Vai al contenuto

Da Wikivoyage.

Ayutthaya
Phra Nakhon Si Ayutthaya, พระนครศรีอยุธยา
Strada di Ayutthaya
Stato
Regione
Territorio
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa della Thailandia
Mappa della Thailandia
Ayutthaya
Sito istituzionale

Ayutthaya è una città della Thailandia Centrale.

Da sapere[modifica]

Le rovine indicano che Ayutthaya era una delle città più prospere del sud-est asiatico (e probabilmente del mondo) nel XVII secolo. Il Parco storico di Ayutthaya è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità UNESCO dal dicembre 1991.

Cenni geografici[modifica]

Ayutthaya è un'isola alla confluenza di tre fiumi: il fiume Chao Phraya, il fiume Lopburi e il fiume Pa Sak.

Cenni storici[modifica]

Fondata intorno al 1350, Ayutthaya divenne la seconda capitale del Siam dopo Sukhothai. Prende il nome dalla città di Ayodhya in India, dove la leggenda narra che Rama, uno degli avatar del dio indù Vishnu, aveva la sua capitale e il cui governo è considerato dagli indù l'epitome del buon governo e della società morale. Nel corso dei secoli, una posizione ideale tra la Cina, l'India e l'arcipelago malese ha reso Ayutthaya la capitale commerciale dell'Asia e persino del mondo. Nel 1700 Ayutthaya era diventata la città più grande del mondo con un totale di 1 milione di abitanti. Molti mercanti internazionali salparono per Ayutthaya e rimasero stupiti dalla sua bellezza e ricchezza. Le mappe olandesi e francesi della città mostrano la grandezza con palazzi carichi d'oro, grandi cerimonie e una flottiglia in visita di navi mercantili provenienti da tutto il mondo. C'erano tre palazzi ad Ayutthaya: Grand Palace, Chantharakasem Palace (il Front Palace) e Wang Lang (il Rear Palace). Inoltre, c'erano molti altri palazzi ed edifici per le visite reali fuori Ayutthaya, come il palazzo di Bang Pa-In e il Nakhon Luang Building a Nakhon Luang. Questa era terminò quando i birmani invasero Ayutthaya nel 1767 e rasero al suolo quasi completamente la città.

Oggi, solo pochi resti lasciano intravedere l'imponente città che deve aver visto. I suoi resti sono caratterizzati dalle prang (torri reliquiarie) e dai grandi monasteri. La maggior parte dei resti sono templi e palazzi, poiché all'epoca erano gli unici edifici in pietra. Il valore culturale delle rovine di Ayutthaya è stato ufficialmente riconosciuto nel 1991, quando la città storica è diventata Patrimonio dell'Umanità UNESCO. La sua popolarità tra i turisti nazionali è esplosa dal 2018 a causa della schiacciante popolarità del dramma storico thailandese Love Destiny, ambientato nell'Ayutthaya del XVII secolo.

Come orientarsi[modifica]

Poiché la stazione ferroviaria si trova sulla sponda orientale dell'isola, la maggior parte dei visitatori dovrà attraversare il fiume in traghetto. Navigare intorno all'isola non è particolarmente difficile: U Thong Rd è una circonvallazione che circonda completamente l'isola. La maggior parte delle rovine del tempio si trova nell'angolo nord-ovest dell'isola, mentre gli alloggi e la vita notturna sono raggruppati intorno al nord-est. Poiché ai non siamesi non era permesso vivere all'interno delle mura della città, al largo dell'isola si possono trovare i resti di comunità straniere.

Come arrivare[modifica]

In auto[modifica]

Da Bangkok, si può arrivare ad Ayutthaya attraverso vari percorsi:

  • Prendete la N1 (Phahon Yothin) via Pratu Nam Phra In e svoltate sulla N32, quindi svoltate a sinistra sulla N309 per Ayutthaya.
  • Prendete la N304 (Chaeng Watthana) o la N302 (Ngam Wong Wan), svoltate a destra sulla N306 (Tiwanon), attraversate il ponte Nonthaburi o Nuanchawi fino a Pathum Thani, continuate sulla N3111 (Pathum Thani–Sam Khok–Sena) e svoltate a destra a Sena sulla N3263 per Ayutthaya.
  • Prendete la N306 (Bangkok–Nonthaburi–Pathum Thani), all'incrocio con il ponte Pathum Thani, svoltate sulla N347 e N3309 passando per il Bang Sai Royal Folk Arts and Crafts Centre, Bang Pa-In, fino ad Ayutthaya.
  • Prendete l'Expy 9 (Si Rat Expressway) via Nonthaburi–Pathum Thani e scendete sulla N1 fino al Bang Sai Royal Folk Arts and Crafts Centre, svoltate a sinistra sulla N3469 verso Bang Pa-In e svoltate a destra all'incrocio di Worachet per Ayutthaya.

Si può anche contattare una compagnia di taxi per il prelievo all'aeroporto di Bangkok. Ad esempio:

  • Car Service, +66 2 8195390, . ~1.200 baht solo andata.

In nave[modifica]

I battelli da crociera risalgono il fiume da Bangkok, fermandosi spesso a Ko Kret e Bang Pa-In lungo la strada. Dovrete prenotare in anticipo in quanto non ci sono servizi programmati, solo viaggi per turisti. È un viaggio abbastanza lungo (almeno un'intera giornata) e alcune delle barche più grandi offrono tour notturni (costosi).

Viaggiare in barca ad Ayutthaya è popolare tra gli stranieri in quanto rivela la bellezza e lo stile di vita delle persone su entrambi i lati del fiume Chao Phraya, e ricorda anche la vita al tempo del regno di Ayutthaya quando il fiume Chao Phraya fungeva da autostrada per il commercio con l'estero.

In treno[modifica]

Stazione di Ayutthaya
  • 14.3567100.5831 Stazione di Ayutthaya (si trova sulla sponda orientale del fiume, non sull'isola cittadina. C'è un ponte con una passerella appena a sud. In alternativa, fate un breve viaggio in traghetto: attraversate la strada principale e proseguite dritto lungo la stradina. I traghetti passano ogni pochi minuti e costano 5 baht. Un tuk-tuk dalla stazione non dovrebbe costare più di 100 baht per due persone.). Il modo più economico e panoramico per raggiungere Ayutthaya è il treno. Questi partono ogni ora circa da Bangkok via Don Muang ad Ayutthaya, impiegando da 80 minuti a 2 ore. Le tariffe sono:
    • 15 baht per treno ordinario di terza classe, senza aria condizionata, senza posto riservato;
    • 20 baht per treno "rapido" di terza classe, senza aria condizionata, senza posto riservato;
    • 65 baht per treno ordinario, senza aria condizionata, posto riservato,
    • 245 baht per "treno rapido", aria condizionata, posto riservato,
    • 345 baht per treno espresso speciale, con aria condizionata, un pasto, posto riservato.
    Nelle ore di punta i treni sono terribilmente sovraffollati. Vedete il sito web delle ferrovie tailandesi per orari e tariffe. I treni da Bangkok attraverso Ayutthaya proseguono verso est fino a Ubon Ratchathani (7 al giorno, 7 ore), a nord verso Lopburi, Phitsanulok (per Sukhothai), Lamphun e Chiang Mai (5 al giorno, 10 ore), e a nord-est verso Nong Kai e Tha Naleng per Vientiane in Laos (3 o 4 al giorno, 8 ore).
    stazione ferroviaria di Ayutthaya (Q3648131) su Wikidata

In autobus[modifica]

  • 14.358629100.5773892 Stazione centrale degli autobus, Naresuan Rd (accanto al mercato di Chao Phrom), +66 35 335304. Anche i songthaews di Bang Pa-In partono da qui. Alcuni autobus di prima classe per Bangkok, tuttavia, partono dal lato nord della strada circa 500 ma ovest, dall'altra parte del khlong (canale); la coda per gli autobus con aria condizionata è facile da individuare.

Dal terminal degli autobus nord[modifica]

Gli autobus ora operano ogni 20 minuti circa dal terminal degli autobus settentrionale di Bangkok direttamente ad Ayutthaya. Gli autobus di prima classe con aria condizionata fanno pagare 50 baht. Questo viaggio è previsto per circa un'ora e mezza, ma concedete almeno due ore per il viaggio poiché gli autobus si fermano piuttosto frequentemente e ci sono spesso ingorghi sulle strade da/verso Bangkok. Per maggiori dettagli chiamare Tel. +66 2 9362852-66 o vedere BKS o all'Ayutthaya Bus Terminal .

Dal terminal degli autobus meridionale[modifica]

Ci sono minibus per Rangsit, nel nord di Bangkok, che costano 50 baht. A Rangsit si fermano a un incrocio autostradale, dove potete trasferirvi direttamente su un altro minibus diretto ad Ayatthaya, al costo di 40 baht a dicembre 2015. Tempo di percorrenza totale 1½-2 ore.

Da Kanchanaburi[modifica]

Da Kanchanaburi, prendete un autobus locale dalla stazione principale degli autobus per Suphanburi per 45 baht (2 ore), poi un altro autobus locale per Ayutthaya per 40 baht (1,5 ore). Un taxi da Kanchanaburi costa 2.000-2.500 baht (2 ore).

C'è anche una stazione centrale degli autobus a est della città che serve le destinazioni settentrionali. Può essere raggiunto da songthaew. Chiedi in giro per trovare la fermata appropriata.

In minibus[modifica]

Stazione dei minibus
  • 14.3584100.57373 Stazione dei minibus, Thanon Naresuan road. Un comodo servizio di mini-bus (può rimanere bloccato nel traffico, ma non effettua fermate come gli autobus regolari) opera di fronte al terminal degli autobus nord, sull'altro lato della strada.
    Il costo è di 70 baht (febbraio 2020) e impiega 1-1,5 ore. I minibus non hanno molto spazio per i big bag e dovete aspettare che l'autobus sia completamente pieno.
    I minibus da Kanchanaburi possono essere organizzati dalle pensioni o da qualsiasi tour operator per circa 350 baht.


Come spostarsi[modifica]

Strade di Ayutthaya

Con mezzi pubblici[modifica]

In tuk-tuk[modifica]

Potete spostarvi in città in tuk-tuk (tre ruote motorizzate). I tuk-tuk di Ayutthaya sono più grandi della varietà di Bangkok e vi potete facilmente infilare in sei persone. Solo i conducenti di tuk-tuk "ufficiali" o gli "aiutanti" turistici possono prelevare i passeggeri dalla stazione ferroviaria. Potete verificare il loro stato cercando le loro foto/nome su un tabellone "Funzionari turistici" visualizzato all'estremità sud della piattaforma. Queste persone sono tenute a far pagare/lavorare per tariffe fisse, di solito quotando 300 baht/ora, ma questo di solito può essere ridotto a un prezzo leggermente inferiore (ad esempio, 1.000 baht/4 ore).

Potete anche contrassegnare i tuk-tuk dalla strada e provare ad assumerli. La maggior parte degli automobilisti porta con sé una pila di cartoline con i siti famosi della città per facilitare le comunicazioni. Sono anche abituati al circuito standard dei templi. Se avete una mappa potete indicare qualsiasi delle destinazioni che desiderate vedere e spesso citeranno un prezzo del viaggio e vi aspetteranno ad ogni fermata. 200 baht/ora sembrano essere il punto di partenza per i tuk-tuk turistici che vanno a prendere i viaggiatori zaino in spalla lontano dalla stazione, anche se potrebbe essere possibile negoziare un prezzo inferiore.

Se entrate in città con un mini-bus, c'è la possibilità che il vostro autista vi lasci a un tuk-tuk che si offre di portarvi in giro per le wat a partire da 2.000 baht. L'autista può avere un libro pieno di testimonianze positive in una gamma di lingue diverse da turisti che erano i suoi passeggeri precedenti. Non lasciate che questi commenti positivi vi convincano del contrario, dite semplicemente "no, grazie" e andate avanti per trovare un altro autista di tuk-tuk con cui potetr negoziare una tariffa equa.

In minibus[modifica]

Da Ayutthaya, i minibus possono essere presi dalla stazione ferroviaria per la città. Noleggiare un minibus all'interno di Ayutthaya costa tra i 400 e i 500 baht al giorno. Per viaggiare tra Ayutthaya e Bang Pa-in, i minibus partono regolarmente da Chao Prom Market, Chao Prom Rd a partire dalle 06:00.

In motocicletta[modifica]

Se siete da soli, l'utilizzo di un motociclista può costare meno di un tuk-tuk (anche se con una minore capacità di trasporto bagagli). Ad esempio, per visitare le rovine più lontane gestirete un costo orario inferiore da un motociclista rispetto a un conducente di tuk-tuk. Sono facili da riconoscere: giacche ad alta visibilità arancioni con un grande numero a una o due cifre. Spesso possono essere trovati in giro per Pridi Banomyong Road (è improbabile che si trovino nell'area della stazione).

In barca[modifica]

Sono disponibili gite in barca per godersi lo splendido scenario e lo stile di vita tailandese lungo il fiume Chao Phraya, il fiume Pa Sak e intorno all'isola cittadina di Ayutthaya. Una barca a coda lunga può essere noleggiata al molo di fronte al Museo Nazionale di Chanthara Kasem, al molo di Pom Phet e al molo di Wat Phananchoeng. La tariffa dipende dal percorso e dalla durata. Le chiatte di riso sono disponibili anche per i gruppi. Offrono un modo rilassato per vedere Ayutthaya.

  • 14.345815100.5766864 Fermata traghetto isola sud.

In bici[modifica]

Parcheggio bici all'ingresso di un tempio

Andare in bicicletta intorno alle rovine è il modo più divertente per trascorrere la giornata. Il parco archeologico è facilmente raggiungibile e percorribile in bici anche se non si è molto allenati e lungo i principali monumenti sono presenti delle piste ciclabili, anche se spesso invase dal parcheggio di auto e altri mezzi. I sentieri sono lastricati e le distanze tra i templi sono brevi. È possibile noleggiare una bicicletta per circa 40 baht/giorno. Le biciclette non sono necessariamente ben tenute, quindi assicuratevi che funzionino correttamente (ruote solide e gonfie, sedili regolati alla vostra altezza e ben fissati, manubrio che non scivola); i buoni negozi vi daranno anche un lucchetto. C'è un buon negozio di biciclette proprio di fronte alla stazione ferroviaria.

Per un elenco di negozi vedi sotto nella sezione "cosa fare".

Cosa vedere[modifica]

Sull'isola[modifica]

Parco storico di Ayutthaya[modifica]

Il parco apre alle 07:30. Si consiglia di iniziare il tour in anticipo, prima che i gruppi del tour arrivino da Bangkok. Ci sono molti siti che vale la pena visitare nel frattempo e che gli autobus turistici saltano (poiché hanno meno tempo a causa del viaggio da e per Bangkok).

Potete acquistare un biglietto singolo che copre l'ingresso ai monumenti del Parco storico di Ayutthaya per 220 baht. È un biglietto emesso dal Dipartimento di Belle Arti e può essere acquistato da uno qualsiasi dei monumenti coperti a pagamento per l'ingresso (ad esempio, si acquista un biglietto singolo per l'ingresso a quel monumento (in genere 50 baht) oppure è possibile acquistare il biglietto per più siti). Tuttavia, può diventare complesso poiché non tutti i siti fanno pagare, ad esempio, Wat Plub Pla Chai è un ingresso gratuito e non controllato e non tutti i siti sono siti del Dipartimento di Belle Arti e riconoscono il biglietto, ad esempio Wat Thammikarat costa 20 baht.

Viharn Phra Mongkol Bopit
  • 14.354681100.5577311 Viharn Phra Mongkol Bopit, Sri Sanphet Rd (Accanto a Wat Phra Si Sanphet). Gratuito. Un imponente edificio che ospita una grande immagine del Buddha in bronzo fuso. Originariamente era custodito fuori dal Grand Palace a est, ma fu successivamente trasferito nella posizione attuale e coperto con un Mondop. Durante la seconda caduta di Ayutthaya, l'edificio e l'immagine furono gravemente distrutti da un incendio. L'edificio è stato ristrutturato, ma non ha la bella fattura dei precedenti. L'area aperta a est del santuario (Wihan) era Sanam Luang, dove si svolgeva la cerimonia di cremazione reale. Wihan Phra Mongkhon Bophit (Q13021260) su Wikidata
Wat Phra Si Sanphet
  • 14.355833100.5583332 Wat Phra Si Sanphet (วัดพระศรีสรรเพชญ์), Sri Sanphet Rd. 50 baht. Lun-Dom 08:00-18:00. Il tempio più grande di Ayutthaya, noto per la caratteristica fila di chedi restaurati (stupa in stile thailandese) che si trovano su molte immagini della città. Ospitato all'interno dei terreni dell'ex palazzo reale, il tempio era utilizzato solo per le cerimonie religiose reali. Un tempo ospitava un Buddha di 16 metri ricoperto da 340 kg d'oro, ma i birmani hanno appiccato il fuoco alla statua per sciogliere l'oro e nel frattempo hanno distrutto il tempio. Anche il palazzo reale è accessibile dallo stesso ingresso al Wat Phra Si Sanphet, ma sono rimasti solo pochi edifici indipendenti. Questo monastero si trova nel complesso del Grand Palace come Wat Phra Si Rattanasatsadaram (Wat Phra Kaeo) di Bangkok. Utilizzato come palazzo residenziale, divenne un monastero durante il regno del re Ramathibodi I. Quando il re Borom Trai Lokanat ordinò la costruzione di nuovi alloggi, questo palazzo residenziale fu destinato ad essere un'area del tempio, originando così il Wat Phra Si Sanphet. Wat Phra Si Sanphet su Wikipedia Wat Phra Si Sanphet (Q781931) su Wikidata
Wat Phra Ram
  • 14.354167100.5616673 Wat Phra Ram, Sri Sanphet Rd. 50 baht. Lun-Dom 08:00-18:00. Questo tempio è costituito da un enorme prang e da alcuni piccoli chedi e annessi, tutti in rovina sebbene la parte superiore del prang sia completa. Le scale a lato del prang danno una vista di Ayutthaya. Questo monastero era fuori dal complesso del grande palazzo a est. Il re Ramesuan ordinò che fosse costruito sul terreno dove si svolgeva la cerimonia di cremazione reale per suo padre, il re U-Thong. Una grande laguna è di fronte a questo monastero. Il suo nome originale era "Nong Sano"; è stato cambiato in "Bueng Phraram" ed è ora Phraram Public Park. Wat Phra Ram (Q2552349) su Wikidata
Wat Phra Mahathat
  • 14.356944100.56754 Wat Phra Mahathat, Naresuan Rd (dall'altra parte della strada rispetto al Wat RatburanaNon). 50 baht. Un grande tempio che è stato completamente saccheggiato dai birmani. Tuttavia, diversi rami pendenti di Ayutthaya sfidano ancora debolmente la gravità e le file di Buddha senza testa sono suggestive. Qui è anche possibile individuare il famoso albero che è cresciuto attorno a una testa di Buddha. Quando fate selfie della testa del Buddha, assicuratevi di sedervi sulle ginocchia per mostrare rispetto, poiché è considerata sacra dai thailandesi. Wat Mahathat (Ayutthaya) su Wikipedia Wat Mahathat (Q660585) su Wikidata
Wat Ratchaburana
  • 14.358611100.5672225 Wat Ratchaburana, Naresuan Rd. 50 baht. chiuso a gennaio 2020 senza indicazione sulla durata della chiusura. Questo tempio si distingue per avere un grande prang riportato alla sua condizione originaria, ben visibile se si entra da est. Un importante ritrovamento di statue d'oro e altri accessori è stato fatto qui nel 1958, anche se molto è stato successivamente rubato dai ladri. I resti sono ora nel Museo Chao Sam Phraya. Potete arrampicarvi all'interno del prang per una bella vista e una piccola mostra. La misteriosa scala in discesa conduce a due stanze non restaurate con dipinti originali ancora visibili sulle pareti. Wat Ratchaburana su Wikipedia Wat Ratchaburana (Q2552379) su Wikidata
Wat Lokayasutharam
  • 14.355556100.55256 Wat Lokaya Sutha (a ovest del Palazzo Reale, attraverso il canale Khlong Tho). Gratuito. Tempio e monastero restaurati con chedi in rovina. Il clou principale è un Buddha sdraiato lungo 42 metri, l'unico del suo genere sull'isola di Ayutthaya. Le dita dei piedi del Buddha sdraiato sono tutte della stessa lunghezza e la statua è talvolta ricoperta da un panno arancione. Andate presto, poiché questo posto è popolare tra i gruppi di turisti cinesi. I venditori vendono fiori a coloro che desiderano rendere omaggio. Wat Lokaya Sutharam (Q663107) su Wikidata
  • 14.358611100.5583337 Phra Ratchawang Boran. Phra Ratchawang Boran (Q542923) su Wikidata
  • 14.36045100.5681818 Wat Plub Pla Chai (วัดพลับพลาไชย). Wat Phlap Phla Chai (Q106951327) su Wikidata
  • 14.356944100.5530569 Wat Worachettharam. Wat Worachettaram (Q10834364) su Wikidata

Altro[modifica]

Forte Phet
  • 14.346198100.57652610 Forte Phet (a sud-est dell'isola, vicino a Wat Suwan Dararam, ed è proprio accanto a un traghetto che può portarvi a Wat Phanan Choeng.). Questa fortezza era la struttura difensiva più importante della città nel XV secolo. Fu costruita in legno nel 1350 d.C. dal re Mahachakraphat e successivamente ricostruita con mattoni. Rimangono ancora alcune mura e i giardini hanno una bella vista sul fiume. Phet Fort (Q55096367) su Wikidata
Phra Chedi Suriyothai
  • 14.352604100.54745411 Phra Chedi Suriyothai (เจดีย์พระศรีสุริโยทัย), U-Thong Rd. Gratuito. Un chedi bianco e dorato costruito in memoria di una precedente regina. Situato in piccoli giardini ben curati, è il memoriale della prima eroina della storia siamese. È di un certo interesse come prova dell'onore che l'antica società siamese riservava alle donne. È stato rinnovato nel 1990 e durante i lavori di ristrutturazione sono stati trovati alcuni oggetti antichi come un'immagine del Buddha in cristallo di rocca bianco nella posizione di sottomettere Mara, una replica del chedi e un reliquiario d'oro. Questi oggetti antichi sono stati portati sotto la cura del Museo Nazionale di Chao Sam Phraya. Phra Chedi Sisuriyothai (Q50413458) su Wikidata
Wat Borom Phuttharam
  • 14.347646100.56130412 Wat Borom Phuttharam (วัดบรมพุทธาราม). Costruito tra il 1688 e il 1703 durante il regno del re Phetracha nella sua ex residenza vicino alla porta principale delle mura meridionali della città. La sua posizione e la sua planimetria erano limitate ad un orientamento nord-sud da antiche vie di comunicazione. A differenza di altri templi, il re fece coprire tutti gli edifici con tegole smaltate gialle e il tempio divenne noto come "Wat Krabueang Khlueap" o "tempio di piastrelle smaltate". La costruzione durò 2 anni e il tempio subì un'importante ristrutturazione durante il regno del re Borommakot, che fece decorare 3 paia di pannelli delle porte con pregiati intarsi in madreperla. Un paio di loro è a Ho Phra Monthian Tham all'interno del Tempio del Buddha di Smeraldo, il secondo è a Wat Benchamabophit (Il tempio di marmo), e il terzo è stato trasformato in armadi ed è ora esposto al Museo Nazionale di Bangkok. Wat Borom Phuttharam (Q51710970) su Wikidata
Wat Thammikarat
  • 14.359079100.56171313 Wat Thammikarat (วัดธรรมิกราช), U-Thong Rd. 20 baht (non coperto dal biglietto multisito FAD). Un wat funzionante, ma contiene anche le rovine di un grande chedi e di un enorme viharn senza tetto che ha alte colonne di mattoni inclinate ad angoli allarmanti e un grande albero che cresce pittorescamente dal lato di un muro. Era già stato costruito prima della fondazione di Ayutthaya. Il Wihan Luang un tempo custodiva un'enorme testa di bronzo del Buddha del periodo U Thong, ora esposta al Museo Nazionale di Chao Sam Phraya. Il tempio ospita anche una sala del Buddha sdraiato chiamata Wihan Phra Phutthasaiyat costruita dalla sua regina consorte seguendo il suo desiderio espresso per la guarigione di sua figlia da un disturbo. Il wihan si trova a nord di Phra Chedi con una base di 52 singha o leoni circostanti e ospita un'immagine del Buddha sdraiato rivolta a nord che misura 12 m di lunghezza, con entrambi i piedi dorati e intarsiati con mosaico di vetro. Wat Thammikarat (Q16004183) su Wikidata
Tomba dello sceicco Ahmad Qomi
  • 14.34843100.5642114 Tomba dello sceicco Ahmad Qomi (sul terreno del Rajabahat Institute, dietro l'Ayutthaya History Study Center). Luogo di sepoltura di una figura storica musulmana sciita che fu ministro degli affari civili sotto il re Songtham (1611-1628) del Siam. È noto per aver represso una ribellione giapponese e per essere stato il primo consigliere del re siamese per gli affari islamici. Questa tomba ha una calligrafia tailandese e araba alternata proprio sotto la sua cupola ed è un luogo di culto tra buddisti e musulmani tailandesi.
  • 14.345401100.55694215 Wat Som.
  • 14.362216100.56799516 Wat Suwannawas.
  • 14.348681100.57848317 Wat Suwan Dararam. Questo moderno wat senza rovine è accessibile dalle strade laterali di U-Thong Rd. Il wat contiene alcune piccole guglie e alcuni edifici moderni ben decorati. Wat Suwan Dararam (Q2552401) su Wikidata
  • 14.35429100.5651418 Phra-Ram-Park (dietro Wat Phra Mahathat). gratis. Ampia area al centro del parco storico con sentieri, laghetti e ponti, statue e immagini di Buddha.
  • 14.353333100.55944219 Residenza di Khun Phaen (คุ้มขุนแผน). Questa casa tradizionale in teak ristrutturata si trova su Sri Sanphet Road in un parco con acqua e varie aree salotto. Gli elefanti del circuito turistico si fermano qui per posare per le foto. "Khun Phaen" è uno degli eroi dell'epopea nazionale tailandese Khun Chang Khun Phaen.

Srinagarindra Park[modifica]

  • 14.342077100.54892620 Wat Wan Chai (Situato nell'angolo sud-orientale dell'isola).
  • 14.344971100.55301221 Wat Sangka Thae.
  • 14.341311100.55076922 Wat Luang Chi Krut.
  • 14.344011100.55403123 Wat Chedi Yai.
  • 14.342144100.55554624 Wat Jao Prap, Srinagarindra Park.
  • 14.34311100.55615425 Wat Ubosot.
  • 14.344497100.55588126 Wat Jao Prahm.

Musei[modifica]

Reperto del Museo Nazionale di Chao Sam Phraya
  • 14.351036100.56178227 Museo Nazionale di Chao Sam Phraya (พิพิธภัณฑสถานแห่งชาติเจ้าสามพระยา). 150 baht. La maggior parte dei tesori di Ayutthaya sono stati rubati, bruciati e fusi da eserciti o cacciatori di tesori. Alcuni pezzi sono sopravvissuti e sono esposti in questo museo. La maggior parte delle ricchezze in mostra sono statue dorate trovate a Wat Ratchaburana e Wat Phra Mahathat. Il museo è stato finanziato con i proventi della vendita di tavolette votive scoperte nelle cripte sotterranee della torre Prang principale di Wat Ratchaburana. Poiché il tempio fu costruito dal re Borommarachathirat II (Chao Sam Phraya), il museo prese il suo nome. La cerimonia di apertura di questo museo si è tenuta nel 1961 ed è stata presieduta dal re e dalla regina. È stato il primo museo del paese a presentare una nuova forma espositiva, esponendo reperti rinvenuti dagli scavi archeologici e restauri di monumenti antichi. Chao Sam Phraya National Museum (Q1062477) su Wikidata
  • 14.34937100.5655528 Centro studi storici di Ayutthaya (ศูนย์ท่องเที่ยวอยุธยา), Rojana Rd (Rotchana Rd), +66 35 245124, +66 35 245123. Stranieri: 100 baht/adulto, 50 baht/bambino. Interessante museo sulla storia di Ayutthaya. È meglio visitare questo museo prima di vedere i monumenti, poiché colloca i resti in una prospettiva storica. Gran parte del museo è dedicata alle relazioni del Siam con gli altri popoli, ma vengono trattate anche la vita, l'arte e la cultura del villaggio. Il centro è stato istituito dal Dipartimento di Belle Arti e sviluppato per essere un centro di informazioni turistiche dall'Autorità del Turismo della Thailandia (TAT) con altorilievi di sei grandi re e regine del Regno di Ayutthaya sulla facciata dell'edificio. Il centro ospita il centro informazioni TAT, una mostra sul turismo di Phra Nakhon Si Ayutthaya e una galleria d'arte contemporanea.
  • 14.3651100.574629 Museo Nazionale Chantharakasem (พิพิธภัณฑสถานแห่งชาติ จันทรเกษม), Uthong Rd, +66 35 251586, +66 35 252795. 100 baht (stranieri). Mer-Dom 09:00-16:00. Il palazzo Chantharakasem, originariamente era la residenza del re Naresuan il Grande, e fu costruito nel 1557 d.C. prima che salisse al trono. Era conosciuto come il "palazzo di fronte". Successivamente, durante il periodo di Ayutthaya, divenne la residenza del principe ereditario. Il palazzo fu distrutto durante la guerra birmano-siamese (1765–1767) (guerra della seconda caduta di Ayutthaya) e rimase deserto fino al regno del re Rama IV del periodo di Bangkok, che ricostruì il palazzo alle dimensioni attuali. Alcuni degli edifici nei locali sono ora utilizzati come museo nazionale.

Fuori dall'isola[modifica]

Gran parte della storia di Ayutthaya ruota attorno al commercio con altre nazioni, ma a queste nazioni non era permesso accamparsi all'interno delle mura della città. Così, intorno alle acque di Ayutthaya ci sono molti resti dei paesi che un tempo salparono qui, come gli insediamenti del Giappone, dei Paesi Bassi e del Portogallo, così come l'interessante tempio tailandese-cinese di Wat Phanan Choeng.

Wat Chaiwatthanaram
  • 14.343056100.54194430 Wat Chaiwatthanaram (วัดไชยวัฒนาราม) (prendete la Rte 3263 fuori dall'isola e girate a sinistra sulla Rte 3413). 50 baht. Lun-Dom 08:30-17:00. Il tempio che adorna l'opuscolo turistico ufficiale di Ayutthaya. Il re Prasat Thong ne ordinò la costruzione. La sua grande bellezza è stata riflessa dallo stupa principale e dai suoi stupa satellite lungo la galleria, un'architettura influenzata dai Khmer. Questo wat è assolutamente da vedere. Molte pagode intatte circondano un chedi centrale che puoi scalare da tutti i lati. Dall'alto si può avere una bella vista della città. Molto fotogenico. Wat Chaiwatthanaram su Wikipedia Wat Chaiwatthanaram (Q2063779) su Wikidata
Wat Na Phra Mane
  • 14.3625100.55888931 Wat Na Phra Mane. Questo wat offre un mix di edifici antichi e moderni. È unico perché è sopravvissuto alla distruzione della città nel XVIII secolo. Interessanti sono i soffitti a volta e un Buddha in pietra nera. Wat Na Phra Men (Q2552311) su Wikidata
Wat Phanan Choeng
  • 14.344167100.57888932 Wat Phanan Choeng (วัดพนัญเชิงวรวิหาร), Bang Pa-in Rd (a circa 2 km a sud-est della città, svoltare a sud alla rotatoria Road 309). 20 baht. Lun-Dom 08:30-17:00. Un monastero funzionante a sud di Ayutthaya. Nessuno sa quanti anni abbia, ma esisteva prima che Ayutthaya fosse fondata come capitale. Contiene la più antica grande immagine del Buddha in bronzo fuso di Ayutthaya, chiamata "Phrachao Phananchoeng", costruita nel 1325; è di stucco nell'atteggiamento di sottomettere il male. Una piccola stanza a destra della sala principale contiene una bella collezione di immagini di Buddha e la stanza è dipinta con molte immagini uniche, in colori vivaci compensati con l'oro. Wat Phanan Choeng su Wikipedia Wat Phanan Choeng (Q2552345) su Wikidata
Wat Phu Khao Thong
  • 14.368889100.53972233 Wat Phu Khao Thong (circa 3 km a nord della città, a ovest di Ang Thong Road). Gratuito. Chedi bianco impressionante ed enorme, e leggermente traballante, ambientato in un grande campo. Potete salire in cima per godere di un'ampia vista sulla campagna che circonda Ayutthaya, anche se la città moderna e le linee elettriche oscurano gran parte della città storica all'orizzonte. L'attuale tempio vicino è ancora funzionante e ha un piccolo terreno con un'immagine sorridente del Buddha grasso incastonata tra le rovine di un piccolo viharn. Vedrete il "Monumento del re Naresuan il Grande" lungo la strada. Wat Phu Khao Thong (Q1471396) su Wikidata
Wat Yai Chaimongkon
  • 14.345278100.592534 Wat Yai Chaimongkon (Wat Chao Phraya Thai, วัดใหญ่ชัยมงคล หรือ วัดเจ้าพระยาไท), Bang Pa-in Rd (1 km a est di Wat Phananchoeng). 20 baht. Lun-Dom 08:00-18:00. Il re Naresuan il Grande ordinò che la pagoda fosse costruita per celebrare la vittoria del suo combattimento con una mano sola sul dorso di un elefante. Intendeva anche un'enorme costruzione da abbinare alla grande pagoda di Wat Phukhao Thong. La grande pagoda da lontano e alcune delle sue rovine appaiono su famose foto di templi in Thailandia. Costruita durante il regno del re U-Thong, il tempio presenta un grande Buddha sdraiato in abiti color zafferano nel suo viharn in rovina e, cosa più spettacolare, un enorme chedi avvolto in un panno dorato situato in un cortile fiancheggiato da immagini di Buddha che indossano tutte abiti zafferano. Molto fotogenico. Wat Yai Chai Mongkhon (Q2552414) su Wikidata
Mercato galleggiante di Ayothaya
Wat Choeng Tha
  • 14.358955100.59342335 Mercato galleggiante di Ayothaya (ตลาดน้ำอโยธยา), 65/12 Moo 7, Pai-ling District, +66 35 881 733. Lun-Dom 10:00-21:00. Il mercato galleggiante di Ayothaya è un'attrazione turistica che conserva la tradizione della Thailandia. Ricrea l'arte e la cultura del periodo Ayutthaya (dal 1351 al 1767) che include abiti storici, stili di architettura thailandese, divertimenti, cibi thailandesi e lo stile di vita dei thailandesi in passato. Il mercato galleggiante di Ayothaya ha uno stagno al centro ed è diviso in 16 zone che rispecchiano i distretti (amphoe) di Ayutthaya. C'è anche il teatro: tre spettacoli dal lunedì al venerdì e quattro spettacoli dal sabato alla domenica. Una barca a remi può portarvi in giro per il mercato per 20 baht/persona. Ayothaya Floating Market (Q64737962) su Wikidata
  • 14.362142100.55543636 Wat Choeng Tha (วัดเชิงท่า). gratis. Il Wat, ancora attivo, si trova un chilometro fuori città, tra Ang Thong Road e Wat Na Phra Men, sul posto si possono trovare alcune rovine di Chedi e Viharn, nonché alcune immagini del Buddha. Wat Choeng Tha (Q59684937) su Wikidata
  • 14.339444100.55972237 Wat Phutthaisawan (วัดพุทไธศวรรย์). Wat Phutthaisawan (Q644043) su Wikidata
  • 14.338732100.55061938 Chiesa di San Giuseppe (วัดนักบุญยอแซฟ). Il primo edificio risale al 1666. La chiesa fu in gran parte distrutta durante l'assedio di Ayutthaya nel 1767. Fu restaurata tra il 1831 e il 1847. Saint Joseph Church (Q22101485) su Wikidata
  • 14.363661100.59409139 Wat Maheyong (วัดมเหยงคณ์). Wat Maheyong (Q18394567) su Wikidata
Monumento del re Naresuan il Grande
  • 14.372021100.54182940 Monumento del re Naresuan il Grande (di fronte al Wat Phu Khao Thong). Una grande statua in bronzo di Naresuan che governò dal 1590 al 1605. Dopo la temporanea sottomissione di Ayutthaya nel 1564, mentre era ancora principe ereditario, dichiarò nuovamente l'indipendenza del Siam dalla Birmania. Ha poi ampliato la portata del regno fino a raggiungere dimensioni senza precedenti. Numerose leggende circondano il coraggioso re guerriero. Di questo parla una serie di film storici in sei parti, di successo internazionale. La statua, inaugurata nel 1999, raffigura il re che cavalca un cavallo in stile occidentale anziché un elefante come era comune nell'antico Siam. Ci sono statue di galli di fronte al monumento, poiché Naresuan apparteneva alla dinastia Phra Ruang, il cui simbolo è il gallo.

Insediamenti stranieri[modifica]

Insediamento olandese
  • 14.34069100.5772141 Insediamento olandese. La Compagnia Olandese delle Indie Orientali (VOC) fondata nel 1602 era la più grande e imponente delle prime società commerciali moderne operanti in Asia. Gli olandesi stabilirono la loro prima stazione commerciale ad Ayutthaya nel 1608. Entro il 1630 gli olandesi ricevettero la terra e il permesso di costruire una loggia sulla riva orientale del fiume Chao Phraya. L'edificio in mattoni a due piani era noto agli olandesi come “de logiee” l'insediamento si sviluppò in un villaggio separato. Questo edificio fu distrutto dagli eserciti invasori birmani nel 1767. Dopo essere stato scavato archeologicamente, furono trovate le fondamenta in mattoni dell'edificio e durante le celebrazioni dei 400 anni di relazioni thailandesi-olandesi, la regina Beatrice fece un dono reale per istituire un centro informazioni vicino il sito della loggia olandese. Il dipartimento delle belle arti thailandesi ha scavato il sito e ha trovato molti manufatti, come porcellane cinesi, pipe olandesi e una moneta. Baan Hollanda (Q4837157) su Wikidata
Insediamento giapponese
  • 14.33100.5842 Insediamento giapponese. Non è rimasto nulla dell'insediamento giapponese, quindi il governo giapponese ha deciso di creare un parco in stile giapponese nel luogo in cui probabilmente doveva essere l'insediamento. Il Centro studi storici di Ayutthaya ha aperto qui una filiale, un museo sulle relazioni estere di Ayutthaya con il Giappone e altri paesi. Si inizia con un filmato interessante della durata di circa 15 minuti e poi si può esplorare il museo da soli. Molto interessante e offre un buon background della storia della città. Japanese village (Q5369815) su Wikidata
  • 14.3339100.5743943 Insediamento portoghese (A sud dell'isola, accesso tramite Rte 3413 dopo aver svoltato a sud dal ponte che collega l'isola, oltre Wat Chaiwatthanaram e Phutthai Sawan). Donazioni benvenute. Una manciata di rovine, evidenziate dalla chiesa domenicana. All'interno della chiesa si trovano i resti scavati dei membri dell'insediamento. È una specie di spettacolo inquietante, ma interessante. Gli scheletri all'interno della chiesa apparentemente appartengono a coloro che erano di rango più elevato dell'insediamento, come i sacerdoti. Si diceva che fosse la più grande comunità di occidentali dopo che fu colonizzata all'inizio del 1500. L'insediamento fu distrutto nel 1767 dopo la caduta di Ayutthaya.

Fuori dal centro abitato[modifica]

Palazzo Bang Pa-In
  • 14.2325100.57916744 Palazzo Bang Pa-In (พระราชวังบางปะอิน). Bang Pa-In era un'isola fluviale. Quando il re Prasat Thong divenne il re di Ayutthaya (1630–1655), fece costruire il tempio Chumphon Nikayaram nella sua tenuta di famiglia. Il palazzo circondato da un lago lungo 400 metri e largo 40 metri. Bang Pa-In è stato utilizzato come residenza di campagna da ogni monarca di Ayutthaya dopo il re Prasat Thong. Palazzo Reale Bang Pa-In su Wikipedia Palazzo Reale Bang Pa-In (Q2522114) su Wikidata
  • 14.376911100.56896345 Recinto degli elefanti. Ricostruzione del recinto dove venivano radunati e domati gli elefanti selvatici e del padiglione da cui i re di Ayutthaya potevano osservare ciò che accadeva. Elephant Kraal, Ayutthaya (Q1326225) su Wikidata


Eventi e feste[modifica]

  • Bang Sai Arts and Crafts Center Fair (งานประจำปีศูนย์ศิลปาชีพบางไทร) (presso il Bang Sai Arts and Crafts Centre). fine di gennaio. La fiera presenta esposizioni e concorsi di prodotti artistici e artigianali, vendite di prodotti locali e spettacoli culturali.
  • Songkran Festival (งานเทศกาลสงกรานต์) (di fronte a Wihan Phra Mongkhon Bophit). 13 aprile. Una processione tradizionale, processione di tamburi Thoet Thoeng, cerimonia di Song Nam Phra e concorso di bellezza Nang Songkran.
  • Cerimonia del Wai Khru Bucha Tao (พิธีไหว้ครูบูชาเตา). aprile - maggio. Una cerimonia tenuta da fabbri e fabbricanti di coltelli per rendere omaggio ai loro maestri e forgiare gli spiriti. La cerimonia si tiene di solito un giovedì mattina presto che può essere il 7°, 9°, ecc. giorno della luna crescente del 5° mese lunare (intorno ad aprile - maggio) per esprimere gratitudine ai loro padroni, spazzare via possibili incidenti durante le loro opere, nonché per il proprio buon auspicio e prosperità. Dopo aver cantato per una congregazione di angeli e aver salutato la Triplice Gemma, il maestro della cerimonia canterà per una congregazione di divinità che include Siva, Vishnu, Brahma, Vishnukarma, Matuli, Vaya, Gangga, 8 asceti, così come Thai, Lao, Mon, e maestri cinesi che hanno impartito loro le abilità nella lavorazione del ferro, affinché ricevano le loro offerte e benedicano tutti i partecipanti. Tutti gli strumenti e le attrezzature saranno dorati e l'acqua lustrale fatta spruzzare sugli strumenti e sui partecipanti.
  • Bang Sai Loi Krathong e gare tradizionali di barche lunghe (งานลอยกระทงตามประทีปและแข่งเรือยาวปร) (presso il Bang Sai Arts and Crafts Center, Amphoe Bang Sai). fine di novembre. È un festival le cui attività includono il concorso di bellezza Nang Nopphamat, gare di processioni, Krathong e lanterne sospese, intrattenimento popolare, gare di barche lunghe tradizionali e internazionali e vendita dei prodotti del Centro.
  • Fiera del patrimonio mondiale di Ayutthaya (งานแสดงแสงเสียงอยุธยามรดกโลก). dicembre. Per commemorare l'occasione in cui il Parco storico di Ayutthaya è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO il 13 dicembre 1991, ogni anno si tiene una celebrazione per una settimana durante lo stesso periodo dell'anno. La fiera presenta stili di vita locali, artigianato, tradizioni e cultura thailandesi, nonché la presentazione di luci e suoni sulla storia del Regno di Ayutthaya.
  • Ayutthaya Festival. Fine dicembre. Un festival dai nomi diversi in giro per la città (antica) con vari palcoscenici che mostrano teatro, danza e musica gratuitamente. Spettacolo principale di luci e suoni al Wat Pra Mahahtat (200 baht). Centinaia di stand gastronomici in tutta la zona.
  • Ayutthaya Maha Mongkhon (อยุธยามหามงคล - ไหว้พระเก้าวัด). Festa della Quaresima buddista. L'amministrazione provinciale di Phra Nakhon Si Ayutthaya in collaborazione con l'Associazione delle imprese del turismo e l'ufficio della regione centrale TAT: regione 6, organizza il programma Ayutthaya Maha Mongkhon per consentire ai partecipanti di visitare nove templi della provincia durante il Festival della Quaresima buddista.


Cosa fare[modifica]

Passeggiata sull'elefante
  • Vengono organizzate gite sui battelli a vapore, soprattutto la sera, con pasto e programma di intrattenimento.
  • 14.363562100.5794571 Gita in barca sul Chao Phraya (Il molo si trova all'angolo nord-est dell'isola su U Thong Rd., vicino all'ufficio immigrazione). Vengono utilizzate barche a coda lunga per un massimo di 8 persone con autista, oppure possono essere noleggiate individualmente per un tour di circa 2 ore intorno al centro della città di Ayutthaya. Potete ormeggiare nei templi più importanti situati sul fiume. Il prezzo è da concordare con il conducente della barca (tra 400 e 800 ฿).
  • 14.35242100.557932 Passeggiata sull'elefante. C'è anche la possibilità di eseguire una passeggiata sul dorso di un elefante.

Noleggiare una bici[modifica]

  • 14.35661100.5825193 BiCycle &Bike Rental, Ho Rattanachai (vicino la stazione).
  • 14.359787100.5773094 Tour With Thai (TWT), 10/29ง หมู่ที่ 4 Naresaun Soi2 (prima della Tony's Guest House, non lontano dalla fermata del mini-bus). ha biciclette di grandi e piccole dimensioni e seggiolino per bambini piccoli a noleggio. Se avete poco tempo, potete noleggiare anche una moto.
  • 14.3579100.5802525 December house, 128, 1-2 U Thong Rd, Ho Rattanachai. noleggio scooter 250 bath. Lun-Ven 9:00-18:00, Sab-Dom 8:30-18:00. Noleggio scooter o bici.


Acquisti[modifica]

  • 14.358807100.5794721 Mercato di Chao Phrom (Accanto al fiume Pasak su U-Thong Road). Questo mercato offre cibo, vestiti e necessità quotidiane in una varietà di negozi e bancarelle. Più per la gente del posto, il mercato manca dei ninnoli solitamente turistici; tuttavia, il cibo è fantastico, si possono trovare buoni affari di abbigliamento e la visita può essere interessante per coloro che desiderano sperimentare un mercato tailandese più autentico.
  • Coltelli Aranyik, Ban Ton Pho e Ban Phai Nong villaggi di Tambon Tha Chang, Amphoe Nakhon Luang (Il villaggio di Aranyik si trova nei villaggi numerati 6 e 7, sottodistretto di Ta Chang, distretto di Nakhon Luang), +66 3571 5346. Lun-Dom 08:00-17:00. Il villaggio di Aranyik è in realtà composto da due villaggi: Ban Ton Pho e Ban Nhong Pai. Entrambi sono conosciuti come centri di produzione di coltelli tailandesi.
    Risalenti al primo periodo Ratanakosin, gli abitanti dei villaggi di Ban Ton Pho e Ban Nhong Pai, vientianesi del Laos, lavoravano principalmente come orafi e fabbri, specialmente quelli che fabbricavano coltelli. Successivamente, nel 1822, gli orafi lasciarono il lavoro, lasciando solo i fabbri; pertanto, la vita principale degli abitanti del villaggio divenne la fucina. Gli acquirenti hanno scoperto che i coltelli Aranyik erano di buona qualità e hanno parlato ad altri dei coltelli. La reputazione dei coltelli Aranyik si diffuse anche se venivano fabbricati a Ban Ton Pho, Ban Nhong Pai e in altri villaggi. I coltelli Aranyik rimangono l'orgoglio della provincia di Phra Nakhon Si Ayutthaya, grazie alla loro durabilità, poiché alcuni possono essere utilizzati per generazioni. I turisti possono soggiornare presso la casa locale presso il villaggio di Aranyik. Possono anche guardare uno spettacolo di produzione di coltelli, provare a fabbricare coltelli e acquistare coltelli.
  • Ventaglio di bambù (พัดสานไม้ไผ่). La tessitura dei ventagli di bambù nel distretto di Ban Phraek, Phra Nakhon Si Ayutthaya, è stata ereditata dai tempi antichi. Precedentemente i ventagli venivano intrecciati con una tecnica abbastanza semplice in un disegno grezzo. Il bordo veniva solitamente rifilato e cucito a mano con un semplice panno bianco. Successivamente, la sua forma cambiò per imitare quella di una foglia della Bodhi o di un cuore. Il bordo è rifinito con stoffa dorata mentre le tecniche di tessitura e i disegni sono diventati più complicati.
  • Pesce in foglia di palma (ปลาตะเพียนสาน เครื่องแขวน). I tessitori del pesce di foglie di palma e di altri prodotti a base di foglie di palma in questa provincia sono musulmani tailandesi. Le competenze sono state ereditate da oltre 100 anni. Si presume che i commercianti di spezie musulmani tailandesi che nei tempi antichi navigavano con le loro case galleggianti lungo il fiume Chao Phraya furono i primi a intrecciare pesci con foglie di palma, ispirati dal loro legame affettuoso con l'acqua e l'ambiente circostante, riferendosi ad un tailandese con cui avevano familiarità e utilizzando foglie di varie specie di palme coltivate localmente. In origine, ogni pesce intrecciato non era così colorato né composto come nel presente, utilizzando solo una miscela di pigmenti naturali e vernice per il tocco finale. La giostrina del pesce, per lo più rossa, viene solitamente appesa sopra la culla del bambino in modo che i bambini tailandesi la conoscano fin dall'infanzia.
  • Cappello in foglia di palma (งอบใบลาน). Un artigianato che si tramanda fin dall'antichità. Intrecciare un cappello di foglie di palma non richiede meno maestria di qualsiasi altro tipo di lavorazione del vimini. I tessitori devono essere abili e pazienti poiché le imbarcazioni dovranno sottoporsi a una serie di fasi di tessitura. Il cappello in foglia di palma è ora un prodotto OTOP di Tambon Bang Nang Ra, Amphoe Bang Pahan, Phra Nakhon Si Ayutthaya. Ha guadagnato popolarità tra i thailandesi e gli stranieri ed è disponibile in varie province del paese.


Come divertirsi[modifica]

Locali notturni[modifica]

La principale area orientata ai viaggiatori è Soi Torgorsor, tra Pamaphrao Rd e Naresuan Rd, di fronte all'estremità occidentale del mercato di Chao Phrom. Ha un certo numero di bar aperti fino a tardi, alcuni con schermi di proiezione per lo sport.

Dove mangiare[modifica]

Ayutthaya è famosa per i suoi gamberi di fiume, ma anche per molti altri deliziosi piatti.

  • Roti Sai Mai (โรตีสายไหม). Uno spuntino composto da zucchero filato (sai mai) avvolto con focaccia (roti) è stato ideato dai venditori musulmani tailandesi.

Prezzi modici[modifica]

  • 14.365556100.5755281 Boat noodles (ก๋วยเตี๋ยวเรือ kuaytiao ruea) (Di fronte all'edificio dell'autorità telefonica e (2a posizione) di fronte al Parco Sri Nakharin lungo U-Thong Road). 10 baht/bowl. I noodles originali in barca venivano cucinate su una barca. Sono tagliatelle e zuppe con carne e verdure. Vengono serviti in una piccola ciotola e la maggior parte delle persone ne mangerebbe più di una per alleviare la fame. Oltre ai normali noodles in barca, ci sono tre ristoranti locali che offrono noodles insoliti ma deliziosi come noodles con organi interni di mucca, noodles con coscia di maiale e noodles di pollo a fette.
  • 14.360353100.5624612 Boat noodles (ก๋วยเตี๋ยวเรือ kuaytiao ruea) (Di fronte all'edificio dell'autorità telefonica e (2a posizione) di fronte al Parco Sri Nakharin lungo U-Thong Road). 10 baht/bowl.
  • 14.366006100.5713193 Boat noodles (ก๋วยเตี๋ยวเรือ kuaytiao ruea) (Di fronte all'edificio dell'autorità telefonica e (2a posizione) di fronte al Parco Sri Nakharin lungo U-Thong Road). 10 baht/bowl.
  • 14.3596100.56874 Malakor, Chee Kun Rd (di fronte al Wat Ratchaburana). Most mains 45-60 baht. Ristorante a prezzi ragionevoli con splendide viste su Wat Ratchaburana e ottimo cibo. Nella maggior parte dei piatti la carne può essere sostituita con il tofu. Gli avventori possono scegliere di mangiare all'interno o sul balcone. Sono disponibili anche alcuni dei migliori caffè di Ayutthaya. La maggior parte delle portate principali 45-60 baht.
  • 14.365882100.5747835 Mercato notturno di fronte a Chankasem, Uthong Rd (A 200 metri lungo la strada dal mercato notturno di Hua Raw). Questo mercato notturno è un posto eccellente per cenare all'aperto. I tavoli lungo il fiume offrono una vista mozzafiato sul tempio. 50 bancarelle vendono cibo tipico tailandese. Alcune bancarelle vendono dolci e altri succhi a prezzi economici, quindi assicurati di provare un po' di tutto. Molto popolare tra la gente del posto.
  • 14.34276100.56056 Roti Saimai (โรตีสายไหม), U Thong Rd, Tambon Pratuchai (Incrocio tra U-Thong Rd e Si Sanphet Rd, di fronte all'ospedale Ayutthaya), +66 867577311. Il Roti Saimai è uno zucchero filato in stile tailandese avvolto in una sottile focaccia, un dolce locale molto popolare.

Prezzi medi[modifica]

  • 14.36664100.572647 Mercato Hua Raw, Uthong Rd. Questo mercato in un edificio sembra essere aperto dalle 11:00 alle 16:00, ma a volte funziona anche come mercato notturno. Chiedete quali sono i mercati notturni locali, poiché potrebbero cambiare.
  • 14.34872100.57368 Baan Kao Nhom - Traditional Thai Sweet Dessert Cafe, Amphoe Pra Nahkon 2/10. Un piccolo caffè con dolci tradizionali, buon caffè, frullati. Dolci anche da asporto in graziose confezioni, ad esempio come regalo.
  • 14.34814100.580439 Phak Hwan - Restaurant near Wat Suram Dararam, 4, Phra Nakhon Si Ayutthaya (strada che porta al wat, lato sinistro). Un buon posto economico dove mangiare prima o dopo aver visitato il Wat. Posti a sedere su panche e tavoli in legno massiccio tra fiori e una piccola fontana. Popolare tra la gente del posto e i viaggiatori di Bangkok.
  • 14.3534100.545510 Ayudhayarome (Ban Mae Choi Nangram Restaurant) (dalla città vecchia, svoltare la prima a destra dopo aver attraversato il ponte Watkasadtrathirat; continuate oltrepassando Wat Kasattrathirat Worawihan, poi seguite la strada sulla destra). 100-250 baht. 10:00 - 22:00. Ristorante sul fiume con una buona selezione di piatti tailandesi gustosi e ben preparati. Bella vista del Chedi Sri Suriyothai. Servizio fantastico: i camerieri indossano auricolari collegati ai walkie-talkie e non lasciano mai il bicchiere vuoto. Altamente raccomandato
  • 14.35977100.567611 Bang Ian Road Night Market (Vicino all'incrocio tra Bang Ian Road e Chikun Road). Tutti i giorni dalle 17:00 fino a tardi. Mercato dove la gente del posto acquista cibo e dolci. Più all'interno si trovano venditori ambulanti con posti a sedere per mangiare


Dove alloggiare[modifica]

La maggior parte dei turisti visita Ayutthaya durante una gita di un giorno da Bangkok, ma ci sono numerose opzioni disponibili se desiderate passare la notte.

Ci sono un gran numero di pensioni orientate ai viaggiatori su e intorno a Soi 2 tra Naresuan Rd e Pamaphrao Rd, di fronte all'estremità occidentale del mercato di Chao Phrom. Gli alloggi nelle fasce di prezzo più alte sono limitati anche se ci sono alcune opzioni in riva al fiume.

Prezzi modici[modifica]

  • 14.3563100.5781 Allsum Hostel, 50/ 1 Soi Bang Ian Rd, +66 627475013. Letti a partire da 250 baht colazione inclusa. Check-in: 14:00, check-out: 12:00. Ostello semplice con solo dormitori. I dormitori sono dotati di aria condizionata, con aree comuni al 2° piano. Il personale è disponibile, l'ostello è pulito e il posto noleggia biciclette a 50 baht al giorno. I letti individuali sono provvisti di tende per la privacy.
  • 14.3605100.57692 BJ Guesthouse, 13000, Phra Nakhon Si Ayutthaya District. Doppia 160-200 baht, singola 150 baht.. Vecchia, piccola casa tailandese, a conduzione familiare, dove vi sentite come se viveste in una famiglia tailandese. Atmosfera da zaino in spalla con camere singole/doppie semplici e pulite. Una grande camera con aria condizionata e bagno privato. Il proprietario (Sato) è molto rilassato e disponibile. Noleggio bici e moto e pasti tailandesi disponibili.
  • 14.36033100.576533 OYO 356 P.u. Guesthouse, 20 ตลาดเจ้าพรหม 1 ซอยท่ารถป่าโมก Tambon Hua Ro (Nascosto fuori Soi Torgorsor, continuate a camminare verso nord finché non vedete il cartello PU sulla sinistra, alla fine della stradina), +66 966696615. 800-1.200 baht. Check-in: 12:00, check-out: 11:00. Nonostante il nome, il posto offre camere a un prezzo decente (~800 baht per doppia con ventilatore e bagno privato, colazione esclusa, rendendolo uno dei posti più costosi di Soi Farang. Solo un'ora di Wi-Fi gratuito.
  • 14.35524100.58194 Tanrin Boutique Guest House, 91 หมู่ที่ 10 Phra Nakhon Si Ayutthaya District (Behind train station), +66 81-755-6675. 300-600 baht. Check-out: 12:00. La camera base a 300 baht con ventilatore, bagno e terrazzino e acqua calda gratuita. Personale amichevole.
  • 14.36068100.577015 To-to House, Tambon Hua Ro (Immediatamente a sinistra della Ayutthaya Guesthouse), +66 950866392. Doppia con ventilatore da 150 baht. Questo posto è proprio accanto all'Ayutthaya Guesthouse su Soi 2 (l'edificio con la facciata in legno sulla sinistra). Buone camere pulite con ventilatore che sembravano dipinte di fresco e con mobili nuovi. Comodi letti matrimoniali. Proprietario gentile e disponibile. Molte prese nella stanza per caricare cose. Portate il vostro asciugamano. Wi-Fi gratuito funzionante nelle camere. Buon valore.

Prezzi medi[modifica]

  • 14.361563100.5755616 Baan Lotus, 20 Pa-Maphrao Rd, +66 35 251988. Aria condizionata 600 baht, fan 500 baht. Case in teak ricostruite in un meraviglioso giardino e una terrazza con tavoli e amaca costruita su un laghetto pieno di loto. L'anziana signora che gestisce la struttura fa il bucato a mano a un prezzo ragionevole e può organizzare affidabili tour in tuk-tuk dei siti storici. Wi-Fi gratuito, noleggio biciclette al prezzo abituale.
  • 14.3534100.578047 Baantebpitak, 15/15 Pathon Rd, Pathon Soi 3 (10 min walk from Wat Maha That), +66 89 8499817. 1.200-2.200 baht. Check-in: 13:00, check-out: 11:00. Pensione affascinante. Vicino al parco storico, offre grande comodità a chi desidera soggiornare vicino alle rovine e lontano dalle trafficate strade turistiche. Si trova vicino alle principali rovine dell'isola e ai mercati notturni locali. Colazione alla carta. Piscina, TV satellitare, doccia calda, frigorifero, tè e caffè gratuiti e Wi-Fi nelle camere.
  • 14.36312100.56038 The Old Palace Resort, 1/35 Moo 5, Tavasukree (Vicino Wat Na Phra Men), +66 89 7797250. 800 baht. Check-in: 13:00, check-out: 12:00. Resort a conduzione familiare nella tranquilla parte settentrionale di Ayutthaya. La tariffa per i piccoli bungalow in legno comprende la colazione e la connessione Wi-Fi gratuita.
  • 14.3527100.570129 Promtong Mansion, 23 Pathon Rd, Pathon Soi 19 (5 minuti a piedi da Wat Maha That)), +66 89 1656297. Camera con ventilatore singolo/aria condizionata: 500/700 baht, Doppio ventilatore/aria condizionata: 700/1.000 baht, Doppio ventilatore/aria condizionata: 800/1.000 baht.. Check-in: 13:00, check-out: 11AM. Vicino al centro, questa guest house offre grande comfort a coloro che desiderano soggiornare vicino alle rovine e lontano dalle trafficate strade turistiche. È vicino alle principali rovine dell'isola e ai mercati notturni locali. Colazione à la carte, tasse e IVA incluse. TV satellitare, doccia calda, frigorifero, tè e caffè gratuiti e Wi-Fi nelle camere. Disponibili camere deluxe e familiari.


Sicurezza[modifica]

Ayutthaya ha molti cani randagi affamati e in cattive condizioni. Possono essere particolarmente un problema in bassa stagione quando non ci sono tante persone per strada. Sebbene siano in gran parte docili e innocui, per evitare di essere inseguiti da un branco è meglio non andare in giro da soli, soprattutto di notte. Per chi è abituato a viaggiare nelle aree in via di sviluppo, non dovrebbero esserci problemi.

Quando si va in bicicletta per la città, fare attenzione ai motociclisti. Non mettete oggetti di valore nel cestino del manubrio, poiché potrebbero essere strappati ai semafori. Inoltre, le viaggiatrici sono state molestate da motociclisti di passaggio, quindi fate attenzione se qualcuno rallenta accanto a voi.

Alcuni piccoli negozi vendono bottiglie d'acqua non completamente piene. Controllate prima di acquistare e, in caso contrario, valutate il rischio e decidete: probabilmente ci sarà un negozio alternativo nelle vicinanze.

Cartello di avvertimento per turisti

Sembra che ci sia una truffa in corso, non contro i turisti, ma contro il governo. Le signore che vendono i biglietti ti prendono i soldi e ti permettono di entrare, ma non ti daranno un biglietto (e probabilmente metteranno i soldi nelle loro tasche). Se volete che i vostri soldi vadano per la ristrutturazione e la conservazione del tempio invece di andare in tasche private, insistete per un biglietto.

I templi con biglietti d'ingresso sono solitamente in rovina, quindi non c'è un codice di abbigliamento, ai visitatori è comunque richiesto di astenersi da sfacciate stupidità come arrampicarsi sulle statue di Buddha. I templi funzionanti tendono a non addebitare commissioni e spesso non ci sono funzionari per controllare che un vestito sia appropriato (sebbene si consiglia di seguire queste usanze per mostrare rispetto per i luoghi sacri).

Portate molta acqua.

Ospedali[modifica]

Ci sono molti ospedali, cliniche e farmacie ad Ayutthaya. Diversi importanti sono:

  • Ospedale Ayutthaya
  • Ospedale Navanakorn
  • Ospedale Sena
  • Ospedale Ratchathani
  • Supamitr Sena Hospital
  • Ospedale Peravec
  • Ospedale Wangnoi
  • Ospedale di Rojanavech


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Informazioni utili[modifica]

Indossate pantaloni/gonne lunghi e niente magliette senza maniche o camicette che lasciano intravedere. Trattate le immagini del Buddha con il massimo rispetto, proprio come fareste nel resto della Thailandia.

Mappe gratuite della zona sono disponibili presso gli hotel.

Altri progetti

CittàUsabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).