Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Grecia > Attica

Attica

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Attica
Aerial view of Rafina Harbour 20.02.2009 12-20-04.JPG
Localizzazione
Attica - Localizzazione
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito istituzionale

Attica è una regione della Grecia.

Da sapere[modifica]


Territori e mete turistiche[modifica]

Bacino di Atene[modifica]

Con questo termine informale ma abbastanza usato (in greco: Λεκανοπέδιο Αθηνών) si indica la conca in cui è situata la capitale greca e i suoi sobborghi, compreso il porto del Pireo. L'area è chiusa da tre lati da monti: l'Imetto ad est, Pendeli e Parnitha a nord ed Aigaleo ad ovest. Questo è sufficiente a spiegare perché spesso d'estate Atene diventi una fornace.

Il bacino è percorso dal fiume Cefiso (Kifissòs in greco) che ha le sue sorgenti nel monte Parnitha e sfocia nella zona di Faliro, il porto di Atene prima del Pireo. Oggi il corso del fiume è stato ricoperto per far posto alla tangenziale ovest che raccorda l'autostrada per Salonicco con quella per Corinto.

La conca è stata tutta invasa dal cemento e la capitale greca che ha ormai superato la cifra record dei 5.000.000 di abitanti si sta espandendo oltre i suoi confini naturali, sulle pendici orientali del Monte Imetto in direzione dell'aeroporto e del porto di Rafina.

Attica occidentale[modifica]

Con il termine Attica occidentale si indica il tratto di costa che va dal Pireo al canale di Corinto. È una zona industriale con impianti metallurgici, raffinerie di petrolio e cantieri navali che ne hanno irrimediabilmente compromesso il paesaggio.

L'accesso alla zona è costituito dall'autostrada Atene-Corinto sulla quale si trova il piccolo ma celebre monastero di Dafni figurante nella lista dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità.

Località balneari di questo tratto di costa sono Kinetta, più esattamente un posto di seconde case di famiglie ateniesi e abbastanza lontano dai fumi di ciminiere, Megalopefko, sul fianco dei cantieri navali e Aghii Theodori vicino a un'immane raffineria di petrolio.

L'antica e gloriosa Megara, che a lungo seppe resistere alle brame di Ateniesi e Corinzi, oggi si è ridotta a rifornire di polli la capitale greca. I suoi abitanti sono infatti dediti all'avicoltura.

Eleusi, un altro glorioso nome dell'antichità, è oggi un posto per niente piacevole, tale da provocare depressione agli incauti che, magari sull'onda di ricordi scolastici, intendano visitare il sito dove si celebravano i Misteri eleusini.

Costa di Poseidone[modifica]

Il tratto di litorale occidentale affacciato sul golfo Saronico, da Atene fino a Capo Sounio prende il nome di "Costa di Poseidone". Si tratta di una zona molto turistica per la presenza di buoni alberghi e campeggi, nonché di locali notturni.

Di seguito sono riportate Le località di interesse turistico che si incontrano lungo il percorso:

  • Vari-Voula-Vouliagmeni — Lussuoso sobborgo di Atene non toccato dalla speculazione edilizia, Vouliagmeni è un gran bel posto dove scegliersi l'albergo se si viaggia d'estate.
  • Varkiza — Centro balneare per famiglie medio borghesi Varkiza è estremamente affollata d'estate. Forma oramai un unico agglomerato urbano con la capitale greca.
  • Agios Dimitrios
  • Lagonisi — un lungo promontorio proteso nel golfo Saronico con alberghi di categoria superiore.
  • Kalyvia
  • Saronida
  • San Nicolò (Agios Nikolaos) —
  • Anavysos
  • Thymani
  • Sounion — all'estrema punta meridionale dell'Attica si trova questo promontorio con le rovine del tempio dedicato a Poseidone di cui restano oggi 15 colonne. Una classica escursione di un giorno da Atene. Super visitato.

Costa orientale[modifica]

Sulla costa orientale dell'Attica, dall'aria in genere più rustica rispetto a quella occidentale, allignano le seguenti località:

Entroterra[modifica]

Chiamato Mesogeia in greco, (letteralmente: "terre di mezzo") l'entroterra dell'Attica comprende i seguenti luoghi:

  • Monte Parnitha un monte dall'aspetto alpestre ammantato di foreste di pini ed abeti. Sulla sua cima (1413 m.) si trova un albergo con casinò molto frequentato dagli amanti del gioco d'azzardo. Da sempre il monte segna il confine fra l'Attica e la Beozia. Un servizio di teleferica permette di raggiungere direttamente la vetta evitando una stretta e lunga strada a serpentina. Purtroppo il patrimonio boschivo del massiccio montuoso è andato in gran parte distrutto nel 2007 in seguito a un furioso incendio

Isole del Golfo Saronico[modifica]

Altre destinazioni[modifica]

  • Thrakomakedones — Una località alle falde del Monte Parnitha, famosa per i suoi numerosi ristoranti tutti specializzati in carni alla brace.
  • Varympopi


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]

In autobus[modifica]

Ad Atene all'incrocio tra i viali Patisio e Alexandra, vicino al parco Pedion tou Areos c'è il capolinea degli autobus regionali che collegano Atene con vari centri dell'Attica.

A distanza di pochi passi sulla via Mavromateon partono autobus per:


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

Panorama di Atene dall'Acropoli
Atene: distretti e quartieri turistici, dintorni, escursioni

Distretti e quartieri del Centro: Omonia | Syntagma | Acropoli | Psirì | Exarcheia | Plaka | Monastiraki | Gkazi | Thisio | Kolonaki
Distretti sul lungomare: Paleo Faliro | Alymos | Glifada | Vari-Voula-Vouliagmeni | Varkiza. Distretti del Nord: Kifisià | Amarousio | Porti: Il Pireo | Rafina | Laurium - Dintorni: Eleusi | Monte Parnitha. - Escursioni: (1) Isole del Golfo Saronico (Salamina | Egina | Angistri | Poros | Idra | Spetses). (2) Costa di Poseidone. (3) Costa dell'Attica orientale (Maratona, Nea Makri). (4) Delfi e Monte Parnaso.