Scarica il file GPX di questo articolo

Lahore

Da Wikivoyage.
Lahore
لاهور
La moschea (Masjid) Badshahi
Stato
Regione
Altitudine
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
Posizione
Mappa del Pakistan
Lahore
Lahore
Sito istituzionale

Lahore è il capoluogo della provincia del Punjab in Pakistan. La città è a pochi km dal valico di frontiera con l'India.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

In base ai dati del censimento del 1988 Lahore contava una popolazione di 6,8 milioni di abitanti. Una stima governativa nel giugno del 2006 reputava che la popolazione cittadina fosse salita ai 10,000,000 di individui. Di questi L'86,2% sono Punjabi mentre i Muhajir costituiscono il 10.2%. I Pashtu (Afghani) ammontavano a 1,000,000 nel 1986 ma il loro numero esatto sfugge alle statistiche in quanto molti di loro non sono registrati. A Lahore è presente una piccola comunità di Seraikis stimata nella percentuale dello 0.4%. La religione musulmana è professata dal 96% della popolazione. Il restante 4% è formato da piccole minoranze di Cristiani, Sikhs, Induisti e seguaci della fede Bahai. Tra i linguaggi più diffusi sono l'Urdu, il Punjabi, il Pastho e l'Inglese.

Quando andare[modifica]

I migliori periodi per visitare Lahore sono l'inizio della primavera o l'inizio dell'inverno. Definire "rovente" l'estate di Lahore è semplicemente eufemistico. Il 9 giugno del 2007 vi è stata registrata una temperatura record di 48 °C (all'ombra) ma nei mesi estivi il termometro è di norma attestato sui 40° - 45 °C. Ad agosto arriva il monsone portando con sé piogge abbondanti. Nelle notti di gennaio, il mese più freddo a Lahore, il termometro può scendere sotto i 0 °C. Le industrie dei dintorni e il traffico sono responsabili degli alti tassi di inquinamento dell'aria.

I giardini di Shalamar


Come orientarsi[modifica]

Quartieri[modifica]

Aree Centrali[modifica]

Tra le zone più turistiche di Lahore sono da ricordare:

  • Città vecchia - La città vecchia o "Anderoon Shehr" (اندرون شهر) è quella parte di Lahore cinta di mura in epoca Moghul. Queste, come le porte che vi si aprono, sono giunte intatte fino ai nostri giorni. La porta "Raushnai" o porta della Luce è situata nel tratto nord, non distante dalla moschea Badshahi e dal forte di Lahore. È la porta meglio conservata e di notte è illuminata. La porta Bhatti che prende il suo nome da un clan del Rajasthan che vi si era insediato, si apre sul lato ovest delle mura, di fronte al "Data Durbar", un mausoleo in onore di un santo sufi. La porta "Lohari" (porta di ferro) si trova molto vicino alla precedente. È così chiamata perché un tempo vi si trovavano numerose botteghe di fabbri ferrai. Oggi invece vi abbondano i fiorai e negozi di ottica. Nelle sue vicinanze si trova il famoso bazar di Anarkali, la moschea e la tomba di Qutb-Ud-Din Aibak e Muslim Masjid. La porta "Mori" è la più piccola di tutte per dimensioni. Vi si trova un mercato del pesce e negozi di articoli ortopedici. È anche il posto adatto per acquistare aquiloni colorati di ogni tipo. Sono molti, infatti, coloro che si divertono a librarli nell'aria e i rivenditori organizzano spesso gare nelle vicinanze della porta. La porta di scià Alam reca il nome di un successore di Aurangzeb. Vi si trova un vasto mercato di articoli elettronici e, nella vicina Rang Mehal, il bazar Sua, noto per le sue gioiellerie. Soneri Masjid e Lal Masjid sono i nomi di due moschee delle vicinanze. Kulfis e Potoras sono le due specialità da assaggiare da queste parti.
  • Hera Mandi (mercato dei diamanti) - Un quartiere entro le mura della città vecchia pieno di locali che offrono spettacoli di danza. In realtà si tratta di un quartiere a luci rosse e le danzatrici esercitano in modi nemmeno tanto velati il mestiere più antico del mondo. Hera Mandi è un pericoloso focolaio di infezione del virus HIV secondo la "U.S. National Library of Medicine" (NLM)
  • Centro - Si estende a sud della città vecchia lungo l'arteria "Shahrah-i-Quaid-i-Azam", nota in periodo coloniale come "The Mall". Termina in prossimità della stazione ferroviaria "Cantonment"
  • Gawal Mandi - Il quartiere tra la città vecchia e il centro, nota area di intrattenimento con sale cinematografiche, teatri e soprattutto ristoranti. Non a caso la strada più famosa del quartiere si chiama "Food Street". La specialità culinaria locale è lo "sirri payays" (cosce di capra) ma vi si possono gustare altre "prelibatezze locali" come lo Seekh Kabab, il Tuka tuk, il Churgahlo. I ristoranti vegetariani sono più difficili da reperire essendo gli abitanti di Lahore "carnivori dichiarati". Dopo il tramonto si trasforma in isola pedonale. Nel quartiere hanno sede gli studi radiotelevisivi di stato.
  • Shahdara Bagh - Shahdara Bagh è la zona dei vecchi mercati estesi lungo le rive del fiume Ravi a nord del centro. Vi si trovano due capolavori d'epoca Moghul, i giardini e la tomba dell'imperatore Jahangir. Per il resto Shahdara non è che un luogo assai affollato di giorno. È divisa in due zone, vecchia e nuova. Dispone di una stazione ferroviaria.
il distretto di Gulberg
  • Gulberg Town - Il distretto a sud del tratto finale del viale "Shahrah-i-Quaid-i-Azam" nei pressi della stazione ferroviaria "Cantonment". Vi si trovano alcuni dei quartieri residenziali più ambiti. È noto anche per i suoi shopping centers. I più famosi tra questi sono Main Market e Liberty Market. La maggior parte dei negozi alla moda e dei ristoranti sono situati lungo il viale M. M. Alam. Vi si trova anche lo stadio Gaddafi dove si svolgono incontri di cricket. Il quartiere più noto di Gulberg Town è Model Town, sorto su istanza di una cooperativa costituitasi nel 1921 che 20 anni più tardi riuscì a farsi concedere dal governo del Punjab un'area di 8 km². La cooperativa ebbe una storia lunga e travagliata, sottoposta a commissariamento e trascinata in tribunale un'infinità di volte da eredi di aderenti che si sono sentiti truffati. Ciò nonostante Model Town rimane ancora oggi un quartiere ambito e apprezzato da tutti. Benazir Bhutto vi aveva una casa e il suo esempio fu seguito da altri esponenti di spicco della vita politica del paese. Vi hanno sede istituti d'educazione e collegi di antica data come "New School", fondata nel 1930 e ZM Oxford. Molti ristoranti che hanno aperto nel quartiere sono diventati famosi. È il caso di "Bhaiyya Kabab" nel blocco D, del "Nafees Dhai Bhalle" e "SMOSAY of Amjad" nel blocco A. Vi si trova anche il più grande parco cittadino, un'area lunga ben 2.5 km sistemata nel 1990. Molti anche gli spazi per il gioco del cricket. Alcuni grandi nomi di questo popolare sport vivono a Model Town come Waseem Akram, Rameez Raja e Ijaz Ahmad. Il livello di sicurezza è molto alto e gli accessi al quartiere sono protetti da sbarre e posti di controllo.

Distretti fuori del centro[modifica]

Il valico di frontiera di Wagah sulla linea di confine tra India e Pakistan
  • Wagah Town - A est del centro, esteso fino ai confini con l'India. Il valico di frontiera di Wagah dista 29 km dal centro e si trova sulla storica "Grand Trunk Road". Suggestive sono le cerimonie dell'alza bandiera e dell'ammaina bandiera che hanno luogo rispettivamente all'alba e una mezz'ora prima del tramonto. Alcune agenzie turistiche di Lahore come la "TDCP" organizzano escursioni fino a Wagah appositamente per assistere alle cerimonie. Il posto di frontiera è aperto dalle 09:00 alle 16:00 per i visitatori stranieri. Per passare il confine bisogna essere armati di pazienza e avere le carte in perfetto ordine compresi eventuali certificati medici. Si può arrivare a Wagah in taxi ma anche in autobus. Una volta passato il confine si cammina per 1/2 km circa in una terra di nessuno finché si arriva a un punto dove attendono gli autobus e i taxi per Amritsar.
  • Baghbanpura - Baghbanpura (Urdu: باغبان پورہ) è una località 5 km a nord-ovest del centro, lungo la famosa "Grand Trunk Road". Il suo nome significa città dei giardini e difatti ne aveva molti e splendidi in epoca Moghul. Oggi l'unico giardino pervenutoci è quello di Shalimar, dichiarato dall'UNESCO, patrimonio mondiale dell'umanità insieme alla vicina fortezza.
  • Data Ganj Baksh Town - A nord-ovest del centro. Il suo quartiere più noto è Ichhra, in posizione centrale e a carattere misto, sia commerciale che residenziale. Si estende intorno al viale Ferozpur, a metà strada tra il distretto moderno e benestante di Gulberg e le aeree più antiche di Lahore come la città vecchia e Mozzang. Il bazar di Ichhra è famoso quanto quello più antico di Anarkali. Vi si trovano abiti tradizionali e svariati oggetti di artigianato provenienti da diverse zone del Punjab.
  • Garden Town - Un'altra zona residenziale considerata di buon livello con noti e apprezzati esercizi commerciali. Tra questi il mercato Barket, il "Service Bata Quick Check Era store", "Shezan", "Gourmat" ecc. Vi si trovano palazzi e costruzioni famose come il Central Plaza e la "Lahore Tower". Garden Town rimane comunque una zona affollata con problemi di traffico. Vi hanno sede numerosi uffici soprattutto di stazioni radiofoniche, alcune delle quali molto popolari come FM 100. Anche Garden Town è diviso a blocchi ciascuno dei quali è intitolato a personaggi politici o storici (Abu Bakr Block, Usman block, Tariq block, Attatutrk block, Shershah block, Ali block, Tipu block, Aibak block, Babar block, Aurangzeb Block etc)
  • Faisal Town - Faisal Town confina con Model Town a nord, con Township ad est e Johar Town a sud. Ai suoi limiti occidentali si trova il complesso di edifici ove è ospitata l'Università del Punjab.
  • Allama Iqbal Town (A. I. town) - - è un distretto residenziale a sud ovest del centro attraversato dai viali Multan Road e Wahdet Road. Un tempo era il quartiere preferito delle star della locale industria cinematografica nota come "Lollywood". Vi si trovano ancora gli studi cinematografici Shahnoor e Bari. Quartieri del distretto sono: Wahdet Coloney, Ichhra, Samanabad, Garden Town, Mustafa Town, Sabzazaar e Said Pur. I maggiori mercati sono Karim Market, con molti negozi di abbigliamento e Dubai Chowk (Mercato della Luna). Vi si trova anche la più antica università del paese, la "Allama Iqbal". La zona residenziale è divisa in caseggiati (blocks). I maggiori sono Ravi Block (tra i viali Gandah Naala e Multan Road), Neelam Block, Kamran Block, Nishtar Block, Jahanzeb Block, Kareem Block.
  • Samanabad Town - Un altro distretto residenziale abitato dalla media borghesia, immerso nel verde. Conta oltre 250,000 abitanti e si estende sul lato di Multan Road, vicino agli altri distretti di Mozang, Ichhra e Iqbal Town. Samanabad è famoso per le sue "Haree Kothees", ovvero case dalla facciata dipinta di verde. Vi si trova il mausoleo di Zaib-un-Nisa. Samanabad Town possiede notevoli infrastrutture sportive come "LDA Sports Complex" e il "Doongi Ground", lo stadio del cricket, sport molto popolare in Pakistan come del resto in tutti i paesi del subcontinente indiano. Vi hanno sede numerose università sia pubbliche che private come il "Government College for Women", il "Government Central Model High School" e l'Istituto del Commercio.
  • Nishtar Town - A sud del centro
  • Lahore Cantonment
  • Aziz Bhatti Town
  • Ravi Town - A nord del centro
  • Shalimar Town -

Altre zone[modifica]

Food street
  • New Muslim Town -
  • Hassan Town - Anche Hassan Town è situato su "Multan Road". Un quartiere di recente costituzione dato che iniziò ad espandersi dal 1980. È diviso in caseggiati o "blocks", i più importanti dei quali sono Waseem Block e Madina block.
  • Awan Town -
  • Mustafa Town - Un quartiere residenziale sulla Wahdat Road vicino a Chungi, sorto per volontà della "Lahore Development Authority"
  • Johar Town - Johar Town è un'area residenziale abitata dalla media-alta borghesia di Lahore. È situato a nord del centro sul fianco dell'autostrada M-2 per Rawalpindi - Islamabad. Il quartiere si è sviluppato in fretta per il fatto che i terreni erano offerti a prezzi sensibilmente inferiori rispetto a zone più appetibili come "DHA". Molti i servizi a disposizione degli abitanti come ospedali, cliniche private (il doctors Hospital è considerato il migliore della città), esercizi ristorativi di ogni genere dai fast food (Pizza Hut e Z-Grill) ai ristoranti tradizionali di lusso, le filiali bancarie e gli istituti di educazione superiore come il Lahore Grammar School(LGS), l'International School of Choueifat, il Lahore College Of Arts and Science (LACAS) e "Lahore Paradise School Systems". Johar Town accoglie anche l'Expo center di Lahore, in fase di completamento.
  • WAPDA Town - WAPDA Town è un quartiere borghese a sud del centro con servizi di buona qualità.
  • Valencia - Valencia è un quartiere dell'est confinante con Wapda town e Johar Town. Si estende lungo Multan Road, Raiwind Road, Ferozepur Road e Motorway. Valencia è sorta nel 1990 ricalcando un piano urbano meticoloso che prevedeva oltre a condomini, anche ville unifamiliari, con ampi "boulevards" e spazi verdi. Vi si accede anche da Defence Road. Non ha mezzi di trasporto pubblici adeguati e per accedervi bisogna ricorrere ai taxi.


Come arrivare[modifica]

Il nuovo aeroporto di Lahore dedicato al poeta nazionale Allama Iqbal
Il messaggio di benvenuto al Terminal dell'aeroporto di Lahore

In aereo[modifica]

L'aeroporto internazionale di Lahore è dedicato al poeta nazionale Allama Iqbal. Per volume di traffico è il secondo del paese subito dopo il Jinnah di Karachi. È dotato di tre terminal, il primo per i voli internazionali, un secondo per i voli domestici e un terzo per le operazioni cargo. Dista 15 km dal centro della città.

I voli domestici sono operati dalle compagnie:

Il trasferimento da/per il centro avviene con autobus o con taxi sprovvisti di tassametro per cui bisogna pattuire il prezzo prima di salire a bordo.

In treno[modifica]

La stazione ferroviaria principale è nota come "Lahore Junction" ed è situata ad est della città vecchia. È ospitata in un edificio del periodo coloniale e conta 11 binari. I biglietti vanno prenotati un paio di giorni prima. Dal 1° binario partiva il "Samjhota Express", per Amritsar in India. Il servizio fu sospeso nel 2002 in seguito a un attentato in cui rimasero uccisi 64 passeggeri ma fu rimesso in funzione nel 2007. Non è un treno veloce, anzi è piuttosto lento e non è consigliabile servirsene per ovvi motivi di sicurezza (meglio attraversare la frontiera a piedi!). Treni locali sono diretti per località del sud del paese (Multan, Dera Ghazi Khan, Karachi), altri per destinazioni del nord (Gujrat, Gujranawala, Jehlam, Rawalpindi, Peshawar).

In autobus[modifica]

Tra le autolinee extraurbane che operano a Lahore sono Daewoo Express Tel:111 007 008 Sky Ways, New Khan Road Runners, Dewan Express, Kohistan Bus Service ecc. La stazione principale degli autobus extraurbani è vicino l'aeroporto.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

La porta di Alamgiri, ingresso monumentale al forte di Lahore
Badshahi Masjid
  • Lahore Fort (Shahi Quila). Fu costruito tra il 1566 e il 1673 sul luogo di un altro molto più antico. Al suo interno si trova lo "Shish Mahal" o palazzo degli specchi, la "Moti Masjid" o moschea delle Perle, il "Diwan-i-Am" o corte delle udienze pubbliche e l'"Hathi Per" o scalinata degli elefanti.
  • Moschea Badshahi (Di fronte la porta Alamgiri). Una delle più vaste moschee al mondo, potendo accogliere ben 55,000 fedeli contemporaneamente. È anche uno dei più straordinari esempi di arte moghul. Il suo stile è simile a quello della Jama Mashid del Distretto di Delhi Centro. Fu completata nel 1674 sotto il regno dell'imperatore Aurangzeb. È decorata con marmi bianchi che si alternano a pietra rossa con incisi versetti del corano.
  • Mausoleo di Jahangir (Sulla sponda settentrionale del fiume Ravi). Costruito nel 1637 su commissione della regina Noor-Jehan per ospitare le spoglie del suo defunto consorte, l'imperatore Jehangir.
  • Tomba di Noor Jehan (Sulla sponda settentrionale del fiume Ravi). La tomba di Noor-Jehan (Luce del Mondo), consorte dell'imperatore Jehangir
  • Museo di Lahore. Inaugurato nel 1864. Vi sono esposte collezioni di arte buddista e di epoca Gandhara, oltre a manufatti del periodo islamico. Numerosi i manoscritti, le opere calligrafiche, le armi e i gioielli.
  • Shalimar Garden (4 km a nord-est del centro). Fu completato tra il 1639 e il 1641 sotto il regno di Shah Jehan. Si tratta di un giardino disposto su tre terrazze con padiglioni in marmo, fontane, vasche ornamentali e cascate secondo lo stile persiano.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

  • Bazar Anarkali. Trae il suo nome da una cortigiana dell'imperatore Akbar che fu condannata a morte per aver avuto una love story con il principe Salim che più tardi salì al trono con il nome di Jehangir.
  • Sarafa bazar.
  • Kashmiri Bazar.
  • Sooha Bazaar.
  • Urdu Bazaar.


Come divertirsi[modifica]

Locali notturni[modifica]

Fortress Stadium e Liberty Market a Gulberg Town sono le zone ove ferve la vita notturna di Lahore.

Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Alloggiare in un albergo economico, soprattutto nelle vicinanze della stazione, può risultare pericoloso in quanto sono stati segnalati numerosi casi di furto a danno di turisti occidentali che vi hanno alloggiato. Quelli elencati di seguito non offrono garanzie di sicurezza perché potrebbe essere avvenuto un cambio di gestione.

  • Mirage, 21 Lake Road, Old Anarkali, +92 42 723 8126, +92 42 723 8127, fax: +92 42 724 6344, @ reservations@miragelahore.com.
  • Amer Hotel, 46-Lower Mall, +92-42-7115015, fax: +92-42-7115013.
  • National Hotel, 1 Abbot Road, +92-42-6363013, fax: +92-42-6363152. Personale dal comportamento grossolano, camere non proprio pulite, cibo scarso. Da evitare.
  • Shalimar Hotel & Resturant, 36-Liberty Market, Gulberg III, +92-42-5758815, fax: +92-42-5712800. Situato nel distretto benestante di Lahore ma anche questo albergo non risponde ai canoni occidentali.

Prezzi medi[modifica]

  • Carlton Tower Hotel, 14 Empress Road, +92 42 631 6700.
  • Hotel Elites, 104-B/1 M. M. Alam Road, Gulberg, +92 42 576 0064, @ fayyazelites@hotmail.com.
  • Hotel Sunfort, 72-D/1, Liberty Commercial Zone, Gulberg III (Nella zona bene di Lahore), +92-42-5763810, fax: +92-42-5754277. Ecb copyright.svg Singola da 150 $ (anno 2007).
  • Hotel Ambassador, 7 Davis Road, +92-42-6316830, fax: +92-42-6301855. Un albergo generalmente classificato come un 3 stelle ma alcune stanze non sono in buono stato per cui chiedere di esaminarle prima di pagare.
  • Regency Inn Hotel, 5/G-1 Block H, Jail Road, Gulberg II, vicino a Sherpao Bridge, +92-42-5716030, fax: +92-42-5710636.

Prezzi elevati[modifica]


Sicurezza[modifica]

Lahore è una città a rischio per i visitatori stranieri. Si sconsiglia di soggiornare negli alberghi economici nei dintorni della stazione. Potreste venir derubati di tutti i vostri averi. Numerosi gli attacchi terroristici. L'ultimo risale al 3 marzo 2009. Bersaglio, la squadra di cricket dello Sri Lanka giunta in città per un incontro che avrebbe dovuto svolgersi allo stadio Gaddafi

Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.