Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia meridionale > Molise > Costa molisana > Guglionesi

Guglionesi

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Guglionesi
Guglionesi: Via Galterio nel centro storico
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Guglionesi
Guglionesi
Sito istituzionale

Guglionesi è una città del Molise.

Da sapere[modifica]

Il flusso turistico è favorito tendenzialmente dalla vicinanza con il litorale adriatico e dal patrimonio storico e monumentale.

Cenni geografici[modifica]

A poca distanza dal mare, Guglionesi vanta un bel centro storico che si sviluppa su una collina dolcemente digradante verso il Biferno che vi scorre a lato. Dista 41 km da Vasto, 21 da Guardialfiera, 17 da Larino e Campomarino, 15 da Termoli.

Cenni storici[modifica]

Fu fondata dai Frentani, popolo italico affine ai Sanniti, nel 435 a.C. Nell'agro di Guglionesi sorgeva allora la città di Usconium che durante l'era pre-romana ebbe molta importanza, conservata anche in epoca romana. Il paese nel Medioevo fu punto di riferimento sociale, economico, artistico del territorio. Per secoli i vescovi di Termoli posero le loro residenze a Guglionesi in quanto la città adriatica era costantemente sottoposta ad attacchi turchi. Infatti a Guglionesi sorse il primo seminario della diocesi sopravvissuto fino alla soppressione degli ordini religiosi attuata con l'Unità d'Italia.

Come orientarsi[modifica]

La zona storica racchiusa nel borgo antico ha un impianto medievale di forma triangolare, che si sviluppa lungo i tre assi principali (via Galterio, corso Conte di Torino/via Roma, via Guiscardo) collegati da una rete di vicoli.

Il centro, che si può a ragione considerare uno dei meglio conservati del Molise, è caratterizzato da piazze, porticati, portali realizzati utilizzando la pietra locale.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

In auto[modifica]

  • Autostrada A14 Italia.svg Uscita Termoli sull'Autostrada Adriatica A14; seguire la direzione Campobasso/Larino, prendere la SS 87 (strada statale Bifernina), proseguire sulla SS 647 in direzione di Campobasso, prendere la SP 126 in direzione di Guglionesi.
  • Da Termoli prendere la SP 168, attraversare San Giacomo degli Schiavoni e proseguire in direzione di Guglionesi.
  • Da Campobasso percorrere la Strada Statale 87, continuare sulla SS 647, svoltare in direzione di Guglionesi prendendo la SP 126.

In nave[modifica]

In treno[modifica]

  • Italian traffic signs - icona stazione fs.svg Stazione ferroviaria a Termoli sulla linea Milano - Bari.

In autobus[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Insigne collegiata parrocchiale di Santa Maria Maggiore. La chiesa fu fondata in epoca normanna in stile romanico, si dice a seguito di un voto fatto da Goffredo d'Altavilla il quale, dopo la conquista di Guglionesi, provvide anche a fortificare la città. Nell'edificio fu sepolto il corpo del patrono Sant'Adamo, vissuto tra il X e l'XI secolo. Non si sa dove si trovi attualmente, poiché nel 1567 fu traslato dalla cripta e gli fu data una collocazione rimasta sconosciuta.
L'edificio fu restaurato nel 1187 una prima volta; poi riedificata nel 1796. Ha pianta a croce latina. L'altare maggiore ospita una tavola dell'Assunta cinquecentesca. L'altare del patrono della città, S.Adamo, custodisce una tela del Bardellino raffigurante S.Adamo in estasi: sullo sfondo si rivela il panorama di Colleniso (antico nome di Guglionesi) con le sue fortificazioni.
I rimanenti altari vantano statue e dipinti di buona fattura e di diverse epoche, oltre ad un coro e un pulpito in noce del Settecento intagliato a mano.
Nella cripta alcuni affreschi propongono scene dell'antico testamento.
  • 2 Chiesa di Sant'Antonio di Padova. Piccola chiesa del centro storico, ha portale e rosone del XV secolo.
  • Chiesa di San Nicola di Bari. Una leggenda vuole che la chiesa sia stata edificata in una notte dai diavoli. Nella facciata a salienti mostra un rosone di conci; la lunetta del portale ha un bassorilievo con leone e grifone che si affrontano, mentre sui lati arcate cieche decorano tutta la base della costruzione, proseguendo anche sui lati e sulle absidi esterne.
L'interno a tre navate ha pilastri con arcate a sesto acuto. Il presbiterio è preceduto da una scenografica scalinata.
  • Museo civico archeologico.
  • Passeggiata delle fonti e fonte di Sant'Adamo.


Eventi e feste[modifica]

  • Carnevale. È festeggiato con la sfilata dei carri e dei gruppi mascherati per le vie del paese.
  • Venerdì Santo. Era una festa molto sentito a Guglionesi; si allestivano dei focolari lungo il percorso della processione che partiva dalla Chiesa di san Felice. La mattina del venerdì si svolgeva l'asta per aggiudicarsi il diritto di portare in processione il Cristo morto e l'Addolorata che sono realizzati in ottima fattura. In parte si sta cercando di recuperare questa tradizione.
  • Festa patronale di Sant'Adamo. Simple icon time.svg 2 e 3 giugno. Il programma civile è composto dall'esibizione di cantanti di fama nazionale (solitamente l'1), da matinées bandistiche (a mezzogiorno del 2 e del 3), da performance serali della banda (alle 21 il 2 e il 3) e da un enorme e particolare spettacolo pirotecnico. Il momento clou delle celebrazioni è rappresentato dalla intronizzazione del Santo che viene portato dalla cripta, suo luogo di permanenza per tutto l'anno, all'altare maggiore della chiesa di Santa Maria Maggiore fra gli applausi scroscianti dei fedeli, le campane che suonano a tutto spiano e l'esecuzione del Mosè in Egitto da parte della banda (sempre una delle più premiate e famose a livello nazionale).
  • Festa di Sant'Antonio da Padova. Simple icon time.svg 12-13 giugno.
  • Madonna del Carmelo. Simple icon time.svg 14 luglio. Vengono offerte le pajolelle (mazzetti) di grano con il quale si faranno le ostie
  • Festa di San Nicola. Simple icon time.svg 8-9 agosto. si svolge con il palio e il corteo il giorno 8 e la processione il 9.
  • Notte Bianca. Simple icon time.svg 10 agosto. Viene organizzata ormai da qualche anno con musica live, majorettes e altre attrazioni.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

Nel suo territorio si produce un ottimo olio di oliva; Guglionesi fa parte dell'Associazione nazionale Città dell'olio.

Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

Prezzi elevati[modifica]


Sicurezza[modifica]

Italian traffic signs - icona farmacia.svg Farmacie


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Termoli — È il centro principale della costa molisana e seconda città della Regione per numero di abitanti. Il suo nucleo antico, con la cattedrale e le fortificazioni, sorge su un promontorio sul mare.
  • Campomarino — Gli insediamenti balneari sul litorale formano una conurbazione con Termoli; il centro antico è più discosto verso le colline. È uno dei quattro comuni molisani la cui popolazione discende dagli Albanesi in fuga dal dominio ottomano e conserva tradizioni, usi, costumi e lingua d'origine, l'arbëreshë, ossia l' albanese molisano.
  • Larino — Città con un notevole passato, vanta un bel Borgo medievale; la sua cattedrale è fra i migliori monumenti del Molise. Dopo Termoli è il centro d'attrazione più importante della Costa molisana.
  • Guardialfiera — Sorge a poca distanza dal lago omonimo, nato a seguito della creazione di una diga che ha prodotto così lo specchio d'acqua, completamente in territorio molisano, più grande della regione.


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.