Scarica il file GPX di questo articolo

Yaowarat e Phahurat

Da Wikivoyage.
(Reindirizzamento da Yaowarat and Phahurat)
Asia > Sud-est asiatico > Thailandia > Thailandia Centrale > Bangkok > Yaowarat e Phahurat
Yaowarat e Phahurat
(Bangkok)
Yaowarat Road
Stato

Yaowarat e Phahurat (เยาวราชและพาหุรัด) è un insieme di distretti della città di Bangkok.

Da sapere[modifica]

Yaowarat e Phahurat è il distretto multiculturale di Bangkok, situato ad ovest di Silom e a sud est di Rattanakosin. Yaowarat Road è l’area della grande comunità cinese della città mentre coloro che hanno etnia indiana sono congregati attorno Phahurat Road. Di giorno Yaowarat non sembra poi così differente da qualsiasi altra parte di Bangkok benché l’area sembri un enorme mercato sparso per le strade con gemme che aspettano di essere scoperte. Di notte invece le luci al neon che illuminano a giorno coi loro caratteri cinesi e folle oceaniche di persone si riversano per strada e in tutti i ristoranti della zona, trasformano la zona in una mini Hong Kong, se non fosse per i grattacieli che mancano. Phaurat è un posto eccellente per comprare stoffe, accessori e gingilli religiosi. Un visita del quartiere non è completa senza aver aver provato le leccornie offerte a prezzi d’affare, come zuppe al nido di rondine e curry indiani. In confronto al resto della città, questo distretto è piuttosto compatto e si può visitare con un tour di un giorno completo, compresa la notte. Ci si ritroverà dentro mercati disseminati in ogni strada, centri commerciali, oreficerie, stupendi rimasugli di architettura in stile coloniale e alcuni templi interessanti. Invece di saltare da tempio a tempio in questo quartiere è preferibile assaporare l’idea di una città commerciale, come lo è stato per gli ultimi due secoli. Andare di fretta non darà i suoi frutti, il bello qui è prendere il tempo che ci vuole, sedere su una sedia di plastica e guardare la gente che passa o i negozianti vendere le loro merci. I mercati non sono mirati ai turisti qui, quindi le merci esposte sono le più varie: ceramica, stoffe, oro, roba da studenti, gesso anti-formiche, film bollywoodiani, radici di zenzero ecc. I giorni migliori sono quelli feriali, in quanto gran parte dei negozi sono chiusi durante il fine settimana. Inoltre c’è da tenere a mente che quasi tutti i negozi chiudono alle 17:00 dopo di ché l’area è pressoché deserta, ad eccezione di Yaowarat Road.

Cenni storici[modifica]

Yaowarat è una delle comunità più antiche della Thailandia. La storia dei cinesi a Bangkok comincia nel tardo 1700 quando i poveri contadini dalla regione cinese di Chaozhou, nel Guangdong orientale si spostarono nella zona del Gran Palazzo Reale a Rattanakosin. Arrivarono in Siam per trovare lavoro a Thonburi sull’altra parte del fiume Chao Phraya, che al tempo era la capitale del paese. Ai cinesi fu chiesto di spostarsi fuori dalle mura della città quando il Re Rama I spostò la capitale nella zona del Gran Palazzo Reale nel 1782. Il nuovo quartiere cinese che oggi prende il nome da Yaowarat Road divenne il centro principale per il commercio per i due secoli a venire e i poveri contadini facevano parte della forza lavoro del commercio nel Siam. Divenne famosa anche come area malfamata piena di bordelli, bische e oppierie benché queste attività oggi sono divenute illegali e difficilmente trovabili. Il centro degli affari si è spostato da Sampheng Lane a Yaowarat Road e Charoen Krung Road nel 1891 quando queste strade furono costruite su decreto emanato dal Re Rama V. Alcuni anni dopo divampò un incendio e dopo il quale furono approvati i lavori per la costruzione di Phahurat Road nel 1898. Il Re Rama V nominò la strada col nome della figlia Phahurat Maneemai, in ricordo della sua prematura morte alla tenera età di dieci anni. L’area era un’enclave per gli immigranti vietnamiti che vivevano lì dal regno del Re Taksin alla fine del XVIII secolo. La costruzione della strada aprì le porte alla comunità indiana che si spostò e da allora ha dato una particolare caratteristica sud asiatica che tutt’oggi periste. Quando la Thailandia divenne una delle economie emergenti dell’Asia, il fulcro commerciale si spostò da Yaowarat e Phahurat alla zona di Siam Square. Comunque il quartiere mostra ancora quello che era la Bangkok commerciale degli ultimi due secoli.

Come orientarsi[modifica]

L’orientamento a Yaowarat è ulteriormente più complicato del resto della città. L’area è piena di vicoletti e strade pedonali in penombra ed è attraversata da alcune strade larghe come autostrade. Raccapezzarsi è difficile in quanto le indicazioni stradali sono coperte dalle enormi insegne al neon e altre insegne che i negozianti espongono per vendere le loro mercanzie. La mappa perfetta del distretto deve essere ancora creata quindi è meglio adattarsi alla situazione ed essere pronti a perdersi spesso. Inoltre c’è da notare che i vicoli prendono spesso il nome di trok invece del solito soi ed hanno spesso vari nomi. Ad esempio Trok Issaranuphap viene spesso indicata come Soi Issaranuphap o Soi 16, mentre Soi Phadung Dao è spesso conosciuta come Soi Texas. Yaowarat è sviluppata, come ci si aspetterebbe, attorno Yaowarat Road, una grande strada piena di insegne al neon. A nord di questa c’è Charoen Krung Road, che è anche una delle maggiori arterie della città. La strada che va a sud è Sampheng Lane, conosciuta anche come Soi Wanit 1, una strada pedonale con molti piccoli centri commerciali. Queste tre strade vengono attraversate dalla strada pedonale Trok Issaranuphap, un altro vicolo interessante per compere e cibo. Un altro vicolo che attraversa Yaowarat Road è Soi Phadung Dao, dove si va quando si ha fame.

Phahurat Road

Pahurat ruota attorno a Phahurat Road, che comincia ad ovest di Sampheng Lane. È attraversata da Chakphet Road e Tri Phet Road. Entrambe le strade se la devono vedere con il traffico immenso che arriva dal Ponte della Memoria.

Come arrivare[modifica]

La mappa di Yaowarat e Phahurat

In nave[modifica]

Per la sua sua posizione sul fiume Chao Phraya, gran parte dei visitatori entra nell’area usando il servizio di traghetti espressi “Chao Phraya Express Boat”. Una corsa singola da Rattanakosin o Silom impiega circa 20 minuti e costa circa 18 baht. Le fermate più importanti sono i moli di Rachawongse e Si Phraya entrambi serviti dalle due linee. Rachawongse è ideale per il centro di Yaowarat, mentre Si Phraya è vicino alla parte sud orientale del distretto. Phahurat si raggiunge meglio dal molo del Ponte della Memoria Saphan Phut che è solo servita dalle linee senza la bandiera e con la bandiera arancione. Gli altri moli utilizzabili sono Rachini and Marine Department entrambi serviti dalla linea senza bandiera. Se si arriva da Thonburi si può attraversare il fiume prendendo un traghetto da Kanlayanamit a Pak Khlong Talat, da Dindaeng a Rachawongse e da Klongsan a Si Phraya. Partono ogni 15 minuti e costano solo 3 baht.

In metropolitana[modifica]

Yaowarat e Phahurat possono essere raggiunti direttamente con la metro se si arriva da Silom, Sukhumvit o Ratchadaphisek. La sola stazione vicina a questo distretto è Hualampong ad est. La corsa sulla metropolitana da Silom impiega solo cinque minuti mentre da Sukumvit impiega solo dieci minuti. I treni partono ogni cinque/dieci minuti per un costo tra i 16 e i 41 baht. Dalla stazione della metropolitana sono venti minuti a piedi per il centro di Yaowarat.

In autobus[modifica]

Il sistema degli autobus a Bangkok è complesso ma è uno dei modi più economici per girare la città. Molte linee viaggiano per il distretto ma c’è da fare attenzione che Yaowarat è una strada a senso unico e gli autobus viaggiano solo in direzione ovest verso Rattanakosin. Per andare a est si utilizzano gli autobus sulla Charoen Krung Road. La linea più importante in questo distretto è la 25, con aria condizionata. Parte da sud est di Sukhumvit Road e prosegue quella strada verso nord ovest prima di proseguire per l’incrocio di Ratchprasong (Siam Square), Ratchadamri Road, (incrocio di Silom) Rama IV Road, la stazione Hualamphong per poi passare per Yaowarat Road e Phahurat Road. Questa linea può essere presa anche dalla direzione opposta per poi arrivare dal molo Tha Chang (vicino al Gran Palazzo Reale) e passa da Charoen Krung Road invece di Yaowarat Road. Da Khao San Road si prende la linea 56 che passa da Tanao Road sulla punta est di Khao San Road per continuare attraverso Maha Chai Road e Chakphet Road. Per Phahurat Road e Sampeng Lane si scende dopo il centro commerciale Merry King. Se si mancherà la fermata, l’autobus attraverserà il ponte verso Thonburi. L’autobus 4 arriva dall’incrocio di Silom via Rama IV Road e oltrepassa la stazione di Hualampong passando prima da Yaowarat Road per poi dirigersi verso sud est oltre il ponte Phra Pho Klao per Thonburi. In direzione est passa da Charoen Krung Road, come le altre linee.

In treno[modifica]

Yaowarat e Phahurat si raggiunge facilmente dalla stazione di Hualampong che è uno dei confini del distretto ad est . I treni vanno e vengono da molte destinazioni della Thailandia, incluse Ayutthaya, Kanchanaburi, Chiang Mai e il sud del paese.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Uno dei coccodrilli del tempio Wat Chakrawat

Si può camminare casualmente e scoprire la zona di Yaowarat e Phahurat ma se si cercano dei luoghi assolutamente da vedere probabilmente è meglio visitare prima Rattanakosin. Le camminate senza meta in questa zona sono molto piacevoli e si può incorporare una visita al tempio Wat Mangkon Kamalawat e Wat Traimit. Altre visite possono essere considerate opzionali o più interessanti per viaggiatori avventurosi.

Templi[modifica]

  • 1 Tempio Guru Tawan Sikh (คุรุดวาราศรีคุรุสิงห์สภา Gurudwara Siri Guru Singh Sabha), 565 Chakphet Rd (Vicino all'Emporio India, a sud dell'incrocio tra Phahurat Rd e Chakphet Rd), +66 2 221-1011. Ecb copyright.svg Gratis. Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00-18:00. Costruito nel 1932 questo tempio Sikh è il monumento più rappresentativo di Phahurat. È un edificio di 6 piani con un grande duomo dorato sul tetto ed è il secondo tempio Sikh più grande fuori dall'India. È molto importante per la vita locale di tutti i giorni perché nella zona la comunità Sikh è molto grande. Anche i non Sikh possono entrare ma devono togliere le scarpe e coprire la testa con un panno arancione. La comunità Sikh si raccoglie in grande numero la Domenica e durante le festività religiose. Durante queste occasioni servono gratuitamente cibo vegetariano indiano nella cucina comunitaria.
  • 2 Wat Chai Chana Songkhram (วัดชัยชนะสงคราม), 83 Chakrawat Rd (Si cammina per 150 metri verso nord lungo Chakrawat Road daYaowarat Road), +66 2 221-4310. Ecb copyright.svg Gratis. Tempio reale costruito nel 1848 durante il regno del Re Rama III. Fu il progetto di Chao Phraya Bodindecha, comandante in capo che guidò il Siam verso la vittoria nelle guerre contro il Vietnam e la Cambogia. Designò casa sua e le terre circostanti come area su cui costruire un nuovo tempio che chiamò "Tempio della vittoria in guerra" per commemorare le vittorie appena avute. È un complesso relativamente grande con un Buddha rinchiuso in un reliquario all'interno dell'edificio principale.
  • 3 Wat Chakrawat (วัดจักรวรรดิราชาวาสวรมหาวิหาร), Chakrawat Road (Entrate nel comprensorio attraverso un vicolo da Maha Chak Road). Ecb copyright.svg Gratis. Il tempio è piuttosto piccolo benché abbia qualche caratteristica interessante. Appena passate il cancello d'ingresso, sulla destra trovate una piccola vihan, la sala dell'assemblea. Le mura esterne sono decorate con dei motivi bellissimi di color nero e oro, piuttosto insolito perché in genere queste decorazioni sono nelle mura interne. Molti viaggiatori amano visitare questo posto per l'atmosfera serena dove ci sono dei coccodrilli, uccelli, cani e monaci tranquilli. I coccodrilli vivono da circa cinquant'anni nel piccolo stagno dietro al tempio. Al tempo un coccodrillo fu trovato nel fiume Chao Phraya e portato qui per garantire la sicurezza degli abitanti della città. Il coccodrillo può ancora essere visto nel contenitore di vetro sopra lo stagno.
  • 4 Wat Ga Buang Kim (Si cammina dentro i vicoli da Anawong Road o Rachawongse Road). Definitivamente fuori dalle rotte turistiche, questo tempio, pressoché deserto, è una finestra su come la gente del posto pratica la religione. La stanza più interessante è Boonsamakan Vegetarian Hall decorata con caratteri d'oro che compaiono molte volte in posizioni e fattezze. Attorno allo stipite della porta in cima alle scale si trovano delle statuette in ceramica finemente scolpite raffiguranti personaggi di storie di opera cinese, i cui spettacoli alle volte vengono tenuti nell'altro edificio del complesso del tempio.
  • 5 Wat Kanikapon (วัดกณิการ์ผล, also known as Wat Mae Lao Feng), Trok Issaranuphap (All'incrocio di Trok Issaranuphap e Phlap Phla Chai Road). Ecb copyright.svg Gratis. A pochi passi dal più visitato Wat Mangkon Kamalawat. Costruito nel tardo XIV secolo. Certamente fuori dai sentieri battuti, se è conosciuto da qualche viaggiatore è perché fu fondato dal proprietario di un bordello. Le piastrelle verde scuro che adornano le finestre rassomigliano alle tende verdi usate una volta dai bordelli che una volta prosperavano a Yaowarat (in Thailandia il verde era utilizzato alla stessa stregua del rosso che indica i bordelli occidentali). Vicino all'ubosot c'è una piccola vihan che accoglie un'immagine di Buddha con sembianze occidentali.
  • 6 Wat Mangkon Kamalawat (วัดมังกรกมลาวาส Dragon Flower Temple or วัดเล่งเน่ยยี่ Wat Leng Noei Yi), Charoen Krung Rd (All'incrocio tra Charoen Krung Road e Trok Issaranuphap si prende il vicoletto da Charoen Krung Road), +66 2 222-3975. Ecb copyright.svg Gratis. Simple icon time.svg Lun-Dom 06:00-17:00. Sulla lista di ogni visitatore dell'area. È un tempio Buddhista Mahayana, la scuola buddhista più seguita dai cinesi che si è mescolato con altre pratiche, come il confucianesimo e il taoismo. È in stile sud-cinese, costruito nel 1871 e quando si entra il cancello d'ingresso multistrato è impressionante. Pieno di statue e santuari dei quali il più interessante è a destra dopo il secondo ingresso. Vi accoglieranno quattro statue dorate, ognuna con un un oggetto simbolico diverso: un parasole, una pagoda, una testa di serpente e un mandolino. È uno dei templi di Chinatown più vivi e frequentati con persone Thai-Cinesi che pregano e bruciano incenso.
  • 7 Wat Pathum Khongkha (วัดปทุมคงคา), Song Wat Road (Tra Sampheng Lane e Soi Wanit 2). Ecb copyright.svg Gratis. Simple icon time.svg Lun-Dom 07:00-18:00. Questo antico monastero fu fondato durante il periodo di Ayutthaya. Durante il regno del Re Rama I fu restaurato da un ricco possidente Thailandese che diede poi il nome a questo tempio. Le porte e le finestre sono squisitamente decorate con oggetti laccati con dei motivi in foglie d'oro. L'immagine del Buddha principale è nella posizione "subduing mara". Dietro al tempio si trova la "Execution Stone", la pietra sulla quale il Re Rama III ordinò l'esecuzione di Krommaluang Rak Ronnaret per aver ordito una ribellione nei suoi confronti. Il canale di fronte al tempio è consacrato perché le ceneri dei membri della famiglia reale e degli elefanti reali sono state disperse qui.
Di recente è stato restaurato rendendo l'immagine del Buddha d'oro brillante come non lo è mai stato.
  • 8 Wat Ratchaburana (วัดราชบูรณะหรือวัดเลียบ), Tri Phet Road (All'incrocio tra Tri Phet Road and Chakrawat Road), +66 2 225 1595. Ecb copyright.svg Gratis. Simple icon time.svg Lun-Dom 06:00-18:00. Situato ai piedi del ponte alla memoria di Rama I, dal lato di Bangkok. Costruito da un mercante cinese durante il periodo di Ayuttaya, è anche conosciuto come Wat Liap ed è uno dei tre templi principali che include: Wat Ratchaburana, Wat Ratchapradit e Wat Mahathat. È stato regolarmente restaurato dal regno del Re Rama I fino al regno del Re Rama VII tranne che nel VI regno. Ad esclusione della sala dell'ordinazione Phra Ubosoft, gli edifici principali furono danneggiati pesantemente durante i bombardamenti della II Guerra Mondiale ma furono poi restaurati in seguito.
  • 9 Wat Samphanthawong (วัดสัมพันธวงศารามวรวิหาร), Song Sawat Road (A nord dell'incrocioi tra Song Sawat Road e Sampheng Lane). Ecb copyright.svg Gratis. Durante il periodo di Ayutthaya portava il nome di "Wat Ko", che significa "Tempio dell'Isola", perché era circondato da canali irrigati dal fiume Chao Phraya. Il Re Rama I lo trasformò in un tempio imperiale nel 1796. Il Re Rama IV dette il nome attuale per celebrare il principe Samphanthawong. All'interno si trova una statua di Mara con delle file di Buddha sullo sfondo.
  • 10 Wat Traimit (วัดไตรมิตรวิทยารามวรวิหาร), Tri Mit Road (Da Yaowarat Road vai a sinistra all'Odeon Circle), +66 2 225 9775. Ecb copyright.svg 20 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 08:00-17:00. Questo tempio è una delle cose più belle da vedere a Yaowarat anche se non fa parte del patrimonio culturale cinese. Ospita Phra Phuttha Maha Suwan Patimakon (พระพุทธมหาสุวรรณปฏิมากร), il Buddha più grande al mondo costruito interamente in oro, originario del periodo Sukhothai. È alto più di tre metri e pesa 5,5 tonnellate. La statua fu riscoperta solo circa 50 anni fa quando cadde da una gru mentre veniva spostata, causando la frantumazione dell'intonaco esterno che si pensa fosse stato applicato per nasconderla dalle truppe d'invasione Birmane. Vicino al tempio c'è anche una imponente struttura bianca con una spirale dorata.

Santuari[modifica]

Il santuario Leng Buai Ia
  • 11 Leng Buai Ia (ศาลเจ้าเล่งบ๊วยเอี๊ยะ ,Leng Buai Ia Shrine), Trok Issaranuphap (Da Yaowarat Road si cammina verso nord fino a Trok Issaranuphap e si gira a destra). Costruito in un edificio dallo stile cinese tradizionale, si pensa sia il santuario cinese più antico in Thailandia. A darne prova è la placca situata all'interno che ha delle iscrizioni cinesi che dichiarano sia sto costruito nel 1658. Quell'anno corrisponde al periodo Ayutthaya, molto prima che Bangkok divenisse la capitale. In quegli anni gli uomini d'affari cinesi arrivavano al santuario per rifugiarsi e pregare per una maggiore prosperità dei loro affari. Il soffitto è fatto di mattonelle di vetro colorato con in vetta due draghi ricoperti di ceramica. Le due colonne principali di fianco all'ingresso mostrano entrambi dei draghi ricoperti di ceramica. All'interno si trovano dei reliquari dedicati a Leng Buai Ia e la moglie, al centro, uno dedicato al Dio Going-Wu, sulla sinistra, ed uno dedicato alla Regina dei Cieli, sulla destra.
  • 12 Fondazione Kwong Siew (มูลนิธิกว๋องสิว), 5/3-5/5 Charoen Krung Road (Da Yaowarat Road si cammina verso nord passando da Soi Phadung Dao e si va a sinistra), +66 2 226 5704. Così come le altre fondazioni e centri medici nell'area, questa organizzazione benefica ha un notevole santuario conosciuto come Guang Dong Shrine (ปูชนียสถานมณฑลกวางตุ้ง). Vecchio di 130 anni fu costruito in stile tradizionale cinese e usato per essere un punto di raccolta per cinesi provenienti dalla regione di Guangdong; i materiali utilizzati e le statue dei Buddha furono importati dalla Cina.
  • 13 Li Thi Miew (ศาลเจ้าหลีตี่เบี้ยว , Li Thi Miew Shrine), 494 Plap Phla Chai Road (da Charoen Krung Road si cammina lungo Plaeng Nam Road sul lato sinistro), +66 2 221 6985. Uno dei santuari cinesi più grandi ed aperti nel quale si troveranno molti viaggiatori. Questo tempio taoista ha un tetto molto largo con molti piccoli santuari al di sotto di esso. Come è tipico per i santuari cinesi il tetto mostra due draghi che giocano con una perla. L'edificio vicino al tempio ha una santuario più grande che, come la Fondazione Thien Fa, è dedicato alla Dea della Misericordia Kuan Yin.
  • 14 Fondazione Poh Teck Tung (มูลนิธิป่อเต็กตึ๊ง), 326 Chao Kham Rob Road (Alla fine di Soi Issaranuphap, si passa la stazione di polizia e si attraversa la strada), +66 2 225 0020. Ecb copyright.svg Gratis. Simple icon time.svg Lun-Dom 07:00-20:00. Organizzazione benefica fondata più di 100 anni fa dal Dott. Utain Techapaiboon per organizzare funerali per i corpi non identificati. Tra la fondazione e il santuario Li Thi Miew ci sono molti negozi di oggettistica funeraria. Il reliquario più interessante all'interno è Da Feng Zu Shrine. È un santuario molto attivo con molte persone Thai-cinesi che vengono a venerare il Dio Da Feng Zu, dargli i meriti e togliersi la cattiva fortuna di dosso. Molte bandiere di raso e offerte di carta (che dovrebbero rappresentare i soldi) vengono bruciati per assicurarsi che gli spiriti degli avi possano avere molte buone cose nell'aldilà.
  • 15 San Jao Sieng Kong (ศาลเจ้าเซียงกง), Soi Wanit 2 (Da Soi Wanit 2 o Song Sawat Road si cammina fino a Soi Phanu Rangsi e si seguono le indicazioni per la guest house River View). Ecb copyright.svg È Richiesta una donazione. Simple icon time.svg 06:00-18:00. In una delle piccole Soi e particolarmente difficile da trovare, questo santuario sul fiume è vecchio di 200 anni ed è uno dei più vecchi santuari cinesi in città. Sul tetto sta di guardia un dragone di terracotta. Uno dei precedenti proprietari divenne ricco tassando i prelibati nidi d'uccello. È molto frequentato in Ottobre durante il Festival Vegetariano quando vengono messe in scena opere cinesi e allestita la fiera. Situato nel mezzo della zona Sieng Kong, un mercato di parti di ricambio per auto nel quale val bene una visita visto che siamo lì.
  • 16 Fondazione Thien Fa (มูลนิธิเทียนฟ้า), Yaowarat Road (Dall'Odeon Circle si cammina per Yaowarat Road). La più antica organizzazione benefica di Bangkok, fondata nel 1902 da immigranti cinesi. Le cliniche al suo interno provvedono trattamenti medici gratuiti per i poveri utilizzando medicina tradizionale cinese e moderna. Per i visitatori stranieri la cosa più interessante è il cortile che vanta il Santuario Guan Yin (ปูชนียสถานเจ้าแม่กวนอิม) comunemente conosciuto come "Santuario della Dea della misericordia". I visitatori locali seguono la scuola del Buddhismo Mahayana, differente dalla dominante scuola Theravada. La statua della Dea Ming, alla quale il santuario è dedicato, è il pezzo forte del tempio. La statua è stata scolpita da un singolo pezzo di legno teak e mostra Ming in atteggiamento di elargire benedizioni. Fatta in Cina con lo stile della dinastia Tang, si crede sia vecchia di 800 anni. In possesso della fondazione dal 1958, quando fu portata fuori dalla Cina e posizionata all'interno del tempio. L'architettura esterna è tipicamente cinese con un bellissimo tetto e dragoni ed altri simboli cinesi intagliati nel teak. È molto frequentata durante i festeggiamenti del nuovo anno cinese.

Musei e monumenti[modifica]

Porta cinese che demarca l'inizio di Yaowarat Rd
  • 17 Shophouse cinesi, Maha Chak Road (Da Sampheng Lane si cammina verso nord fino a Maha Chak Road poi per 30m e si prende il passaggio coperto sulla sinistra). Ecb copyright.svg Gratis. File di Shophouse cinesi con stucco giallo che si susseguono fino nel profondo del vicolo. È un ambiente calmo e sereno lontano dal traffico cittadino. Tipici dell'area e sono molto fotogenici.
(Nota: Ad Agosto 2016 erano barricate per essere ristrutturate)
  • 18 Arco della celebrazione del compleanno del Re (ประตูจีนที่วงเวียนโอเดียน) (All'Odeon Circle, ovvero l'incrocio tra Tri Mit Road e Charoen Krung Road). Ecb copyright.svg Gratis. Porta cerimoniale in stile cinese che fu costruita dai Thailandesi con discendenza cinese per mostrare la loro lealtà al Re Bhumibol Adulyadej. Fu innaugurata ufficialmente per il 72° compleanno il 5 Dicembre 1999. I quattro caratteri cinesi dell'arco significano "Lunga vita al Re" e sono fatti con la scrittura a mano di Sua Reale Altezza la Principessa Maha Chakri Sirindhorn che parla correntemente cinese.
  • 19 Il Grande Monumento Re Rama I (พระบรมราชานุสาวรีย์พระบาทสมเด็จพระพุทธยอดฟ้าจุฬาโลกมหาราช), Tri Phet Road (Dietro il Ponte alla Memoria). Ecb copyright.svg Gratis. Costruito per le celebrazioni per 150° anniversario di Bangkok nel 1932, il monumento è ai piedi del Grande Ponte alla Memoria sul lato di Bangkok. il Re Rama I fu il primo re della casa reale di Chakri e fondatore di Bangkok come capitale il 20 Marzo 1736. Ascese al trono il 6 Aprile 1782 e morì 27 anni dopo.
  • 20 Museo Samphanthawong (พิพิธภัณฑ์ท้องถิ่นกรุงเทพมหานคร), Song Wat Road (Dentro la scuola del tempio Wat Pathum Khongkha, si entra nell'edificio e si va al piano di sopra), +66 2 233 3216. Ecb copyright.svg Gratis. Simple icon time.svg Lun-Ven 08:00-16:00. Museo comunitario dedicato ai primi immigranti cinesi che arrivarono a Bangkok. Foto e testi sia in Thailandese che in Inglese danno al visitatore una panoramica della storia di questo gruppo etnico, le loro vite e il contributo a Yaowarat (parte del quale è anche chiamato Distretto Samphanthawong). Ci sono foto nelle quali si vede come era fatta Sampheng Lane cento anni fa. Un museo interessante se si vuole una conoscenza più profonda della zona.

Edifici in stile europeo[modifica]

Edificio della Banca di Bangkok
  • 21 Edificio della Banca di Bangkok (ธนาคารกรุงเทพ), Sampeng Lane (All'incrocio tra Sampheng Lane e Mangkon Road). Di fronte all'oreficeria Tang To Kang e molto simile a quel negozio, è uno degli edifici commerciali più vecchi di Bangkok. L'esterno è un esempio del classico stile Rattanakosin con chiare influenze europee. L'interno è pieno di pannelli di legno.
  • 22 Chiesa del Santo Rosario (วัดแม่พระลูกประคำ Wat Mae Phra Luk Prakham), 1318 Yotha Road (Dal River City si cammina dentro la stradina del mercato), +66 2 2664849. Simple icon time.svg Messe: Lun-Sab 06:00, Dom 06:15, 08:00, 10:00. I discendenti portoghesi dei primi commercianti di Ayuttaya si insediarono a Thonburi, sull'altra sponda del fiume, nell'area della chiesa di Santa Cruz ma si spostarono gradualmente su questo lato. La chiesa venne costruita perché i Portoghesi furono una delle nazioni più importanti che commerciava col Siam e il terreno fu dato in concessione dal Re Rama I nel 1786, quattro anni dopo che Bangkok fu insignita capitale. Via via che l'influenza portoghese diminuì la comunità si disperse e la chiesa cadde in disuso. A causa delle guerre d'Indocina a metà del XX secolo, molti cattolici Vietnamiti e Cambogiani immigrarono e adottarono la chiesa come luogo di culto principale. Dal momento dalla sua prima costruzione fu ricostruita due volte e la versione attuale porta la data 1890. Di color crema, ha una guglia torreggiante, delle finestre di vetro piombato in stile europeo ed una statua del Cristo che viente portata in processione ogni anno a Pasqua.
  • 23 Edificio della Banca Commerciale del Siam (อาคารธนาคารไทยพาณิชย์ สาขาตลาดน้อย , Siam Commercial Bank Building), Soi Wanit 2 (Si prende il passaggio da Soi Wanit 2 leggeremnte a nord della Chiesa del Santo Rosario). Ecb copyright.svg Gratis. Simple icon time.svg Lun-Ven 10:00-18:00. Invece di provare a vederlo dalla strada, questo edificio si vede meglio dalla barca Chao Phraya Express. È la prima banca commerciale della Thailandia gestita da Thailandesi. Disegnata dall'architetto italiano Annibale Rigotti e completata nel 1904 col tipico stile europeo del XX secolo. Ogni soffitto è unico con disegni in stucco.
  • 24 Song Wat Road (ถนนทรงวาด). Un secolo fa questa strada era il centro del commercio del riso. Una camminata lungo la strada darà una buona idea dei giorni andati con edifici diroccati in stile XX secolo che contenevano magazzini e uffici.
  • 25 Oreficeria Tang To Kang (=พิพิธภัณฑ์ทองคำห้างทองตั้งโต๊ะกัง), 345 Sampheng Lane (All'incrocio tra Sampheng Lane and Mangkon Road), +66 2 2242422. Simple icon time.svg Lun-Sab 09:30-16:00. Chinatown è uno dei distretti più antichi di Bangkok e il 14% degli edifici sono stati definiti monumenti storici. Questo negozio è uno di quelli, un interessante edificio in stile coloniale e il più antico negozio d'oro della città (difficile da credere adesso con la quantità di oreficerie sparse nell'area). Se si vuol vedere il museo dell'oro, si deve prenotare un appuntamento con due giorni in anticipo.


Cosa fare[modifica]

  • 1 Teatro Chalerm Krung Royal (เฉลิมกรุงรอยัลเธียเตอร์), 66 Charoen Krung Road (Vicino al Old Siam Plaza), +66 2 225 8757. Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00-18:00. Aperto nel 1933, da una grossa enfasi ai drammi Thailandesi conosciuti come "khon", che sono delle danze tradizionali basate su storie e leggende che durano circa un paio di ore. Messi in scena soprattutto i mesi estivi, mentre per il resto dell'anno viene dato spazio ad altri tipi di arti performative (compreso il cinema). È consigliabile chiamare in anticipo per sapere che spettacoli ci sono.

Eventi e feste[modifica]

  • Capodanno cinese (เทศกาลตรุษจีน). Un ottimo periodo per visitare Yaowarat è quando Chinatown è in pompa magna. Le strade saranno chiuse al traffico perché occupate dalle feste in strada, danze dei leoni e festival culinari. In genere un membro della famiglia reale si presenta a celebrare con la comunità cinese. I templi saranno pieni fino all'impossibile con molti Thai-cinesi che pregano e bruciano incensi. I migliori templi da visitare in questo periodo dell'anno sono Wat Mangkon Kamalawat e la Fondazione Thien Fa.
  • Festival Mooncake (เทศกาลไหว้พระจันทร์). Ogni anno attorno a Settembre o inizi Ottobre. Conosciuto come il "festival di metà autunno" o "Festival delle Lanterne". Famiglie e amici cinesi si ritrovano sotto la luce della luna piena. Molti negozi in Yaowarat vendono Mooncakes (dolci della luna) in molte varietà. Ottima occasione per provare questa specialità.
  • Festival Vegetariano (เทศกาลกินเจ). Dura dieci giorni e di solito viene tenuto tra Settembre e Ottobre. Molti Thai-cinesi (e sempre più Thailandesi) vengono per comprare frutta, verdura, sottoprodotti e ingredienti. Gran parte del festival si tiene attorno Wat Mangkon Kamalawat e nell'area attorno Talat Noi. Cercate le bandiere gialle sui carretti e bancarelle che denotano cibi senza carne. Anche i ristoranti adottano la tradizione, sostituendo la carne con prodotti a base di soia anche nei piatti tradizionali Thailandesi come il Tom Yam. Il piatto più interessante del festival sono gli spaghetti noodle gialli in stile Hokkien che vengono serviti con verdura e funghi.


Acquisti[modifica]

Mercati[modifica]

Sampheng Lane

A Yaowarat sono tipici i mercati in strada che vendono tutto l'immaginabile: prodotti di medicina cinese, sangue di serpente, oggetti Buddhisti, giocattoli, gesso anti formiche, parti di ricambio per automobili, roba da teenager e molto altro. Parallela alla grande Yaowarat Road si trova 1 Sampheng Lane (alle volte indicata come Soi Wanit 1, aperto 08:00-18:00 ogni giorno) che è la più caratteristica strada mercato della zona. Questo vicolo molto stretto, a volte si restringe anche fino a un metro, una volta era una strada scura piena di bordelli, bische clandestine e spaccio d'oppio, si è oggi trasformato in un posto molto affollato pieno di enormi negozi traballanti. Si può dividere in tre zone principali: la zona est che fa parte di Sampheng Lane e specializzata in cose da teenager di poco prezzo, come gioielleria, giocattoli e prodotti per capelli. Nella parte centrale, si ha una presenza più massiccia di scarpe, ceramiche cinesi e lanterne. La parte a ovest di Rachawongse Road è presa soprattutto da indiani che vendono stoffe, seta ed altri vestiti. Non aspettatevi della qualità qui, comprate solo per divertimento.

Attraversando Sampeng nel mezzo si trova Trok Issaranuphap, il più esotico mercato di strada della zona. La parte sud di Yaowarat Road è conosciuta come 2 Talat Kao (04:00-11:00 ogni giorno) o "vecchio mercato" essendo lì dal XVIII secolo. È più semplice e autentico di Sampheng ma bisogna andarci presto. È in gran parte un mercato di cibo con carne fresca, pesce, verdura, frutta e ingredienti vari. Sono presenti anche molti prodotti vari come gesso anti formica, medicina cinese e radici di ginseng. La parte a nord di Yaowarat Road è conosciuta come 3 Talat Mai (04:00-18:00 ogni giorno), che significa "mercato nuovo" nonostante sia lì da più di cento anni. Ha gli stessi prodotti che si trovano altrove a Trok Issaranuphap ma con un aura più esotica. A differenza di Talat Kao questo mercato rimane aperto più a lungo, è coperto e quindi un buon posto in cui rifugiarsi se piove.

Alcuni mercati più piccoli sono:

  • 1 Ban Mo (บ้านหม้อ), Soi Thip Wari (La strada laterale da Old Siam Plaza). Simple icon time.svg Lun-Dom 09:00-17:00. Centinaia di negozi che vendono elettronica ed elettrodomestici. molti negozi di riparazione e vendita parti di ricambio. Fiumi di CD e DVD porno contraffatti. Pochi stranieri.
  • 2 Mercato Khlong Thom (คลองถม) (Tra Luang Road, Charoen Road, Worachak Road e Suapa Road). Un altro mercato tipico di Chinatown ed uno dei più grandi. Non un mercato vero e proprio ma un miscuglio di negozi specializzati e bancarelle. È interessante se si cerca elettronica a basso prezzo come telefoni, CD, DVD, gadget, elettrodomestici, giocattoli, parti di ricambio per automobili, vestiti e altre cianfrusaglie.
  • 3 Mercato Noi (ตลาดน้อย), Charoen Krung Soi 20 e 22 (Tra Soi Wanit 2 e Charoen Krung Road). Talmente fuori dalle rotte turistiche che probabilmente non troverete la via per tornare. Nascosto tra Soi 20 e 22 ha un'atmosfera molto locale. Vendono frutta, verdura, e prodotti cinesi ma osservare la vita di tutti i giorni qui è più interessante e può capitare di camminare dentro un salotto di qualche famiglia locale. Poco vicino c'è l'area Sieng Kong che si può visitare.
  • 4 Plaeng Nam Road (ถนนแปลงนาม). In questa piccola strada commerciale sembra di aver fatto un salto indietro nel tempo al 1914. Qui vengono venduti prodotti usati nelle case cinesi, come elettrodomestici, medicina cinese ed erbe medicinali. Si possono trovare anche negozi locali che vendono strumenti musicali tradizionali cinesi, lanterne e stufe al kerosene ma tutti si sono dovuti adattare al segno dei tempi. i negozi di strumenti musicali adesso riparano anche strumenti e vendono attrezzature in uso nei santuari. I negozi di lanterne e stufe riparano gli oggetti portati dai collezionisti. Il commercio qui non si ferma mai perché il cibo viene venduto 24h su 24
  • 5 Mercato Saphan Lek (ตลาดสะพานเหล็ก), Boriphat Road (All'incrocio tra Boriphat Road e Yaowarat Road). Sull'argine di Khlong Ong Ang (คลองโอ่งอ่าง) si può visitare assieme al "mercato dei ladri". Ci si sente un po' intrappolati perché i negozi sono congregati in un passaggio molto stretto. I prodotti in vendita sono giocattoli ed elettronica.
Area Sieng Kong
  • 6 Area Sieng Kong (All'incrocio tra Soi Wanit 2 e Soi Phanu Rangsi). Il più vecchio mercato di parti di ricambio per auto di Bangkok. Si può avere uno scorcio della vita di tutti i giorni della popolazione cinese. La gente del posto lavora in garage o ripara le macchine sulla strada. Si cammina tra cumuli di parti di ricambio alti anche tre metri.
L'area prende il nome dal tempio San Jao Sieng Kong.
  • 7 Mercato dei ladri (เวิ้งนาครเกษม Woeng Nakhon Kasem), Nakhon Kasem 1 e 2 (Tra Chakrawat Road e Boriphat Road). È chiamato il mercato dei ladri perché molte cose qui in passato erano rubate. Oggi è conosciuto soprattutto per la combinazione di vendita di cose usate, ottoni, porcellana bianca e blu, vecchi arredamenti e riproduzioni di cose d'epoca. Non molto interessante per gli stranieri ma interessante se si vuol vedere la vita locale. Molti visitatori sono attirati dalla vendita di strumenti musicali di ogni genere.

Sartorie[modifica]

  • 8 Fashion Galleria Bangkok, Suite 108, River City Shopping Complex, Yotha Road (Talad Noi vicino al Orchid Sheraton Hotel), +66 8 1625 0606. Ecb copyright.svg 350USD. Offre vestiti su misura con prezzi competitivi.

Oreficerie[modifica]

Yaowarat ospita da un paio di secoli il commercio di oro e gemme e non ci si meraviglia se alcuni degli edifici più antichi sono delle oreficerie. In origine i quattro magnate dell'oro erano Seng Heng Li, Hua Seng Heng, Tung Jin Aeng e Tang To Kang ma oggi ci sono più di 130 negozi solo su Yaowarat Road che è conosciuta per questo come la Golden Road. In genere l'oro qui ha un'alta qualità, circa 23 carati, e gran parte dei negozi sono membri dell'Associazione dei Mercanti d'Oro. Siccome questo distretto è fuori dalle rotte turistiche, è più sicuro comprare gemme qui che in altri distretti, ma bisogna comunque fare attenzione alle fregature. Si veda la sezione Sicurezza della pagina principale di Bangkok per ulteriori informazioni riguardo le truffe e come procedere in caso si cada vittima di una. Alcuni dei migliori negozi di gemme sono:

  • 9 Johny's Gems, 199 Fuang Nakhon Road (Dal Burger King sul lato di Khao San Road e prendere la destra per Tanao Road e si cammina 20 minuti), +66 2 224 4065. Conosciuto tra gli stranieri che vivono a Bangkok come uno dei negozi di gemme più affidabili. Specializzato su rubini e smeraldi ha sempre qualcosa per ogni tasca. Il proprietario originale che ha dato il nome al posto è morto e al suo posto c'è il figlio.

Phahurat[modifica]

Rose in vendita a Pak Khlong Talat

Fare acquisti a Phahurat non è gratificante almeno che non siate in fissa con film bolliwoodiani, foglie di noci Betel (paan) o dolci Punjabi. Se invece si sta cercano delle stoffe, Pahurat è definitivamente il posto dove cercare. Oltre a questo il mercato da visitare è comunque una bella avventura dove si possono acquistare accessori come braccialetti, ninnoli e sandali. Ci sono in vendita migliaia di tipi differenti, tutti ad un prezzo d'affare. Ci sono anche negozi e bancarelle che vendono oggettistica religiosa, come statue e figure rappresentati divinità indiane.

  • 10 Emporio India (อินเดีย เอ็มโพเรี่ยม), 561/77 Chakphet Road (Alla fine di Yaowarat Road si gira a sinistra in Chakphet Road e si attraversa Phahurat Road), +66 2 623 9301. Simple icon time.svg 10:00-22:00 ogni giorno. Questo shopping centre indiano di quattro piani è molto più moderno degli altri nella zona. È interessante soprattutto per stoffe e vestiti in stile indiano. Hanno inoltre un buon ristorante indiano al piano terra che chiude alle 23:00.
  • 11 Old Siam Plaza (ดิโอลด์สยามพลาซ่า), 12 Tri Phet Rd (All'incrocio tra Phahurat Road e Tri Phet Road), +66 2 226 0156. Un grande shopping centre in un bel edificio restaurato in stile europeo. Ottimo posto per rinfrescarsi dopo lunghe camminate, in quanto ha l'aria condizionata. Ha vari prodotti in vendita come vestiti di marca e di seconda mano, ninnoli, elettronica, artigianato ed oro. Per i vestiti i negozi al piano terra sono quelli con gli affari migliori. Al piano di sopra ci sono negozi e sartorie specifici per matrimoni. Attorno allo shopping center ci sono negozi che vendono armi e munizioni che si possono comprare solo se si ha una licenza.
  • 12 Pak Khlong Talat (ปากคลองตลาด), Chakphet Road. Simple icon time.svg Aperto ogni giorno 24h. Quando Phahurat diventa deserto la notte, Pak Khlong Talat si sveglia. Non avendo niente a che fare con la comunità indiana questo mercato di fiori all'ingrosso è una bella passeggiata e vale la pena di essere visitato. Le file infinite di orchidee, rose e molti altri fiori sono stupefacenti e si trova tutto per tutte le tasche: dai bouquet per migliaia di bath alle rose per 50 bath.
Sempre aperto ma il miglior momento per visitarlo è attorno le 03:00, quando barche e camion arrivano a scaricare fiori da tutte le provincie del paese. Se troppo tardi (o troppo presto) si può visitare dalle 20:00 in poi, quando il mercato è ben illuminato e movimentato.
  • 13 Mercato Phahurat (ตลาดพาหุรัด), Phahurat Road (Tra Phahurat Road, Tri Phet Road e Chakphet Road). Simple icon time.svg 09:00-18:00 titti i giorni. La prima sfida è trovarlo in quanto è ben nascosto e si deve camminare attraverso un paio di altri negozi per arrivarci. Ci si accorge quando si è arrivati perché è un mercato di stoffe in pompa magna. Migliaia di commercianti di discendenza indiana vendono stoffe di ogni colore, forma e disegno immaginabile. Alcuni negozi sono specializzati in regali di matrimonio su richiesta, vestiti su misura e souvenir. Questo vecchio mercato è un labirinto di vicoli molto stretti, a volte troppo stretto per far passare due persone e mantiene ancora il carattere unico e la tipicità del quartiere indiano.
  • 14 Mercato notturno Saphan Phut (สะพานพุทธ) (Molo del Ponte della Memoria). Simple icon time.svg Dal Martedì alla Domenica 20:00-00:00. Una vistia a Pak Khlong Talat può essere unita con questo mercato notturno. Questo denso bazar è molto divertente da camminare pieno di luci colorate che illuminano i sentieri stretti e scuri. Comunque non vi aspettate niente di spettacolare perché gran parte dei prodotti venduti sono vestiti, scarpe e accessori, soprattutto per teenager, e roba di seconda mano.


Come divertirsi[modifica]

Il posto migliore dove osservare la vita quotidiana della gente del posto sarebbero le caffetterie, se ne trovate ancora. Alcune sono gestite dalla stessa famiglia da generazioni ed hanno ancora la stessa atmosfera rumorosa di cento anni fa. Il caffè Chaozhou a Eiah Sae è famoso perché è fatto con una ricetta segreta tramandata da quattro generazioni. Se si vuole fare un uscita in stile, non si può sbagliare con le sessioni jazz dal vivo al Cotton Bar.

  • 1 Cotton Bar (คอตตอนบา์ร), 3F, Shanghai Mansion Hotel, 479-481 Yaowarat Road (è strizzato tra due ristoranti China Town Scala), +66 2 221-2121, @ cotton@shanghaimansion.com. Simple icon time.svg Lun-Dom 06:30-22:30. A differenza di altri posti a Yaowarat, ogni cosa in questo bar/ristorante è fatto con stile. I suoi interni in stile Shangai degli anni 30 del secolo scorso sono incredibili e le portate sono presentate con una grande attenzione ai dettagli. Con i piatti principali che costano attorno ai 200/300 baht, qui sembra molto più lussureggiante di quello che si paga.
Servono anche la colazione e il pranzo. Ogni sera dalle 21:00 si tengono dei concerti jazz. Il trio Siam Swing Jazz dona al posto un'atmosfera rilassata e vale la pena venire anche da altre parti della città per vederli suonare. La specialità della casa sono i cocktail e si beve in stile con un Martini 007 o un Blue Hawaii.
  • 2 Double Dogs Tea Room, 406 Yaowarat Road (vicino l'incrocio tra Yaowarat Road e Yaowa Phanit Road), +66 8 6329-3075. Ecb copyright.svg 150/200 baht. Simple icon time.svg Lun-Gio 13:00-21:00, Ven-Dom 13:00-23:00. La goduria per gli amanti del tè. Questa gemma nascosta ha la migliore selezione di tè di tutta la città. Solo scegliere un tè dal menu da un'idea della grande varietà disponibile. I tè vengono divisi prima per paese di provenienza e poi per colore, all'incirca. Scegliere un tè cinese è un una scelta scontata, ma ci sono anche dal Giappone, dallo Sri Lanka e da Taiwan. Chiedete al personale per dei consigli. L'atmosfera è serena e rilassata e in confronto con ciò che accade fuori è una sorta di shock culturale. Ha l'aria condizionata. Si può anche comprare il tè da portare via. I prezzi sono più alti che altrove ma è comprensibile, vista l'alta qualità dei prodotti.
  • 3 Eiah Sae, 101-103 Phat Sai Road (da Yaowarat Road si cammina dentro Phadung Dao Road verso il fiume poi si gira a sinistra dentro Phat Sai Road e si supera l'Hotel China Town), +66 2 221-0549. Ecb copyright.svg 50 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 04:00-20:00. Come ovunque a Yaowarat questa caffetteria non vende il solito latte macchiato o cappuccino. La specialità è il caffè Chaozhou, una miscela agro-dolce. È famoso per i suoi chicchi di caffè che vengono arrostiti e mescolati seguendo una ricetta segreta di famiglia . È aperto da più di 80 anni ed è sempre stato gestito dalla stessa famiglia da quattro generazioni. È molto originale ed è ancora utilizzato dagli anziani uomini d'affari cinesi. Le sue semplici sedie di legno, i muri viola in Art Decó con vecchi dipinti danno un che di antico all'atmosfera. Oltre al caffè si possono provare le loro bevande dolci tradizionali come “nor kao” (un misto di tè e caffè) o “Zheng yim” (una bevanda al sapore di mandorla).
  • 4 Ek Teng Phu Ki (เอ็กเต็งผู่กี่), 163 Phat Sai Road (da Yaowarat Road si cammina dentro Song Sawat Road poi si prende a destra per Phat Sai Road e si supera l'Hotel China Town), +66 2 221-4484. Ecb copyright.svg 50/100 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 05:00-21:30. Un'altra di queste vecchie caffetterie dove la gente del posto discute animatamente davanti una tazza di caffè. È rumoroso ma divertente. Prendere il caffè è d'obbligo ed hanno anche dei piccoli snack di accompagnamento.


Dove mangiare[modifica]

I cinesi a Yaowarat amano la zuppa di pinna di squalo ma gli effetti ambientali sono devastanti perché si basa sulla pratica brutale del "finning" ovvero de-pinnare gli squali. Durante questa pratica gli squali vengono pescati, la pinna tagliata e asportata e ri-gettati in mare dove moriranno lentamente. È un tipo di pesca illegale che accade in maniera intensiva nei mari di tutto il mondo. Da quando l'economia cinese ha avuto il boom, sempre più cinesi si possono permettere di acquistare e mangiare questa zuppa. Gli specialisti stimano che ogni anno tra i 38 e i 100 milioni di squali vengono pescati e uccisi solo per le pinne, un numero tale che ha il potenziale di alterare l'ecosistema oceanico. Se se ne ha la possibiltà di trovarlo è consigliata la visone del documentario Sharkwater del regista canadese Rob Stewart.

Yaowarat è il paradiso per gli appassionati di cibo. Ha i migliori ristoranti cinesi della città, molti dei quali sono specializzati in prelibatezze, come la zuppa di pinne di squalo, nidi di rondine o pesce fresco, che spesso nuota in acquari vicino all'ingresso. Raggruppate il gruppo più grande che potete, preferibilmente con una o due persone che parlano cinese e dirigetevi verso un banchetto ren'ao ("caldo e rumoroso"). Il Nido di rondine e la controversa zuppa di pinne di squalo sono due dei modi di sfoggiare la vostra ricchezza. Il nido di rondine è una specialità della cucina cinese da più di 400 anni. Ottenuto dalla saliva solidificata di rondini che vivono all'interno di grotte calcaree in tutto il sud est dell'Asia. I raccoglitori rischiavano la loro vita scalando una rete di impalcature di bamboo per raccogliere i nidi nei posti più impervi delle grotte, ma a causa della richiesta sempre maggiore oggi sono stati costruiti degli allevamenti. A causa della rarità e i dubbi benefici sulla salute associati, ha sviluppato un seguito tra gli ultra ricchi Asiatici, ma se lo si assaggia per la prima volta sarà difficile capire il perché di tutto questo clamore associato a questo piatto. È meglio andare per il pesce di lusso. Nonostante sia costoso si può goderne qui per prezzi piuttosto avvicinabili in confronto ad altre grandi città del mondo. Gran parte dei piatti di pesce costano 300-500 baht a testa ma i granchi costano più di 1000 baht. Il miglior pesce è nei ristoranti attorno Yaowarat Road e Soi Phadung Dao (conosciuto anche come Soi Texas). Questi ristoranti sono specializzati soprattutto su piatti della Cina del sud. I ravioli Dim sum sono la base principale e alcuni ristoranti sono specializzati solo in questi. Altri piatti famosi sono l'anatra in stile cantonese, l'anatra in stile Pechinese e abalone in salsa d'ostrica. Dimenticatevi ambienti rilassati e intimi, qui le stanze sono molto rumorose e ultra illumminate.

I viaggiatori con pochi soldi potrebbero avventurarsi nelle strade laterali e fermarsi ad una delle tante bancarelle e ristoranti di strada. Le bancarelle sono acclamate dagli appassionati di cibo di tutto il mondo. Il cibo di strada qui è autentico e i piatti vengono serviti con le ricette originali cinesi, tramandate di generazione in generazione dagli immigranti originali. Ogni ristorante è specializzato un un piatto in particolare e il proprietario ha passato gli ultimi lustri a rifinire al meglio il sapore finale. Il cibo di strada si attiva al tramonto quando file di persone aspettano di essere sedute. Pasti semplici costano attorno ai 50 baht per piatto che in genere vengono condivisi tra i commensali. Si può sperimentare provandone diversi o chiedendo consiglio alla gente del posto.

I curry indiani vengono serviti nei ristoranti della zona attorno Phahurat Road e Chakpet Road. queste strade tendono ad essere deserte dopo il tramonto, quindi se non si è inclini a camminare nel silenzio si può prendere un taxi dopo cena. Se tutto questo sembra troppo esotico e avventuroso ci sono anche ristoranti più "occidentali" e Thailandesi nella Old Siam Plaza dove si trovano anche dei fast food.

Prezzi modici[modifica]

  • 1 Ristorante Chacha, 458 Chakphet Rd (geodata da verificare sul posto), +66 2 222 5712. Ecb copyright.svg 65 baht. Piccolo, semplice e non pretenzioso con cucina del nord dell'India. Ci sono gli ovvi curry indiani ma il ristorante eccelle nell'ampia scelta di piatti vegetariani. Provate il "allimatter" un piatto piccante con ceci, riso e patate.
  • 2 Chong Kee (ชองกี่), 84 Soi Sukon 1 (Dall'Odeon Circle si cammina verso Wat Traimit e si va oltre poi si prende il secondo vicolo sulla destra), +66 2 2361171. Ecb copyright.svg 60 baht. Simple icon time.svg Mar-Dom 09:30-19:00, Lun 09:30-14:00. Molte mangerie qui sono specializzate su un piatto e qui il maiale satay con toast dolce è l'unico piatto che viene servito. Dimenticate il satay servito sulle bancherelle, qui sanno come si fa sul serio. Gli spiedini sono affumicati e teneri e vengono usati pezzi di lardo. Nella salsa di noccioline vengono usate molte erbe e le giusta dose di piccante rendendolo dolce come dovrebbe essere. Affollato nelle ore di punta
  • 3 Kuay Jab Nai Ek, 442 Yaowarat Road (Nella strada principale vicino all'incrocio tra Soi Phadung Dao), +66 2 226 4651. Ecb copyright.svg 40-50 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 09:00-01:00. Uno dei posti famosi per il "kuay jab" (ก๋วยจั๊บน้ำใส), una zuppa di spaghetti noodle di riso con pancetta croccante, sanguinaccio e interiora. Gli ingredienti sono molto freschi e la gente del posto arriva a stormi qui, quindi aspettatevi di stare in coda prima di essere seduti.
  • 4 Nai Sow, 3/1 Maitri Chit Rd (Si cammina verso nord attraverso Soi Issaranuphap, si passa la stazione di polizia e si prende la prima strada all'incrocio dove cinque strade si intersecano.), +66 2 222 1539. Ecb copyright.svg 50 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00-22:00. Ristorante Thai-cinese che eccelle da 40 anni. Una volta era gestito da Mr. Sow sulla Sampheng Lane, ma si spostò nella posizione attuale all'incrocio Phlap Phla Chai e suo figlio ha rilevato l'attività. Gli stranieri adorano il "tom yam kung", ma la gente del posto viene qui per il "hoi tod" fritto in padella (frutti di mare fritti con uova). Si può provare anche il "muu sa-ded", maiale strusciato con l'aglio. Qui non bolliscono il maiale come fanno in altri ristoranti, ma lo grigliano finché non annerisce. Questo posto è così famoso che è difficile trovare un posto la sera.
  • 5 Area di ristorazione Old Siam Plaza, 3F, Old Siam Plaza, 12 Tri Phet Rd (All'incrocio tra Phahurat Road e Tri Phet Road), +66 2 226 0156. Ecb copyright.svg 90 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00-21:00. Area di ristorazione eccellente con piatti Thai e cinesi. Funziona con un sistema di coupon. Se poi si ha ancora fame, si può andare al primo piano dove c'è una vasta scelta di dolci e dessert.
  • Samrat, Chakphet Road. Ecb copyright.svg 80 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 09:00-21:00. Ristorante economico con curry indiani deliziosi, dessert e bevande.
  • 6 Thai Charoen, 454 Charoen Krung Rd, +66 2 221 2633. Ecb copyright.svg 30 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 09:00-19:00. Specialità cinesi a prezzi d'affare. Da provare è la seppia ripiena.
  • 7 Yen Ta Fo Je Hieng, Yaowarat Rd (All'incrocio tra Mangkon e Yaowarat Road). Ecb copyright.svg 30 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 09:00-18:00. Semplice ristorante specializzato in "yen ta fo", un piatto Thailandese di pesce che più o meno è una zuppa di spaghetti noodle di riso con tofu rosso. Non c'è un'insegna in inglese quindi cercate l'insegna rossa col menu scritto in caratteri Thai.

Prezzi medi[modifica]

Ristoranti di pesce a Yaowarat
  • 8 Chiang Kii, Soi Bamrungrat n.54. Ecb copyright.svg 250 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 17:00-22:00. Questo buchetto è famoso per vendere alcune delle zuppe di pesce e risotti più cari di Bangkok (khao tom plaa). È un piatto semplice dell'area di Chaozhou, quasi dimenticato in Cina ma qui ha dei seguaci fedeli. La ragione per la quale costa 250 baht è perché il pesce è incredibilmente fresco. I proprietari sono una coppia Cino-Thailandese che prepara i piatti con cura e c'è pure la possibilità di aggiungere degli ingredienti se si vuole. Questa mangeria ha partecipato a premi mondiali di Street Food, quindi aspettatevi qualcosa di buono. Medio nel prezzo, non nell'ambiente.
  • 9 China Town Scala (ภัตตาคารหูฉลามไชน่าทาวน์สกาล่า), Yaowarat Road n.483-485 (Accanto all'hotel Shanghai Mansion), +66 2 623-0183. Ecb copyright.svg 300-450 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 10:30-02:00. Questo è uno dei ristoranti più eleganti della zona. Per cominciare si può scegliere uno dei tipici antipasti cinesi: dim sum, involtini primavera o cracker di gamberi. I menu sono in inglese ed hanno le foto, cosí si può indicare al cameriere cosa di vuole mangiare.
  • 10 Fikeaw Yao Warat (ร้านไฟเขียว เยาวราช), Trok Issanaruphop n.483-485 (Appena 25 metri Yaowarat Road). Ecb copyright.svg 80-300 baht. Un ristorante di strada con 5 impiegati. Cibo fresco. Belle porzioni. Menu speciali disponibili il Venerdí e Sabato con grigliata di granchio e aragosta.
  • 11 Hongkong Noodle (ฮ่องกง นู้ดเดิ้ล - หัวลำโพง), Rong Muang Road n.513-514 (Di fronte alla stazione del treno di Hua Lamphong.), +66 2 613-8977. Ecb copyright.svg 100-140 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00-22:00. Questa catena di ristoranti ha cominciato come una piccola bancarella di spaghetti noodle in Trok Issaranuphap vicino Yaowarat Road. Si costruí una buona reputazione quando stava nella sua posizione originale che oggi ha chiuso. I nuovi negozi sono sorti in tutta Bangkok ed è diventato più lussuoso. Gli interni assomigliano ad una vecchia sala da tè cinese. I loro spaghetti noodles con zuppa di gamberetti alla maniera di Hong Kong sono ben famosi.
  • 12 Hua Seng Hong (ร้านอาหาร ฮั่ว เซ่ง ฮง), Yaowarat Road n.371-373, +66 2 222-7053. Ecb copyright.svg 100-1,000 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 09:00-01:00. Il posto tipico che ti aspetteresti a Yaowarat, incasinato e con i granchi freschi appesi all'ingresso. All'interno è un lungo corridoio solitamente pieno. Vale la pena ordinare i piatti cinesi, in particolar modo il granchio saltato in padella con polvere di curry gialla che costa attorno ai 1000 baht, ma si possono ordinare piatti più economici come zampe d'anatra brasate o anatra arrosto. C'è anche un ampia scelta di dim sum serviti su vari piatti.
  • 13 Nam Sing (ร้านอาหาร นำซิง), Soi Phadung Dao n.39-47 (All'incrocio tra Yaowarat Road e Soi Phadung Dao), +66 2 222-6292. Ecb copyright.svg 200-300 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 09:00-02:00. Un ristorante grande e funzionale, meglio conosciuto per il nido di rondine ma il menu offre anche altre cose. Da provare il granchio piccante e la coppa di maiale. Hanno anche disponibile il menu in inglese con le foto ed accettano Visa e Mastercard.
  • 14 Royal India Restaurant (ร้านอาหารรอแยล อินเดียน), Chakphet Road n.392/1 (Di fronte all' India Emporium), +66 2 221-6565. Ecb copyright.svg 250 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00-22:00. Nascosto in un piccolo vicolo nel mezzo del quartere indiano, questo semplice ristorante non ispira molto, ma vale la pena provarlo per la sua eccellente cucina indiana. I suoi curry negli anni hanno vinto molti premi. Potreste provare il Rogan Josh.
  • 15 Shangarila Restaurant (ร้านอาหาร เชียงการีล่า), Yaowarat Road n.206 (All'angolo tra Yaowarat Road e Ratchawongse Road), +66 2 224-5933. Ecb copyright.svg 250-500 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 11:00-22:00. Un grande ristorante a buffet che sembra uno dei ristoranti che si trovano ad Hong Kong. Qui ci vengono soprattutto famiglie numerose a sfondarsi di dim sum, pesce e piatti cantonesi.
  • 16 Tang Jai Yoo (ภัตตาคารตั้งใจอยู่), Yaowa Phanit Road n.85-89 (Da Yaowarat Road si cammina dentro Yaowa Phanit Road e si prende la sinistra dentro Phat Sai Road), +66 2 224-2167. Ecb copyright.svg 250-500 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 11:00-14:00, 16:30-22:00. Questo ristorante all'aria aperta è assolutamente da provare. Hanno solo piatti di pesce in stile cinese di Chaozhou. La loro specialità è la pelle di porcellino arrostita, molto croccante e deliziosa. Una volta finita la pelle il maiale verrà riportato in cucina ed usato per il vostro piatto principale.
  • 17 The Canton House (เดอะ แคนตัน เฮ้าส์), Yaowarat Road n.530 (All'incrocio tra Yaowarat Road e Song Sawat Road), +66 2 221-3335. Ecb copyright.svg 100-150 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 11:00-22:00. Uno dei ristoranti più famosi per i dim sum in stile Hong Kong. Un buon affare per 19 baht al piatto ma se ne devono ordinare almeno cinque a testa per saziarsi. L'atmosfera è frenetica e incasinatissima ma non ci si aspetterebbe altro da un posto a Chinatown. Il servizio è veloce, decente e professionale. Gli interni hanno le pareti bianco sterile.
  • 18 T&K Seafood (ต๋อย & คิด ซีฟู้ด), Soi Phadung Dao n.49-51 (Appena dentro Soi Phadung Dao), +66 2 223-4519. Ecb copyright.svg 100-500 baht. Simple icon time.svg Lun-Dom 16:30-02:00. Osannato come il miglior ristorante di Bangkok per il pesce alla griglia, si troveranno file lunghissime in attesa di essere sedute e servite. Per gli standard occidentali sembra di bassa qualità, ma la sua atmosfera familiare e il cibo delizioso controbilanciano e lo rendono appetibile. Per l'aria condizionata si va al piano superiore.


Dove alloggiare[modifica]

Non sono molti quelli che passano la notte a Yowarat o Phahurat ma ci sono degli alberghi disponibili per coloro che vorrebbero esplorare l'area per più di un giorno. Yaowarat è un'alternativa interessante a Khao San Road per i prezzi medi in quanto l'atmosfera è più autentica. Molti alberghi hanno la stessa atmosfera decadente di quelli che si trovano a China town.

Prezzi modici[modifica]

Se si deve prendere un treno presto la mattina val la pena passare la notte nelle vicinanze della stazione di Hualampong che è situata nel punto centrale di tre distretti interessanti (Siam Square, Silom and Yaowarat) ed è servita da una stazione MRT. Ci sono anche molti posti per lasciare il bagaglio a pagamento.

  • 238 Guesthouse, 238 Phahurat Road (all'angolo tra Phahurat Road e Charoen Krung Soi 2), +66 2 623-9073. Ecb copyright.svg 500/700 baht. Uno degli semplici alberghi nell'area di Phahurat con 16 stanze. Alcune hanno aria condizionata con acqua calda altre solo il ventilatore e acqua fredda. Ci sono dei servizi addizionali giù nell'atrio, come la lavatrice, la connessione Wi-Fi, giochi elettronici, cibo e bevande.
  • Broad Way Hotel, 445 Yaowarat Road (vicino l'Hotel White Orchid), +66 2 221-1430. Ecb copyright.svg 300/600 baht. Hotel economico al secondo piano, in quanto il primo piano ha solo scale. Ha cinquanta stanze ma non sono in buone condizioni. Alcune hanno una vasca e l'aria condizionata.
  • Golden Chain Hotel (โรงแรม โกลเด้นเชน), 231 Yaowarat Road, +66 2 221-0384. Ecb copyright.svg Con ventilatore 240 baht, con aria condizionata 470 baht, deluxe e con aria condizionata 570 baht. Un hotel molto economico con 37 stanze con TV, frigorifero, tavolo, bagno e acqua calda. C'è il ristorante al piano terra.
  • Krung Kasem Srikung Hotel, 1860 Krung Kasem Road (stazione MRT di Hualamphong), +66 2 225-8900. Ecb copyright.svg 650 baht. Non è il più bello ma è pulito e le stanze hanno una buona dimensione per il prezzo. La posizione è eccellente perché è vicino a China Town e alla stazione MRT per Silom. Cercate di prendere le stanze coi numeri pari perché le dispari sono vicine alla strada, che è rumorosa.
  • 1 River View Guest House, 768 Soi Phanu Rangsri (Dalla stazione MRT di Hualampong si prende l'uscita a1 per l'Hotel Bangkok Center, si attraversa il ponticello sul canale, si gira a sinistra dentro Tri Mit Road, si oltrepassa Wat Trai Mit e si gira a sinistra all'arco per Charoen Krung Road, si continua a camminare e si volta a destra per Song Wat Road, si cammina per un po' e si gira a sinistra per Soi Phanu Rangsri, poi si seguono le indicazioni.), +66 2 234-5429. Ecb copyright.svg 450/900 baht. Molto difficile da trovare. È nascosto dal caos in un quartiere molto sporco ma quest è il bello: l'atmosfera è quella di un villaggio tranquillo e sereno, piuttosto rara per una megalopoli quale è Bangkok. La sua terrazza sul tetto ha una vista eccellente sul fiume Chao Phraya (da qui il nome). Da non dimenticare che è un albergo economico mirato ai viaggiatori zaino in spalla, quindi molto semplice e non sempre pulito. Ci sono stanze col ventilatore che costano meno (ma non aspettatevi troppo) e stanze con aria condizionata che costano di più.
  • Sri Hualamphong Hotel, 445 Rong Mueang Road (Stazione MRT di Hualamphong), +66 2 214-2610. Ecb copyright.svg 250/400 baht. Un vecchio albergo, piuttosto comune in quest'area, con una storia alle spalle. Ha uno stile chiaramente cinese e deve essere stato molto fastoso in passato ma oggi è vecchio e polveroso ma ancora decente per stare vicino alla stazione. Hanno solo stanze con ventilatori e acqua fredda.
  • 2 Station Hotel, 518 Rong Mueang Road (in fondo ad un Soi pieno di bancarelle di cibo sulla sinistra quando si esce dalla stazione. Guardate in alto per le indicazioni.), +66 2 214-2794. Ecb copyright.svg 250/400 baht. Questo hotel è molto semplice ma pulito e in una posizione conveniente. Le stanze con l'aria condizionata sono di qualità migliore di quelle con il ventilatore ed hanno bagni in stile occidentale.
  • Train Inn, 428 Rong Mueang Road (Stazione MRT di Hualamphong), +66 2 215-3055. Ecb copyright.svg 450/900 baht. Non aspettatevi niente di più di un albergo economico. Molti ospiti lo usano solo per prendere i treni presto la mattina in quanto la stazione è a tre minuti da lì. L'albergo è un po' claustrofobico, alcune stanze non hanno le finestre e ci può essere un cattivo odore. Le stanze sono ok e hanno aria condizionata. Il personale è gentile.

Prezzi medi[modifica]

  • 3 China Town Hotel (โรงแรม ไชน่าทาวน์), 526 Yaowarat Road (Incrocio tra Yaowarat Road e Song Sawat Road), +66 2 225-0204. Ecb copyright.svg 1,200-4,200 baht. Albergo a prezzi medi con una varia selezione di stanze. Le più economiche sono piccole e semplici ma quelle più costose sono più carine: sono un po' decadenti in quanto è un vecchio albergo che ha bisogno di restauri. Chiedete di vedere la stanza prima di prenotare. Il personale parla poco altre lingue ma ve la caverete col linguaggio del corpo.
  • 4 Grand China Hotel (โรงแรม แกรนด์ไชน่า), 215 Yaowarat Road (Incrocio tra Yaowarat Road e Rachawongse Road), +66 2 224-9977. Ecb copyright.svg 2.200/4.200 baht. A prima vista l'albergo sembra un po' vecchio ma viene compensato per la sua posizione, il buon servizio e la colazione. Le stanze hanno una buona vista sulla città e sono pulitissime. Per di più c'è un ristorante che ruota sul tetto.
  • 5 Grande Ville Hotel, 903 Maha Chai Road (alla fine di Yaowarat Road si prende la destra per Maha Chai Road), +66 2 225-0050. Ecb copyright.svg 2.000/3.400 baht. Le stanze sono piuttosto vecchie e non ben mantenute ma almeno sono pulite. Parlano inglese. Tutto richiede un sovrapprezzo come la piccola piscina (50 baht) e la palestra. La connessione Wi-Fi in stanza costa 100 baht/ora. C'è un bar sul tetto che serve piatti asiatici e occidentali. Non usate il servizio per l'aeroporto in quanto prenotarsi un taxi da soli costa meno.

Prezzi elevati[modifica]

  • 6 Miramar Hotel, 777 Maha Chai Road (All'incrocio tra Charoen Krung Road e Maha Chai Road), +66 2 222-4191. Ecb copyright.svg 3.000/5.500 baht. Hotel carino e in stile con un design contemporaneo anche se mescola qualche elemento di architettura Thailandese storica. La connessione Wi-Fi è disponibile in tutte le stanze ma bisogna comprare prima una carta di accesso giù in ricezione. C'e anche un ristorante di lusso e un centro massaggi.
  • 7 Shanghai Mansion Bangkok (โรงแรม เซี่ยงไฮ้ แมนชั่น), 479 Yaowarat Road (Stretto tra due filiali del ristorante China Town Scala), +66 2 221-2121. Ecb copyright.svg 4.000/5.500 baht. Probabilmente l'unico ristorante di classe a Yaowarat che prova a dare agli ospiti l'esperienza di essere in una casa di mercanti della Shangai degli anni trenta del secolo scorso. Le stanze sono disegnate in uno stile cinese colorato con mura chiare e luci setose. La colazione è inclusa e la connessione Wi-Fi è disponibile.


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita al distretto. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).