Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordorientale > Trentino-Alto Adige > Alto Adige > Valle Isarco > Ponte Gardena

Ponte Gardena

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Ponte Gardena
Una veduta di Ponte Gardena
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa dell'Italia
Ponte Gardena
Ponte Gardena
Sito istituzionale

Ponte Gardena è un centro del Trentino-Alto Adige (Waidbruck in tedesco, Pruca in ladino).

Da sapere[modifica]

La sua popolazione è in maggioranza di madrelingua tedesca (81,40%); il 13,37% è di ceppo italiano, il 5,23% ladino.

Cenni geografici[modifica]

Comune della Valle Isarco, è sito alla confluenza tra il fiume Isarco e il rio Gardena.

Cenni storici[modifica]

Il paese si sviluppò originariamento come satellite del castello e distretto giudiziale di castel Trostburg. Nel 1887 fu realizzata la strada che collega il paese a Castelrotto

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

  • 1 Aeroporto di Bolzano-Dolomiti (IATA: BZO, ICAO: LIPB) (6 km dal centro di Bolzano), +39 0471 255 255, fax: +39 0471 255 202. Simple icon time.svg apertura al pubblico: 05:30–23:00; apertura biglietteria: 06:00-19:00; il check-in per voli da Bolzano è possibile solo da 1 ora ad un massimo di 20 minuti prima della partenza. Piccolo scalo regionale con voli di linea da e per Lugano e Roma con Etihad Regional (by Darwin Air). In alcuni periodi dell'anno, la compagnia Lauda Air collega la città con Vienna una volta a settimana. Più numerosi invece i voli charter.
  • 2 Aeroporto di Verona (Catullo), Caselle di Sommacampagna, +39 045 8095666, @ .
  • 3 Aeroporto di Brescia (D'Annunzio), Via Aeroporto 34, Montichiari (I collegamenti con l'aeroporto di Brescia sono garantiti dai trasporti pubblici tramite il bus/navetta. La fermata a Brescia città è situata alla stazione dei pullman (numero 23), mentre quella dell'aeroporto è al fronte terminale. Sono inoltre previsti collegamenti per la città di Verona attraverso la linea bus/navetta 1), +39 045 8095666, @ . Solo Charter

In autobus[modifica]

  • Italian traffic sign - fermata autobus.svg I servizi di trasporto pubblico con pullman in Alto Adige sono gestiti da SAD [1]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Veduta di Castel Trostburg
  • 1 Castel Trostburg (Castel Forte), via Burgfrieden, 22. Si trova sopra al paese di Ponte Gardena. Le prime notizie relative a castel Trostburg risalgono all'anno 1173 quando apparteneva ai domini dei Signori di Castelrotto. In seguito passò ai Signori di Velturno, ministeriali dei principi vescovi di Bressanone e quindi andò in feudo ai Signori di Villandro. Dal 1385 al 1967 fu proprietà dei Conti Wolkenstein, che vi amministravano la giustizia della zona di Ponte Gardena e durante alcune fasi storiche anche di quella di Villandro. Vi visse il famoso avventuriero e menestrello Oswald von Wolkenstein.
Dal XVII iniziò il declino del maniero: non più sede principale dei Conti Wolkenstein, era abitato solo nei mesi estivi. Nonostante questo si continuò a fare della manutenzione, ma i danni dovuti a intemperie e guerre, tra cui alcuni anche durante la seconda guerra mondiale, si accumularono. Nel 1967 il degrado era ormai tale che alcuni privati cittadini si riunirono in una società per comprare il castello e preservarlo. Nel 1981 questa società si trasformò nell'odierno Südtiroler Burgeninstitut di cui castel Trostburg è la sede principale.
Da allora sono stati effettuati vari lavori di restauro, che non solo hanno permesso di salvaguardare gli edifici, ma hanno anche portato alla luce affreschi prima coperti.
Il castello è composto da tre parti distinte ma collegate tra di loro: il nucleo principale che si sviluppa intorno a un cortile interno su cui si affacciano il mastio e il palazzo del XIII secolo, così come altri edifici residenziali del '400; tra il XVI e il XVII secolo fu aggiunta una nuova ala a sud e una nuova cinta muraria più ampia che racchiude un altro cortile; un baluardo di difesa avanzato che sbarra la strada d'accesso a sud ed è composto da una porta (Michaelstor), una torre, una caserma, una cappella e altri edifici; una torre di avvistamento (Kreiderturm) posta sul pendio in posizione dominante rispetto al resto del castello.
Il castello è aperto al pubblico da Pasqua a fine ottobre e le sue stanze ospitano anche il Museo dei Castelli dell'Alto Adige, con i plastici di 86 castelli della zona. Inoltre è possibile visitare:
- La Sala dei cavalieri
- La cappella
- La Stube gotica, con volta in legno trilobata
- Il più grande torchio dell'Alto Adige
- L'albero genealogico dei Wolkenstein
Il castello è raggiungibile solo a piedi dal paese di Ponte Gardena in due modi:
- Risalendo il ripido sentiero medievale dei cavalieri, che parte dalla chiesa del paese e si percorre in una ventina di minuti
- Seguendo la strada normale che parte dal cimitero, più comoda ma con meno fascino.
Dal castello è possibile proseguire su altri sentieri, raggiungendo Tagusa (Tagusens) e l'altipiano di Castelrotto.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • 1 Albergo Agnello, Vicolo della Chiesa, 10A, +39 0471 654123.
  • 2 Rabanser Engelbert Pensione, Via Paese, 2A, +39 0471 654283.


Sicurezza[modifica]

Italian traffic signs - icona farmacia.svg Farmacia


Come restare in contatto[modifica]

  • 5 Poste italiane, piazza Oswald von Wolkenstein, +39 0471 654173.


Nei dintorni[modifica]

  • Chiusa — La località Sabiona è la culla spirituale dell'intero Tirolo. È stata la Sede vescovile del Tirolo (diocesi di Sabiona), prima dello spostamento della stessa a Bressanone attorno all'anno 1000. Il monastero che vi sorge può essere visitato partendo da Chiusa e percorrendo a piedi il percorso di un'antica Via Crucis.
  • Bressanone — Città con un importante centro storico racchiuso da mura e porte. La Cattedrale, il suo chiostro con preziosi affreschi, il Palazzo vescovile danno un'elegante impronta alla città vecchia, con caratteristici piccoli borghi che si contrappongono a slarghi urbanistici di ampio respiro.
  • Bolzano — Principale città dell'Alto Adige ne è il capoluogo amministrativo ed economico. Il suo centro storico fonde mirabilmente i caratteri architettonici ed urbanistici nordici con quelli italiani mostrandosi con un tono di signorile eleganza.

Itinerari[modifica]

  • Castelli dell'Alto Adige — Un percorso alla scoperta dei manieri altoatesini che, nati per fini militari, divennero poi in gran parte raffinate dimore signorili, centri di cultura, esempi di pregevole architettura, testimonianza della grandezza delle famiglie che li fecero edificare.


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.