Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia centrale > Abruzzo > Appennino abruzzese > Teramano > Valle del Vomano > Guardia Vomano

Guardia Vomano

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Guardia Vomano
Frazione di Notaresco
La piazzetta alta
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa dell'Italia
Guardia Vomano
Guardia Vomano

Guardia Vomano è un centro del territorio di Notaresco in Abruzzo.

Da sapere[modifica]

Il piccolo abitato conserva un caratteristico centro storico raccolto su un colle; vanta la vicinanza dell'Abbazia di San Clemente al Vomano, uno dei più importanti monumenti della presenza benedettina nella Regione.

Cenni geografici[modifica]

Nella Valle del Vomano, in bella posizione panoramica, dista 2.5 km da Notaresco, 25 da Teramo, 15 da Roseto degli Abruzzi.

Cenni storici[modifica]

Nasce come centro di incastellamento in periodo altomedievale, anche se sono venute alla luce molte testimonianze di un insediamento romano precedente. Fu soggetto all'Abbazia di San Clemente a Casauria al pari del suo monumento più insigne, l'abbazia di San Clemente al Vomano. Seguì poi le vicende del capoluogo Notaresco.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

In auto[modifica]

E' comodamente raggiungibile con una breve deviazione dalla strada statale 150 Roseto degli Abruzzi - Villa Vomano, poco discosta dalla quale si trova il suo più importante monumento: l'abbazia di San Clemente al Vomano.

In treno[modifica]

Si prosegue in autobus con le Autolinee regionali "Arpa" (numerose corse dirette).

In autobus[modifica]

  • Autolinee Arpa (Autolinee Regionali Pubbliche Abruzzesi)[1]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

La chiesa
Il ciborio
L'interno
  • Attrazione principale 1 Abbazia di San Clemente al Vomano, via San Clemente. Poco fuori Guardia Vomano, la chiesa di San Clemente si presenta nell'aspetto che le fu dato nella prima metà del Millecento, quando fu completamente ristrutturata. La sua nascita è però più remota, poiché la tradizione ricorda che l'edificio fu voluto da Ermengarda, figlia di Ludovico II Imperatore, all'incirca fra l'870 e l'890. Nel XII secolo l'Abbazia di San Clemente, con l'annesso monastero, dipende dall' Abbazia di San Clemente a Casauria.

Nella facciata della chiesa, semplice, a capanna, spicca il portale che si inserisce nello stile abruzzese dei portali di San Liberatore alla Maiella, Santa Maria in Valle Porclaneta, Santa Maria Assunta a Bominaco, San Pietro ad Oratorium a Capestrano, opere tutte che si ricollegano a loro volta alla basilica di Montecassino. L'interno a tre navate suddivise da pilastri termina con tre absidi. Le opere di scultura sono di Ruggiero e del figlio Roberto: i capitelli hanno forme varie e raffigurano vegetali e animali. Il capolavoro della chiesa è tuttavia il ciborio, realizzato dai medesimi scultori fra il 1136 e il 1147; collocato sull'altare secondo l'uso delle chiese paleocristiane, ha notevoli sculture e protomi animali e umane. Sotto il ciborio si trova l'antico altare di pietra e di vari marmi rari, scolpito a bassorilievo con una pregevole raffigurazione dell'agnello sacrificale. Nella navata sinistra l'edicola mostra affreschi trecenteschi e un frammento di affresco duecentesco. Una pregevole scultura lignea policroma del primo Trecento raffigura San Clemente papa. Ora l'edificio svolge la funzione di chiesa cimiteriale, ed è visitabile rivolgendosi al custode in via S. Clemente n. 10, a 30 metri dalla chiesa, in direzione di Guardia Vomano.

  • 2 Chiesa di San Rocco, Piazza San Rocco. Appena sotto la parte più elevata del borgo, in uno slargo, la chiesa ha una sola navata, facciata semplice finita da un timpano curvilineo, un alto campanile in laterizio sormontato da una guglia.Una copertura a cupola si eleva all'intersezione del transetto e della navata. L'edificio fu costruito nel 1527; il suo attuale aspetto risale però alla ricostruzione settecentesca.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • 1 Bar Ristorante Al Belvedere, Via S. Nicola 2, +39 329 3558733.


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

  • 1 Poste italiane, Piazza San Rocco 1, +39 085 898130, fax: +39 085 898130.


Nei dintorni[modifica]


1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.