quartiere residenziale piacevole, la parte bassa ha conservato le sue origini proletarie.
  • Barra Funda - Nel distretto si trovano l'omonima stazione di autolinee extraurbane, il Memoriale dell'America Latina e lo "Estádio Palestra Itália", appartenente alla squadra di calcio "Palmeiras". Situato in un'area molto verde sulle sponde del rio Tietê, Barra Funda è un distretto residenziale abitato da esponenti della classe media ove si trovano anche due famose scuole di samba, "Camisa Verde & Branco" e "Mancha Verde".
  • Perdizes - Una volta un povero e anonimo sobborgo rurale là dove esisteva la piantagione di tè Pacaembu, Perdizes è considerato oggi il distretto degli intellettuali. Vi ha sede la "Pontifícia Universidade Católica de São Paulo", un'istituzione fra le più prestigiose del Brasile nel settore dell'educazione superiore. Pompéia è uno dei più noti quartieri del distretto per la presenza sul suo suolo del centro commerciale "Bourbon Shopping Pompéia"
  • Vila Leopoldina [8] - Un distretto che sta conoscendo un'intensa urbanizzazione. In epoca antecedente era una zona agricola cosparsa di case coloniche. Tuuttora vi si trova un grande silo e magazzini di stoccaggio di prodotti ortofrutticoli entrambi gestiti dalla "Companhia de Entrepostos e Armazéns Gerais de São Paulo"
  • Jaguara - Nel quartiere di Vila Jaguara abitato in prevalenza da meticci, neri e slavi, si trova la scuola di samba "Prova de Fogo"
  • Jaguaré
  • Jardim Paulista


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

San Paolo ha tre aeroporti:

Aeroporto internazionale della città, ha il maggior numero di voli internazionali in Sud America
Alitalia — Da Milano-Malpensa e Roma-Fiumicino
TAM — Da Milano-Malpensa, Francoforte, :Londra-Heathrow, Madrid, Parigi-Charles de Gaulle.
Air France — Da Parigi-Charles de Gaulle)
British Airways — Da Londra-Heathrow e Buenos Aires-Ezeiza
Iberia — Da Madrid
KLM — Da Amsterdam. Aeroporto di San Paolo-Guarulhos-Governatore André Franco Montoro su Wikipedia "Aeroporto Internazionale di San Paolo-Guarulhos" su Wikidata

In autobus[modifica]

Sono tre le principali stazioni di autolinee extraurbane di "São Paulo" e tutte di facile accesso, in quanto servite dalla metro.

  • 4 Stazione di Tietê (Terminal Rodoviário do Tietê), Av. Cruzeiro do Sul 1.800, Santana (Vicino la fermata omonima sulla linea blu della metro), +55 11 3235-0322. La stazione di Tietê è una delle più grandi del pianeta e può provocare sconcerto a chi vi si avventura per la prima volta. Un provvidenziale banco delle informazioni è collocato al centro dell'atrio principale. Da Tieté è possibile raggiungere anche alcune destinazioni internazionali come Asunción in Paraguay (20 ore), Buenos Aires in Argentina (36 ore), Montevideo in Uruguay (30 ore) e Santiago del Cile (56 ore). "Tietê Bus Terminal" su Wikidata
  • 5 Stazione di Barra Funda (Terminal Rodoviário da Barra Funda), R. Maria de Andrade 664, distretto di Barra Funda, +55 11 3392-1878. La maggior parte degli autobus che fanno capolinea al Terminal di Barra Funda effettuano corse da/per centri del Mato Grosso e dello stato di Paraná oltre che per Foz Iguaçu. Il capolinea è situato sull'omonima stazione della linea rossa della metro ed è anche collegato da un servizio di autobus navetta alla stazione metro di Vila Madalena sulla linea verde. Si può anche raggiungere Barra Funda con l'autobus 875P che effettua fermate sulla Avenida Paulista. Da notare che qui fanno capolinea anche gli autobus provenienti dall'aeroporto internazionale di Guarulhos. "Palmeiras-Barra Funda Intermodal Terminal" su Wikidata
  • 6 Terminal Intermunicipal Jabaquara, R. dos Jequitibás s/n°, +55 11 3235-0322. Alla stazione di Jabaquara fanno capolinea autobus provenienti da città sulla costa dello stato di San Paolo come Guarujá, Santos e Bertioga. Possibilità di lasciare il proprio bagaglio nello spazio custodito (Guarda Volumas) della stazione metro di Jabaquara "Jabaquara Intermunicipal Terminal" su Wikidata


Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

rete metro
rete metro e ferroviaria

Il sistema ferroviario della città è costituito da due società:

Il sistema di metropolitana (METRÔ) della città è molto sicuro, pulito ed efficiente. Attualmente la rete copre in totale un tracciato di 74,3 km, divisi in 64 stazioni. Non copre tutta la città, ma risponde in modo soddisfacente alle regioni più centrali e turistiche come la Avenida Paulista, il Centro Histórico, la Marginal Pinheiros tra gli altri. In totale ci sono cinque linee: 1-blu, 2 verde, 3-rosso, 4 giallo, 5-lilla.

Il sistema ferroviario urbano (CPTM) serve la città e diverse altre 22 città vicine. Sono attualmente 89 stazioni in sei linee per un totale di 260,8 km alcune linee sono stati modernizzati e altri non ancora.In totale ci sono 7- rubi, 8 Diamante, 9-Esmeralda, 10-Turquesa, 11-Coral.

Il servizio risente della forte domanda, che può rendere il viaggio a disagio nelle ore di punta.


Cosa vedere[modifica]

Monastero di San Benedetto
Zona del centro
Cattefrale di San Paolo del Brasile
  • 1 Cattedrale di San Paolo (Catedral da Sé de São Paulo). Sorge sul sito di un'altra cattedrale ben più modesta, che fu demolita nel 1911. Il disegno della nuova cattedrale fu elaborato dall'architetto tedesco Maximilian Emil Hehl. I lavori per la sua costruzione iniziarono nel 1913 e si protrassero fino al 1954, anno della sua inaugurazione. Le torri furono completate nel 1967. È un edificio in stile neo-gotico eccezion fatta per la sua cupola, inspirata a quella rinascimentale di S. Maria del Fiore di Firenze. È anche una delle più grandi cattedrali del Nuovo Mondo: Misura infatti 111 m in lunghezza e 44 in larghezza. Le torri campanarie raggiungono l'altezza di 92 m. Cattedrale metropolitana di San Paolo su Wikipedia "cattedrale Metropolitana di San Paolo" su Wikidata
  • 2 Monastero di San Benedetto (Mosteiro de São Bento), Sul piazzale omonimo. Costruito tra il 1910-1914 su disegno dell'architetto tedesco Richard Berndl sul luogo di un altro più antico, è uno dei punti nevralgici del centro. Il complesso è costituito, oltre che dal monastero, dal collegio di São Bento e dalla Basílica di "Nossa Senhora da Assunção", impropriamente detta chiesa di "Sao Bento" dai locali. Papa Benedetto XVI vi si recò nel corso della sua visita in Brasile del maggio del 2007. Per l'occasione il complesso era stato oggetto di un accurato restauro iniziato l'anno precedente. "Mosteiro de São Bento" su Wikidata
  • 3 Grattacielo Banespa (Edificio Altino-Arantes). Simple icon time.svg Lun-Ven 10:00-15:00. Questo edificio è stato ispirato dalla architettura del Empire State Building, è stato costruito tra il 1939 e il 1947, ha 35 piani e 161 metri di altezza, è uno dei più grandi simboli della città e dispone di una terrazza pubblica di osservazione, da dove è possibile osservare una grande parte della città. Edifício Altino Arantes su Wikipedia "Edifício Altino Arantes" su Wikidata
  • Bolsa de Mercadorias e Futuros (BM & F). "B3" su Wikidata
  • 4 Edificio Martinelli. È stato il primo grande grattacielo costruito in città tra i decenni di 1920/1930, da Giuseppe Martinelli, un immigrato italiano che è arrivato povero e ha fatto la sua fortuna in São Paulo. "Martinelli Building" su Wikidata
  • Bolsa de valores de São Paulo (Espaço Banespa).
  • Estação e jardim de la Luz. Una stagione dell'architettura inglese costruita nel 1900, parte della struttura dell'edificio è stato portato via nave dall'Inghilterra, è oggi una delle stazioni ferroviarie metropolitane più importante della città, è anche la sede del Museo della Lingua Portoghese (uno dei primi al mondo interamente dedicato a una lingua).


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

Il mercato Municipale di San Paolo
Nella zona del centro
  • 1 Mercado Municipal de São Paulo (Nella zona centrale di Várzea do Carmo). Il Mercato coperto di San Paolo è un attrazione turistica più che un punto di shopping per quanto i suoi banchi espongano incredibili varietà di carni, cereali, frutti tropicali e verdure esotiche. La struttura che lo ospita fu realizzata tra il 1928 e il 1933 su disegno dell'architetto Felisberto Ranzini. Da notare le magnifiche vetrate interne con decorazioni sul tema della produzione alimentare. Sono opera dell'artista Conrado Sorgenicht. Nel 2004 l'edificio fu oggetto di un accurato restauro sotto la direzione dell'architetto Pedro Paulo de Mello Saraiva. "Municipal Market of São Paulo" su Wikidata
  • Shopping Light (Sulla Praça Ramos de Azevedo, vicino al Teatro Municipal di São Paulo. Stazioni metro più vicine: Anhangabaú sulla linea vermiglia e São Bento, sulla linea azzurra). Così chiamato perché albergato nell'antica sede della azienda di energia elettrica della città di san Paolo.
  • Shopping Frei Caneca, Rua Frei Caneca (Nel quartiere di Bela Vista, zona di Avenida Paulista tra il centro e il bairro dos Jardins). Inaugurato nel 2001, conta 9 sale da cinema, una scuola di arte drammatica, due teatri, oltre a vari magazzini, supermercati e ristoranti
Nella zona Norte
  • Shopping Center Norte, Marginal Tietê (Nel quartiere di Vila Guilherme, all'interno del centro fieristico di San Paolo). Inaugurato il 7 aprile 1984 è uno dei maggiori della città con più di 450 negozi e 8 sale da cinema. Carrefour
  • Centro Comercial Leste Aricanduva, Av. Aricanduva, 5555 (Nel distretto di Cidade Líder,). Occupa il 18° posto tra i centri commerciali più grandi del mondo. Il suo motto è: "Gigante como São Paulo"
  • Shopping Metrô Boulevard Tatuapé (Alla fermata metro di Tatuape, nel quartiere omonimo). Inaugurato nel maggio del 2007 conta circa 150 negozi, oltre a 5 sale da cinema e 2 ristoranti.
  • Bourbon Shopping Pompéia, Rua Turiassu, 2100, (Nel quartiere di Pompéia). Inaugurato il 28 marzo 2008 conta circa 210 negozi, 11 sale da Cinema. Si trova sul sito di un più vecchio centro commerciale noto come Shopping Center Matarrazzo
  • Shopping Cidade Jardim, Marginal Pinheiros. Inaugurato il 31 maggio 2008, conta 120 negozi con alcuni dei più noti marchi mondiali (Daslu, Zara, Carlos Miele, Louis Vuitton, Giorgio Armani, Sony Style, Mickey Home, Empório Fasano, Rolex, Mont Blanc, Centauro Concept, Reebok etc).
  • Galeria São Paulo (Zona di Santa Ifigênia -centro). Inaugurato nel 2005, conta 130 negozi quasi tutti specializzati in articoli di informatica.
  • Shopping Ibirapuera, Av. Ibirapuera, 3103 (Nel bairro di Moema,). Uno dei punti tradizionali dello shopping cittadino. Fu inaugurato nel lontano 1976 ed oggi annovera 450 negozi.
  • Iguatemi São Paulo, Avenida Brigadeiro Faria Lima, (Nel bairro dos Jardins). Uno dei pionieri dei centri commerciali in Brasile, essendo stato inaugurato nel lontano 1966. Ritenuto elegante e sofisticato i suoi negozi (333 in tutto) propongono varie "griffes" internazionali, oltre che nazionali. Al suo interno si trovano otto sale da cinema. Il suo slogan è: "Uma experiência única"
  • Market Place Shopping Center, Av. Dr. Chucri Zaidan, 902, (Alla fine dell'avenida Engenheiro Luís Carlos Berrini nel bairro di Brooklin Novo, distretto di Santo Amaro,). . Collegato all'altro centro commerciale di Morumbi Shopping tramite un ponte pedonale. Comprende anche supermercati di alimentari, sale da cinema, ristoranti e Fast food
  • Shopping Anália Franco (Nell'omonimo bairro, al confine dei distretti di Vila Formosa e di Água Rasa). .Inaugurato nel 1999 appartiene al gruppo Multiplan, lo stesso che gestisce l'altro centro commerciale di Morumbi. Il gruppo promuove la realizzazione di numerosi eventi artistici e festival all'interno del centro. I bambini non sono stati dimenticati e per loro c'è il Festival del Teatro Infantil.
  • Shopping Eldorado, Avenida Rebouças, 3970. . Uno dei maggiori centri commerciali di San Paolo con numerose opportunità di svago. Comprende, fra l'altro, nove cinematografi, sale da bowling, uno spazio per praticare pattinaggio su ghiaccio (Ice Star) e un parco a tema ispirato a una serie di libri comici di enorme successo in Brasile, La "Turma da Mônica" (La banda di Monica) dello scrittore Mauricio de Sousa. Ogni anno visitano il centro 20,000,000 di persone
  • Shopping Metrô Itaquera, Av. José Pinheiro Borges, s/nº (Fermata metro Corinthians-Itaquera). Ha più di 200 negozi e un ipermercato di 12,000 m² più 8 sale cinematografiche.
  • Shopping Metro Santa Cruz, Rua Domingos de Morais, 2564 (Stazione metro di Santa Cruz, bairro de Villa Mariana). Inaugurato nel novembre del 2001 è molto frequentato. Molti dei suoi negozi (132 in tutto) sono specializzati in abbigliamento firmato e sportivo. Numerosi ristoranti e Fast food al suo interno. Annovera 11 sale cinematografiche una delle quali, Cinemágico, proietta esclusivamente film di Disney.
  • Shopping Villa Lobos, Marginal Pinheiros (nel distretto Alto de Pinheiros). .Situato in una delle zone più eleganti di San Paolo, conta 216 negozi. È stato inaugurato nell'anno 2000
  • Shopping West Plaza, Av. Antártica, 408 (Nel distretto di Barra Funda). .Inaugurato nel 1991, fu, ai suoi inizi, un punto di riferimento dell'intera città di San Paolo, creando un qualche grattacapo ai tradizionali centri di shopping come Eldorado e Iguatemi. Col passar degli anni però il suo profilo scese alquanto costringendo i proprietari a metterlo in vendita. Nel 2007 il nuovo gestore, il gruppo Victor Malzoni, procedeva a un'imponente opera di rinnovamento e di abbellimento.


Come divertirsi[modifica]

Locali notturni[modifica]

  • [9], Rua Mario Feraz 423, Itaim Bibi.


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi elevati[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).