Scarica il file GPX di questo articolo

Asia > Asia del Sud > Pakistan > Khyber Pakhtunkhwa > Chitral

Chitral

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Chitral
چترال
Il bazar di Chitral
Stato
Altitudine
Abitanti
Prefisso tel
Posizione
Mappa del Pakistan
Chitral
Chitral
Sito istituzionale

Chitral è il capoluogo dell'omonimo distretto nella provincia pakistana di Khyber Pakhtunkhwa ex Provincia della Frontiera del Nord Ovest.

Da sapere[modifica]

Chitral giace alle falde del Tirich Mir, il monte più alto della catena dell'Hindu Kush. È bagnata dal fiume omonimo, noto anche come "Kunar". Il distretto di Chitral ha 300,000 abitanti. Di questi un 9% vive nel capoluogo. Il popolo dei Khow costituisce la maggioranza della popolazione del distretto. I Pashto costituiscono una robusta minoranza. Seguono i Kalasha, gli abitanti originari del luogo ma oggi relegati in valli ad est del capoluogo, molto visitate nonostante siano di difficile accesso. Esistono anche comunità di Nuristani, Tagiki e Uzbeki tutti provenienti dal vicino Afghanistan

La religione di gran lunga più seguita è l'Islam. Gli abitanti di Chitral sono ancora più tradizionalisti dei loro vicini di Gilgit. Ciò si denota anche dal fatto che le donne sono virtualmente assenti dalle strade e quelle rare che circolano non sono mai da sole ma sempre in compagnia di un parente maschio. Spesso indossano il burka che nulla lascia trasparire del loro aspetto.

La fauna è costituita da varie specie di falchi mentre nelle valli laterali più remote sono stati avvistati in passato esemplari di leopardo delle nevi.

Notizie su Chitral possono essere recuperate dal sito Chitral News, mentre informazioni governative sulla regione che comprende Chitral possono essere recuperate dal sito Government of NWFP.



Come arrivare[modifica]

Chitral e il suo distretto sono tagliati fuori dal resto del mondo durante la stagione invernale che dura circa sei mesi. In questo periodo le strade sono chiuse al traffico. Un tempo Chitral si raggiungeva da Jalalabad (Afghanistan) tramite una carrozzabile aperta durante tutto l'arco dell'anno che risale il corso del fiume Kunaris ma oggi questo itinerario che attraversa la frontiera afghano-pakistana (linea Durand) è chiuso ai turisti. In pratica sono solo due le carrozzabili che provvedono l'accesso alla regione:

  • La strada da Peshawar, 365 km a sud, attraversa il passo di Lowari, a quota 3,200. È in progetto l'apertura di un tunnel all'altezza del passo di Lowari che permetterà l'accesso a Chitral durante tutto l'arco dell'anno.
  • La strada da Gilgit, 405 km più ad est, valica il passo di Shandur a quota 3,719 m.

Altre piste (vietate agli stranieri) attraversano i valichi dell'Hindu Kush conducendo in Afghanistan:

La pista che attraversa il passo di Broghol (3,798 m) provvede un facile accesso al Corridoio di Wakhan.

Un'altra pista meno facile valica il passo Dorah.

In aereo[modifica]

Chitral è dotata di un piccolo aeroporto ove la compagnia nazionale PIA gestisce i collegamenti con Islamabad e Peshawar. I voli sono spesso annullati a causa di condizioni climatiche avverse.

Come spostarsi[modifica]

Cosa vedere[modifica]

  • Bazar di Chitral. È composto di due sezioni: Bazar Shahi e Ataliq. Sta tra il ponte Chew e il campo di Polowvi.

Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]

  • Polo. Il Polo è lo sport più popolare a Chitral. Gare tra la squadra di Chitral e quella di Gilgit hanno luogo ogni anno sul passo di Shandur. I campioni delle due squadre sono idolatrati dalla popolazione locale. Un altro gioco popolare è il cricket seguito a distanza dal calcio, dal pallavolo e dall'hockey.


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.