Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Castel Ivano
Castel Ivano
Valsugana da Lefre (W).JPG
Stemma
Castel Ivano - Stemma
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Castel Ivano
Castel Ivano
Sito del turismo
Sito istituzionale

Castel Ivano è un comune sparso del Trentino-Alto Adige, precisamente del Trentino, composto dagli abitati di Strigno, Spera, Ivano-Fracena, Villa, Agnedo e Tomaselli.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Castel Ivano si trova in Trentino, nel territorio turistico della Bassa Valsugana e Tesino, a circa 20 km dal confine con il Veneto e il territorio di Vicenza. Situato lungo la Valsugana, la parte settentrionale del territorio comunale è immerso nella catena montuosa del Lagorai, che la separa dalla Val di Fiemme, mentre dal lato meridionale si innalzano le Prealpi venete di Cima XII-Ortigara che portano all'Altopiano di Asiago.

Quando andare[modifica]

Rispetto alla maggior parte delle destinazioni turistiche del Trentino, che hanno incentrato la propria offerta turistica sulla stagione invernale, la Valsugana orientale è più adatta alla visita nel corso dei mesi caldi dell'anno. È preferibile, quindi, visitare il territorio di Castel Ivano in primavera, estate ed autunno, a partire dal mese di aprile fino al mese di ottobre.

Cenni storici[modifica]

Il territorio di Castel Ivano faceva parte della giurisdizione dell'omonimo castello, sede dei signori locali. Nell'Alto Medioevo il potere era detenuto dal Vescovo di Feltre, che contendeva il territorio della Valsugana con il Principato Vescovile di Trento. Nel corso del XIV secolo la giurisdizione di Ivano passò sotto il controllo diretto dei Conti del Tirolo.

L'intera zona entrò a far parte dell'Italia al termine della Prima guerra mondiale, conflitto che interessò direttamente il territorio causando la distruzione di tutti i centri abitati, oltre alla morte e al trasferimento forzoso della maggior parte della popolazione civile. L'antica giurisdizione di Castel Ivano visse separata in 8 diversi comuni fino al 2015, quando avvenne la fusione tra Strigno, Spera e Villa Agnedo. Nel 2016 si aggiunse anche Ivano-Fracena. Nel 2017 venne insignito del titolo di borgata per motivi storici.

Come orientarsi[modifica]

Trattandosi di un comune sparso, il territorio comunale è relativamente vasto (34,82 km²), con un'altitudine che varia dai 320 m s.l.m. del fondovalle presso il fiume Brenta agli oltre 2.000 sia della catena montuosa a sud (Prealpi venete - Cima XII - Ortigara) che di quella a nord (Lagorai - Cima d'Asta). Tutti i centri abitati e le località che compongono il territorio comunale sono collegati da pratiche strade che hanno Strigno (sede comunale) come fulcro. L'amministrazione comunale riconosce la presenza di 6 frazioni e di diverse località.

Frazioni[modifica]

  • Strigno: sede comunale e centro principale della zona fin dal XIX secolo; in questa frazione hanno sede i principali servizi pubblici del comune
  • Spera: frazione più occidentale del comune, è sviluppato con andamento est-ovest lungo le pendici meridionali di Col Fatero
  • Villa: prima parte del comune di Villa Agnedo, sorge sulla destra del torrente Chieppena, lungo il collegamento tra il fondovalle e le frazioni settentrionali
  • Agnedo: prima parte del comune di Villa Agnedo, sorge sulla sinistra del torrente Chieppena, ai piedi del colle del castello di Ivano
  • Ivano-Fracena: centro abitato racchiuso tra la parete ovest del Monte Lefre e l'omonimo castello
  • Tomaselli: ex frazione del comune di Strigno, si è sviluppato attorno alla strada che conduce verso l'Altopiano del Tesino

Altri gruppi di case, di dimensioni minori, costituiscono le località di Barricata, Castrozze, Latini, Lupi, Oltrebrenta, Pellegrini, Torgheli e Primalunetta.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

In auto[modifica]

  • Autostrada A22 Italia.svg Autostrada A22, uscite Trento Sud e Trento Nord, poi Strada Statale 47 Italia.svg strada statale 47 della Valsugana in direzione Padova
  • Autostrada A4 Italia.svg Autostrada A4, uscita Padova Ovest, poi Strada Statale 47 Italia.svg strada statale 47 della Valsugana in direzione Trento
  • Strada Provinciale 31 Italia.svg Strada provinciale 31 del Passo Manghen dalla Val di Fiemme fino a Borgo Valsugana, poi strade provinciali in direzione est
  • Strada Provinciale 78 Italia.svg Strada provinciale 78 del Tesino dal Primiero, superato il Passo del Brocon, discesa nell'Altopiano del Tesino e poi nel comune di Castel Ivano

In autobus[modifica]

Italian traffic sign - fermata autobus.svg

Tutti gli abitati del comune di Castel Ivano sono serviti dal servizio extraurbano fornito dall'azienda Trentino Trasporti. Ricadendo nella Zona 4 - Valsugana, il collegamento principale con il capoluogo provinciale è la linea B401 che unisce Trento a Borgo Valsugana, dalla cui stazione intermodale è poi possibile prendere le linee:

  • B405: Borgo Valsugana - Strigno - Castello Tesino
  • B406: Borgo Valsugana - Carzano - Strigno - Samone
  • B410: Borgo Valsugana - Tezze - Primolano

In treno[modifica]

La stazione di Strigno

In fondo valle corre la ferrovia che collega Trento con Bassano del Grappa e Venezia. Il comune è servito da una stazione, denominata con il nome del vecchio comune di Strigno.

  • 7 Stazione di Strigno. Stazione ferroviaria al servizio del comune di Castel Ivano. Stazione di Strigno su Wikipedia stazione di Strigno (Q3971053) su Wikidata

In nave[modifica]

Non è possibile raggiungere Castel Ivano attraverso vie d'acqua.

In bicicletta[modifica]

Lungo il corso del fiume Brenta si sviluppa la Ciclopista della Valsugana, che collega i laghi di Levico e Caldonazzo con Bassano del Grappa. Nei pressi della stazione ferroviaria di Strigno, dalla ciclopista si dirama un percorso ciclabile che permette di raggiungere i centri abitati del comune di Castel Ivano.

Come spostarsi[modifica]

Lo spostamento all'interno del territorio comunale è affidato principalmente ai mezzi privati. Collegamenti forniti da servizi pubblici ricadono nelle linee di autobus extraurbani segnalati del paragrafo precedente.

In auto[modifica]

  • La Strada Provinciale 39 Italia.svg strada provinciale 39 collega Strigno con il limitrofo comune di Samone.
  • La Strada Provinciale 41 Italia.svg strada provinciale 41 collega Strigno con il limitrofo comune di Scurelle.
  • La Strada Provinciale 42 Italia.svg strada provinciale 42 collega le frazioni di Strigno e Spera.
  • La Strada Provinciale 60 Italia.svg strada provinciale 60 collega Ivano-Fracena e Agnedo con il limitrofo comune di Ospedaletto.
  • La Strada Provinciale 65 Italia.svg strada provinciale 65 collega Villa con il limitrofo comune di Scurelle.


Cosa vedere[modifica]

Architetture militari[modifica]

  • 1 Castel Ivano, Via al Castello, 1, +39 0461 763432, @ . Castello di origine medievale, luogo ideale per l'organizzazione di eventi (meeting e matrimoni). È possibile prenotare visite guidate di gruppo. Castel Ivano (castello) su Wikipedia Castel Ivano (Q3662097) su Wikidata
  • 2 Caserma Giuseppe De Gol, Via Guglielmo Marconi. Caserma di costruzione austro-ungarica, ebbe un ruolo importante nel corso della Prima guerra mondiale. Caserma Giuseppe De Gol su Wikipedia caserma Giuseppe Degol (Q24936552) su Wikidata

Architetture religiose[modifica]

  • 3 Chiesa dell'Immacolata, Piazza 4 Novembre. Chiesa risalente al XIII secolo, è il principale edificio religioso del decanato. Chiesa dell'Immacolata (Castel Ivano) su Wikipedia chiesa dell'Immacolata (Q56630119) su Wikidata
  • 4 Chiesa della Madonna di Loreto, Via Pretorio. Chiesetta del cimitero di Strigno, contiene una statua della Madonna nera. Cappella della Beata Maria Vergine di Loreto su Wikipedia chiesa della Madonna di Loreto (Q56630329) su Wikidata
  • 5 Chiesa di Santa Agata, Via Sant'Agata. Chiesa principale della frazione Tomaselli. chiesa di Santa Agata (Q88361576) su Wikidata
  • 6 Chiesa di Santa Maria Assunta, Via Cenone. Chiesa principale della frazione Spera. chiesa di Santa Maria Assunta (Q55191986) su Wikidata
  • 7 Chiesa di Santa Apollonia, Via Santa Apollonia. Chiesetta della frazione Spera. chiesa di Sant'Apollonia (Q55191988) su Wikidata
  • 8 Chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano, Piazza Santi Fabiano e Sebastiano. Chiesa principale della frazione Villa. Chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano (Villa, Castel Ivano) su Wikipedia chiesa dei Santi Fabiano e Sebastiano (Q81531147) su Wikidata
  • 9 Chiesa di San Giuseppe, Piazza Santi Fabiano e Sebastiano. Chiesa principale della frazione Ivano-Fracena. chiesa di San Giuseppe (Q59728091) su Wikidata
  • 10 Chiesetta di San Vendemiano, Via San Vendemiano. Chiesetta alle pendici del Monte Lefre. Chiesetta di San Vendemiano (Q80928364) su Wikidata
  • 11 Chiesa della Madonna della Mercede, Piazza Beata Vergine della Mercede. Chiesa principale della frazione Agnedo. Chiesa della Madonna della Mercede (Agnedo, Castel Ivano) su Wikipedia chiesa della Madonna della Mercede (Q81209982) su Wikidata
  • 12 Cappella di San Giovanni Battista, Via al Castello. Cappella del castello.
  • 13 Chiesetta Alpina del Monte Lefre. Chiesetta alpina sul Monte Lefre. Chiesetta alpina di Monte Lefre (Q80800092) su Wikidata
  • 14 Cappella dei Santi Bartolomeo apostolo e Lorenzo martire. Cappella in quota in località Primalunetta.

Architetture civili[modifica]

  • 15 Fucina Zanghellini, Via dei Molini. Museo etnografico dedicato principalmente al mestiere del fabbro. Fucina Zanghellini su Wikipedia Fucina Zanghellini (Q17631029) su Wikidata
  • 16 Latteria sociale, SP 78 del Tesino. Vecchia latteria sociale della frazione Tomaselli.
  • 17 Villa Adelia, Via Salesai. Storica villa di Strigno.
  • 18 Villa Franceschini, Via Salesai. Storica villa di Villa.

Altre attrazioni[modifica]

  • 19 Parco "Pietre d'Acqua", Via don Giuseppe Grazioli. Esposizione permanente di scultura su granito, lungo gli argini del torrente Chieppena.
  • 20 Oasi faunistica di Castel Ivano, Via dei Molini. Oasi faunistica nella quale è possibile ammirare cervi e caprioli.
  • 21 Castelrotto, Tomaselli. Resti del castello (torre) della famiglia Castelrotto.


Eventi e feste[modifica]

Il parco Pietre d'Acqua
  • 8 Fiera di San Marco (25 aprile di ogni anno). Nel giorno di San Marco il centro di Strigno ospita un mercato dedicato alle piante e ai fiori.
  • 9 Revolution Fest Agnedo (ultimo weekend di maggio). Festa campestre della durata di 3 giorni.
  • 10 Pietre d'Acqua (inizio luglio). Simposio di scultura su granito, con scultori provenienti da tutt'Italia e dal Giappone.
  • 11 Luci e ombre del legno (fine luglio). Simposio di scultura su legno, nella piazza di Strigno e dei paesi dell'Altopiano del Tesino.
  • 12 Scrozada del Monte Lefre (inizio agosto). Marcia non competitiva, con partenza dalla piazza di Agnedo e arrivo alla chiesetta alpina sul Monte Lefre, passando da Villa, Ivano e Fracena per un dislivello totale di circa 950 m.
  • 13 Sagra del mandorlato (8 dicembre di ogni anno). Nell'ambito delle celebrazioni per la festa del patrono, il paese di Strigno ospita la Sagra del mandorlato.


Cosa fare[modifica]

  • 1 Trekking lungo il sentiero 329 verso la cima del Monte Lefre. Sentiero di 5 560 metri da Fracena alla cima del Monte Lefre.
  • 2 Trekking sul Gruppo di Rava lungo il Sentiero della Memoria. Trekking lungo il Sentiero della Memoria, verso le cime di Primaluna e Croz di Primalunetta, con possibile sosta presso il Bivacco Argentino.
  • 3 Arrampicata sportiva presso la palestra di roccia di Agnedo. Palestra di arrampicata inaugurata nel 2018 nel Centro sportivo di Agnedo.
  • 4 Tiro sportivo presso il poligono di Strigno. Struttura di inizio anni 2000 adibita alla pratica del tiro sportivo indoor.
  • 5 Nuotare e giocare a beach volley presso la piscina di Strigno. Piscina outdoor con campo da beach volley e piscina per bambini.


Acquisti[modifica]

Italian traffic signs - icona supermercato.svg

Ogni frazione del comune dispone almeno di un negozio di alimentari, per i servizi di prima necessità. Ulteriori attività si concentrano nell'abitato di Strigno, sia nel suo centro storico che lungo la SP78 del Tesino. Nel centro storico sono presenti sia negozi di alimentari (panetteria, macelleria, negozio di vestiti, ecc.) che altri servizi (estetista, fioreria, ecc.). La strada provinciale, invece, svolge un po' il ruolo di zona industriale e commerciale, vista la presenza di un supermercato, di un concessionario d'auto, di mobilifici, meccanici e imprese edili. Altre attività produttive e di vendita al dettaglio si trovano lungo il tratto della SS47 che transita attraverso il territorio comunale.

Come divertirsi[modifica]

La piazza di Strigno

Locali[modifica]

  • 1 Pub Freeway, Via Cenone - Spera.
  • 2 Bar Centrale, Piazza 4 Novembre - Strigno, +39 339 589 7401.
  • 3 Moomba Cafè di Rinaldi, Piazza del Municipio - Strigno, +39 0461 762032.
  • 4 Bar Nazionale, Via 24 Maggio - Strigno.
  • 5 Bar Incontri, Via Roma - Strigno.
  • 6 Bar Villa, Strada del Tesino - Villa.
  • 7 Bar Nemo, Strada del Tesino - Villa.
  • 8 El Mato Bar, Centro Sportivo - Agnedo.


Dove mangiare[modifica]

Italian traffic signs - icona ristorante.svg

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Italian traffic signs - icona albergo o motel.svg

Prezzi modici[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]

Italian traffic signs - icona farmacia.svg
  • 14 Stazione dei Carabinieri, Via Roma, 33 - Strigno, +39 0461 762117.
  • 15 Ambulatorio medico, Piazzetta Luigi Carbonari - Strigno.
  • 16 Farmacia Borsato, Via Roma - Strigno, +39 0461 762101.
  • Ogni frazione (ad esclusione di Tomaselli) dispone di un Corpo dei Vigili del Fuoco volontari, con relativa caserma e attrezzatura.
  • Nelle frazioni di Strigno e Spera sono attive le filiali della Cassa Rurale Valsugana e Tesino, con possibilità di prelievo contanti presso gli sportelli Bancomat.


Come restare in contatto[modifica]

Italian traffic signs - icona poste.svg

Poste[modifica]

  • 17 Poste Italiane, Piazza 4 Novembre, 16 - Strigno, +39 0461 762023.


Tenersi informati[modifica]

Per tenersi informati o richiedere maggiori informazioni, è possibile contattare:


Nei dintorni[modifica]

Laghi di Levico e Caldonazzo
  • Ponte dell'Orco: il Ponte dell'Orco è un ponte naturale situato sul fianco orientale del Monte Lefre, nel territorio comunale di Ospedaletto. Si è venuto a creare a causa dell'erosione del materiale circostante, lasciando un arco con una luce di circa 60 metri. Il corpo del ponte è spesso circa 12 metri e largo, sul dorso, circa 4 metri. L'aera calpestabile (sulla quale transita un sentiero) è lungo 72,5 metri, mentre il ponte si eleva a 37 metri da terra. È raggiungibile da Fracena con una deviazione dal sentiero 329 oppure attraverso un sentiero proveniente dal centro di Ospedaletto.
  • Altopiano del Tesino: conosciuto anche come Conca del Tesino, o semplicemente Tesino, si trova a nord-est rispetto a Castel Ivano ed è composto dai comuni di Pieve Tesino, Cinte Tesino e Castello Tesino. È una meta turistica principalmente estiva, ma fruibile anche in inverno grazie alle piste da sci nei pressi del Passo Brocon. Dal valico è possibile raggiungere il Primiero, sul cui territorio ricade la famosa località turistica di San Martino di Castrozza.
  • Alta Valsugana e Trento: coincidente con la parte occidentale della valle, l'Alta Valsugana è una delle principali mete turistiche del Trentino grazie alla presenza dei laghi di Levico e Caldonazzo; al suo interno sono presenti numerose strutture ricettive che permettono la visita all'intero Trentino orientale. Da qui, inoltre, è possibile raggiungere in poco tempo la Valle dei Mocheni e, poco più a ovest, la città di Trento, sede dei principali servizi del territorio provinciale.
  • Arte Sella: è una rassegna di arte contemporanea nella natura, che si svolge in val di Sella, nel comune di Borgo Valsugana. Si tratta di una manifestazione internazionale nata nel 1986, che si svolge all'aperto nei prati e nei boschi della piccola valle, facendo in modo che le opere d'arte non siano permanenti ma crescano e si deperiscano seguendo il corso della natura.
  • Altopiano dei Sette Comuni: è un vasto altopiano che si trova sulle Alpi vicentine, nella zona di confine tra il Veneto e il Trentino-Alto Adige, nel Territorio di Vicenza. Compreso tra i fiumi Astico e Brenta, è un importante comprensorio turistico sia estivo che invernale, dove particolarmente praticato è lo sci nordico, grazie ad un'estesa rete di piste da sci.


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Castel Ivano
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Castel Ivano
3-4 star.svg Guida: l'articolo rispetta le caratteristiche di un articolo usabile ma in più contiene molte informazioni e consente senza problemi una visita alla città. L'articolo contiene un adeguato numero di immagini, un discreto numero di listing. Non sono presenti errori di stile.