Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordorientale > Emilia-Romagna > Romagna > Pianura romagnola

Pianura romagnola

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Pianura romagnola
Ravenna - Sant'Apollinare in Classe
Stato
Regione
Capoluogo

Pianura romagnola è una regione dell'Italia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

È l'estremo angolo sud orientale della pianura padana, stretto fra il mare Adriatico e gli appennini, e riunisce tutte le maggiori città romagnole tranne Rimini che si stende sul suo lungomare.

Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Imolese — È il territorio più occidentale della Romagna; la sua città principale è Imola che pur essendo amministrativamente legata alla provincia di Bologna è tuttavia romagnola come tutto il suo circondario. La città ha un interessante centro storico e una Rocca che risale alla prima metà del Duecento, pur presentandosi in forme quattrocentesche per i rimaneggiamenti effettuati nel tempo.
      Faentino — Fra l'autostrada del Sole e gli Appennini è una operosa pianura che lega il suo nome alla faïence, la maiolica di produzione locale che raggiunse notorietà mondiale grazie alle sue qualità artistiche; Castel Bolognese, sulla via Emilia, ricorda con il suo castello la rivalità fra Faenza e Bologna,
      Forlivese — Forlì ne è la città principale; Forlimpopoli è un centro rilevante di questa fertile pianura, zona di fiorente attività agricola (a Forlì si tiene una importante Fiera avicola) alla quale si è affiancata una buona attività industriale soprattutto metalmeccanica.
      Cesenate — Anche qui signoreggiarono i Malatesta, una delle famiglie più potenti nella Romagna medievale. Ora è zona agricolo industriale con un vivace centro di commerci nel suo capoluogo Cesena.
      Ravennate — Il cuore della romanità dove l'impero bizantino più a lungo resistette all'assalto delle popolazioni barbare che avevano abbattuto l'impero romano. Ravenna ne è l'imperdibile centro culturale, economico ma soprattutto monumentale. Lugo è un importante centro agricolo industriale che conserva parte della rocca trecentesca.

Centri urbani[modifica]

  • Ravenna — È il trionfo dell'arte bizantina in Italia. Fu capitale dell'Impero romano d'occidente nei secoli V e VI, poi del Regno degli Ostrogoti e dell'Esarcato bizantino, ed ha conservato gli splendidi monumenti con i quali l'abbellirono Galla Placidia, Odoacre, Teodorico. Gli stupefacenti mosaici delle sue chiese rendono immortale l'arte e l'architettura che segna il momento di passaggio e di commistione fra il mondo bizantino e quello romano. Il suo complesso monumentale cristiano è dal 1996 Patrimonio Mondiale dell'Umanità. A Ravenna morì nel 1321 Dante Alighieri, del quale conserva la monumentale Tomba a forma di tempio.
  • Cesena — Centro agricolo industriale e polo commerciale situato sulla via Emilia, la città si è sviluppata ai piedi della sua Rocca, baluardo e simbolo del potere dei Malatesta che nel secolo XV ne detennero la Signoria; il suo centro storico conserva molte tracce di quel periodo. La città va anche famosa per il suo ippodromo. .
  • Faenza — Nel XV e nel XVI secolo Faenza raggiunse il culmine della produzione artistica della maiolica, che fece conoscere il suo nome nel mondo a tal punto che faience è il termine con il quale si indica la maiolica in molte lingue dell'Europa. Situata, al pari di molte altre città, lungo la via Emilia, ha un notevole centro storico di epoca e gusto in prevalenza sei-settecenteschi.
  • Forlì — È il Forum Livii dei romani. Fu poi Comune, quindi Signoria degli Ordelaffi. Il suo centro storico ha struttura risalente al Sei-Settecento.
  • Imola — Ha bei palazzi rinascimentali e una Rocca. È città di commerci e di industria, che si è innestata su una originaria economia agricola. Segna il passaggio dall'Emilia alla Romagna.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg Aeroporto della regione:

  • 1 Rimini (F.Fellini).

In auto[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Numerose sono le opere d'arte di particolare pregio che ci offrono le città della pianura romagnola; sopra tutte eccellono i monumenti di Ravenna, veri capolavori dell'arte bizantina.

  • Sant'Apollinare nuovo (a Ravenna).
  • Sant'Apollinare in Classe (a Ravenna).
  • Battistero Neoniano (a Ravenna).
  • Mausoleo di Teodorico (a Ravenna).

Altri monumenti[modifica]

  • Duomo di Faenza (a Faenza).
  • Biblioteca Malatestiana, Piazza Bufalini 1 (a Cesena), +39 0547 610892, @ . È una delle più antiche biblioteche conventuali umanistiche ed ha la particolarità di essere giunta fino a noi intatta con il suo patrimonio di codici, manoscritti, libri; È la prima biblioteca pubblica d'Italia e d'Europa, ed è stata inserita dall'UNESCO nel Registro della Memoria nel Mondo.



Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Informazioni utili[modifica]

Nel sito imolafaenza.it si possono trovare informazioni sui comuni dell'Imolese e sui comuni del Faentino.

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.