Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordorientale > Trentino-Alto Adige > Trentino > Valle dell'Adige > Faver

Faver

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Faver
Faver visto dalla cappella di sant'Antonio di Piazzo
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Faver
Faver
Sito istituzionale

Faver è un centro del Trentino-Alto Adige.

Da sapere[modifica]

A partire dal 1º gennaio 2016 si è fuso con Grauno, Grumes e Valda per formare il nuovo comune di Altavalle.

Cenni geografici[modifica]

Situato nella Val di Cembra, fa parte del comprensorio della Valle dell'Adige. Dista 30 km da Cavalese, 25 da Trento.

Cenni storici[modifica]

Il paese subì gravi danni durante le guerre napoleoniche, alle quali sono legati numerosi racconti popolari. Nel 1918 una colonna italiana piazzò un paio di mitragliatrici al Crocifisso di Costor sulla strada cembrana; con questo espediente si ottenne la resa dei reparti austriaci. Nel primo dopoguerra si formò un Partito Socialista Italiano, che nel 1922 vinse le elezioni comunali.

Anche durante la Seconda guerra mondiale la strada di Cembra fu percorsa dai Tedeschi in ritirata. Solo nel secondo dopoguerra Faver ebbe un'evoluzione edilizia ed economica.

Come orientarsi[modifica]

Il paese è tradizionalmente diviso in due rioni: Còrt e Vich, ciascuno dotato di una fontana e una piazza. I due rioni erano divisi da una frona, che costituiva anche il confine di giurisdizione. Vich era amministrato dai signori del Castello di Segonzano e Cort dai signori di Monreale (Königsberg)

Quartieri[modifica]

Gravitano ancora sul paese le località e frazioni del suo ex territorio comunale: località Ponciach, località Portegnago/Portegnach e località Rorè.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

  • 1 Aeroporto di Bolzano-Dolomiti (IATA: BZO, ICAO: LIPB) (6 km dal centro di Bolzano), +39 0471 255 255, fax: +39 0471 255 202. Simple icon time.svg apertura al pubblico: 05:30–23:00; apertura biglietteria: 06:00-19:00; il check-in per voli da Bolzano è possibile solo da 1 ora ad un massimo di 20 minuti prima della partenza. Piccolo scalo regionale con voli di linea da e per Lugano e Roma con Etihad Regional (by Darwin Air). In alcuni periodi dell'anno, la compagnia Lauda Air collega la città con Vienna una volta a settimana. Più numerosi invece i voli charter.
  • 2 Aeroporto di Verona (Catullo), Caselle di Sommacampagna, +39 045 8095666, @ .
  • 3 Aeroporto di Brescia (D'Annunzio), Via Aeroporto 34, Montichiari (I collegamenti con l'aeroporto di Brescia sono garantiti dai trasporti pubblici tramite il bus/navetta. La fermata a Brescia città è situata alla stazione dei pullman (numero 23), mentre quella dell'aeroporto è al fronte terminale. Sono inoltre previsti collegamenti per la città di Verona attraverso la linea bus/navetta 1), +39 045 8095666, @ . Solo Charter

In auto[modifica]

  • A22 Casello autostradale di Trento nord sull'autostrada del Brennero
  • È attraversato dalla strada statale 612 Strada Statale 612 Italia.svg della Val di Cembra, che si distacca dalla statale Strada Statale 12 Italia.svg 12 del Brennero innestandosi sulla statale 48 Strada Statale 239 Italia.svg delle Dolomiti.

In autobus[modifica]

  • Italian traffic sign - fermata autobus.svg I servizi di trasporto pubblico con pullman in Alto Adige sono gestiti da SAD [1]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Chiesa parrocchiale di S. Filippo e S. Giacomo. Fu consacrata nel 1116 ma fu ricostruita nel 1462 e più volte ampliata nei secoli successivi. Circa tre secoli dopo la chiesa fu bruciata dai Francesi, che posero il paese a sacco. Dopo questo incendio, che coinvolse anche alcune abitazioni, fu ricostruita nelle attuali forme tra il 1853 e il 1854 da G. Giacomelli, un muratore di Predazzo, mentre il campanile è di dieci anni più tardo e si sviluppa su un progetto di G. Pelz, originario di Cembra. Il campanile è alto 56 m. e le sue campane sono udibili in tutta la Val di Cembra.
L'interno della chiesa è molto vasto e adornato da stucchi simbolici e da tele di un pittore ottocentesco di Predazzo. Dell'antica chiesa -ora sede municipale- rimangono dei lacerti affrescati al piano terra, attualmente coperti da pannelli in cartongesso. Nello spazio a sud dell'abside c'è il cimitero.
  • Casa Tabarelli de Fatis (Castello), Piazza da Vich. È un fabbricato che è stato rimaneggiato nel 1869 ed è detto il "Castello" e comprende un'ampia corte.
  • Chiesetta del Santo Crocifisso. sorge all'estremità nord orientale di Vich, ed è caratterizzata dal campanile a vela e dal suo stile composito. All'interno è custodito un crocifisso ligneo proveniente da Egna documentato già nel 1825 quando è stato "riattato" e benedetto per essere ivi collocato.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]

Italian traffic signs - icona farmacia.svg Farmacia


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Cembra
  • Trento — Capoluogo della regione, il suo simbolo è il Castello del Buonconsiglio, il più vasto e rilevante complesso monumentale del Trentino-Alto Adige. Ha ospitato, dal secolo XIII fino a tutto il XVIII, i principi vescovi di Trento.

Itinerari[modifica]

  • Passi dolomitici — L'itinerario percorre i passi più scenografici delle Dolomiti, dove la roccia e la natura sono protagoniste.



Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.