Scarica il file GPX di questo articolo

Bilbao

Da Wikivoyage.
Bilbao
Bilbo
Panorama di Bilbao dalla collina di Begoña. In primo piano La Plaza Nueva nel cuore della vecchia Bilbao
Stemma e Bandiera
Bilbao - Stemma
Bilbao - Bandiera
Stato
Regione
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa della Spagna
Bilbao
Bilbao
Sito del turismo
Sito istituzionale

Bilbao (Bilbo in basco) è una città nei Paesi Baschi.

Da sapere[modifica]

Sede del Banco "Bilbao Vizcaya Argentaria" (BBVA)

Più che centro turistico, Bilbao è una città votata agli affari che accoglie la sede di uno dei maggior istituti bancari del paese, il "Banco Bilbao Vizcaya Argentaria" (BBVA)

La sua maggiore attrazione è costituita dal museo Guggenheim, la cui inaugurazione nel 1997 suscitò scalpore a livello internazionale sia per le forme ultramoderne dell'edificio che lo accoglie, opera dell'architetto americano Frank Gehry, sia per gli alti costi della sua realizzazione.

I Baschi considerano Bilbao, la capitale del loro paese. Di fatto è la città più densamente popolata dell'area e anche la più prospera con un passato industriale di tutto rispetto soprattutto nel campo dei cantieri navali. Questi risultano oggi chiusi come la maggior parte delle sue acciaierie, ma la città ha saputo riciclarsi in fretta come un centro finanziario di prim'ordine. Attestano la sua prosperità i banali grattacieli che riempono il suo centro, le sue infrastrutture aeroportuali che portano la firma dell'architetto Santiago Calatrava e le stazioni della sua metropolitana, opera di Sir Norman Foster, altro grande dell'urbanistica a cavallo tra il XX e il XXI secolo.

Cenni geografici[modifica]

Importante porto marittimo e centro industriale, sorge sul fiume Nervión, e i suoi sobborghi si estendono fin sulla costa del Golfo di Biscaglia.

Quando andare[modifica]

Il clima di Bilbao è di tipo oceanico umido, influenzato dalla calda corrente del Golfo, con temperature miti lungo tutto l'arco dell'anno. La temperatura dell'acqua del mare si aggira sui 14° in inverno e in estate arriva ai 23°. La stagione marittima va da aprile a novembre, sebbene non sempre si possa approfittare della vicinanza del mare per l'elevata presenza di giorni nuvolosi.

Le piogge sono più frequenti in primavera e in autunno, con inverni miti e estati non eccessivamente calde. Il clima è spesso variabile, anche con rapidità inusuale.

Cenni storici[modifica]

Il primo insediamento umano nella zona risale a più di 2000 anni fa, sulla cima del monte Malmasín.

Don Diego López V de Haro, signore di Biscaglia, fondò la città di Bilbao mediante un documento firmato a Valladolid, datato 15 giugno 1300 e confermato dal re Ferdinando IV di Castiglia a Burgos il 4 gennaio 1301. Don Diego fondò la nuova città sulla riva destra della ría del Nervión.

Come orientarsi[modifica]

La città vecchia o "Casco Viejo" è situata sulla riva destra (o occidentale) del fiume Nervión. Molto raccolta, la vecchia Bilbao è una zona pedonale con un gran numero di ristorantini che si riempono all'ora di cena. Fa perno sulla piazza Nuova (Plaza Nueva) e accoglie la cattedrale.

Il centro moderno, pianificato nella II metà dell'800 sta sulla riva opposta e fa perno sulla Plaza Federico Moyúa, una piazza di forma ellittica attraversata dalla Gran Vía, un viale di 30 m. di ampiezza, dedicato al nome di Don Diego López de Haro, riconosciuto come fondatore della città nel XIII secolo.

Il museo Guggenheim è situato circa 900 m. a nord di piazza Moyúa, in via Abandoibarra Hiribidea che segue il corso del fiume Nervión

Plaza Federico Moyúa
Plaza Nueva nella vecchia Bilbao

Quartieri[modifica]

La città si divide in 8 distretti: Deusto, Uribarri, Otxarkoaga/Txurdinaga, Begoña, Ibaiondo, Abando, Rekalde e Basurto/Zorroza.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto di Bilbao (IATA: BIO) è servito da Lufthansa, Air France, Air Berlin, TUIfly, AerLingus, Iberia, Air Europa, Vueling e diverse altre compagnie aeree. Easy Jet vola da Londra Stansted per l'aeroporto di Bilbao. È inoltre possibile volare con Ryanair da Santander.

Da Venezia con Volotea voli diretti due volte a settimana. Altri voli diretti da Milano.

Per raggiungere il centro dall'aeroporto, prendere il Bizkaibus A3247 dal marciapiede all'esterno della sala degli arrivi (l'aeroporto è sprovvisto dell'area per gli arrivi). L'autobus parte dall'aeroporto al terminal degli autobus di Bilbao ogni mezz'ora: ai 15 e ai 45 minuti di ogni ora dalle 06:15 alle 23:15 (ultima partenza a 0:00). Il percorso inverso parte ai: 25 e 55 minuti di ogni ora dalle 05:25 alle 21:55 dal terminal degli autobus per l'aeroporto, facendo tre fermate intermedie: a Gran Via 79 Viajes Ecuador, Plaza Moyua e Almeda Recalde 11.. Un biglietto singolo costa 1,45€. Se si utilizza CreditTrans selezionare la zona 2 sulla macchinetta all'interno dell'autobus.

I taxi per il centro di Bilbao dall'aeroporto costano circa 25-30€.

In nave[modifica]

Brittany Ferries dispone di un traghetto diretto tra Bilbao e Portsmouth, in Inghilterra. È meglio prenotare in anticipo, dal momento che il traghetto d'estate è spesso al completo.

In treno[modifica]

  • RENFE — Dispone di treni intercity da Madrid, Barcellona, Vigo (Galizia). Tutti i treni Renfe fermano alla stazione Abando.
  • FEVE — Ha treni regionali per Santander (3 al giorno), e León (1 al giorno). Sono treni molto lenti, che fanno sosta in quasi ogni città in cui passano. Da Santander è possibile continuare a Oviedo (Asturie), e La Coruña (Galizia). I treni FEVE partono dalla stazione Santander (vicino alla Stazione Abando)
  • EuskoTren — Gestisce un servizio locale per San Sebastián, con collegamento per l'Irun (sul confine franco-spagnolo). Ci vogliono due ore per raggiungere San Sebastián. I treni partono dalla stazione di Atxuri.

In autobus[modifica]

Tutti gli autobus per altre province partono dal terminal Termibus. Ad esempio ci sono collegamenti regolari per Santander (75 minuti), San Sebastián (60 minuti) e Madrid (che arrivano alla stazione degli autobus Avenida de Las Americas, 4-5 ore).

Le compagnie di autobus collegano Bilbao con molte città della Spagna più a buon mercato e con più corse rispetto alle compagnie ferroviarie.

La compagnia collega Bilbao a Santander è ALSA (tel: +34 902422242), e in teoria si possono ottenere informazioni su autobus da Santander a Bilbao con la compagnia Santandereabus. Prepararsi a lunghe file di attesa di mezz'ora nelle due sole biglietterie. Di solito è meglio acquistare il biglietto il giorno prima o stampare il biglietto sul sito web della società. Oltre alla stampa cartacea, è anche possibile utilizzare il messaggio di testo che inviano sul cellulare come prova di acquisto. Inoltre, è ora possibile utilizzare quattro macchine automatiche.

Per Vitoria-Gasteiz, prendere gli autobus di La Unión Alavesa.

Come spostarsi[modifica]

A piedi ci vogliono circa 30 minuti per spostarsi lungo il fiume dal Guggenheim Museum al centro storico (Casco Viejo).

Con mezzi pubblici[modifica]

Mappa della metropolitana di Bilbao

La carta Barik è un buon investimento se dovete spostarvi sui mezzi pubblici. Può risparmiare fino al 50% rispetto all'acquisto di biglietti singoli. È valido su tutti i sistemi di transito comunali a Bilbao (metropolitana "Metro", treni a breve distanza "cercanias", autobus locale "Bilbobus", autobus provinciale "Bizkaibus", funicolare ad Artxanda e altri, compreso il ponte Bizkaia). È una carta contactless a valore aggiunto disponibile in tutte le stazioni della metropolitana, costa 3 euro e può essere ricaricata presso le stazioni della metropolitana, di solito in un importo di 5 euro. I singoli biglietti costano da 1,20 € in su.

  • MetroBilbao. Ecb copyright.svg Biglietti da 1,4-1,6€ in base alle zone coperte dal viaggio. Giornaliero: 4€. Utilizzabile all'inizio e fine corsa la Barik card (carta prepagata). Linea singola all'interno di Bilbao, suddivisa in due linee dopo la stazione di San Inazio. La linea 1 va da Etxebarri a Plentzia; Linea due da Etxebarri a Santurtzi. I treni funzionano ogni due minuti alle ore di punta.
  • Bilbobus. Servizio di autobus cittadino.
  • EuskoTran. Ecb copyright.svg Biglietto 1,15€ acquistabile dalle macchinette automatiche alle fermate e da obliterare prima di salire a bordo. Verde tram dalla stazione di Atxuri a Basurto. Corre lungo il fiume passando vicino al Bilbao Guggenheim Museum.
  • EuskoTren. Ecb copyright.svg La Barik card non può essere usata. Servizio di treni dalla stazione di Atxuri per Bermeo, Guernica/Gernika e San Sebastian (Donostia). Alcuni bei panorami lungo la tratta che però è percorsa con tempi maggiori rispetto ai pullman.
  • BizkaiBus. Per il pullman che operano al di fuori dei confini urbani. BizkaiBus collega il bus terminal all'aeroporto con una fermata a Plaza Moyua.
  • 1 Artxanda Funicular. Ecb copyright.svg La Barik card può essere usata in questo servizio. Spettacolari vedute di Bilbao.

In taxi[modifica]

  • Taxi Bilbao, +34 944 448 888. Questo unico numero telefonico è usato da tutti i taxi operanti a Bilbao. Una volta chiamato sarà sufficiente aspettare circa 5 minuti.


Cosa vedere[modifica]

Musei[modifica]

Museo Guggenheim
  • 1 Museo Guggenheim (Guggenheim Museum), Avenida Abandoibarra etorbidea, 2. Ecb copyright.svg Adulti €13.00; studenti sotto i 26 anni: €7.50; bambini sotto i 12 anni: gratis. Simple icon time.svg Mar-Dom, 10:00-20:00; Luglio e Agosto: Lun-Dom, 10:00-20:00. Chiuso 1° gennaio e 25 dicembre. Progettato da Frank Gehry è uno degli edifici più celebri dell’architettura moderna. Le forme sinuose ricordano le navi che erano attraccate lungo i moli di Bilbao, le lastre d’acciaio che lo coprono splendono ricordando le scaglie dei pesci. Merita di essere visto anche perché spesso sono in mostra altre opere provenienti dagli altri musei Guggenheim del mondo.
  • Museo delle Belle Arti (Museo de Bellas Artes), Plaza del Museo, 2. Ecb copyright.svg Ingresso: 6€; gruppi, studenti, anziani e disoccupati: 4,5€. Ingresso libero il mercoledì e per i minori di 12 anni. Artean Package, 13,5€ (biglietti per il Guggenheim Museum e per il Museo delle Belle Arti). Prezzi soggetti a variazione in base alle esposizioni.. Simple icon time.svg Mar-Sab, 10:00-20:00; Dom e festivi 10:00-14:00; Lun: chiuso. 1° gennaio e 25 dicembre: chiuso. Oltre 6000 opere d’arte dal XII secolo a oggi in mostra.
  • Museo basco (Euskal Museoa), Plaza Unamuno, 4. Ecb copyright.svg Adulti: 3€; studenti e gruppi 1,5€. Bambini sotto i 10 anni e anziani: gratis. Gio: Ingresso libero. Simple icon time.svg Mar-Sab, 11:00-17:00, Dom 11:00-14:00. Lun e festivi: chiuso. Fondato nel 1921 e incentrato sulla preistoria, archeologia, etnografia e storia del territorio basco.
  • La Ría Maritime Museum, Muelle Ramón de la Sota, 1. Ecb copyright.svg Adulti: €5; Studenti, anziani sopra i 65 anni: 3,5€. Bambini sotto i 6 anni: gratis. Simple icon time.svg Inverno: Mar-Ven 10:00-14:00,16:00-18:00, Sab-Dom 10:00-14:00,16:00-20:00; Estate: chiamare direttamente il mueso. Situato in quello che era il cantiere navale Euskalduna, accanto all'attuale Euskalduna Performing Arts Center. Il museo si estende su una superficie di 27.000 metri quadrati, 7.000 per le esposizioni interne e 20.000 per le mostre all'aperto, i tre banchine, la passerella che li circonda e l'estuario.
  • Museo Taurino (Bullfighting Museum), Martín Agüero, 1, Plaza de Toros de Vista Alegre (Vicino Plaza Zabalburu), +34 94-444-8698. Ecb copyright.svg €3.
  • Museo Diocesano d'arte sacra (Museo Diocesano de Arte Sacro), Plaza de la Encarnación, 9-B, Atxuri, +34 94-432-0125. Ecb copyright.svg Ingresso: 2€. Studenti, anziani, e minori sotto i 18 anni: 1€. Gio: Ingresso libero. Ex convento fondato nel 1515 dalle suore domenicane.
  • Museo di riproduzione artistica (Museo de Reproducciones Artísticas), Conde Mirasol (senza numero), +34 94-415-7673. Riproduczioni a grandezza naturale delle opere d'arte del mondiali. Chiamare in anticipo per prenotare una visita guidata.

Chiese[modifica]

  • Cattedrale di San Giacomo (Catedral Basílica de Santiago). Cattedrale del XIV secolo gotica, chiamata dal santo patrono ufficiale di Bilbao. Tre navate e piccoli chiostri gotici. L'edificio è stato designato come una cattedrale nel 1949. La sua torre neogotica e la facciata principale sono state disegnate da Severino de Achúcarro nel 1800. La piazza adiacente (Plaza de Santiago) ha una fontana disegnata da Luis Paret durante il regno di Carlo III con l'iscrizione Por el bien público (per il bene del popolo).
  • Chiesa di Sant'Antonio (Iglesia de San Antón). Chiesa in stile gotico della prima metà del XV secolo (1422). Dedicata a San Anton nel XVI secolo, l'edificio è una miscela di stili tra cui un portico rinascimentale e una torre barocca, costruita nel 1777. La chiesa è stata costruita sulle rovine di un ex alcazar, ed è mostrata sullo scudo di Bilbao.
  • Basílica de Nuestra Señora de Begoña. Affacciato su Bilbao, questo è forse l'edificio religioso più simbolico della città. Costruito nel XVI secolo da Sancho Martinez de Arego, responsabile della Iglesia San Anton. È una basilica di tre navate. Durante la prima guerra di Carlista, nel 1835, la facciata e la torre furono distrutte. I presenti sono stati progettati da Jose Maria Basterra e costruiti tra il 1902 e il 1907.
  • Iglesia de San Nicolás, Esperanza, 1 (Arenal, Casco Viejo), +34 94 416 1424. La chiesa di San Nicola è dedicata al santo protettore dei marinai è uno dei migliori esempi di architettura barocca in Vizcaya.
  • Iglesia de San Vicente Martir (Plaza de San Vicente), +34 94-423-1296. Chiesa gotica costruita nel 16° secolo.

Altri posti d'interesse[modifica]

Puppy, scultura di Jeff Koons all'esterno del Museo Guggenheim
  • Alhondiga. Edificio rinnovato e oggi chiamato Centro Azkuna/Azkuna Zentroa. È un complesso che ospita una biblioteca, diversi bar e ristoranti, un cinema e una piscina coperta con pavimento in vetro, da vedere.
  • A flower puppy (Cucciolo di fiori). Giusto di fronte al Guggenheim Museum, creato da Jeff Koons, è uno dei più famosi simboli della moderna Bilbao.
  • Birthplace of Miguel Unamuno, c/La Ronda 16 (Accanto a Plaza Unamuno, Stazione Metro: Casco Viejo).
Teatro Arriaga
  • Teatro Arriaga, +34 94-435-5100. Originariamente inaugurato il 31 maggio 1890, sul sito di diversi teatri precedenti, il primo Teatro Arriaga è bruciato il 22 dicembre 1914. Il secondo Teatro Arriaga si è aperto il 5 giugno 1919 con una facciata ornata e splendidi interni. Il teatro, e la piazza di fronte, prendono il nome da Juan Crisóstomo de Arriaga, compositore di Bilbao. Nella struttura si trova un ufficio informazioni turistiche: l'ingresso è sul lato sinistro guardando il teatro.
  • Estación de Santander (Stazione Santander, Stazione FEVE). Conosciuta anche come La Concordia, costruita negli anni 1898-1902 sulle sponde del Nervión. Progettato dall'ingegnere Valentín Gorbeña, con la facciata principale art nouveau aggiunta in seguito da un progetto dell'architetto Severino Achúcarro.
  • Estación Abando (RENFE station) (Accanto la stazione Santander). In parte alla stazione Santander. Anche se non state prendendo un treno, visitate le piattaforme, c'è un imponente atrio in vetro colorato che rappresenta alcuni lavori tradizionali baschi.
  • Puente de San Antón (A fianco della Chiesa di Sant'Antonio). È considerato il ponte più emblematico di Bilbao.
Mercado de la Ribera
  • Mercado de la Ribera. Un altro simbolo accanto alla Iglesia de San Antón è il Mercado de la Rivera. Uno dei più grandi mercati coperti in Europa, costruito nel 1929 sul sito dell'originale mercato Rivera.
  • Plaza Nueva. Plaza Nueva di Bilbao era originariamente chiamata Plaza de Fernando VII. La costruzione iniziò il 31 dicembre 1829 e finì esattamente 20 anni dopo il 31 dicembre 1849. Questa piazza è stata sede della Diputación de Vizcaya fino al luglio 1900, quando la Diputación si trasferì nella sua nuova casa sulla Gran Vía. L'Accademia della lingua basca (Euskaltzaindia) occupa attualmente l'antico Diputación di Plaza Nueva. Domenica mattina c'è un mercato di libri, francobolli, monete e altri piccoli oggetti usati. La Plaza Nueva è circondata da edifici e ha ingressi solo su alcuni lati.
  • Palacio de la Diputación. Palazzo situato sulla Grand Vía. Monumento in stile barocco disegnato da Luis Aladrén nel 1897 per essere sede della Diputación Foral de Bizkaia (Vizcaya) e inaugurato il 31 luglio 1900. L'interno è altrettanto ricco quanto l'esterno, con belle vetrate.
  • Palacio Euskalduna, Avenida Abandoibarra 4.
  • Plaza Moyua and Gran Vía. La Gran Vía tra Plaza Abando e Plaza Moyua è la via dei negozi di Bilbao.
  • Parque Etxebarria. Il sito di una ex acciaieria, questo parco è stato creato negli anni '80 come primo passo per riorientare Bilbao dal settore industriale al settore dei servizi. Viste meravigliose sul Casco Viejo e sul Teatro Arriaga. C'è una ciminiera prominente nel parco, lasciata dai tempi della fabbrica. Il parco in agosto ospita una fiera.
  • Ayuntamiento (o la Casa Consistorial o Udaletxea), Plaza Ernesto Erkoreka, +34 94-420-4200. Il municipio aperto nel 1892. Progettato dall'architetto Jaquin Rucoba in stile neo-barocco. Da non perdere l'area reception principale chiamata Salone arabo.
Il nuovo ponte di Calatrava, Zubizuri
  • Zubizuri. La graziosa passerella bianca disegnata da Santiago Calatrava. Sopra il Nervión collega Campo Volatin e Mazarredo. Fate attenzione, il ponte è scivoloso quando bagnato!
  • El Tigre. Statua di una tigre sulla vetta di un edificio a Deusto. Visbile dall'Euskalduna Performance Center.
  • Aeroporto di Bilbao. Edificio bianco e curvilineo a forma d'uccello disegnato da Santiago Calatrava. Stranamente manca il padiglione degli arrivi.
  • Biblioteca municipale di Bidebarrieta (Biblioteca Municipal de Bidebarrieta), Bidebarrieta, 4 (Casco Viejo, vicino il Teatro Arriaga), +34 94-415-6930. Comandato dalla società El Sitio alla fine del XIX secolo, questo edificio fu costruito dall'architetto Severino de Achucarro come sala sociale. Ora sede degli archivi e della biblioteca storici della città.
  • Palacio de Ibaigane, Alameda Mazarredo, 23, +34 94-424-0877. Casa del Club Atletico di Bilbao, squadra di calcio Bilbao. Costruito nei primi anni del XX secolo. Da notare l'ingresso arcuato. La fermata della metropolitana più vicina è Moyúa.
  • Palacio de Olábarri (Palacete del Puerto Autónomo de Bilbao), Campo Volantín, 37, +34 94-487-1200. Un interessante mix di diversi stili architettonici. Alla fine del XIX secolo era la residenza dell'imprenditore Bilbaino José María de Olábarri. Ora sede dell'autorità portuale di Bilbao.
  • Santa y Real Casa de la Misericordia, Sabino Arana, 2 (Vicino Plaza del Sagrado Corazón), +34 94-441-1900. Costruita a metà del 19° secolo come casa di carità per il poveri.
  • Palacio Chávarri, Plaza de Don Federico Moyúa, 5.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]

  • Concerto all'aperto al Kiosko del Arenal (El Arenal Parque) (Difronte al Plaza Arriaga). Simple icon time.svg D'estate. Lo stadio è stato costruito nel 1923 e ristrutturato nel 1985.
  • Dal primo sabato dopo il 15 agosto per nove giorni è Aste Nagusia / Semana Grande, festa della città (la fiesta). Un periodo interessante in cui venire, ma preparatevi ad un sacco di rumore, musica, teatro di strada ed eventi, con fuochi d'artificio la sera. Dettagli presso l'ufficio turistico di Teatro Arriaga.
  • Passeggiata attraverso le sette strade del centro storico (Casco Viejo).
  • Salite le scale Mallona da Plaza Unamuno a Parque Etxebarria per godere di fantastici panorami.
  • Prendete la funicolare Artxanda, sempre per i panorami.
  • Passeggiata lungo il fiume.
  • Passeggiata attraverso il parco Doña Casilda Iturrizar, ammirando i laghetti e giardini, accanto al Museo delle Belle Arti.
  • Noleggiare un kayak o una barca da Bilbobentura (società nautica sulla riva del fiume Nervion).
  • Mercatino delle pulci, Via Dos de Mayo. Simple icon time.svg Il primo sabato di ogni mese. Si trovano oggetti d'antiquariato, libri e vestiti di seconda mano.


Acquisti[modifica]

Abbigliamento e scarpe[modifica]

  • Hazel, Rodriguez Arias 4, +34 944 793 325. Simple icon time.svg 10A:00-20:00. Belle scarpe, semplici ma uniche e vestiti decisamente abbordabili.
  • Falstaff, Colon de Larreategui 29 (Abando), +34 944 233 598. Simple icon time.svg 10:00-20:00. Vestiti alla moda per donne di tendenza di tutte le età.


Come divertirsi[modifica]

Locali notturni[modifica]

Nelle notti di fine settimana un sacco di persone si riuniscono nella zona bar del Casco Viejo orientale, prendono da bere da uno dei bar e stanno per strada prima di dirigersi nei locali notturni.

  • Bar Jamon Jamon, c/Luis Power 3, Deusto (Stazione metro Deusto), +34 944 47 65 94. Semplice bar di quartiere. Buoni panini con prosciutto (bocadillo). Baguette fresche appena sfornate, prosciutto iberico tagliato al momento e il servizio amichevole di Luis e Nekane. Posto familiare non alla moda ma con una atmosfera autentica.
  • Cafe Nervión, c/La Naja 7. Meravigliosa vista sul fiume.
  • Lamiak, c/De la Pelota (Casco Viejo). Confortevole coffee house, con una torta al cioccolato buona da morire.
  • Tre spettacolari bar decorati (posseduti dagli stessi proprietari) sono:
  • Cafe Iruña, c/ Colon de Larreategui 13. Con i suoi motivi arabeschi e modanature antiche è uno spettacolo da vedere. Se andate di notte, si può anche ottenere alcuni buoni shish kebab (tra i pochi reperibili a Bilbao).
  • Cafe La Granja (In Plaza Circular, difronte alla torre BBVA).
  • Cafe Boulevard (Nell'Arenal, difronte al Teatro Arriaga).
  • Kafe Antzokia, San Vicente 2, +34 94 424 46 25. Ex teatro convertito nel 1995 in un luogo polifunzionale. Noto per promuovere la cultura basca, sia come sede espositiva di un artista sia per la clientela. Con un ricco calendario di concerti di gruppi baschi e internazionali, durante il fine settimana svolge anche la funzione di un night club. Gestito da una associazione culturale volta a promuovere l'uso della lingua basca, ospita anche un ristorante, una scuola di basco e una stazione radio comunitaria.
  • Bar Juantxu, c/ Licenciado Poza, 39.
  • Dakar, C/ Heros, 13, +34 94-424-9756. Karaoke notturno e musica da ballo spagnola.
  • Galeon, Alda. Mazarredo, 25, +34 94-423-1462. Ambiente in stile marittimo con una statua della sirenetta all'ingresso. La decorazione degli interni ricordano quelli di una nave.
  • Gran Casino Nervión, C/ Navarra, 1, +34 94-424-0007. Due bar e un ristorante in loco. È richiesto l'abito formale/semi-formale.
  • La Mutua, C/Ercilla, 2, +34 94-423-1154. Serve la prima colazione durante il giorno, e riapre alle 23:30 per la notte.
  • Otxoa, C/Lersundi, 8, +34 94-424-1848.
  • Panko. Posto molto elegante che vende pane, pinxtos e pasti. Buona selezione di vini regionali


Dove mangiare[modifica]

Molto diffusi sono i Pintxos, che non è nient'altro che il nome basco di ciò che il resto degli spagnoli chiama tapas, sebbene i primi siano più elaborati.

Venerdì e sabato sera sono i giorni più indicati per mangiare i pintxos, perché tipicamente sono i giorni in cui si riempiono i locali.

Prezzi modici[modifica]

  • Aritz, Calle Zugastinobia 4. Un tempo uno dei migliori "pintxos bar" di Bilbao, abbastanza fuori mano (quasi nascosto in una piccola strada a senso unico, distante dalle principali arterie). Chiedete e vi sarà dato indicazioni. Vale la pena la passeggiata dal momento che hanno vinto per anni i concorsi di pintxo. Chiuso a febbraio 2008 e riaperto l'estate successiva con quella che sembra essere una nuova gestione, con meno enfasi sui suoi pintxos premiati. Vale comunque la pena recarsi in questa strada, perché in ogni caso ci sono decine di altri pintxos bar.
  • Restaurante Kasko, c/Santa María, 16, +34 94 416 0311. Questo ristorante afferma che i loro pintxos sono una miniaturizzazione della cultura della cucina basca. I pintxos sono presentati molto bene e in modo appetitoso sul bancone del bar. Il personale parla in inglese, a volte c'è musica da piano bar dal vivo. Può essere affollato a volte.

Prezzi medi[modifica]

Prezzi elevati[modifica]

  • à table, Dos de Mayo 18, +34 944154766. Luogo accogliente nel centro storico di Bilbao. Un autentico ristorante basco-francese che offre un vero sapore di quella cucina tradizionale. Buona carta dei vini. Prenotazione obbligatoria. Servizio anche in inglese.
  • Agape, c/Hernani, 13, +34 94 416 05 06.
  • Batzoki Bilbao, c/Tendería, 17, +34 94 679-2230. Located in the first floor above a popular Pintxos-bar. Great evening menú de degustación on weekends offering lots of tasty starters, a main plate (can be chosen from several options), an assortment of desserts and a bottle of D.O. Rioja for about 30 euros. Very friendly and helpful service, nice quiet dining atmosphere.
  • Casa Vasca, c/ Lehendakari Aguirre, 13/15 (Deusto), +34 94 448 39 80. Cucina basca tradizionale.
  • Harrobia, casco viejo; c/del Perro, 2, +34 944 134 013. Cucina basca moderna.
  • Matxinbenta, c/Ledesma 26, +34 94 424-8495. Simple icon time.svg Mon-Sat 8:00-23:30. Cibo basco, specialità che includono tonno fresco in salsa di pomodoro piccante e piperada. Prenotazione obbligatoria.
  • Zortziko, c/Alameda de Mazarredo 17, +34 94423-97-43, +34 944 23-63-96. Simple icon time.svg Tue-Sat 9:00-23:30. Piatti baschi tradizionali come il petto di piccione o la spigola marinata. Ambiente formale con arredamento in stile tardo vittoriano, spesso prenotato con giorni in anticipo. Alla prenotazione va richiesto espressamente se si vuol cenare nella cantina dei vini.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Ci sono molte pensioni economiche nel centro storico (Casco Viejo).

  • Albergue Bilbao, Ctra Basurto-Kastrexana, 70, +34 94 427 00 57. Ostello della gioventù con 48 stanze di cui 22 doppie. In realtà è un po' lontano dal centro ma ben collegato con i mezzi pubblici.
  • Bilbao Akelarre Hostel, Morgan 4-6 (Situato nello storico distretto di "Deusto University"), +34 94 405 77 13. Ecb copyright.svg €17-21. Il primo ostello della gioventù privato a Bilbao. A pochi minuti a piedi dal Museo Guggenheim.
  • Ganbara Hostel, Prim 13, +34 94 405 39 30. Il solo ostello nell'area di "Seven Streets": l'esatto cuore del centro storico di Bilbao. Questo lo rende il punto ideale per chiunque voglia tastare il polso della vita vita cittadina: è vicino alla maggior parte dei musei e monumenti, ai centri delle attività culturali e ai fulcri in cui esplode la vita notturna.

Prezzi medi[modifica]

  • Pension Iturrienea Ostatua, Indirizzo:‎Calle Santa Maria, nº 14 - 48005 Bilbao (Vecchia Bilbao), +34 944 161 500, +34 944 164 228. Sistemata in un vecchio edificio restaurato, la pensione Iturrienea Ostatua è più simile a una galleria d'arte che a un esercizio ricettivo ed è dunque adatta a chi ama arredi e atmosfere del passato.
  • NH Palacio de Oriol, Avda. Cristobal Murrieta, 27, 48980 Santurtzi, +34 94 4934100, fax: +34 94 4837890. L'albergo occupa un palazzo costruito nel 1902 godendo di un'eccellente vista sulla baia D'Abra.
  • Holiday Inn Express Bilbao, Zarandoa Kalea 5, +34 944-868240. Hotel piuttosto moderno nei pressi dell'aeroporto di Bilbao e a soli 10 km dal centro cittadino.

Prezzi elevati[modifica]


Sicurezza[modifica]

Con un tasso di soli 33,4 reati ogni 1000 abitanti, i Paesi Baschi hanno uno dei tassi di criminalità più bassi in Europa.

Il tasso di criminalità può, tuttavia, variare in modo significativo tra zone rurali e urbane, anche se le aree urbane non sono ancora particolarmente pericolose. Evitare comunque la zona di San Francisco. Il crimine violento è estremamente raro, ma le classiche precauzioni vi terranno fuori dai guai.

Mentre alcuni potrebbero consigliare di non indossare alcun simbolo della Spagna, la realtà è che la stragrande maggioranza dei bilbaini non lo noterà nemmeno, è altresì vero che una piccola minoranza potrebbe esserne infastidito. Per precauzione è anche meglio per evitare di riferirsi ai Paesi Baschi chiamandoli "Spagna".

Prendere in considerazione che gli abitanti dei Paesi Baschi si dividono tra coloro che sostengono l'indipendenza o autonomia dalla Spagna e si considerano principalmente o totalmente baschi e altri che al contrario si considerano primariamente o esclusivamente spagnoli. All'interno di queste correnti, ci sono ulteriori suddivisioni di opinione che vanno da una estremità all'altra, in particolare dai sostenitori del gruppo terroristico ETA a coloro che hanno sostenuto il regime fascista del generale Franco (anche se la stragrande maggioranza delle persone ricadono in posizioni intermedie tra questi due estremi).

Queste questioni politiche hanno dominato la vita nei Paesi Baschi per generazioni e riescono ancora trovare spazio nei mezzi di informazione locali. Anche alcuni bar avranno una clientela basca decisamente nazionalista (tali bar in genere hanno affissi sui muri manifesti e slogan), dove le opinioni pro-spagnole saranno sgradite, ma che sono comunque luoghi perfettamente sicuri in cui andare e davvero interessanti per tutti coloro che vorrebbero saperne di più circa l'identità basca. Quando si parla con gli sconosciuti, si deve tenere queste divisioni in mente e cercare di non offendere nessuno.

Come restare in contatto[modifica]

Internet[modifica]

Attualmente sono circa una ventina le zone di Bilbao coperte da wi-fi. La prima zona fu la Plaza Nueva nel centro storico. Il progetto noto "proyecto Bilbao 39.net". mira a installare un hot-spot in ogni barrio della città entro il 2012. Per accedere in rete non è richiesta alcuna registrazione.


Nei dintorni[modifica]

Città della Biscaglia[modifica]

  • Balmaseda — Incantevole città ad un'ora da Bilbao.
  • Guernica (Guernica y Luno in spagnolo, Gernika-Lumo in basco) — Città fortificata basca, bombardata dai nazisti durante la guerra civile spagnola. Ha ispirato Picasso quando dipinse il suo quadro Guernica, esposto nel Museo Reina Sofia a Madrid.
  • Mundaka — Porto medievale e famoso luogo per gli amanti del surf.
  • Sopelana — Città vicina alla spiaggia.
  • Portugalete — Incantevole città raggiungibile attraverso il Transporter Bridge da Getxo.
  • Plentzia — Città nei pressi della spiaggia.
  • Getxo — Piacevole camminata a piedi lungo la costa dal ponte a Sopelana. Lunga più di 10 km.
  • Gaztelugatxe (San Juan de Gaztelugatxe) — Piccolo isolotto situato tra Bilbao e Bermeo con al centro un eremo costruito in posizione scenica.

Città delle altre province[modifica]

  • San Sebastián — Bella città balneare con bar e chioschi pieni di gustosi Pintxos (Tapas).
  • Santander — Città balneare.
  • Vitoria (Vitoria-Gasteiz) — La capitale basca, splendido centro storico.


Informazioni utili[modifica]

Consolati[modifica]

  • GreciaGrecia (bandiera) Grecia, Alameda Recalde 27, +34 94 423-9739, fax: +34 94 424-8192.


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).