Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Stampalia
Panorama dal castello di Stampalia
Stato
Regione
Superficie
Abitanti
Sito istituzionale

Stampalia (Astypalea) è un'isola del Dodecaneso.

Da sapere[modifica]

Stampalia è un'isola formata da due parti unite da un breve e sottile istmo così da assomigliare ad una farfalla. È un'isola brulla che non offre riparo dal sole che d'agosto picchia impietoso. Le sue strade poi sono disastrate e ci si stanca a guidare la moto presa a noleggio.


Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • Chora (Astypalea) — Il capoluogo. Come molti abitati delle Cicladi anche questo centro è fatto da bianche case trattate a calce che si affacciano su un dedalo di vicoli. Chora è dominata da un imponente castello medievale costruito al tempo del dominio veneziano. Sul portale d'ingresso si vede ancora lo stemma della famiglia veneziana Querini che lo ebbe in feudo.
  • Livadi, Analypsi, Maltezana — Sono minuscoli borghi creati al tempo dell'amministrazione italiana.

Altre destinazioni[modifica]

Ad ovest di Chora

  • Kaminakia — Isolata sul versante sud ovest in una profonda baia esposta a sud con il privilegio però di offrire riparo dal sole grazie ad alcuni alberi altrimenti rari ad Stampalia. Difficile da raggiungere via terra per le pessime condizioni della strada. Meglio servirsi di un'imbarcazione.
  • Livadi — 2 km a ovest di Chora lunga e di sabbia non fine però. Banale. Da qui inizia un tratto di costa rocciosa dove si aprono le spiagge di Tzanaki, Moura, Parou, Agios Kostantinos.

Ad est di Chora


Come arrivare[modifica]

L'ormeggio di Skala, principale centro turistico dell'isola

In aereo[modifica]

Con i voli della compagnia di bandiera Olympic da Atene Rodi, Coo, Lero (Leros). Il prezzo del biglietto aereo è salato in alta stagione.

In nave[modifica]

I traghetti della Blue Star operano normalmente sulla seguente rotte e viceversa

  1. Pireo- Paro - Nasso (Naxos) - Stampalia - Calimno (Kalymnos) - Coo (Kos) - Nisiro (Nisyros) - Piscopi (Tilos) - Rodi
  2. Pireo - Paro - Nasso - Donoussa - Amorgos (Egiali) - Stampalia


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • Museo archeologico. Molto piccolo, ospita collezioni che vanno dall'epoca preistorica al medioevo testimoniando l'antico insediamento dell'uomo ad Stampalia.


Eventi e feste[modifica]

Festa principale dell'isola il 15 agosto.

Cosa fare[modifica]

Per i più piccoli non ci sono strutture adeguate, ma il divertimento è assicurato dal mare e dai pochi pericoli. Nessun centro di divertimento o attrazione. Impianti sportivi quasi completamente assenti. Noleggio motoscafi e mountain-bike.

Acquisti[modifica]

Piccoli supermercati nel centro principale e a Livadi. Buona offerta di generi alimentari. Per l'abbigliamento ci si limita agli articoli di base. Buona l'offerta di prodotti artigianali locali.

Come divertirsi[modifica]

Locali notturni[modifica]

Considerata la dimensione dell'isola, buona offerta di locali (bars, lounges) in alta stagione, una decina in tutto, distribuiti fra Chora, il vecchio porto e Livadi. Almeno tre locali sono di buona qualità per aperitivo con atmosfera soft. I prezzi sorprendentemente bassi. Un locale notturno con pista da ballo a Chora e uno sulla spiaggia di Livadi. Nel periodo invernale quasi tutti i locali sono chiusi.

Dove mangiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Difficile trovare ristoranti non economici. Si trovano principalmente taverne. Qualità mediocre per i piatti internazionali, ottima per i piatti locali. Le porzioni sono abbondanti ovunque, i prezzi sempre incredibilmente bassi se si considera la qualità del sito (per esempio è possibile trovare taverne con i tavoli sulla spiaggia, all'ombra dei pini o con la vista stupenda sul mare e sulla Chora). La scelta è spesso più ampia rispetto ad altre isole più famose e frequentate. Diversi tipi di carne sono cucinati in maniera squisita, in particolare il capretto (specialità del posto), l'agnello, il coniglio. Il pesce è pescato nella regione, ma purtroppo non abbonda. Le verdure sono spesso di produzione locale, melanzane e peperoni sono cucinati in maniera sublime. Esistono una decina di taverne e ristoranti nella zona del porto vicino alla piazza di Chora, 4 o 5 a Livadi (sulla spiaggia), 3 o 4 a Maltezana, una taverna a Vhati, una vicino alla spiaggia di Kaminakia e una vicino alla spiaggia di Agios Costantinos, ma solo nei centri abitati si trovano taverne aperte tutto l'anno. La cucina è sempre familiare; per esempio sull'isola non esistono piatti preconfezionati (typo moussaka industriale), le patate fritte sono sempre tagliate sul posto ed è sempre possibile entrare in cucina, non solo per scegliere il pesce ma anche per vedere quali pietanze sono disponibili. Spesso alla fine del pasto i ristoranti offrono un dessert molto semplice (yogurt greco con marmellata), della frutta di stagione o un digestivo. Per i dolci bisogna spostarsi in un paio di caffè vicino al centro di Chora. Per il gelato bisogna scendere al porto, ma scordatevi il gelato artigianale italiano.

Prezzi medi[modifica]

Ristorante con vista mare in hotel di classe fra la Chora e Livadi. Qualità discreta, presentazione buona, ambiente discreto.

Ristorante con vista sul mare e sulla Chora dalla zona a est del porto. Qualità discreta, presentazione buona, ambiente magnifico.

Prezzi elevati[modifica]

Inesistenti

Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Stampalia
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Stampalia
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.