Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordoccidentale > Lombardia > Pianura padana lombarda > Milanese

Milanese

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Milanese
Grande Milano
Stato
Regione
Capoluogo

Il Milanese è un comprensorio della Lombardia.

Da sapere[modifica]


Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • Milano — "Capitale morale", "Capitale economica", "Metropoli lombarda", "Città della Madunìna" e via di seguito: sono tutti slogan che descrivono l'apparenza di Milano, non la sua essenza turistica, che è quella della città più a misura d'uomo, più familiare, dei borghi antichi della vecchia Milano che nasconde le proprie perle negli anfratti della dilagante città moderna, forse con ritrosia, forse con gelosia, sicuramente con orgoglio. Intime chiese antiche, palazzi fastosi, silenti angoli medievali. E poi, l'esplosione stupefacente del Duomo con la dorata e adorata Madonnina, per palesare a tutti la grandezza, il dinamismo, l'ingegno che hanno portato la più intima e sommessa antica Milano sulla ribalta mondiale.
  • Cassano d'Adda
  • Legnano — città famosa per lo storico palio che ogni anno ricorda la vittoria che i comuni lombardi ottennero il 29 maggio 1176 nei confronti di Federico Barbarossa e il Sacro Romano Impero.
  • Morimondo — Tra i borghi più belli d'Italia.
  • Peschiera Borromeo


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Nella regione si trova l'aeroporto internazionale di 1 Milano-Linate, Viale Enrico Forlanini, +39 02 232323.

Altri aeroporti vicini sono:

In treno[modifica]

La stazione principale della sottoregione è quella di Milano con frequenti collegamenti con tutte le maggiori città lombarde e italiane.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Villa Borromeo - Cassano d'Adda
Palazzo Archinto - Robecco sul Naviglio
Castello di San Giorgio - Legnano
  • Villa Borromeo e CastelloCassano d'Adda.
  • 1 Castello di San GiorgioLegnano. Costruito a partire dal XIII secolo su un precedente convento di San Giorgio a cui ancora oggi è dedicata una chiesetta. Importanti sono gli affreschi e i soffitti a cassettoni dell'edificio principali.
  • Villa Gaia (Villa Borromeo Visconti Biglia Confalonieri Gandini), Robecco sul Naviglio. L'edificio fu costruito nel XV secolo come corte di divertimenti per Ludovico il Moro. Successivamente divenne residenza estiva di Federico Confalonieri. L'edificio ricalca lo schema del castello o dei palazzi cittadini con asse di simmetria zenitale e corpi di fabbrica disposti a coronamento di tre cortili leggermente irregolari. La facciata verso il Naviglio, preceduta da uno spalto e da una bella balaustra settecentesca, presenta decori pittorici che richiamano illusorie cornici alle finestre ed alle porte; tre balconcini in ferro battuto inquadrano l'ordine superiore. Il cortile principale, porticato su tre lati, è adorno di affreschi del Cinquecento. Gli ambienti interni hanno arredi ed ornati dal Rinascimento al Settecento.
  • Palazzo ArchintoRobecco sul Naviglio. La costruzione iniziò a cavallo tra il XVII ed il XVIII secolo su disegni di Carlo Federico Pietrasanta: doveva essere un complesso di quattro grandi palazzi, con un nucleo centrale elevato di cinque piani e quattro ali laterali uncinate della medesima altezza. Di tutto ciò rimane oggi solo il blocco terminale di una delle quattro ali, con le due torri merlate, recentemente restaurato con una grandiosa opera che ha riportato la costruzione a un antico splendore. Attualmente il palazzo ospita la biblioteca comunale e il locale Museo del Naviglio Grande.
  • Castello dei conti BorromeoPeschiera Borromeo.
Milano
  • 2 Castello Sforzesco, Piazza Castello, 2. Fu costruito nel XV secolo da Francesco Sforza. Fra il Cinquecento e il Seicento era una delle principali cittadelle militari d'Europa; quasi interamente rifatto in stile storicista da Luca Beltrami tra il 1891 e il 1905, ora è sede di importanti istituzioni culturali e meta turistica.
  • 3 Duomo Di Milano (Basilica di S. Maria Nascente), Piazza del Duomo.
  • 4 Chiesa di S. Maria delle Grazie e Cenacolo Vinciano, Piazza Santa Maria delle Grazie, 1-2. Per visitare il famosissimo dipinto di Leonardo da vinci è obbligatoria la prenotazione.
  • 5 Pinacoteca Di Brera, Via Brera, 28, +39 028 942 1146. Simple icon time.svg Orari: 8.30-19.30 tutti i giorni escluso il lunedì. Tra i maggiori musei italiani di arti figurative classiche. Una collezione ricchissima di classici, tra cui spiccano lo sposalizio della Vergine di Raffaello e il Cristo morto di Mantegna. Vedi il Libro di Wikipedia Dipinti della pinacoteca di Brera oppure se preferisci in formato ebub.

Itinerari[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.