Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Area aretina
Palazzo dei Priori, sede del Comune di Arezzo
Stato
Regione

Area aretina è una zona della Toscana.

Da sapere[modifica]


Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'Aeroporto di Arezzo, situato nella località Molin Bianco, è una piccola infrastruttura non aperta ad aerei di linea ma solo a piccoli aerei privati.

In auto[modifica]

La principale infrastruttura viaria che serve l'area aretina è l'Autostrada A1, alla quale è collegata da un breve raccordo che si dirama dalla tangenziale urbana verso Arezzo. Quest'ultima è toccata anche da strade importanti: la SR 69 che la collega a Firenze attraversando tutto il Valdarno superiore; la SP 157 (e SR 73) che collega le località di Braccagni (GR) e Sansepolcro (AR) passando per Siena e Arezzo; la ex SS 71 che collega le località di Montefiascone e Ravenna passando per Orvieto, Cortona, Arezzo e Cesena. La città è inoltre al centro della S.G.C. Due Mari Grosseto-Fano, itinerario ancora in via di realizzazione definitiva, che tuttavia consente, grazie ai tratti già in funzione, un collegamento più veloce rispetto alla viabilità ordinaria con Siena a Sud-Ovest e la Valtiberina toscana a nordest.

In treno[modifica]

La "Linea Lenta" è una tra le principali linee ferroviarie italiane e, prima della costruzione della Direttissima, era parte integrante dell'asse ferroviario fondamentale nord-sud. Questa ferrovia collega Firenze a Roma passando attraverso l'area aretina sostando proprio ad Arezzo. Oggi Arezzo è collegata tramite una bretella alla linea direttissima, assicurando così alla città e zone limitrofe un collegamento veloce per anche in direzione Napoli o Milano.

La ferrovia Arezzo-Stia (conosciuta anche come ferrovia casentinese), collega il capoluogo con la valle del Casentino, fino al comune di Pratovecchio Stia, al confine con la Romagna.

La ferrovia Arezzo-Sinalunga (detta anche ferrovia della Val di Chiana) è una linea ferroviaria che collega Arezzo con la parte a sud della sua provincia identificabile con la Val di Chiana aretina, fino alla città di Sinalunga ubicata nella Val di Chiana senese.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Itinerari[modifica]

Il sentiero della Bonifica a Valiano di Montepulciano

Sentiero della Bonifica — Il sentiero della Bonifica è una pista ciclabile di 62 km in terra battuta. Si sviluppa sull'antica strada per la manutenzione del Canale maestro della Chiana, che corre sugli argini dello stesso, tra le città di Arezzo e Chiusi.

Cosa fare[modifica]

Il Carnevale dei Figli di Bocco di Castiglion Fibocchi ha ben poco da invidiare all'infinitamente più blasonato carnevale di Venezia, da un punto di vista di quantità e qualità delle maschere presenti all'evento le quali ogni anno concorrono per vincere il premio della maschera più bella. La premiazione avviene l'ultimo giorno di carnevale all'imbrunire nell'anfiteatro cittadino, con giochi di luci, suoni e gran finale con fuochi artificiali.

L'Arezzo Wave è un festival italiano incentrato principalmente sulla musica rock, che si tiene ad Arezzo annualmente a luglio dal 1987. Nato come punto di riferimento in Italia per le nuove tendenze musicali, le nuove proposte internazionali e prestigioso trampolino di lancio per i gruppi emergenti, è arrivato a durare fino a 6 giorni, aumentando il numero di palchi nella città, ed ha ospitato un numero sempre più crescente di attività culturali extra-musicali. Generalmente ad ingresso gratuito.

La Giostra del Saracino è un torneo equestre che si tiene due volte all'anno ad Arezzo (penultimo sabato di giugno e prima domenica di settembre). Pur con origini medievali, si disputa, nella propria era moderna, dal 1931 e contrappone i quattro Quartieri in cui è suddivisa la città:

  • Quartiere di Porta Crucifera: conosciuto anche come "Colcitrone"
  • Quartiere di Porta del Foro: conosciuto anche come "Quartiere di Porta San Lorentino"
  • Quartiere di Porta Sant'Andrea
  • Quartiere di Porta Santo Spirito: noto anche come "Quartiere della Colombina" e corrispondente all'antico Quartiere di Porta del Borgo

La Fiera antiquaria di Arezzo è la manifestazione all'aperto dedicata all'antiquariato, modernariato e vintage più antica e più grande d'Italia. Nacque nel giugno del 1968 da un'idea dello storico antiquario aretino Ivan Bruschi e, ininterrottamente da quella data, si tiene ogni prima domenica del mese e il sabato precedente nelle strade del centro storico di Arezzo e in Piazza Grande, detta anche Piazza Vasari perché incorniciata dalle Logge Vasariane.

A tavola[modifica]

Un dolce particolarmente gustoso di questa zona spesso offerto nei giorni di festa è il gattò all'aretina, talvolta chiamato anche salame del re. La parola "gattò" deriva dal francese "gateau" che significa "torta". Questa torta è costituita da un rotolo di pan di spagna farcito con crema, cioccolato con bagna all'alchermes (un liquore sciropposo d'origine toscana, diffusosi oggigiorno in tutta Italia).


Sicurezza[modifica]


1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.