Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Padovano
Vista del Prato della Valle, Padova, con la Basilica di Sant'Antonio sullo sfondo.
Localizzazione
Padovano - Localizzazione
Stato
Regione
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito istituzionale

Padovano è il territorio della città di Padova nel Veneto.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Il Padovano è circondata dalle province di Venezia, Treviso, Vicenza, Verona e Rovigo. Appartengono tutti al Veneto.

Il Padovano si trova nella parte settentrionale della pianura padana, attraversata dal fiume Brenta e dal Bacchiglione, che sono collegati da diversi canali nell'ampia pianura. I Colli Euganei si trovano a sud-ovest del capoluogo Padova. Prendono il nome da un popolo che si dice abbia vissuto qui in un lontano passato. Secondo la leggenda, gli Euganei emigrarono dalla lontana Troia. Le colline sono di origine vulcanica, mostrano ancora attività geotermiche che vengono utilizzate nelle località termali di fama mondiale. Il punto più alto è il Monte Venda con 601 m.

Territori e mete turistiche[modifica]

Cartina del territorio

Centri urbani[modifica]

Altre destinazioni[modifica]

  • Colli Euganei — Paesaggio collinare vulcanico (fino a 601 m slm), con numerose ville e cantine
  • Terme Euganee — Alle falde dei Colli Euganei e immerse nel verde, il territorio sfrutta le numerose sorgenti che affiorano da una profondità di 2 000 m. Il centro più rinomato è Abano Terme.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Gli aeroporti più vicini sono:

In treno[modifica]

I treni ad alta velocità da Roma/Bologna, Milano/Verona e Venezia/Udine/Trieste fermano alla stazione di Padova.

Come spostarsi[modifica]

In auto[modifica]

Se volete visitare anche luoghi fuori città (es. le famose ville di campagna), è meglio viaggiare con un veicolo individuale.

In nave[modifica]

Nel Naviglio del Brenta c'è anche una via navigabile tra Padova e Venezia (via Stra e Dolo), passando per diverse ville interessanti (es. Villa Pisani). Ci sono barche da escursione sul canale, ma il viaggio è molto costoso (fornitori: Batelli del Brenta o Il Burchiello). In alternativa, potete anche andare in canoa. Il Brenta stesso è navigabile anche da Bassano del Grappa fino alla foce.

In treno[modifica]

Nel territorio è presente una rete ferroviaria regionale abbastanza fitta, sulle tratte Venezia – Mira-Mirano – Vigonza-Pianiga – Padova – Terme Euganee-Abano-Montegrotto – Monselice – Rovigo o Venezia – Padova – Vicenza, Padova – Camposampiero – Cittadella – Bassano del Grappa e Castelfranco Veneto, i treni passano ogni ora o più.

In bici[modifica]

Ci sono anche piste ciclabili designate, ad es. la ciclovia veneta Vicenza – Selvazzano – Padova – Stra – Mira (Villa Foscari) – Venezia o Chioggia – Battaglia Terme – Montegrotto Terme – Abano Terme – Padova – Vicenza, oltre a percorsi in bicicletta più brevi come E2 (Anello dei Colli Euganei), un circuito di 60 km intorno ai Colli Euganei.

Cosa vedere[modifica]

  • Orto Botanico di Padova. il più antico giardino botanico del mondo ancora nella sua posizione originale, fondato nel 1545 (Patrimonio dell'Umanità).
  • Altre attrazioni nel centro storico di Padova:
    • Dipinto ad affresco di Giotto. XIV secolo, nella Cappella degli Scrovegni, altre chiese e palazzi a Padova .
    • Basilica di Sant'Antonio. Uno dei santuari cattolici più visitati in Italia.
    • Palazzo della Ragione. Palazzo di corte medievale, la grande volta lignea della sala consiliare è una delle più straordinarie realizzazioni architettoniche del tardo medioevo.
  • Museo delle Maschere, Abano Terme.
  • Museo della Navigazione Fluviale di Battaglia Terme. Museo della navigazione fluviale.


Cosa fare[modifica]

Itinerari ciclabili[modifica]

Partendo da Padova è possibile percorrere diversi itinerari cicloturistici. La Provincia di Padova ha redatto una bella brochure contenente tutti i principali percorsi. Dal link di ogni percorso elencato è possibile scaricare anche la traccia gps.

  1. Anello fluviale interno: L’itinerario, di circa 14 km, percorre i principali argini cittadini, costeggiando il Tronco Maestro, il Canale Piovego, il Canale di San Gregorio ed il Canale Scaricatore. Il percorso è completamente pianeggiante, in parte su asfalto e in parte su brecciolino ben tenuto. Permette di ammirare parte dell’ampia cinta muraria cittadina e dei suoi monumenti.
  2. Anello fluviale esterno: itinerario completamente pianeggiante di 54 km; corre sulle piste arginali dei principali canali e fiumi cittadini: Scaricatore, S. Gregorio, Piovego, Brenta, Brentella e Bacchiglione. Lungo il percorso si lambiscono i centri cittadini di Noventa Padovana, Stra, Cadoneghe, Vigodarzere e Limena.
  3. Anello dei Colli Euganei: l’anello dei Colli euganei (Ciclovia E2), è un itinerario di circa 60 km che percorre il perimetro del Parco Regionale dei Colli Euganei. Le principali cittadine che si incontrano lungo il tracciato sono Battaglia Terme, Monselice ed Este, oltre all’Abbazia di Praglia e alle città termali di Abano Terme e Montegrotto Terme. Il modo più semplice di raggiungerlo da Padova è di percorrere la strada arginale del Canale Battaglia fino al Castello del Catajo, aggiungendo all’itinerario circa 20 km tra andata e ritorno.
  4. Cammino di Sant'Antonio: l’itinerario completo di circa 60 km percorre a ritroso l’ultimo viaggio compiuto dal “Santo” il 13 giugno 1631 da Camposampiero a Padova. Il percorso si sviluppa lungo il torrente Muson dei Sassi e per variare, al ritorno è possibili scendere lungo il corso sinuoso del fiume Tergola.
  5. Giro delle città murate: itinerario di circa 60 km; parte dalla città di Monselice (raggiungibile facilmente in treno o lungo il canale Battaglia) percorre un percorso ad anello passando per Este e Montagnana e ritornando a Monselice lungo il corso dei fiumi Fratta e Frassine.
  6. Lungo il Bacchiglione: itinerario ad anello della lunghezza di 48 km; percorre la campagna rurale a Sud della città di Padova, costeggiando il canale Battaglia ed i fiumi Vigenzone e Bovolenta. Lungo l’anello si tocca Battaglia Terme ed i paesi di Bovolenta, Polverara e Ponte San Nicolò.
  7. Dal Bacchiglione al Brenta: il percorso completo va da Vicenza a Venezia, seguendo prima il corso del Bacchiglio e poi il Naviglio del Brenta. L’intero tracciato è di circa 80 km, con Padova posta esattamente a metà. Oltre ai due capoluoghi, le altre cittadine attraversate sono quelle della Riviera del Brenta. Per percorrerlo tutto in un giorno di consiglia di raggiungere in treno Vicenza e scendere poi verso Venezia.
  8. La via del sale e dello zucchero: l’itinerario ripercorre in parte l’anello “Lungo il Bacchiglione” visto in precedenza per poi deviare da Bovolenta verso Chioggia, lungo il corso del Bacchiglione e costeggiando l’ultimo tratto della Laguna di Venezia. Il percorso da Padova a Chioggia ha una lunghezza sola andata di circa 63 km.
  9. L'ex ferrovia Treviso-Ostiglia: percorso di 55 km; parte da Padova e risale il corso del torrente Muson fino a Camposampiero lungo il Cammino di Sant’Antonio per poi deviare da qui in direzione di Treviso lungo l’ex-ferrovia militare che ha collegato per pochi anni, a cavallo tra le due guerre, le città di Treviso e Ostiglia, lungo il Po in provincia di Mantova. L’itinerario in direzione di Ostiglia è in via di completamento.
  10. La via del Brenta: è la ciclabile che collega Trento e Padova lungo il corso del Fiume Brenta. Lunga 140 km si snoda lungo tutta la Valsugana, costeggiando i laghi di Levico e Caldonazzo e le cittadine di Bassano del Grappa, Cittadella e Piazzola sul Brenta. Per percorrerla interamente si consiglia di raggiungere Trento in treno e poi spezzare il viaggio in 2 giorni.
  11. La via degli Estensi: itinerario di circa 100 km; collega Padova e Ferrara costeggiando i Colli Euganei fino ad Este e poi attraversando la campagna fino a Rovigo, attraversando il Po e poi dritti fino a Ferrara.


A tavola[modifica]

  • Padova è nota per i bigoli , un formato di pasta simile agli spaghetti.
  • Uno dei piatti più famosi è il Bollito alla Padovana , cucinato alla padovana
  • Risi e bisi sono riso e piselli
  • Pasta e fagioli.


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Padovano
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Padovano
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.