Scarica il file GPX di questo articolo

Castelbottaccio

Da Wikivoyage.
Castelbottaccio
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Castelbottaccio
Castelbottaccio
Sito istituzionale

Castelbottaccio è un centro del Molise.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Sull'Appennino molisano del Molise centrale, il paese dista 32 km da Campobasso, 27 da Trivento, 15 da Guardialfiera, 10 da Civitacampomarano, 5 da Lucito.

Cenni storici[modifica]

Il paese fu fondato dai Normanni (X secolo), con torri e cinta muraria. Anche le prime chiese (tra cui Santa Maria delle Grazie), erano normanne.

Il centro si modificò in epoca rinascimentale e barocca, perdendo le mura di cinta e vedendo trasformato il castello in palazzo signorile.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

In auto[modifica]

  • Autostrada A14 Italia.svg Autostrada Adriatica A14, uscire a Termoli, percorrere la SS 87 (strada statale Bifernina) in direzione Campobasso, proseguire sulla SS 647, svoltare sulla SP 163 in direzione di Lucito, attraversare Lucito e prendere la SP 73 per Castelbottaccio.
  • Da Termoli prendere la SS 16, continuare sulla SS 87, svoltare sulla SS 647 in direzione di Campobasso, proseguire sulla SP 163 in direzione di Lucito, attraversare Lucito e prendere la SP 73 per Castelbottaccio.
  • Da Campobasso prendere la SS 87, proseguire sulla SS 647, continuare sulla SP 163 in direzione di Lucito, attraversare Lucito e prendere la SP 73 per Castelbottaccio.

In treno[modifica]

Si prosegue in autobus con le autolinee SATI.

  • Italian traffic signs - icona stazione fs.svg Stazione di Termoli (distante 47 km circa):

In autobus[modifica]

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Palazzo baronale. Appartenne alla famiglia angioina (XIII secolo) e poi ai di Sangro abruzzesi. Una nobile del castello, donna Olimpia Frangipane, è ricordata per l'apertura culturale agli intellettuali molisani, promuovendo la fondazione di un circolo giacobino (XVIII secolo). Tra gli intellettuali che frequentano il palazzo c'è Vincenzo Cuoco.
Il palazzo è a struttura rettangolare, con il tetto trasformato e ridotto rispetto alle forme originali. Si notano ancora i bastioni del vecchio castello e un portale antico, che si è conservato nella architrave rinascimentale.
  • 2 Chiesa di Santa Maria delle Grazie. La chiesa appartiene al X secolo. Una scultura lignea della Vergine è del 1694 di Giacomo Colombo. La chiesa oggi è a navata unica; tutto il corpo è di matrice barocca.
  • Rocca la Morgia Corvara. Costone di pietra del colle montuoso sopra cui sorge il centro. Si tratta della parte più alta del paese, punto panoramico di visite.
  • 3 Cappella di San Oto. Sì trova fuori il paese, costruita nel 1899. A navata unica, la chiesa è in pietra bianca con facciata semplice decorata da oblò. Il campanile è a vela.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

Nel suo territorio si produce un ottimo olio di oliva; Castelbottaccio fa parte dell'Associazione nazionale Città dell'olio.

Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • 1 Le ginestre - azienda agrituristica- ristorante, Strada Provinciale 73 (Contrada Cavate), +39 392 7324233.


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]

Italian traffic signs - icona farmacia.svg Farmacia

  • 1 Farmacia Savini, Via Vittorio Emanuele III 10, +39 0874 746323.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

  • 2 Poste italiane, Corso Umberto I, 53, +39 0874 747222.


Nei dintorni[modifica]

  • Guardialfiera — Sorge a poca distanza dal lago omonimo, nato a seguito della creazione di una diga che ha prodotto così lo specchio d'acqua, completamente in territorio molisano, più grande della regione.
  • Trivento — Antica sede vescovile, nella sua cattedrale si conserva la cripta di particolare valore storico-architettonico risalente all'XI-XII secolo.
  • Campobasso — La città vecchia si sviluppa su un colle attorno al castello in posizione dominante. La città moderna si è sviluppata nel piano. È il centro più popoloso del Molise, di cui è capoluogo regionale.


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.