Scarica il file GPX di questo articolo

Ampezzo (Italia)

Da Wikivoyage.
Ampezzo
Veduta aerea di Ampezzo
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Ampezzo (Italia)
Ampezzo
Sito istituzionale

Ampezzo (Dimpeç in friulano, Petsch in tedesco) è un centro del Friuli-Venezia Giulia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Nell'Arco alpino friulano, fra i monti della Carnia. Dista 20 km da Tolmezzo, 21 da Forni di Sopra, 53 da Pieve di Cadore, 49 da Sappada.

Cenni storici[modifica]

Il primo documento scritto che fa il nome di Ampezzo (la cosiddetta donazione sestense) risale al 762. Il paese, come tutta la Carnia, venne ceduto nel 1077 dall'imperatore Enrico IV al patriarcato di Aquileia, il cui territorio passò quindi nel 1420 alla Repubblica di Venezia. I veneziani fecero ampio uso del legname dei ricchi boschi della Carnia per costruire le proprie navi. Nel 1797 col trattato di Campoformio anche Ampezzo passò all'Impero asburgico e quindi entrò a far parte del regno d'Italia nel 1866, dopo la terza guerra di indipendenza.

Durante la prima guerra mondiale Ampezzo venne occupata dagli Austriaci dopo la rotta di Caporetto nel 1917, e finalmente liberata dai cavalleggeri italiani il 2 novembre del 1918. Durante la seconda guerra mondiale la popolazione subì molti lutti: quasi ogni famiglia aveva un parente fra gli alpini della Divisione Alpina Julia. Nel 1943 vennero portati in località Plan dal Sac 280 prigionieri neozelandesi. Ampezzo assunse poi un ruolo primario durante la guerra di liberazione (1943 - 1945), quando divenne capitale della Repubblica libera della Carnia.

Come orientarsi[modifica]

Quartieri[modifica]

Il suo territorio comunale comprende i paesi di Oltris e Voltois.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

In auto[modifica]

  • Autostrada A23 Italia.svg Casello autostradale Carnia-Tolmezzo sulla A23 Alpe Adria..
  • Strada Statale 52 Italia.svg Il paese si trova sulla strada statale 52 Carnica.

In treno[modifica]

  • Italian traffic signs - icona stazione fs.svg Stazione a Carnia, frazione di Venzone, sulle linee Pontebbana e Carnia-Villa Santina.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Pieve arcipretale di San Daniele. Dell'antica pieve si hannno scarse notizie. La chiesa di San Daniele attuale fu costruita nel Settecento sul medesimo luogo in cui si trovava la piccola chiesa di Santa Maria, che andò distrutta.
Rimaneggiata nell'Ottocento, venne restaurata ancora dopo il terremoto del 1976. Conserva dipinti e tele di Nicola Grassi (1725-30), uno dei maggiori artisti del Settecento. Interessanti sono anche gli altari, tra questi l’altare ligneo del Rosario, eseguito nel 1641 dal venzonese Giovanni Saidero. La Chiesa è affrescata con dipinti di Giovanni Moro di Ligosullo, realizzati nel 1938-40. Ha un organo ottocentesco di autore ignoto, collocato dietro l’altare maggiore.
  • 2 Chiesa della Santissima Trinità (a Oltris). Fu eretta nel 1766 e mostra affreschi di autori locali della medesima epoca oltre a tele di Silvestro Noselli con gli Evangelisti (1769) e all’altare maggiore la pala di Giovanni Pietro Fubiaro con la SS. Trinità (secolo XVII). Notevole la Croce settecentesca in legno d’ulivo del Getzemani con intarsi di madreperla portata da padre Bonaventura Burba nel 1790.
All’interno in controfacciata una tela settecentesca con l' Ultima Cena attribuita a Francesco Pelizzotti.
  • 3 Museo geologico della Carnia (presso Palazzo Unfer).
  • Palazzo Beorchia - Nigris. del secolo XVII, tipico esempio di architettura carnica.
  • Pinacoteca M.Davanzo (presso Palazzo Unfer).
  • 4 Oltris. La frazione Oltris, il cui nome sta a significare "oltre" (quindi "al di là del Lumiei"), è posta a 610 m. sul livello del mare. Attualmente la popolazione è ridotta a sole 74 unità Ancora oggi mantiene intatte le caratteristiche di borgo medioevale con le sue strade poco più larghe di un sentiero lastricate di ciottoli e le case ancora in gran parte di pietra e legno (anche quelle restaurate di recente hanno mantenuto le belle balconate in legno - chiamate "linde" -). Oltris compare per la prima volta su un documento ufficiale "in Carnea in villa que dicitur Oltras" nel 1260 e, nel 1563, nella cartografia con il nome Oltri, collocato erroneamente alla destra orografica del torrente Lumièi.
  • 5 Voltois. La frazione Voltois (in lingua locale Valtoias), sorge a 628 m alle falde del monte Nolia, tra la Val Tagliamento e la Val Lumiei. Tutti gli attuali abitanti del paese, oggi ridottisi a 59 (sessant'anni fa erano circa 300) portano lo stesso cognome, Spangaro. Le case di Voltois hanno mantenuto una classica struttura medioevale e sono pregevoli esempi di architettura carnica con le tipiche arcate e i ballatoi in legno.


.

Eventi e feste[modifica]

  • Fiaccolata (in centro). Simple icon time.svg durante la prima settimana di gennaio. Dal Passo Pura una serie di fiaccole scende ad Ampezzo; lo spettacolo è particolarmente suggestivo.
  • Carneval a Dimpec (in centro). Simple icon time.svg feb-mar. Festeggiamenti di carnevale; ogni anno si sceglie un tema diverso.
  • Festa del pane e dei prodotti da forno (in centro). Simple icon time.svg 1° week-end di giugno. Si festeggiano i prodotti da forno, venduti e gustati in strada, nei locali del paese e nelle piazze, con accompagnamento di brani musicali tipici.
  • Giro delle sorgenti (nella frazione Voltois). Simple icon time.svg nel mese di giugno. Gara campestre non competitiva aperta a tutti gli sportivi appassionati.
  • Cronoscalata Ampezzo-Passo Pura (Ampezzo centro e località Passo Pura). Simple icon time.svg 3° domenica di giugno. Gara podistica non competitiva su un percorso di 8,5 km, di cui il 90% sul sentiero che sale verso il Passo Pura; il dislivello totale è di 850m. La partenza è dal centro di Ampezzo.
  • Sagra di S.S. Pietro e Paolo. Simple icon time.svg ultimo week-end di giugno. Tradizionale festa paesana in onore del Santo Patrono: festeggiamenti con musica, balli; la domenica tradizionale mercato in piazza.
  • Sagra di S.Jacum (nella frazione Oltris). Simple icon time.svg penultimo week-end di luglio. Sagra paesana che coinvolge anche il capoluogo Ampezzo. Si possono gustare specialità gastronomiche accompagnate da musica e giochi popolari.
  • Sagra di S.Rocco (nella frazione di Voltois). Simple icon time.svg 15 e 16 agosto. Sagra del patrono della frazione.
  • Festa della montagna (località Passo Pura). Simple icon time.svg 15 agosto. Tra i boschi della meravigliosa foresta di Ampezzo festeggiamenti con musica, giochi popolari, degustazione piatti tipici.
  • Festa alpina (località Caprizi). Simple icon time.svg penultimo week-end di agosto. I festeggiamenti si svolgono in un luogo immerso nel verde, con cerimonia nella Cappella di Caprizi restaurata dagli Alpini.
  • Sagra di Clendis (nel borgo Clendis). Simple icon time.svg nel mese di agosto. Nella piazza del borgo medievale di Clendis festaggiamenti con musica e specialità gastronomiche.
  • Festa di S.Uberto (Ampezzo - bivio per il Passo Pura). Simple icon time.svg 1^ domenica di settembre. Presso la chiesetta del Santo festeggiamenti e specialità gastronomiche.
  • Torneo di calcio amatoriale "Memorial Andreato Roberto" (nel centro sportivo). Torneo di calcio riservato ad alcune società amatoriali della zona e non; al termine serata con musica fino al sorgere del sole.
  • La not dalis muars (nel centro storico). Simple icon time.svg 31 ottobre. Capodanno celtico. Musiche per le vie del paese, addobbate con zucche intagliate contenenti lumi.
  • Babbo Natale in piazza (on centro). Babbo Natale porta piccoli doni ai bimbi presenti e panettone, tè e brulè ai grandi.
  • Capodanno in piazza (in centro). Fuochi d’artificio, musica e festeggiamenti per il capodanno.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • 1 Osteria Al Vatican, Via Nazionale, 21, +39 328 2745547.
  • 2 Pizzeria Al Greco, Via Giuseppe Ellero, 42, +39 0433 80145.
  • 3 Locanda Rio Nier, Via Sauris (Località Nier), +39 0433 811079, +39 347 3142006.
  • 4 Osteria con cucina da Gio, Via Nazionale 81, +39 0433 80337.
  • 5 Trattoria "Alla Vittoria dal 1925", Via Nazionale 51, +39 0433 80384. Simple icon time.svg solo su prenotazione.
  • 6 Osteria con cucina Monte Jof - Allo Skilift, Strada esterna Corso, +39 366 4412730.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]

Italian traffic signs - icona farmacia.svg Farmacia

  • 4 Farmacia Ampezzo, Piazza Zona Libera 1944, +39 0433 80287.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

  • 5 Poste italiane, Piazza Caduti, 5, +39 0433 80858.


Nei dintorni[modifica]

Itinerari[modifica]

  • Pievi della Carnia — Dieci antiche pievi che furono un tempo, oltre che centri di culto, sedi di potere civile.

Informazioni utili[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.