Scarica il file GPX di questo articolo

Islamabad

Da Wikivoyage.
Islamabad
اسلام آباد
Islamabad Moschea Faisal
Bandiera
Islamabad - Bandiera
Stato
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Posizione
Mappa del Pakistan
Islamabad
Islamabad
Sito istituzionale

Islamabad è la capitale del Pakistan.

Da sapere[modifica]

Islamabad è la moderna capitale del Pakistan. Il suo progetto fu elaborato nel 1960 secondo un piano urbanistico che prevedeva ampi viali intersecantisi ad angolo retto. Elaboratore del progetto fu l'architetto e urbanista greco Konstantinos Apostolos Doxiadis (1913-1975). Islamabad è una città burocratica con la maggior parte della sua popolazione impiegata negli uffici governativi. Il suo aspetto ordinato contrasta vivamente con quello più tradizionale e di gran lunga più sciatto di Rawalpindi che di fatto forma con la capitale un'unica conglomerazione urbana.

Quando andare[modifica]

Il periodo più favorevole è marzo-maggio o, in alternativa, l'autunno inoltrato. L'estate è estremamente calda con temperature ben oltre i 40°. La maggior parte delle precipitazioni piovose sono concentrate nei mesi di luglio-agosto. L'inverno è rigido con temperature una manciata di gradi sotto lo zero. La neve ricopre le colline intorno e spesso fa la sua apparizione in città.


Come orientarsi[modifica]

Quartieri[modifica]

La caratteristica di Islamabad sono i viali che si incrociano ad angolo retto formando ampi quadrati o blocchi ove trovano spazio i singoli distretti e quartieri, ciascuno dei quali è contrassegnato da una lettera accompagnata da un numero ("F-9", "G-9", etc.). Nella vita di tutti giorni nessuno usa questa classificazione ufficiale preferendo far ricorso al nome del centro commerciale (markaz) al centro di un singolo blocco. La cosiddetta "Blue Area" corrisponde al blocco F-6 e si estende intorno al Jnnah Market. Può considerarsi il centro commerciale di Islamabad.

I palazzi governativi sono concentrati più ad est della "Blue Area", all'estremità orientale di Islamabad. Sono sparsi in una zona molto verde a nord del lago Rawal. Qui trova posto anche l'"enclave diplomatica" con molte delle rappresentanze estere accreditate presso il governo di Islamabad.

I viali principali di Islamabad portano ufficialmente i nomi di "Khayaban-e-Quaid-e-Azam" e "Shahrah-e-Kashmir". Entrambi corrono paralleli secondo un andamento est-ovest.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto internazionale di Islamabad porta il nome ufficiale di Benazir Bhutto (IATA: ISB)

Tra le compagnie di paesi medio-orientali che fanno scalo all'aeroporto di Islamabad, sono:


Compagnie che operano voli domestici sono:


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Il logo del museo Lok Virsa
Islamabad - La moschea Scià Faisal
  • Colline Shakar Parian (Shakar Parian Hills). L'immenso parco esteso a sud della città e ad ovest del lago Rawal. Offre viste panoramiche sulla città. Alle falde della collina è sistemato il curatissimo "Rose and Jasmin Garden su un'area di 20 ha. I giardini ospitano mostre floreali durante il corso dell'anno.
  • Museo Lok Virsa. Situato nell'area di Shakar Parian, il museo espone collezioni di oggetti artigianali di antica manifattura come elaborati lavori in oro o in legno.
  • Parco nazionale delle colline Margalla. Esteso a nord del centro urbano (Blue Area) e percorso da numerosi sentieri percorribili a piedi, è un'area ricreativa usata dagli abitanti per i tradizionale picnic di fine settimana. Daman-e-Koh è un famoso punto panoramico sulla città sottostante.
  • Moschea Shah faisal (Alle falde della collina Margala). Un tempio ultramoderno con un'enorme cupola sovrastante la sala della preghiera. Fu completata nel 1986 su progetto dell'architetto turco Vedat Dalokay che si inspirò alle tende del deserto. I quattro minareti che affiancano il corpo centrale del tempio sono alti 88 m. È dedicata a re Faisal d'Arabia (1906–1975) che ne suggerì la costruzione durante una sua visita ad Islamabad nel 1966
  • Zoo Marghzar. Poco visitato per mancanza di manutenzione adeguata


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

La zona dove cercare gli alberghi economici è il "Sitara Market". Molti degli esercizi economici non brillano in fatto di pulizia. Una alternativa è offerta dalle pensioni.

  • Hotel Simara, 3-F, G-7 Markaz, +92 51 220 4555. Il più noto degli alberghi economici di Islamabad. Molto reclamizzato dalle guide turistiche su carta e quindi difficile trovar posto.
  • Hotel Sitara, G-7 Sitara Market, +92 51 2204479, +92 51 2204791.
  • Hotel Al-Hujrat (G-7 - Sitara Market), +92 51 2204403.
  • Hotel Blue Sky, Sitara Market, G-7 Markaz, +92 51 2204746, +92 51 2204560.
  • Hotel Meraj, G-9 Markaz, Karachi Company (A fianco della sede della Banca nazionale del Pakistan), +92 51 2282587, +92 51 2255056. Prezzi a partire da Rs 600 per la doppia .

Prezzi medi[modifica]

Prezzi elevati[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.