Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia centrale > Abruzzo > Appennino abruzzese > Marsica > Lecce nei Marsi

Lecce nei Marsi

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Lecce nei Marsi
Torre campanaria di San Martino in Agne
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Lecce nei Marsi
Lecce nei Marsi
Sito del turismo
Sito istituzionale

Lecce nei Marsi è una città della Marsica, subregione dell'Abruzzo.

Da sapere[modifica]

Il paese è situato sul versante sud-sud est della piana del Fucino, nel cuore della Marsica. Il territorio comunale presenta un dislivello importante: l'area urbana è posta a 740 metri di altitudine mentre, in posizione dominante, si trova la località di Lecce Vecchio a 1270 metri s.l.m. Fa parte del club dei Borghi Autentici d'Italia.

Cenni geografici[modifica]

Il paese, insieme a Gioia dei Marsi, rappresenta la porta fucense del parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise sul versante montano della valle del Giovenco.

Quando andare[modifica]

L'estate è il periodo migliore per visitare Lecce nei Marsi e le località di Sierri e Lecce Vecchio. Oltre la località La Guardia si aprono gli scenari incontaminati del parco nazionale d'Abruzzo.

Cenni storici[modifica]

Scorcio del borgo antico a San Martino in Agne

L'antica Litium si trovava nel territorio dei Marsi, popolo italico che abitò la regione del Fucino e dell'Abruzzo montano. Lecce sarebbe risorta in epoca longobarda, dopo la distruzione dell'antico castello marso durante la guerra sociale combattuta dagli italici contro i romani. A partire dal XV secolo, Lecce, chiamata nel medioevo Licine (o Lycia), figurava tra i "castelli" della contea di Celano. In epoca moderna, nel 1915, il paese è stato devastato dal terremoto della Marsica del 13 gennaio. Anch'esso, come quasi tutti i centri marsicani colpiti dal sisma, è stato ricostruito.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

In auto[modifica]

Il casello autostradale più vicino è quello di Pescina della A25 Roma-Pescara raggiungibile attraverso la Strada Statale 83 Marsicana che attraversa la confinante Gioia dei Marsi e collega il paese a sud con il parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise.

In treno[modifica]

La stazione ferroviaria più vicina è quella di Pescina posta lungo la linea ferroviaria Roma-Sulmona-Pescara.

In autobus[modifica]

  • Italian traffic sign - fermata autobus.svg Linee di pullman gestite dalle autolinee TUA (Società unica abruzzese di trasporto - ex Arpa) [1]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Rovine di Sierri
I ruderi di Lecce Vecchio
  • 1 Faggete vetuste del parco, Area parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise (Selva Moricento), +39 0863 91131, fax: +39 0863 912132, @ . I boschi, situati nelle località Val Cervara, Selva Moricento, Coppo del Principe, Coppo del Morto, Cacciagrande e Valle Jancino (Val Fondillo), ricadono nell'area protetta del parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise nei comuni di Lecce nei Marsi, Opi, Pescasseroli e Villavallelonga. Sono considerate tra le più importanti foreste vetuste dell'emisfero Nord. Riconosciute nel 2017 patrimonio mondiale dell'umanità UNESCO con piante di oltre 500 anni di età è popolata da animali protetti come l'orso bruno marsicano, il lupo appenninico, il camoscio.
  • 2 Ruderi di Sierri e Lecce Vecchio, Strada regionale 83 (località di Lecce Vecchio), +39 0863 88129, fax: +39 0863 88186, @ . Il borgo già in fase di abbandono fu completamente distrutto dal sisma del 1915. Con esso ci fu il quasi definitivo allontanamento dall'economia pastorale, all'epoca già non più fiorente. La ricostruzione del nuovo centro urbano fu delocalizzata più a valle, in area fucense. Del borgo di Lecce Vecchio e della località di Sierri, già in fase di decadenza, non restò una casa in piedi dopo il terremoto del 1915 che qui causò gravissimi danni e numerose vittime. Le aree più suggestive sono costituite dai ruderi delle località di Ca' Buccella, Ca' Marino, e le rovine di Sierri. Più in alto a quota 1300 metri s.l.m., in località La Guardia, si trovano i resti del castello e della torre di Litium.
  • 3 Le Valli dell'Orso, Area montana, +39 0863 88129, fax: +39 0863 88186. Diversi percorsi naturalistici attraversano l'area contigua del parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise raggiungendo la località di Macchia, le faggete de La Guardia, il rifugio del Diavolo e le aree montuose dei comuni limitrofi di Collelongo e Villavallelonga.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]

  • 1 Farmacia Pallante, Corso Italia, 76, +39 0863 88166.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]


Nei dintorni[modifica]



Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.