Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Area fiorentina
Pontassieve
Stato
Regione

Area fiorentina è il territorio della Toscana che ruota intorno a Firenze, il suo capoluogo regionale.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Confina a nord col Mugello, a sud col Chianti e con l'Empolese Valdelsa (tutte facenti parte della città metropolitana di Firenze), a est con la Provincia di Prato e a ovest col Casentino.

Quando andare[modifica]

Dato che la piana fiorentina tende a esasperare il clima annuale (afoso d'estate e rigido d'inverno), la stagione migliore per visitare il territorio è la primavera. Nonostante ciò, il maggior flusso di turisti (prevalentemente stranieri) non si ha in questo periodo, quindi si ha la possibilità di godersi maggiormente le attrazioni e i panorami.

Cenni storici[modifica]

La storia del territorio è senza dubbio legata a quella di Firenze e della sua espansione durante il rinascimento e durante il suo breve periodo in cui è stata capitale d'Italia (1865-1871).

Cultura e tradizioni[modifica]

Storicamente uno dei prodotti tipici della zona sono stati i cappelli di paglia di Signa, oggi il loro mercato è ben più limitato di quanto non fosse un tempo. Altri prodotti artigianali tutt'oggi diffusi sono le terrecotte dell'Impruneta e l'oro venduto dagli orefici di Ponte Vecchio.

Un prodotto artigianale di pregio ma decisamente di nicchia sono le porcellane della Richard-Ginori di Sesto Fiorentino, fondata nel 1735, è uno dei più antichi marchi di porcellane di pregio ad essere approdato nella grande distribuzione.

La pelletteria fiorentina è un'arte che affonda le sue radici già nel '200 ma è a metà del '500 che esplode con elevati standard qualitativi. Mentre le concerie si sono spostate nelle periferie, i prodotti in pelle sono reperibili pressoché ovunque.


Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'Aeroporto Internazionale Amerigo Vespucci, comunemente detto aeroporto di Peretola è insieme a quello di Pisa, il maggior aeroporto della Toscana. Essendo a una manciata di chilometri dal centro di Firenze, è senza dubbio la migliore scelta per chiunque voglia raggiungere in aereo una destinazione all'interno dell'area fiorentina.

In auto[modifica]

La Tosco-Romagnola ad Empoli

L'area fiorentina è raggiungibile da Roma (dal sud in generale) e da Bologna (dal nord in generale) tramite l'autostrada del Sole (A1).

La Pistoiese (SS 66) come si evince dal nome collega Firenze a Pistoia passando dalla Provincia di Prato.

La Tosco-Romagnola (SS 67) collega Pisa a Marina di Ravenna passando per l'area fiorentina.

La Strada di grande comunicazione Firenze-Pisa-Livorno chiamata da tutti FI-PI-LI, è una delle più importanti arterie del sistema stradale della Toscana e mette in collegamento Firenze con le principali località costiere delle Terre di Pisa e delle Terre di Livorno.

Il Raccordo autostradale 3 comunemente chiamato "la Firenze-Siena", collega queste due città (senza pedaggi).

In treno[modifica]

Trenitalia e Italo fanno scalo alla stazione di Firenze Santa Maria Novella con i treni ad alta velocità che collegano il nord Italia con le regioni dal Lazio in giù.

Con i treni regionali si può raggiungere l'area fiorentina da quasi ogni località Toscana.

In autobus[modifica]

Tutte le maggiori compagnie di autobus collegano il Piazzale Montelungo di Firenze al resto d'Italia, alcuni lungo il tragitto effettuano altre fermate e in ogni caso da qui è possibile cambiando mezzo raggiungere i vari centri urbani del territorio.

Come spostarsi[modifica]

In auto[modifica]

FI-PI-LI nel tratto fra Lastra a Signa e Ginestra Fiorentina in direzione Livorno

Tutte le maggiori vie di comunicazione interessano il capoluogo di regione; quindi di seguito le principali.

Per spostarsi nell'area fiorentina, nelle ore di punta di intenso traffico, talvolta può essere conveniente l'utilizzo dell'A1 che gira intorno al centro urbano di Firenze consentendo di uscire direttamente nelle località di Calenzano, Sesto Fiorentino, Scandicci, Impruneta e Reggello.

La Pistoiese (SS 66) collega gli abitati di Campi Bisenzio (località San Donnino) e Signa (località San Piero a Ponti).

La Tosco-Romagnola (SS 67) collega Pisa a Marina di Ravenna passando per Lastra a Signa, Scandicci, entra a Firenze (attraversandola da ovest a est), toccando poi i comuni di Pontassieve e Rufina.

La FI-PI-LI lontano dai mesi estivi, soprattutto nel weekend, quando è congestionata dal traffico dei villeggianti, è un'ottima alternativa per spostarsi da Scandicci a Lastra a Signa.


In treno[modifica]

I treni locali sono un ottimo mezzo per spostarsi all'interno dell'area fiorentina, in quanto non soggetti agli effetti del traffico soprattutto nelle ore di punta. Passando da Firenze sicuramente si raggiunge ogni località, evitandola non è sempre possibile. Le stazioni minori non sono sempre presenziate e in alcuni casi anche del tutto deserte, pertanto è opportuno premunirsi di biglietto online o tramite casse automatiche (ove disponibili).

In autobus[modifica]

Il gruppo Busitalia (nato dalla storica SITA) gestisce gran parte del trasporto urbano ed extraurbano tramite alcune delle sue controllate.

L'ATAF è la società che si occupa capillarmente di tutto il traffico urbano di Firenze e dei suoi immediati dintorni (i.e. Bagno a Ripoli, Calenzano, Campi Bisenzio, Fiesole, Sesto Fiorentino, Scandicci e Signa).

La società Toscana Mobilità ha linee che collegano Firenze con alcune destinazioni toscane sostando in località dell'area fiorentina:


Cosa vedere[modifica]

Firenze, museo a cielo aperto, è una delle città più visitate al monto.

La maggior parte delle Ville e giardini medicei in Toscana incluse tra i Patrimoni mondiali dell'umanità in Italia si trova nel territorio dell'area fiorentina.

Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]

La regina della tavola è senza dubbio la bistecca fiorentina (spesso semplicemente chiamata fiorentina). Oltre ad essere caratterizzata dal taglio alto della lombata in cui è visibile l'iconico osso a "T", lo è anche per la cottura che è inequivocabilmente al sangue (guai a chiederla diversamente!), preferibilmente sulla brace.

Bevande[modifica]

Il Chianti Rufina e il Chianti Colli Fiorentini sono due rossi DOCG prodotti nel territorio, entrambi afferenti alla categoria del Chianti (ma non del Chianti Classico).

Sicurezza[modifica]

Complesso di Santa Maria Nuova visto dal Duomo

L'assistenza sanitaria nell'area fiorentina è garantita dall'43.80088311.2483111 Ospedale di Careggi a Firenze (con annesso 43.80088311.2483112 centro traumatologico ortopedico), una delle principali strutture ospedaliere italiane.

Nel pieno centro di Firenze è presente quello che può essere considerato il più antico ospedale del mondo tutt'oggi operativo; l'41.90153912.4626673 Ospedale di Santa Maria Nuova fondato nel 1285.

Altri importanti ospedali presenti in questo territorio sono:

  • 43.75485811.2722974 Ospedale Piero Palagi a Firenze
  • 43.75816711.2036675 Nuovo Ospedale di San Giovanni di Dio a Firenze
  • 43.73154711.3057486 Ospedale Santa Maria Annunziata a Bagno a Ripoli



Regione nazionaleBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.