Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia centrale > Abruzzo > Litorale adriatico abruzzese > Costa teramana > Roseto degli Abruzzi

Roseto degli Abruzzi

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Roseto degli Abruzzi
Panorama
Appellativi
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Roseto degli Abruzzi
Roseto degli Abruzzi
Sito del turismo
Sito istituzionale

Roseto degli Abruzzi è una città dell’Abruzzo.

Da sapere[modifica]

Città di mare di nascita recente, ha conosciuto un vivace sviluppo dai primi decenni del Novecento a tutt'oggi, diventando una delle più importanti stazioni climatiche e di soggiorno marino della costa adriatica d'Abruzzo. La promozione turistica delle sue spiagge le assegna il titolo di Lido delle Rose. Appartiene al gruppo delle cosiddette sette sorelle, le principali località turistiche della riviera abruzzese.

Cenni geografici[modifica]

Fra il Vomano a sud ed il Tordino a nord, Roseto degli Abruzzi si stende lungo il litorale adriatico e rappresenta il centro più popoloso e città di riferimento di tutta la Valle del Vomano.

Quando andare[modifica]

Stazione balneare di primaria importanza nella regione, Roseto è meta appetibile nella bella stagione, dalla primavera al primo autunno.

Cenni storici[modifica]

I numerosi rinvenimenti archeologici dimostrano che il territorio di Roseto degli Abruzzi fu abitato già in epoca romana. Delle varie località del suo territorio, si trova già menzione in numerosi documenti di epoca medioevale.

Lo sviluppo della città nasce dalla costruzione della ferrovia adriatica e della stazione ferroviaria litoranea nella seconda metà dell'Ottocento, nel decennio del sessanta. La stazione si chiamava Le Quote, nome che ricordava i dodici appezzamenti di terreno affidati a coloni per costituire il primo insediamento litoraneo dell'allora comune di Montepagano. Nei decenni successivi l'aumento della popolazione portò alla costruzione della prima chiesa di Santa Filomena e della scuola elementare. L'abitato nel 1887 abbandonò la denominazione Le Quote per assumere il nome di Rosburgo (cioè il paese delle rose). Nel 1909 l'aumento ulteriore della popolazione determinò l'apertura di un ufficio di anagrafe, finché nel 1927 la sede comunale venne definitivamente trasferita da Montepagano a Rosburgo, che in quell'occasione mutò ancora il proprio nome abbandonando il mai amato Rosburgo (troppo germanizzante, e vituperato soprattutto durante la Prima Guerra) per assumere il definitivo toponimo di Roseto degli Abruzzi. Ai primi del secolo risalgono le prime iniziative industriali, l'intensificazione del commercio e lo sviluppo dell'agricoltura, anche se il turismo è stato e continua ad essere la principale risorsa della popolazione. Si consolida e si sviluppa ulteriormente da allora fino ai nostri giorni lo sviluppo urbanistico della città, sulla scia di una sempre maggiore domanda turistica, ma anche a seguito di un buon sviluppo di attività produttive nella zona fra la città litoranea e la collina. Al censimento del 2011 il comune di Roseto degli Abruzzi risultava il più popoloso dopo Teramo, tallonato dalla confinante Giulianova.

Come orientarsi[modifica]

Quartieri[modifica]

Altri centri abitati del territorio comunale sono: San Giovanni, Campo a Mare, Casal Thaulero, Cologna Paese, Cologna Spiaggia, Montepagano, Santa Lucia, Voltarrosto, Bonaduce.

Montepagano, ora frazione sulle colline alle spalle della città, è considerato il centro storico di Roseto; in origine era il capoluogo comunale, ruolo trasferito poi a Roseto in seguito al suo inarrestabile sviluppo.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

In auto[modifica]

  • Strada Statale 16 È attraversata dalla statale adriatica
  • Autostrada A14 Ha casello proprio sulla autostrada Adriatica

In nave[modifica]

  • Italian traffic signs - icona porto turistico.svg Ha un porto turistico a sud, presso la foce del Vomano

In treno[modifica]

  • Italian traffic signs - icona stazione fs.svg Ha stazione propria sulla tratta ferroviaria adriatica. La stazione ferroviaria è sita proprio nel cuore della cittadina, quindi a piedi è possibile poi raggiungere buona parte del territorio urbano.

In autobus[modifica]

  • Italian traffic sign - fermata autobus.svg Linee di pullman gestite da ARPA - Autolinee regionali Pubbliche Abruzzesi [1]


Come spostarsi[modifica]

Corridoio Verde Adriatico[modifica]

Italian traffic signs - pista ciclabile.svg Il Corridoio Verde Adriatico o Ciclovia Adriatica è la pista ciclabile che costeggia la riviera adriatica. Questo percorso coincide con il ramo n. 6 della grande rete ciclabile nazionale (BicItalia) proposta dalla FIAB, la Federazione italiana amici della bicicletta, in parte in fase di progetto e in parte già realizzata, che si integra con la più ampia rete ciclabile europea denominata EuroVelo.

Il percorso preventivato è la litoranea per eccellenza, corre parallelamente alla E55, alla Romea nella parte centrale e alla strada statale 16 Adriatica nella parte sud. Ha una lunghezza di 1300 km e collega Trieste con Santa Maria di Leuca, costeggiando la riviera italiana più ricca di spiagge dedicate al turismo balneare.

Questa lunghissima pista ciclabile attraversa tutte le regioni bagnate da tale riviera. Al momento (anno 2015) sono stati costruiti tratti a macchia di leopardo, ma di anno in anno il percorso si va sempre più completando ad opera delle amministrazioni comunali, provinciali e regionali attraversate. La Regione Abruzzo ha finanziato il completamento dell'intero tratto regionale di competenza avente un'estensione di ben 132 km, cioè l'intera costa. Tali lavori hanno preso avvio nel mese di marzo 2015.

Lungo la Costa teramana vi sono diversi tratti della ciclovia già realizzati e altri in fase di completamento (lavori avviati nel marzo 2015 finanziati dalla Regione Abruzzo).

A sud del Tronto, nel tratto Martinsicuro-Villa Rosa al momento si pedala in buona parte su marciapiede; dopo il ponte ciclopedonale sul torrente Vibrata segue una lunga ciclabile che attraversa le località di Alba Adriatica-Tortoreto Lido-Giulianova-Cologna spiaggia, attraversando i ponti ciclopedonali sul Salinello e sul Tordino; la pista attraversa zone con ricca vegetazione (pinete, filari di palme e tamerici). Un altro tronco attivo è a Scerne di Pineto (3 km) e a Pineto (dove un tratto in terra battuta si sviluppa sotto la caratteristica pineta).

Quindi la ciclabile è quasi ininterrotta nel Pescarese-teatino tra Montesilvano, Pescara (dove mancano alcuni brevi tratti e dove è in funzione il Ponte del mare che scavalca il fiume Pescara) e Francavilla al Mare.

Nel tratto a sud, ossia lungo la Costa dei trabocchi, è pronto il progetto per il recupero di un lungo tratto della ferrovia dismessa Ortona-Vasto-San Salvo (circa 50 km) in un territorio selvaggio e particolare. Al momento esiste un tratto di ciclabile nelle località di Vasto Marina e di San Salvo Marina.


Cosa vedere[modifica]

Roseto degli Abruzzi (24) - chiesa di Santa Maria Assunta.JPG
  • 1 Chiesa della Santa Maria Assunta, Via Nazionale, +39 085 8990153. Edificata negli anni settanta dell'Ottocento, quando la popolazione del nuovo insediamento aveva iniziato a crescere, era dedicata a Santa Filomena. Quando negli anni Sessanta del Novecento la Congregazione dei Riti rimosse la santa dal calendario, Roseto sostituì l'intitolazione della chiesa, dedicandola a Maria Assunta, che divenne anche la nuova patrona della città. Conserva all'interno un pregevole altare in legno policromo, con statue di santi e profeti. Nella sua sacrestia è apposta la lapide, che ricorda la nascita di Roseto (22 maggio 1860), ad opera del clero della Chiesa, che divise in lotti e cedette in enfiteusi la marina di cui era proprietario.
  • Chiesa di S. Antimo. Notevole il campanile appartenente alla chiesa di S. Antimo, legato ad una leggenda che ne attribuisce la costruzione a Papa Sisto V.


Eventi e feste[modifica]

Fra i motivi di richiamo per il turista è infine importante quello costituito dalle manifestazioni estive (rassegne teatrali, cinematografiche e musicali), che si svolgono su tutto il territorio e, in particolare, nella Villa Comunale, anche sede della Civica Raccolta d'Arte, nella quale sono conservate, tra le altre, opere del pittore Pasquale Celommi (1851-1928) e del ceramista Pier Giuseppe di Blasio (1896-1964).

  • Roseto Opera Prima. Festival cinematografico nazionale per registi esordienti, si tiene dal 1996. Vi hanno partecipato i maggiori esordienti degli ultimi anni.
  • Soundlabs festival (nel mese di agosto). Festival di musica rock e pop, si tiene dal 1997 quando si chiamava Suoni dal Sottosuolo; prende il nome attuale nel 2003-.
  • Arte sotto la pineta (nel mese di agosto). Mostra collettiva di artisti di vari generi: pittura, scultura, ceramica, mosaico, vetro, legno, ferro, stoffa, decoupage. Si tiene dal 2002


Cosa fare[modifica]

Roseto è una delle località balneari più frequentate della riviera abruzzese offre un soggiorno ricco di divertimenti e attrazioni, grazie alla sua spiaggia e al suo mare e a moderne strutture alberghiere, ricreative e sportive. Fra queste ultime, il Palazzetto dello Sport, i campi da tennis (anche al coperto), il pattinodromo e la piscina di recente inaugurata.

Oltre alle attività balneari e agli sport acquatici, Roseto eccelle in una attività agonistica nella quale ha raggiunto fama nazionale ed internazionale: il basket. La squadra della città opera dal 1946 e nel 1997 fu promossa in B1, poi in A2 per passare infine nella massima serie. Il Palasport di Roseto, intitolato al grande cestista locale Remo Maggetti, può contenere quasi 5.000 spettatori ed uno dei maggiori impianti coperti d'Abruzzo. Al centro della città è posta l'Arena 4 Palme, sul cui campo all'aperto si pratica il basket, lo sport che ha reso famosa Roseto nel mondo, con il torneo estivo, che nel 2006 ha raggiunto la cinquantaquattresima edizione.

Fra le altre attrazioni per il turista ricordiamo un albero di ulivo, al quale si attribuiscono più di cinquecento anni e una botte, conservata nella cantina della Villa Mazzarosa De Vincenzi che contiene mille ettolitri di vino, ritenuta la più grande d'Europa.

Acquisti[modifica]

Come tutte le stazioni balneari di fama, Roseto abbonda di negozi di ogni genere.

Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

Prezzi elevati[modifica]

Camping e villaggi turistici[modifica]


Sicurezza[modifica]

Italian traffic signs - icona farmacia.svg Farmacie

  • 6 Candelori, Via Nazionale,247, +39 085 8992161.
  • 7 Chicco, Via Nazionale, 495, +39 085 8998187.
  • 8 Delle Rose, Via Nazionale Adriatica, 101 (a Cologna Spiaggia), +39 085 8937188.
  • 9 De Simone, Corso Umberto I, 55 (a Montepagano).
  • 10 Eredi di Bonaventura, Via Nazionale, 118, +39 085 8990237.
  • 11 Mannella Giovanni, Via Salaria, 1 bis, +39 085 8932037.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

  • 12 Poste italiane, via Puglie 1, +39 085 8945011, fax: +39 085 8941351.
  • 13 Poste italiane, via Nazionale 229, +39 085 8944211, fax: +39 085 8930972.
  • 14 Poste italiane, piazza Municipio 7 (a Montepagano), +39 085 8991238, fax: +39 085 8991238.
  • 15 Poste italiane, via Filippo Masci 2 (a Santa Lucia), +39 085 8090240, fax: +39 085 8090240.
  • 16 Poste italiane, via della Chiesa 1 (a Cologna), +39 085 8937409, fax: +39 085 8937409.
  • 17 Poste italiane, via dei Campi 2 (a Cologna Spiaggia), +39 085 8937129, fax: +39 085 8937129.


Nei dintorni[modifica]

  • Teramo — Antica città con un importante centro storico, vanta una splendida Cattedrale che entra nel novero delle migliori espressioni dell'architettura religiosa abruzzese.
  • Atri — Città fra le più antiche della regione, conserva un patrimonio artistico di prim'ordine, la cui eccellenza (fra le tante) è sicuramente ravvisabile nella stupenda Cattedrale, insigne fra le pur ragguardevoli chiese d'Abruzzo.
  • Giulianova — La città antica, su un colle, conserva resti delle fortificazioni e antiche chiese; lo sviluppo urbanistico dilagato sulla costa costituisce una delle più importanti stazioni balneari della regione.
  • Montepagano — Roseto è collegata con Montepagano per mezzo di antichi percorsi pedonali, riportati alla luce con un paziente lavoro di restauro, che offrono una occasione unica per suggestive escursioni a contatto con la natura. Montepagano per secoli è stato il principale centro della zona, proprietà dell'Abbazia di San Giovanni in Venere.


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.