Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Langhe
Vigne delle Langhe
Localizzazione
Langhe - Localizzazione
Stato
Regione
Capoluogo
Sito del turismo

Langhe è una regione italiana del Piemonte

Da sapere[modifica]

Le Langhe sono un territorio del Piemonte compreso tra le province di Asti e Cuneo. Dal 2014, assieme ai vicini territori del Monferrato e del Roero fa parte dei beni protetti dell'UNESCO.

Il territorio delle Laghe si divide in Alta Langa (un’area conosciuta soprattutto per le coltivazioni di nocciola IGP), Bassa Langa (zona rinomata per i vini e il tartufo bianco di Alba) e Langhe Astigiane che occupano la parte meridionale della provincia di Asti.


Territori e mete turistiche[modifica]

Vigneti nelle colline delle Langhe in autunno

Le regione delle Langhe si può suddividere in tre territori:

  • Bassa Langa
  • Alta Langa
  • Langa Astigiana

Centri urbani[modifica]

Bassa Langa

  • 1 Alba — Considerata il capoluogo delle Langhe, è famosa per il tartufo biancho, raccolto sulle colline che la sovrastano e per la fiera internazionale ad essi dedicata che richiama ogni anno centinaia di appassionati e addetti ai lavori dell'industria gastronomica. Oltre alle specialità culinarie, passeggiando per Alba possiamo ammirare splendidi tesori artistici, come il Duomo, il palazzo comunale e le torri.
  • 2 Barbaresco — Il piccolo paese è caratterizzato dalla torre di arenaria che svetta sulle case, affacciata sul fiume Tanaro. Viene prodotto l'omonimo vino DOCG.
  • 3 Barolo — Il borgo da cui prende il nome uno dei vini più pregiati delle Langhe, da vedere il castello Falletti del XVI secolo e il Wi-Mu, il museo del vino.
  • 4 Dogliani — È composta da due differenti parti, il borgo, di origine moderna, e il Castello, di origine medievale; quest'ultimo conserva al suo interno interessanti opere architettoniche, come la parrocchiale dei santi Quirco e Paolo. Da visitare è anche la Bottega del vino, una cantina in cui operano numerosi produttori locali.
  • 5 Grinzane Cavour — Vi si trova il maestoso castello di Grinzane, residenza di Camillo Benso, conte di Cavour. Al suo interno ospita un museo enologico.
  • 6 La Morra — Uno dei villaggi più caratteristici delle Langhe, a pochi chilometri da Alba, in un'ottima posizione panoramica.
  • 7 Monforte d'Alba — Nella lista dei Borghi più belli d'Italia è un vivace centro delle Langhe, con un invidiabile centro storico e una particolare piazza ad anfiteatro, nel punto più alto del paese, dove si tengono concerti tutto l'anno.
  • 8 Neive — Uno dei Borghi più belli d'Italia, il suo centro ha mantenuto l'impianto medievale di una volta, arroccato intorno al castello dei conti Cotti di Ceres. Il borgo è situato su un poggio da cui si gode la vista su tutte le Langhe.
  • 9 Serralunga d'Alba — Borgo a pianta concentrica che culmina al centro con l'omonimo castello. Il suo sorprendente slancio verso l'alto crea non pochi scorci spettacolari.

Alta Langa

  • 10 Bergolo — Con solo 70 abitanti è il paese più piccolo delle Langhe, ma non per questo è da considerare da meno. È ricco di attività culturali, come "I sapori della pietra", che si svolgono nel caratteristico centro storico perfettamente conservato. Poco distante dal paese si trova la cappella romanica di San Sebastiano, completamente in pietra.
  • 11 Bossolasco — Uno dei borghi più panoramici delle Langhe, conserva al suo interno il palazzo Balestrino risalente al XVII secolo. Negli anni '60 un gruppo di artisti decise di dipingere per ogni bottega e ogni edificio pubblico un'insegna personalizzata per dare un tocco artistico al paese.
  • 12 Ceva — Cittadina sulle sponde del fiume Tanaro, di assetto medievale con numerose vie porticate. La città è dominata dalla rocca cinquecentesca, posizionata su uno splendido punto panoramico.
  • 13 Cortemilia — È costituita da due nuclei distinti, San Michele e San Pantaleo, entrambi caratterizzati da un invidiabile centro storico con i resti del castello medievale, portici a cassettoni e pregiate chiese, in particolare quella della Madonna della Pieve in stile gotico.
  • 14 Murazzano — È la patria del Murazzano Dop, un formaggio ovino. D'interesse è il santuario della Beata Vergine di Hall affrescato con interessanti giochi prospettici. Fuori dall'abitato si trova una torre di vedetta, riconvertita in un caratteristico mulino a vento.
  • 15 Saliceto — D'interesse è la parrocchiale di San Lorenzo, con la sua elegante facciata, edificata in pietra tra la fine del Quattrocento e il Cinquecento. Un altro importante edificio religioso è la chiesa romanica di san Martino situata nella caratteristica borgata Lignera, con ricchissimi affreschi gotici sulla vita di San Martino.
  • 16 Serravalle Langhe — Piccolo centro rurale ben conservato con ottima vista panoramica e interessanti edifici storici come il Palazzo comunale o l'oratorio di San Michele.

Langa Astigiana

  • 17 Mombaldone — Uno dei Borghi più belli d'Italia, è ancora circondato dalla cinta muraria originaria. Oltre allo splendido centro storico, merita una visita la chiesa di San Nicolao a pianta esagonale,
  • 18 Roccaverano — Paese principale della Langa astigiana, è immerso nei boschi ed è circondato dalle torri difensive che lo hanno protetto per secoli. Interessanti sono la chiesa dell'Assunta e i resti del castello.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Gli aeroporti più vicini sono quelli di:

In auto[modifica]

Asti è collegata ad Alba e alle Langhe grazie all'autostrada A33.

In treno[modifica]

La principale stazione ferroviaria delle Langhe è quella di Asti dove arrivano ogni giorno treni da Torino.


Come spostarsi[modifica]

In auto[modifica]

Panorama da La Morra

Il modo migliore per attraversare le Langhe è in macchina attraverso le colline e i vigneti, le aziende agricole e gli splendidi borghi.

In bicicletta[modifica]

Un altro modo molto piacevole di visitare le Langhe è senz'altro la bicicletta. Ci sono diversi luoghi dove poterle noleggiare e molti sapranno indicarvi dei percorsi panoramici che si snodano attraverso le colline e le campagne tra i vigneti e i piccoli borghi che caratterizzano il territorio. Il cicloturismo negli ultimi anni ha registrato un significativo incremento, il periodo della vendemmia e l'autunno sono sicuramente buoni momenti per fare un giro del territorio.

Cosa vedere[modifica]

Alba e Barolo sono le città più grandi e quelle che vantano il maggior patrimonio artistico delle Langhe. Sono città antiche, esistenti già in epoca pre-romana. Hanno un patrimonio culturale e artistico di grande rilevanza con castelli e musei che raccontano secoli di storia. Nonostante ciò la bellezza delle Langhe si riscontra specialmente nei piccoli borghi incontaminati, ricchi di storia e tradizioni rurali, e nei paesaggi che si possono ammirare vagando per le strade di campagna. Altri luoghi di interesse possono essere:

  • Casa natale di Cesare Pavese.
  • Castello di Novello.



Cosa fare[modifica]

Il turismo enogastronomico è uno dei motori dell’economia locale, e gli eventi ad esso legato sono diversi. Su tutti va naturalmente ricordata la Fiera Internazionale del Tartufo.

  • Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba. Simple icon time.svg Da ottobre a novembre. Esposizione e vendita e degustazione dei prodotti e sapori piemontesi, primi fra tutti i tartufi venduti sulle strade del centro storico. Vi si tiene anche un'asta nel Castello di Grinzane di Cavour dove estimatori di tutto il mondo comprano preziosi esemplari di tartufi.

Ci sono numerose aziende agricole che potete visitare, ricordate però di contattarle in anticipo e chiedere la loro disponibilità.


A tavola[modifica]

Le Langhe non sono solo sinonimo di grandi vini e pregiati tartufi bianchi. Un'altra importante voce dell'economia locale è la nocciola IGP, una varietà particolarmente prelibata e apprezzata. Viene utilizzata in diverse ricette e ovviamente per produrre le creme spalmabili: infatti la città di Alba è anche luogo di nascita dell'industria dolciaria Ferrero, i creatori della Nutella. Ci sono però molti altri produttori minori che dedicano le proprie energie alla creazione di prodotti di grande qualità. Approfittate della visita in quest'area per scoprire i piatti tipici della tradizione piemontese come la bagna cauda; la carne cruda all'albese; la Cognà (una specie di incrocio tra una salsa e una marmellata) utilizzata per accompagnare i bolliti, formaggi e polenta; il risotto e il brasato al barolo e molti altri piatti.

Bevande[modifica]

Vino, ovviamente. I vini principali sono Barolo, Barbaresco, Barbera, il Nebbiolo, il Moscato d'Asti, Roero Arneis e molti altri. Non avrete che l'imbarazzo della scelta. Molte delle enoteche che si trovano nei principali centri abitati sapranno consigliarvi anche i piatti migliori a cui abbinare i vini. Approfittate di questi esercizi anche per fare acquisti.

Nelle Langhe vengono inoltre prodotte diverse grappe derivate dai vigneti locali.

Le langhe sono una terra ricca di vini pregiati (DOC e DOCG) come:

  • Arneis
  • Barbera d'Alba
  • Barolo
  • Barbaresco
  • Dolcetto d'Alba
  • Dolcetto di Dogliani
  • Dolcetto delle Langhe Monregalesi
  • Dolcetto delle Langhe Monregalesi superiore
  • Langhe Arneis
  • Langhe Chardonnay
  • Langhe Chardonnay Vigna
  • Langhe Dolcetto
  • Langhe Favorita
  • Langhe Favorita Vigna
  • Langhe Freisa
  • Langhe Freisa Vigna
  • Langhe Nebbiolo
  • Langhe bianco
  • Langhe rosso


Infrastrutture turistiche[modifica]

L'offerta di alloggi copre tutte le esigenze e i budget. È possibile trovare splendidi agriturismi immersi nelle colline dove poter assaggiare le specialità piemontesi prodotte in loco. Ricordate che se volete visitare Alba durante la Fiera del tartufo è bene prenotare con buon anticipo oppure cercare alloggio fuori città.

Sicurezza[modifica]


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Langhe
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Langhe
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.