Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Penisola iberica > Spagna > Costa verde spagnola > Asturie

Asturie

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Asturie
La playa del silencio di Cudillero
Localizzazione
Asturie - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Asturie - Stemma
Asturie - Bandiera
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito del turismo
Sito istituzionale

Asturie (Principado de Asturias in castigliano) è il nome di una regione della Spagna.

Da sapere[modifica]

Quando andare[modifica]

Chi vuole visitare le Asturie deve fare i conti con piogge abbondanti, concentrate soprattutto sulla costa anche se meno frequenti d'estate. La costa è anche soggetta a venti costanti che tendono ad essere forti e spesso inaspettati. Parecchi centri balneari sono situati in golfi o profonde insenature (rias) al riparo dai venti. Le Asturie godono di un clima oceanico con temperature eccezionalmente miti sulla costa sia d'inverno che d'estate.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • 1 Avilés — Secondo porto delle Asturie per traffico commerciale, Avilés è rinomata per le sue spiagge ma soprattutto per il centro Niemeyer, un complesso inaugurato nel 2011 su progetto dal famoso architetto brasiliano, ove si svolgono vari eventi artistici e culturali di richiamo internazionale.
  • 2 Castropol — Antico borgo in posizione pittoresca su un promontorio nel bel mezzo del profondo estuario (ría de Ribadeo) del fiume Eo.
  • 3 Covadonga (Cuadonga) — Situata tra i monti del parco nazionale dei Picos de Europa, Covadonga è una storica località legata ai primi successi della Reconquista cristiana. Oggi costituisce la base per escursioni ai due laghetti alpini di Enol ed Ercina.
  • 4 Cudillero — Incastonata in una profonda insenatura del mar Cantabrico, Cudillero è un piccolo, incantevole porto peschereccio, famoso per la Playa del Silencio, una delle più belle spiagge delle Asturie e per la Quinta de Selgas, lussuosa residenza di imprenditori del XIX secolo ove si ammirano dipinti del Goya, el Greco e Luca Giordano, oltre a collezioni di pregevoli arazzi e magnifici giardini, alcuni modellati sull'esempio di quelli Versailles ed altri su quelli italiani ed inglesi.
  • 5 Gijón — Un porto industriale con raffinerie di petrolio ma dotato di due spiagge ai lati del promontorio sul quale sta il suo centro storico.
  • 6 Llanes — Pittoresco porto peschereccio, Llanes era un tempo famosa per la caccia alla balena mentre oggi è un frequentato centro di villeggiatura estiva grazie alle sue spiagge raccolte in piccole cale che si aprono su un tratto di costa alto e roccioso.
  • 7 Luarca (Ḷḷuarca) — Porto turistico, Luarca si affaccia su una baia a forma di anfiteatro.
  • 8 Oviedo — Capoluogo regionale, Oviedo è una piacevole città universitaria con un centro storico costellato di chiese medievali e palazzi barocchi.
  • 9 Ribadesella (Ribeseya) — Centro balneare intorno alla vasta Playa de Santa Marina, Ribadesella è famosa per la cueva de Tito Bustillo, una grotta con pitture rupestri e per la annuale regata che vi ha luogo i primi di agosto (Descenso Internacional del Sella), puntualmente ripresa dalla televisione spagnola.
  • 10 Salas — A metà strada tra Oviedo e Luarca, Salas vanta un interessante centro storico e un albergo di lusso ricavato dal palazzo ove nacque Fernando de Valdés, grande inquisitore di Spagna del XVI secolo e fondatore dell'università di Oviedo.
  • 11 Tapia de Casariego — Tradizionale porto peschereccio asturiano, Tapia de Casariego sta su un tratto di costa rocciosa con parecchie spiagge adatte alla pratica del windsurf e non alla balneazione.
  • 12 Villaviciosa — Cittadina famosa per le sue architetture romaniche e con alcune spiagge nei suoi paraggi adatte alla balneazione.

Altre destinazioni[modifica]

  • 1 Parco naturale di Somiedo (Parque natural de Somiedo) — Istituito nel 1988, il parco fu poi inserito nella lista UNESCO delle riserve della biosfera. Si estende su pascoli di alta montagna inframezzati da boschi, soprattutto faggete ed è accessibile dalla località Pola de Somiedo, dove sta il centro di accoglienza dei visitatori.
  • 2 Parco nazionale dei Picos de Europa (Parque nacional de Picos de Europa) — È il terzo parco più visitato di Spagna, dopo quello di Tiede a Tenerife e l'altro della sierra di Guadarrama nei dintorni di Madrid. I principali accessi sono costituiti dalle località Las Arenas, allo sbocco della valle e delle gole del Cares, Cangas de Onís, cittadina storica dove sono dislocati gli uffici del parco e Potes da dove si può risalire la valle del fiume Deva che ha le sue sorgenti a Fuente Dé, località dotata di teleferiche.
Dal paese di Arriondas è possibile risalire il corso del fiume Sellas in canoa o kayak. Una delle escursioni a piedi più rinomate è la ruta del Cares, un percorso di 12 km che si svolge all'interno di un canyon spettacolare, soprannominato garganta divina (gola divina).




Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

  • 1 Aeroporto delle Asturie ((IATA: OVD). Conosciuto anche come Aeroporto di Oviedo, è il principale scalo regionale con voli internazionali, solo stagionali, gestiti al 2019 da Volotea (da Venezia-Marco Polo e Monaco-Franz Josef Strauss) e Vueling (da Londra-Gatwick). Quest'ultima compagnia gestiva, sempre nel 2019, la maggior parte dei voli domestici. Aeroporto delle Asturie su Wikipedia "Aeroporto di Asturias" su Wikidata
Il vicino aeroporto di Santander (190 km da Oviedo) offre maggior scelta di voli, anche da scali italiani e tutti gestiti da Ryanair. Una volta atterrati si può salire su uno dei frequenti autobus delle autolinee ALSA che servono lo scalo ma è richiesta la prenotazione.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti