Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Arctic circle.svg

Artide è la regione più settentrionale della Terra. Può essere definita come l'insieme di tutte le zone a nord del Circolo polare artico o l'insieme delle zone in cui la temperatura media nel mese di luglio è inferiore a 10°C. L'Artide presenta splendidi paesaggi di una vastità selvaggia. In inverno puoi praticare escursioni in motoslitta o sci di fondo e osservare l'aurora boreale. Tra giugno e agosto il clima si attenua e la fauna selvatica si sveglia per godersi la breve estate.

Da sapere[modifica]

L'Artide

L'Artico è agli antipodi dell'Antartide. E per chiarire subito: gli orsi polari stanno nell'Artide, i pinguini nell'Antartide!

All'interno del circolo polare artico, il sole rimane sopra l'orizzonte durante alcune parti dell'estate (sole di mezzanotte) e sotto l'orizzonte durante alcune parti dell'inverno (notte artica/polare).

Ovunque a nord del Circolo Polare Artico si può vedere il sole di mezzanotte in piena estate (tutta l'estate se abbastanza vicino ai poli) – a meno che una montagna non copra la vista – e la maggior parte dell'Artico è buono per vedere l'aurora boreale durante l'inverno.

Ci sono poche giornate veramente calde e temperature sotto lo zero sono possibili anche in estate. Gli inverni sono estremi in molte aree.

Il clima differisce significativamente in base alla latitudine, ma anche alla longitudine. A causa della Corrente del Golfo (dal Mar dei Sargassi), la Scandinavia ha un clima molto più caldo dell'Alaska, del Canada settentrionale o della Siberia alle stesse latitudini.

A differenza dell'Antartide che è terra di nessuno, praticamente tutta la terraferma nell'Artico è territorio di qualche nazione.

Territori e mete turistiche[modifica]

L'Artico è scarsamente popolato. Molti insediamenti sono o sono stati storicamente associati alla pesca, alla caccia alle balene (ora talvolta sostituita dal whale-watching), all'estrazione mineraria, all'esercito o alla ricerca.

Paesaggio del Parco nazionale Quttinirtaaq

Stati[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • Murmansk (Russia) — Città più grande dell'Artico e importante porto militare.
  • Norilsk (Siberia) — La seconda città più grande dell'Artico, l'accesso è limitato a causa delle attività minerarie e militari.
  • Vorkouta (Urali)
  • Tromsø (Norvegia) — Storicamente un punto di partenza per molte spedizioni artiche e una delle città più grandi dell'estremo nord.
  • Fairbanks (Alaska) — La seconda città più grande dell'Alaska, incrocio di diverse grandi autostrade
  • Rovaniemi (Finlandia) — La capitale della Lapponia finlandese.
  • Bodø (Norvegia) — Capoluogo della contea di Nordland.
  • Kiruna (Svezia) — Una città mineraria.
  • Utqiaġvik (Alaska) — La città più settentrionale degli Stati Uniti
  • Hammerfest (Norvegia)
  • Nuuk (Groenlandia) — Capitale della Groenlandia.

Altre destinazioni[modifica]

  • Polo Nord — Destinazione mitica
  • Capo Nord (Norvegia) — Il punto più settentrionale del continente europeo
  • Svalbard (Norvegia)


Come arrivare[modifica]

A causa del loro isolamento, la maggior parte delle città e dei villaggi artici ha un aeroporto. Viene utilizzato per rifornire le popolazioni perché l'accesso alla strada a volte è inesistente e l'accesso al mare può essere bloccato dal ghiaccio in inverno. Tuttavia, questi aeroporti sono generalmente serviti da un numero limitato di linee.

Gli aeroporti internazionali più vicini alle regioni artiche sono: Fairbanks, Anchorage, Reykjavik, Oslo, Stoccolma, Helsinki, Mosca.

Come spostarsi[modifica]

In auto[modifica]

In confronto con le dimensioni del territorio ci sono poche strade nell'Artico. In Nord America, solo due strade attraversano il circolo polare artico, la Dalton Highway in Alaska e la Dempster Highway, che arriva a Inuvik nei Territori del Nord-Ovest In Scandinavia la rete stradale è più sviluppata. In Russia solo la strada di accesso a Murmansk attraversa il circolo polare artico.

Molti luoghi sono accessibili solo in barca o in aereo e anche questo potrebbe essere possibile solo stagionalmente. I prezzi tendono a essere elevati, anche quando i sussidi statali mantengono in vita un servizio che altrimenti non sarebbe commercialmente redditizio.

Cosa vedere[modifica]

Sole di mezzanotte a Capo Nord il 17 luglio 2005 alle 23:59
  • Sole di mezzanotte. Visibile almeno una notte all'anno oltre il Circolo polare artico, fino a 6 mesi all'anno al Polo Nord.
  • Aurora boreale
  • Whale watching, osservazione dei cetacei nel loro ambiente naturale
  • Gli orsi polari vivono dentro e intorno all'Oceano Artico. Durante l'inverno possono essere trovati a caccia di foche sui banchi di ghiaccio. Durante l'estate, parte del ghiaccio si scioglie e si ritirano a terra per una stagione magra. Questa vasta area di habitat contiene solo circa 30.000 orsi. Fortunatamente, tendono a concentrarsi in poche zone costiere dove è possibile vederli, in particolare in estate e in autunno.


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]

Le cucine tradizionali si basano molto su pesce e carne (comprese foche e balene in molti luoghi): i vegetariani devono stare attenti. La maggior parte degli altri alimenti deve essere importata dal sud, quindi i prezzi tendono ad essere alti. Ci sono ancora, ad esempio, bacche che crescono localmente, alcune delle quali potrebbero essere nuove scoperte.

Sicurezza[modifica]


Altri progetti

ContinenteBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.