Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordorientale > Emilia-Romagna > Romagna > Pianura romagnola > Forlivese

Forlivese

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Forlivese
Piazza Saffi a Forlì
Stato
Regione
Capoluogo

Forlivese è una regione dell'Italia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

La fertile pianura di Forlì, ai piedi delle valli appenniniche del Montone e del Rabbi, si stende fra Faentino, Ravennate, Cesenate e rilievi appenninici romagnoli.

Cenni storici[modifica]

La storia del territorio è quella di Forlì, città romana al pari degli altri centri sorti lungo la via Emilia, poi signoria degli Ordelaffi nel Trecento per quasi due secoli, assalita da Cesare Borgia nel Cinquecento, infine inglobata stabilmente nello Stato della Chiesa.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • Forlì — La Forum Livii dei Romani, ittà sulla via Emilia, fu signoria degli Ordelaffi finché non entrò stabilmente nello Stato della Chiesa che ne fece il capoluogo della Romagna. È la città di Aurelio Saffi, tribuno della Repubblica Romana durante le guerre di indipendenza; vi nacque pure il pittore Melozzo degli Ambrogi, detto da Forlì, che ha lasciato in città solo un affresco.
  • Forlimpopoli — Il Forum Popilii romano, sulla via Emilia, è ora un centro commerciale, agricolo ed industriale. Conserva ancora buona parte delle antiche mura.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

In auto[modifica]

  • Autostrada A14 Italia.svg l'A14 Adriatica attraversa il territorio; nei pressi la diramazione per Ravenna.
  • via Emilia - La via Emilia, parallela all'autostrada

In treno[modifica]

Forlì è importante stazione ferroviaria lungo la direttrice Nord Sud

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • Chiesa di San Mercuriale (a Forlì). Edificio romanico del XII-XIII secolo, fu poi molto rimaneggiato e trasformato. Notevole è l'altorilievo nella lunetta del portale - Sogno dei Magi-. Il bel campanile, imponente e con cuspide conica trecentesca, è del 1178-1180 in stile lombardo. Conserva, fra diverse opere d'arte, il sepolcro di Barbara Manfredi, lavoro giovanile di Francesco di Simone Ferrucci da Fiesole del XV secolo.
  • Duomo (a Forlì). È la ricostruzione classicheggiante dell'antica chiesa medievale. Conserva alcune opere antiche, quali un crocifisso romanico e l'affresco Assunzione di Carlo Cignani, pittore del Settecento.
  • Rocca (a Forlimpopoli). Opera di fine Trecento, completata dopo circa cento anni, ha un bastione di grande possanza oltre a torri angolari. Al suo interno il Teatro Verdi, che visse il famoso episodio dell'irruzione del Passatore durante una serata di gala.


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]

La cucina forlivese è essenzialmente quella comune a tutta la Romagna: piadina, cappelletti, lasagne al forno, salame insaccato nel budello gentile e di carne magra.

Bevande[modifica]

I vini DOC del Forlivese riportano la denominazione di Romagna e sono i bianchi Albana, Pagadebit, Trebbiano, e i rossi Cagnina e Sangiovese.

Sicurezza[modifica]


1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.