Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordorientale > Trentino-Alto Adige > Trentino > Valle dei Mocheni

Valle dei Mocheni

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Valle dei Mocheni
Vista sulla valle e Palù del Fersina
Localizzazione
Valle dei Mocheni - Localizzazione
Stato
Regione
Sito istituzionale

La Valle dei Mocheni o Valle del Fersina (in tedesco Fersental, in mòcheno Bersntol) è una valle del Trentino-Alto Adige.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

La Valle dei Mocheni è delineata dal corso superiore del torrente omonimo, un affluente dell'Adige. I centri abitati si trovano sui due versanti, quello destro è delimitato dalle cime di Costalta e Rujoch, proseguendo nella valle si trovano le cime Sette Sorelle, Sasso Rotto e Sasso Rosso, il versante sinistro è chiuso dalle cime Gronlait (Hoajoch), Fravort e Panarotta.

La valle è percorsa da una strada ad anello.

Quando andare[modifica]

I momenti migliori per visitare la valle sono l'estate e il periodo del foliage in autunno in cui i colori della valle sono particolarmente belli.


Lingue parlate[modifica]

La valle è nota perché quattro dei suoi centri abitati sono abitati da popolazione di lingua mòchena, una lingua di origine tedesca tutelata dalle leggi sulle minoranze linguistiche.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]


Come arrivare[modifica]

In auto[modifica]

  • Proveniendo da nord: Autostrada A22 uscita "Trento Nord"
  • Proveniendo da sud: Autostrada A22 uscita "Trento Sud
  • Strada statale 47 della Valsugana
    • da ovest / Trento in direzione Padova
    • da est / Padova in direzione Trento
  • uscita per l'abitato di Pergine Valsugana
  • Strada provinciale 8 della Val dei Mòcheni, giunti a Canezza si può decidere di proseguire sulla SP8 e percorrere il versante destro della valle oppure imboccare la SP135 e percorrere il versante sinistro.



Cosa vedere[modifica]

  • 1 Museo degli attrezzi agricoli e artigianali, Via IV Novembre, 26/28 - Canezza.
  • 2 Museo del paracarro, Canezza.
  • 3 Museo Pietra Viva, Località Stefani, 23 - San'Orsola Terme. museo Pietra Viva (Q55802668) su Wikidata
  • 4 Maso Filzerhof. Maso Filzerhof su Wikipedia Maso Filzerhof (Q55352938) su Wikidata
  • 5 De Mil. De Mil (Q55802681) su Wikidata
  • 6 Sog van Rindel. De Sog van Rindel su Wikipedia Sog van Rindel (Q55802187) su Wikidata
  • 7 S Pèrkmandlhaus. Miniera dell'Erdemolo (Q55802135) su Wikidata
  • 8 Miniera dell'Erdemolo/Gruab va Hardimbl. Miniera dell'Erdemolo (Q55802135) su Wikidata


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.