Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Francia > Francia settentrionale > Normandia > Bassa Normandia

Bassa Normandia

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Bassa Normandia
Fiume Sarthe
Localizzazione
Bassa Normandia - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Bassa Normandia - Stemma
Bassa Normandia - Bandiera
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito istituzionale

Bassa Normandia (Basse-Normandie) è una regione della Francia, creata nel 1956 con la parte occidentale dell'antica provincia di Normandia. Questa regione fu oggetto dei celebri sbarchi in Normandia del giugno 1944.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Il territorio della regione confina con le regioni Alta Normandia a est, Centro a sudest, Paesi della Loira a sud e Bretagna a sudovest. A nord e a ovest è bagnata dal canale della Manica.

Amministrativamente, la regione era divisa in tre dipartimenti i cui confini sono mostrati sulla mappa: Manche a ovest, Calvados a est di quella lungo la costa e Orne nell'entroterra a sud. La parte settentrionale della Manica è la penisola del Cotentin, chiamata anche la penisola di Cherbourg.

Cenni storici[modifica]

L'impero romano dopo aver conquistato tutta la Gallia, si stabilì anche in Normandia. Vi sono quindi tracce di questa colonizzazione, incluso il sito archeologico di Vieux-la-Romaine.

I Vichinghi arrivarono in Francia alla fine del IX secolo, quindi il capo Vichingo Rollon ottenne dal re di Francia nel 911 un territorio intorno a Rouen. I Vichinghi continuarono a svilupparsi e un secolo dopo il loro territorio corrispondeva (approssimativamente) all'attuale Normandia (Alta e Bassa). Nel 1066, Gugliemo il Bastardo divenne Guglielmo il Conquistatore andando a cercare il trono d'Inghilterra di fronte ad Harold, che venne da lui di diritto. I Normanni si diffusero anche nel sud dell'Europa, ad esempio in Sicilia. Questo periodo ha plasmato la Normandia e possiamo ancora vedere i resti con, tra le altre cose, l'arazzo di Bayeux, il castello di Falaise, il cantone di Val-es dunes (luogo della battaglia che ha permesso a Guglielmo di diventare duca di Normandia) e molti monumenti della città di Caen con il suo castello, le sue due abbazie, per uomini (attualmente il municipio) e donne (attualmente sede del consiglio regionale). Due leoni sono presenti sulla bandiera e sullo stemma della Bassa Normandia, in quanto erano l'antico stemma di Guglielmo il Conquistatore.

Questa parte della Francia vide intensi combattimenti durante la seconda guerra mondiale; le spiagge del D-Day, dove sbarcarono gli alleati nel giugno del 1944, si trovano lungo la costa del Calvados e i combattimenti si estesero presto ad altre parti della regione.

Lingue parlate[modifica]

Il francese è la lingua ufficiale e tutti i locali lo parlano. Alcuni possono usare espressioni non standard, ma la maggior parte farà lo sforzo di non usarle se siete stranieri. Le espressioni locali che potreste incontrare sono Tantôt (Presto), che significa questa mattina, questo pomeriggio, domani mattina / pomeriggio o ieri mattina/pomeriggio, a seconda del relatore, quindi chiedete dettagli. Poiché la Normandia è una destinazione turistica gettonata, molti dei giovani parleranno inglese e saranno disposti a parlarlo. Anche lo spagnolo, l'italiano e il tedesco sono ampiamente studiati a scuola.

Anche se ci sono delle lingue normanne, esse per lo più si stanno estinguendo. Potreste anche incontrare il parlante occasionale delle lingue locali delle regioni vicine, come Bretagna o Piccardia, ma in ogni caso, uno sconosciuto si rivolgerebbe solo in francese (o forse in inglese se vi trovasse in una zona turistica).

Territori e mete turistiche[modifica]

È composta da 3 dipartimenti:

Mappa divisa per regioni
      Calvados
      Manica (Manche)
      Orne

Centri urbani[modifica]

  • Caen — Capoluogo della regione.
  • Alençon — Situato alla confluenza dei fiumi Sarthe e Briante.
  • Bayeux — Ospita il famoso Arazzo di Bayeux lungo ben 68 m!.
  • Cherbourg-Octeville — Comune situato nel dipartimento della Manica.
  • Deauville — Località balneare.
  • Falaise — Falaise ha dato i natali a Guglielmo il Conquistatore, primo re normanno d'Inghilterra. Noto anche come Guglielmo I d'Inghilterra.
  • Granville
  • Honfleur — Porto del XVII secolo in cui si può trascorrere un paio di giorni o almeno per visitare l'impressionante chiesa Santa Caterina il cui soffitto-volta è costituito da un immenso drakkar rovesciato.
  • Lisieux — Città natale di Santa Teresa di Lisieux, è oggi una meta di pellegrinaggio.
  • Saint-Lô — Capoluogo del dipartimento della Manica.
  • Trouville-sur-Mer — Piccolo comune situato nel dipartimento del Calvados.

Altre destinazioni[modifica]

  • Kanalinseln
  • Mont Saint-Michelunesco Isolotto tidale situato presso la costa settentrionale della Francia e patrimonio dell'UNESCO. Famoso a livello mondiale sia per la sua bellezza intrinseca e sia per l'affascinante fenomeno delle maree che attira gente da ogni dove.
  • Spiagge del D-Day — Spiegge degli sbarchi in Normandia vicino a Caen. I circuiti del D-Day sono segnalati e vi portano in Normandia ripercorrendo la storia degli eventi del 1944 nella regione. I dettagli possono essere ottenuti attraverso il sito ufficiale.


Come arrivare[modifica]

In auto[modifica]

Pont de Normandie

Le strade in Francia sono buone.

L'autostrada principale è la A13 per Caen da Parigi (225 km). Quindi continua a Cherbourg (sebbene non sia sempre un'autostrada). Alcune sono a pagamento, ma abbastanza economici. La A84 va da Caen a Rennes. Potete anche prendere la RN13 da Parigi, che è gratuita. Per attraversare la Senna, potete usare il Pont de Normandie tra Le Havre e Honfleur. Il pedaggio è di 5 € per un'auto. Un sito popolare in sé, il ponte, aperto nel 1995, all'epoca era il ponte strallato più lungo del mondo e aveva il record per la distanza più lunga tra i moli; questi record andarono persi rispettivamente nel 1999 e nel 2004.

C'è un ponte libero più a sud a Tancarville e più ponti man mano che andate più a sud (dove la Senna non è così larga).

In nave[modifica]

C'è un porto dei traghetti a Ouistréham, con traghetti per Portsmouth con Brittany Ferries. Un'altra opzione popolare tra i locali è il passaggio da LD Lines a Le Havre e Dieppe da Newhaven e Portsmouth, che a volte sono notevolmente più economici. Cherbourg, Calais e Saint-Malo sono facilmente raggiungibili in auto.

Un traghetto per: sito di confronto prezzi

In treno[modifica]

La ferrovia è il trasporto pubblico più utilizzato in Francia per i viaggi interregionali. È economico, veloce e affidabile. Scoprite le riduzioni per i viaggiatori con meno di 26 anni, con più di 25 anni e con i gruppi. I biglietti possono di solito essere acquistati all'estero, su Internet, nelle stazioni; in anticipo o il giorno stesso.

Caen è la stazione principale, accanto a Lisieux, Bayeux, Trouville-Deauville e Cabourg-Dives. Ci sono anche stazioni a Lison, Le Molay Littry, Audrieu, Bretteville Norrey, Frénouville Cagny, Mézidon, Moult Argences, St Pierre sur Dives, Coulibœuf, Le Grand Jardin, Pont L'Évêque, Blonville Bennerville, Villers/Mer, Houlgate e Dives Port-Guillaume.

I treni vanno verso Saint-Lô (Cherbourg e Rennes), Parigi (2 ore di distanza), Alençon (Le Mans) e Rouen.

Come spostarsi[modifica]

Numerosi siti di confronto come vivanoda di AtB possono fornire assistenza utile per decidere come arrivare in una certa località.

In auto[modifica]

Un metodo molto comune per spostarsi in Normandia in generale è quello di andare in auto, poiché le distanze tra le bellezze che la Normandia ha da offrire sono lontane l'una dall'altra. Durante il viaggio un atlante stradale tornerà molto utile. Il noleggio auto è un metodo di viaggio comune e conveniente, mentre altri mezzi di trasporto come il treno, il car pooling o persino il pullman contano come valide alternative.

Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]

Bevande[modifica]

La regione del Calvados produce un famoso brandy di mele molto potente, che di solito si chiama Calvados. È prontamente disponibile ovunque in Francia ed ampiamente esportato, ma può essere più economico o migliore in questa zona. Delle visite guidate sono disponibili anche in alcune distillerie, ad esempio Chateau de Bruil vicino a Lisieux.

Sicurezza[modifica]

In numeri da chiamare in caso di emergenza sono i seguenti:

  • Ambulanza: 15
  • Polizia: 17
  • Pompieri: 18
  • Emergenza: 112 (usato nell'intera area europea)


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.