Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordoccidentale > Lombardia > Bassa del Po di Lombardia > Cremonese > San Daniele Po

San Daniele Po

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

San Daniele Po
San Daniele Po - Chiesa Parrocchiale.JPG
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
San Daniele Po
San Daniele Po
Sito istituzionale

San Daniele Po è un centro della Lombardia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Nella Bassa pianura lombarda, sulla sponda sinistra del Po, nella campagna cremonese al confine con il comprensorio Oglio Po casalasco viadanese. Dista 18 chilometri da Cremona, 24 da Casalmaggiore.


Come orientarsi[modifica]

Il suo territorio comunale comprende anche le frazioni di Isola Pescaroli, Sommo con Porto, Santa Margherita e Solarolo Paganino.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

In auto[modifica]

  • Autostrada A21 Italia.svg Casello autostradale di Cremona sull'autostrada A21 Torino - Brescia
  • Strada Provinciale 85 Italia.svg Si trova sulla strada provinciale 85 Cremona Casalmaggiore - Bassa di Casalmaggiore

In treno[modifica]

Italian traffic signs - icona stazione fs.svg

In autobus[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Chiesa Parrocchiale - Interno
  • 1 Chiesa Parrocchiale. Costruita in stile neogotico lombardo, è intitolata a San Daniele e ai co-patroni Sant'Omobono e San Carlo Borromeo. Nella facciata (1899 - 1900), opera dell'ingegner Arnaldo Meazza, il carattere gotico si esplica nella decorazione di coronamento, nella cuspide della torre campanaria e nel frazionamento della fronte in tre parti con spioventi a capanna di diverse dimensioni. All'interno sono conservate numerose opere di pittura cremonese e parmense dei secoli XVI, XVII e XVIII, tra le quali spicca una tela dei primi del Settecento che viene attribuita a Francesco Boccaccino e raffigura San Daniele salvato nella fossa dei leoni. Vi si trovano anche pitture del pittore locale ottocentesco Cipelli.
  • Museo Paleoantropologico del Po, via Faverzani 11, +39 0372 65774.

A Isola Pescaroli[modifica]

  • Villa Colombarone.
  • Cascina Insabbione.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

  • 1 Pizzeria Ristorante La Pinta, Via XXV Aprile 15 (in paese), +39 0372 65242.
  • 2 Trattoria il Cacciatore, via Faverzani 12, +39 0372 65567.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Sicurezza[modifica]

Italian traffic signs - icona farmacia.svg Farmacia

  • 5 Castellini, via Guglielmo Marconi 3, +39 0372 65545.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Sospiro — Fu importante centro longobardo. Conserva una torre romanica, simbolo del paese, e vanta la bella villa neoclassica Cattaneo – Ala Ponzone, di sapore palladiano, una delle più scenografiche della bassa pianura padana.
  • Cicognolo — Cotto a vista e marmo rendono pregevole e vario l'aspetto dell’imponente castello Manfredi,, scenografico nel verde del prato che ne abbellisce il terreno davanti alla facciata principale, con retrostante giardino di gusto romantico e con fossato.
  • Torre de' Picenardi — La villa Sommi Picenardi si è sviluppata da un preesistente nucleo castellano; a partire dal Cinquecento fu trasformata nei secoli successivi fino all'aspetto attuale. Un corpo della villa, di gusto neoclassico, prospetta sulla piazza del paese. Una seconda fabbrica si sviluppa all'interno e si raccorda all'antico corpo del primitivo castello. Un vasto giardino circonda il complesso della villa, attorniato da un ampio fossato con acqua. 
  • San Lorenzo de' Picenardi — Il suo Castello , sorto nel Quattrocento fu ampliato nel tempo per approdare poi alla forma attuale, maestosa e decisamente castellana, nell’Ottocento, opera dell’architetto Luigi Voghera. La vasta costruzione, in perfette condizioni, mostra numerose torri merlate che le conferiscono il caratteristico aspetto medievale mitigato però dal carattere elegante di residenza nobiliare castellana. È circondato da un vasto parco. 
  • Sabbioneta — Città di fondazione, Patrimonio Mondiale dell'Umanità UNESCO, mantiene la cerchia muraria entro la quale è rimasta intatta la magia dell'urbanistica ideale realizzata da Vespasiano Gonzaga; il Teatro all'Antica, il Palazzo Ducale, la Galleria, la chiesa dell'Incoronata sono alcuni dei suoi monumenti che spiccano in un contesto che si è mirabilmente conservato.
  • Le Terre Verdiane, subito al di là del ponte sul Po

Itinerari[modifica]

  • Borghi storici del Po — L'itinerario, da ovest verso est o viceversa, porta a conoscere alcuni borghi storici che sorgono nei pressi del "grande fiume".


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.