Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Italia > Italia nordorientale > Trentino-Alto Adige > Trentino > Alto Garda e Ledro

Alto Garda e Ledro

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Alto Garda e Ledro
Scorcio del lago di Garda a Torbole sul Garda
Stato
Regione
Capoluogo
Abitanti
Sito istituzionale

Alto Garda e Ledro è una zona turistica ed un comprensorio amministrativo del Trentino-Alto Adige.

Da sapere[modifica]

Sono comprese nella comunità due vallate: il Basso Sarca, occupato appunto dal tratto finale del fiume Sarca, il territorio con la più bassa altitudine del Trentino (circa 70 m s.l.m. in corrispondenza del lago) e la Val di Ledro, che sorge ad un'altitudine maggiore (dai 600 metri in su).

Cenni geografici[modifica]

Comprende la zona trentina dei territori gardesani con le due vallate del basso Sarca e la vicina Valle di Ledro; tra i suoi comuni sono compresi anche Arco e Riva del Garda, per grandezza rispettivamente quarto e quinto centro abitato del Trentino: entrambi si attestano attorno ai 15.000 abitanti. Riva è la città capoluogo.

Il territorio confina ad ovest e a nord con le Valli Giudicarie, a est con la Val d'Adige e la Vallagarina, a sud con le aree gardesane della Lombardia e del Veneto.

Quando andare[modifica]

La zona gardesana gode di un microclima semi-mediterraneo, essendo protetta dai monti alle proprie spalle, avendo un'altitudine piuttosto bassa e potendo contare sul lago per la regolazione degli sbalzi di temperatura. Anche la zona ledrense gode in parte di questo clima, nonostante l'altitudine elevata e le precipitazioni più copiose, grazie alla presenza del Lago di Ledro; in generale nelle vallate della comunità Alto Garda e Ledro il clima è di transizione fra il meridionale ed il continentale: l'inverno risulta più rigido e l'estate più fresca. La zona è piuttosto ventilata a causa dell' ora del Garda, uno dei nove venti locali. Le altre otto refole del Garda sono: Pelèr, Ponàl, Bali, Ander, Vinosa, Gardesana, Visentina e la Fasanella.

Cenni storici[modifica]

La presenza romana è attestata fin dal I secolo a.C., infatti visto dall'alto il territorio compreso tra Riva e Arco risponde ai criteri dell'urbe greco-romana costituita da un cardo e tanti decumani intrecciati a croce.

Durante l'amministrazione austriaca l'Alto Garda e il Basso Sarca divennero un importante centro terapeutico; ad Arco così come ad Ecchen tuttora c'è un santuario dedicato alla Madonna delle Grazie dove in Quaresima i rampolli dell'aristocrazia asburgica venivano a farsi curare dalla tisi.

La sua economia era una volta tradizionalmente basata sulla pesca e sull'agricoltura; ai giorni nostri, fatto salvo per la presenza di alcune importanti industrie, specialmente cartiere, si appoggia invece principalmente sul turismo. I forti venti hanno favorito la nascita di una tradizione velica e di windsurf piuttosto conosciuta anche a livello internazionale (vi si tengono infatti numerose regate anche di alto livello), e il panorama montano ha permesso negli ultimi anni lo sviluppo della mountain bike. Il principale flusso arriva dalle zone tedesche, nelle quali l'area è famosa come il primo clima caldo che s'incontra scendendo verso l'Italia. Si ricordano ancora, invece, i ciuaroi', i fabbri ledrensi che producevano le broche cioè le scarpe chiodate da montagna.


Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • Riva del Garda — Elegante centro all'estremità nord del lago di Garda, mantiene l'atmosfera di luogo di villeggiatura della nobiltà austro-ungarica dell'Ottocento.
  • Arco — Fra i monti ed il Lago di Garda, conserva il Castello, i palazzi e le ville di cui la dotarono gli Asburgo, che ne fecero luogo di soggiorno climatico, di svago e di cura.
  • Dro — Ha un aspetto antico, ed è tradizionalmente un punto di passaggio tra la zona del Garda trentino e la città di Trento.
  • Ledro

Altre destinazioni[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

  • 1 Aeroporto di Bolzano-Dolomiti (IATA: BZO, ICAO: LIPB) (6 km dal centro di Bolzano), +39 0471 255 255, fax: +39 0471 255 202. Simple icon time.svg apertura al pubblico: 05:30–23:00; apertura biglietteria: 06:00-19:00; il check-in per voli da Bolzano è possibile solo da 1 ora ad un massimo di 20 minuti prima della partenza. Piccolo scalo regionale con voli di linea da e per Lugano e Roma con Etihad Regional (by Darwin Air). In alcuni periodi dell'anno, la compagnia Lauda Air collega la città con Vienna una volta a settimana. Più numerosi invece i voli charter.
  • 2 Aeroporto di Verona (Catullo), Caselle di Sommacampagna, +39 045 8095666, @ contatti@aeroportoverona.it.
  • 3 Aeroporto di Brescia (D'Annunzio), Via Aeroporto 34, Montichiari (I collegamenti con l'aeroporto di Brescia sono garantiti dai trasporti pubblici tramite il bus/navetta. La fermata a Brescia città è situata alla stazione dei pullman (numero 23), mentre quella dell'aeroporto è al fronte terminale. Sono inoltre previsti collegamenti per la città di Verona attraverso la linea bus/navetta 1), +39 045 8095666, @ contatti@aeroportoverona.it. Solo Charter


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.