Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia centrale > Toscana > Pistoia

Pistoia

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Pistoia
La facciata della Cattedrale di San Zeno
Stato
Regione
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Pistoia
Pistoia
Sito del turismo
Sito istituzionale

Pistoia è una città della Toscana, capoluogo della provincia omonima.

Da sapere[modifica]

Pistoia è stata eletta Capitale italiana della cultura per il 2017.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Nella provincia di Pistoia non ci sono aeroporti ad uso civile. Gli aeroporti più vicini sono l'aeroporto regionale toscano Galileo Galilei di Pisa e l'Amerigo Vespucci di Firenze.

AEROPORTO di PISA

Il Galileo Galilei di Pisa è distante una sessantina di chilometri da Pistoia.

Presso l'aeroporto si trova la stazione ferroviaria Pisa Aeroporto, che è collegata direttamente con: la stazione di Firenze Santa Maria Novella e con la stazione di Pisa centrale (sulla linea PisaLuccaPistoiaFirenze).

AEROPORTO di FIRENZE

L'aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze si trova in località Peretola ed è il più vicino a Pistoia.

L'aeroporto non è direttamente collegato alla linea ferroviaria. È possibile raggiungere le stazioni di Firenze Santa Maria Novella e Firenze Rifredi utilizzando la tramvia. L’Amerigo Vespucci di Firenze è distante una quarantina di chilometri da Pistoia.

Esiste un servizio di autobus tra l'aeroporto e Pistoia gestito dalle autolinee Lazzi (Collegamenti in dettaglio).

In auto[modifica]

Pistoia è collegata dall'autostrada A11 Firenze-Pisa Nord. Per chi proviene da Milano o da Roma con l'autostrada A1, allo svincolo Firenze Nord bisogna imboccare il raccordo per l'A11 "Firenze Mare" in direzione Pisa. Per chi invece proviene dalla A12 Genova-Livorno, allo svincolo di Pisa Nord bisogna imboccare l'Autostrada A1 in direzione Firenze. Pistoia può essere raggiunta anche da Ferrara e Bologna percorrendo la statale SS64 Porrettana che attraversa l'Appennino tosco-emiliano.

In treno[modifica]

La Stazione di Pistoia, si trova nei pressi di Piazza Dante Alighieri, è lo scalo ferroviario centrale della città. Si trova sulla linea FirenzePrato – Pistoia – Lucca - Viareggio e inoltre da Pistoia dirama anche la linea Pistoia - Porretta Terme - Bologna.

In autobus[modifica]

Pistoia, oltre che dal servizio pubblico locale offerto da Copit, Lazzi e Cap (vedi sotto) è raggiunta anche da:

  • Autolinee Moretti:
    • Linea Rionero in Vulture - Barile - Rapolla - Melfi - San Nicola di Melfi - Candela _ Lacedonia - Vallata - Grottaminarda - Roma (terminala Anagnina) - Perugia - Siena - Firenze - Prato - Pistoia - Montecatini Terme - Pisa
    • Linea Acerenza - Genzano di Lucania - Banzi - Palazzo san Gervasio - Montemilone - San Nicola di Melfi - Candela _ Lacedonia - Vallata - Grottaminarda - Roma (terminala Anagnina) - Perugia - Siena - Firenze - Prato - Pistoia - Montecatini Terme - Pisa
    • Linea Forenza - Maschitto - Venosa - Lavello - San Nicola di Melfi - Candela _ Lacedonia - Vallata - Grottaminarda - Roma (terminala Anagnina) - Perugia - Siena - Firenze - Prato - Pistoia - Montecatini Terme - Pisa.
  • Marozzi: Linea Matera - Ferrandina - Grassano - Potenza - Siena - Firenze - Prato - Pistoia - Pisa.
  • Sita Sud: Linea 001: Sala Consilina - Polla - Eboli - Battipaglia - Salerno - Napoli - Caserta - Bettolle - Siena - Poggibonsi - Firenze - Prato - Pistoia - Montecatini Terme - Pisa


Come spostarsi[modifica]

Le Mura

Con mezzi pubblici[modifica]

Pistoia e tutte le località della provincia sono raggiungibili mediante comodi servizi di linea.

In taxi[modifica]

  • Cooperativa Pistoia TAXI, Via L. Landucci, 33, +39 0573 534444, fax: +39 0573 532264. La Cooperativa Pistoia taxi, che identifica tutti i tassisti dell’area pistoiese, nasce nell'anno 2001 con l’obiettivo di rivedere in chiave più moderna, efficace ed anche economica il servizio taxi.

In auto[modifica]

Parcheggi e autorimesse

La città di Pistoia mette a disposizione del turista e del cittadino un comodo sistema di Park&Bus: un insieme di parcheggi di scambio navette, che dà la possibilità di parcheggiare l’auto in diverse zone della città e di arrivare nel centro di Pistoia con il bus al solo costo di 0,90 centesimi per tutta la giornata. E riguarda: il Parcheggio Cellini, il Parcheggio Stadio e i Parcheggi Pertini e San Giorgio.

  • Parcheggio Cellini. Ecb copyright.svg Gratuito. Al suo interno trovano spazio circa 400 posti auto.
  • Parcheggio Stadio. Ecb copyright.svg Gratuito. Composto da 200 posti auto.
  • Parcheggio Pertini. Ecb copyright.svg Intera giornata (08:30-20:00) 2 €, mezza giornata (08_30-15:00) 1 €. Al suo interno sono custoditi 400 posti auto.
  • Parcheggio San Giorgio, Via Ciliegiole (tratto nord). Ecb copyright.svg Intera giornata (08:30-20:00) 2 €, mezza giornata (08_30-15:00) 1 €. Su tre piani.
  • Autorimessa Milano Di Simone Forasassi, Via Borgo Melano, 7, +39 0573 22783.
  • Crimini, Via Del Fiasco, +39 0573 24118.
  • Garage S. Pietro, Via S. Stefano, 5, +39 0573 27324.
  • H.T.S. High Tech Services Spa, Via Vannucci Atto, 42, +39 0573 24721.
  • Matucci, Via Gora E Barbatole, 50, +39 0573 29784.
  • Parcheggi E Rimesse Pistoiesi Srl, Via Di Vignaccia, +39 0573 977537.
  • Parcheggio Olimpiadi Di Corrieri, Via Dei Macelli, 13/A, +39 0573 364790.


Cosa vedere[modifica]

Duomo
San Giovanni Fuorcivitas
  • 1 Duomo (Cattedrale di San Zeno), Piazza del Duomo. La prima attestazione della cattedrale risale al X secolo, anche se l'esistenza della Chiesa dovrebbe essere databile al V secolo, periodo in cui la città figura già come sede episcopale. L'edificio venne restaurato una prima volta nel XII secolo e successivamente tra il Cinquecento e il Seicento e ancora nell'Ottocento. La cattedrale, dedicata a San Zeno, presenta una facciata in stile romanico sul modello di altre chiese presenti nella città costruite alla stessa epoca (San Bartolomeo e Sant'Andrea). Sulle due estremità della cuspide della facciata sono poste le due statue marmoree dei santi patroni, San Zeno e San Jacopo. Cattedrale di San Zeno su Wikipedia cattedrale di San Zeno (Q2557858) su Wikidata
  • 2 Battistero di San Giovanni in corte, Piazza del Duomo. Battistero di San Giovanni in corte su Wikipedia battistero di San Giovanni in corte (Q3636817) su Wikidata
  • 3 Chiesa di San Giovanni Fuorcivitas, via Cavour. Chiesa di San Giovanni Fuorcivitas su Wikipedia chiesa di San Giovanni Fuorcivitas (Q1115774) su Wikidata
  • 4 Pieve di Sant'Andrea, via Sant'Andrea. Pieve di Sant'Andrea (Pistoia) su Wikipedia pieve di Sant'Andrea (Q1148335) su Wikidata
  • 5 Basilica della Madonna dell'Umiltà, via della Madonna. Basilica della Madonna dell'Umiltà su Wikipedia basilica della Madonna dell'Umiltà (Q1115358) su Wikidata
  • 6 Ospedale del Ceppo, piazza Giovannni XXIII. Ospedale del Ceppo su Wikipedia ospedale del Ceppo (Q1115846) su Wikidata

Monumenti e Luoghi d'interesse culturale[modifica]

Antico Palazzo dei Vescovi
Battistero di S.Giovanni in Corte
Fortezza S. Barbara
Palazzo del Comune
Piazza Duomo
  • 7 Antico Palazzo dei Vescovi. Il lato destro del duomo viene chiuso dall'antico palazzo dei Vescovi di cui si ha traccia già nel 1112. Il palazzo dei Vescovi fu per molto tempo residenza dei vescovi di Pistoia. Oggi il palazzo ospita il Percorso Archeologico Attrezzato e il Museo Capitolare di S. Zeno. antico Palazzo dei vescovi e Museo della cattedrale di San Zeno (Q55386942) su Wikidata
  • Battistero di S.Giovanni in Corte. Di notevole pregio sono il portale ligneo e il pergamo sulla destra del Battistero.
  • 8 Fortezza S. Barbara. La fortezza di Santa Barbara fu edificata nel XVI secolo come parte delle fortificazioni erette per volontà del Duca Cosimo I dei Medici. Successivamente, nel 1571, Bernardo Buontalenti inglobò il nucleo iniziale in un nuovo baluardo collegato alle mura urbane conferendo in tal modo alla fortezza quell'imponente aspetto che tutt'oggi conserva. Fortezza Santa Barbara su Wikipedia Fortezza Santa Barbara (Q3748713) su Wikidata
  • Le Mura. Le mura di Pistoia costituirono per secoli una netta separazione tra la città e la campagna circostante. Un elemento architettonico, urbanistico, sociale di grande rilevanza per molti secoli. Mentre la città cresceva, anche le mura venivano ampliate. Per questo Pistoia ha ben tre cerchia murarie.
  • 9 Palazzo del Comune. Sul lato sinistro del Duomo si trova il palazzo del Comune di Pistoia. Fu costruito nel 1294. La facciata risale al 1637 quando fu anche aggiunto il ponte sulla destra che collega l'edificio con il duomo. Il palazzo ha sempre ospitato il potere civile della città. Palazzo degli Anziani (Pistoia) su Wikipedia palazzo degli Anziani (Q3891176) su Wikidata
  • 10 Palazzo Panciatichi. Eretto nel XIV secolo e ricostruito nel XVI, conserva le finestre a crociera in pietra di epoca medievale, di tradizione francese. Palazzo Panciatichi (Pistoia) su Wikipedia Palazzo Panciatichi a Pistoia (Q3890600) su Wikidata
  • 11 Piazza del Duomo. Piazza del Duomo è una piazza armoniosa e serena per quel perfetto rapporto che esiste tra la sua superficie e la volumetria degli edifici che la cingono, interrotto soltanto dallo slanciato campanile, asse ideale di tutto il complesso e punto di raccordo tra l'area dedicata alla vita civile e l'altra, più angusta e raccolta, dove si accentra quella religiosa. piazza del Duomo (Q55800489) su Wikidata

Altri monumenti e luoghi caratteristici di Pistoia[modifica]

Musei[modifica]


Eventi e feste[modifica]

  • Giostra dell'Orso e corteggio storico, Piazza del Duomo, 51100 Pistoia. Simple icon time.svg 25 luglio. La Giostra dell'orso è una riedizione dell'antico palio dei berberi, che si tiene nella città di Pistoia fin dal XIII secolo ogni 25 luglio, giorno dedicato al patrono della città san Jacopo.
  • Corteggio storico-religioso in onore di San Jacopo. Durante la mattina del 25 luglio, un corteo storico riproduce l'antica e solenne processione della vigilia di San Jacopo, alla quale partecipavano un tempo tutti i suoi cittadini validi di Pistoia, le associazioni delle arti e mestieri,le rappresentanze dei comuni del territorio, il clero regolare e secolare, il vescovo, le pubbliche magistrature cittadine e le autorità comunali pistoiesi. Essa è denominata Processione dei ceri.
  • Pistoia Blues. Dal 1980, il Pistoia Blues, è un "faro" nell'estate italiana. Il Festival accoglie con entusiasmo grandi interpreti e leggende del rock/blues. Infatti da 30 anni sul palco i più grandi nomi internazionali fanno a gare ad esibirsi in quello che è diventato un appuntamento immancabile per gli amanti della musica. Si svolge generalmente nel mese di luglio, nell'arco di un weekend dal venerdì alla domenica ma alcune edizioni sono iniziate il giovedì. Oltre ai concerti che si tengono in Piazza Duomo vengono organizzati anche molti altri eventi paralleli come mostre ed esibizioni di grandi artisti in altri punti della città. Ricordate di prenotare alloggio con largo anticipo perché durante i giorni del festival gli alberghi del centro sono quasi tutti esauriti.


Cosa fare[modifica]

Palazzo Panciatichi

Biblioteche[modifica]


Acquisti[modifica]

  • Mariotti Intimo Store, Viale Adua, 176, @ . Un grande negozio di biancheria intima per uomo, donna e bambino, nella zona commerciale di Viale Adua. Mariotti Intimo Store propone un'ampia scelta di abbigliamento intimo femminile e maschile delle migliori marche italiane ed estere come Ragno, Imec, Calida, Linclalor e Brooksfield. Disponibili anche abbigliamento mare e costumi. Mariotti è in attività a Pistoia dalla fine degli anni Sessanta.
  • 1 Il Melario - Apicoltura Compa, Via del Can Bianco, 15, +39 0573 976 024, @ . Negozio nel cento di Pistoia di miele, prodotti dell'alveare e apicosmetici. Il miele prodotto e la maggior parte degli altri articoli sono di produzione propria (Apicoltura Compa di Montagnana, Pistoia). Al Melario si può acquistare miele, pappa reale, polline, propoli, candele in cera d'api, biscotti al miele, liquori al miele, prodotti per la cura del corpo a base di miele, tisane. I prodotti sono disponibili anche in confezioni regalo.


Come divertirsi[modifica]

Spettacoli[modifica]

Cinema[modifica]

Teatri[modifica]

Locali notturni[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Dolci tipici pistoiesi sono i confetti a riccio o birignoccoluto.

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Internet[modifica]

È possibile la navigazione gratuita in molte piazze e luoghi di ritrovo tramite la rete "Pistoia WiFi”. Con le stesse credenziali è possibile navigare anche nelle altre reti WiFi delle amministrazioni che hanno aderito alla rete nazionale FreeItaliaWifi.

Dal 13/12/2013 la Provincia ha deciso di non rendere più obbligatoria l’identificazione personale degli utenti per accedere al servizio di “PistoiaWiFi”. Oggi il servizio offre oltre 60 hot spot sul territorio provinciale.

Internet point
  • EDL Software di De Lazzari Emilio, Via Pagliucola 58, +39 335 6638579.
  • Gori Tommaso, Via dello Spartitoio 1, +39 0573 994020.
  • Telnet - Internet Point New Fun S.R.L., Via Carducci Giosuè 25, +39 0573 365777.

Tenersi informati[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Itinerari[modifica]


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).