Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Grecia > Isole greche > Isole Ionie

Isole Ionie

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Isole Ionie
Pontikonisi.jpg
Localizzazione
Isole Ionie - Localizzazione
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito istituzionale

Le isole Ionie costituiscono un gruppo di isole greche nel Mar Ionio. Amministrativamente costituiscono una regione con capoluogo Corfù. L'isola di Cerigo dipende dalla prefettura del Pireo.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Sono isole per lo più montuose.

Quando andare[modifica]

Hanno un clima caldo e umido.

Cenni storici[modifica]

La regione storica delle isole Ionie era costituita da sette isole maggiori (e dagli isolotti circonvicini), che formavano il cosiddetto "Eptaneso", cioè "Sette Isole" (lingua greca: Επτάνησα, Heptanēsa, o Επτάνησος, Heptanēsos). Da nord a sud, sono: Corfù (Κέρκυρα), Passo (Paxos o Paxi, Παξοί), Leucade (Lefkàda o Santa Maura, Λευκάδα), Itaca (Ιθάκη), Cefalonia (Κεφαλλονιά), Zacinto (Ζάκυνθος), Cerigo (Κύθηρα).


Territori e mete turistiche[modifica]

Le maggiori isole ionie sono
  1. Corfù - L'isola dei Feaci è una delle maggiori mete del turismo europeo. Ai turisti dell'Europa occidentale, a dire il vero un po' stanchi del suo fascino, si sono aggiunte orde entusiaste provenienti dall'Europa dell'Est.
  2. Isola di Passo (Paxo) - Per quanto piccola, assorbe un elevato numero di turisti, essendo molto graziosa.
  3. Leucade - Isola montuosa legata al nome della poetessa Saffo che qui si tolse la vita.
  4. Cefalonia - Un'isola molto estesa e molto varia e con un turismo in piena espansione nei suoi numerosi centri balneari.
  5. Itaca - L'isola di Ulisse, separata da Cefalonia da uno stretto braccio di mare.
  6. Zante - L'isola ove nacque Ugo Foscolo che la celebrò in un sonetto dalla struggente nostalgia che tutti noi abbiamo appreso sui banchi di scuola.
  7. Cerigo (o Citera) - Isola dove, secondo la leggenda, nacque Venere. È inserita nel gruppo soprattutto per motivi storici ma geograficamente fa parte del Peloponneso.


Le isole o i gruppi minori sono
Veduta aerea dell'isola di Skorpios
  • Antipasso (Antipaxos) - Un isolotto appena a sud dell'Isola di Passo. Un paradiso per chi ama estranearsi dal mondo.
  • Isole Tilevoides - Con questo strano nome si indica un gruppo di isole minori tra Leucade e la terraferma. Del gruppo fa parte l'isola di Skorpios, legata ai fasti di Jacqueline Kennedy che vi trascorse lunghe vacanze al tempo del suo matrimonio con l'armatore Aristotele Onassis. L'isola con maggior flusso turistico è quella di Meganisi
  • Echinades - Gruppo di isolotti tra la terraferma (Astakòs) e Itaca, tutti disabitati e spesso di proprietà privata. Sono accessibili solo in barca. Atokos è un isolotto disabitato nel mar Ionio, tra Itaca e la terraferma. È un'isola privata e appartiene all'armatore Panaghiotis Tsakòs. Esisteva un progetto per fare di questa piccola isola un "resort" di prim'ordine ma non è andato in porto essendosi il proprietario rifiutato di venderla. Gli yachtsmen potranno ancora godere della magnifica spiaggia di "Kavourotrypes" (letteralmente: "le buche del granchio"), lontano da sguardi fastidiosi.

Centri urbani[modifica]

  • Argostoli — Il capoluogo di Cefalonia è una graziosa cittadina di provincia, adagiata sulle rive di una laguna.
  • Corfù — Capoluogo regionale, Corfù è l'unico centro delle isole Ionie a potersi fregiare del titolo di città. Molte infatti le testimonianze lasciate dai dominatori veneziani, francesi e britannici. Nel 2007 il suo centro storico è stato inserito nella lista UNESCO dei Patrimoni mondiali dell'Umanità.
  • Zante — Capoluogo dell'isola omonima.


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]

In nave[modifica]

Saltare (hopping) da un'isola all'altra è fattibile anche se non sempre agevole perché gli aliscafi non permettono di portarsi appresso l'auto o il due ruote. Di seguito qualche indicazione.


Cosa vedere[modifica]

  • Centro storico di Corfù
  • Mon Repos - La villa dove nacque Filippo d'Edimburgo, consorte della regina Elisabetta II.
  • Achilleion - La villa che fu dell'imperatrice Elisabetta II, meglio nota come "Sissi".
  • Castello di San Giorgio - A Cefalonia nella zona di Leivatho fu la sede del governatore e della guarnigione veneziana fino al 1757. Non è visitabile all'interno ma dall'alto della collina su cui sorge si gode un panorama eccezionale da Zante fino alla costa dell'Elide


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti