Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Walvis Bay
Fotografia aerea della zona portuale
Stemma
Walvis Bay - Stemma
Stato
Altitudine
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa della Namibia
Walvis Bay
Walvis Bay
Sito istituzionale

Walvis Bay (Walvisbaai in afrikaans, Walfischbucht in tedesco) è una città costiera della Namibia centrale.

Da sapere[modifica]

Walvis Bay è il solo porto commerciale del Paese.

Il nome deriva dall'olandese Walvisbaai ossia "Baia delle balene"; l'acqua profonda della baia, infatti, ospita una ricca vita marina e molto plancton, ed era di conseguenza visitata assiduamente dalle balene.

Cenni geografici[modifica]

Lungo la costa si trovano diverse saline.

Si trova sull'Oceano Atlantico, a 30 km da Swakopmund, nella baia omonima. La collocazione ideale della baia come punto d'approdo intermedio sulla via per il Capo di Buona Speranza, e la presenza del frangiflutti naturale costituito dalla lingua di terra chiamata Pelican Point fece sì che qui sorgessero numerosi insediamenti europei e giustifica la tormentata storia della baia, da sempre al centro di contese internazionali.

Quando andare[modifica]

 Clima gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic
 
Massime (°C) 20 19 20 19 20 19 18 17 16 17 18 20
Minime (°C) 15 14 15 13 12 11 11 10 10 12 12 14
Precipitazioni (mm) 0,9 1,4 4,4 0,4 0,9 1,0 0,0 0,2 0,1 0,2 0,4 0,1

La città di Walvis Bay è caratterizzata da un clima mite, grazie alla vicinanza del mare. Le temperature raramente superano i 30 °C in estate e raramente vanno sotto i 5 °C d'inverno. Al contrario, tra il tramonto e mezzogiorno, la città è spesso avvolta in una fitta nebbia.

Cenni storici[modifica]

Il navigatore portoghese Bartolomeo Dias approdò a Walvis Bay, con la São Cristavão, l'8 dicembre 1487, mentre stava cercando una rotta marina verso l'est attraverso il Capo di Buona Speranza. Egli battezzò la baia "O Golfo de Santa Maria da Conceição", ma non ne rivendicò formalmente il possesso.

Verso la fine del XVIII secolo le baleniere americane iniziarono a battere la zona, che si rivelò estremamente pescosa. Questo fatto suscitò l'interesse degli olandesi, che il 23 gennaio 1793 presero possesso della baia, ribattezzandola Walvisbaai.

Nel 1878, durante la colonizzazione europea dell'Africa, il Regno Unito (allora predominante nel controllo dei mari) annesse Walvis Bay e l'area circostante alla Colonia del Capo, allo scopo di arginare le ambizioni tedesche sulla regione e assicurarsi un punto di scalo strategico. Nel 1910 Walvis Bay divenne parte dell'Unione dell'Africa del Sud. Tuttavia nacque una contesa fra inglesi e tedeschi sulla definizione dei confini dell'enclave. Nel 1911 tale contesa fu risolta e agli inglesi andò un'area complessiva, attorno alla baia, di 1.124 km².

Durante la Prima guerra mondiale l'enclave di Walvis Bay fu dapprima invasa dai tedeschi e poi presa dalle forze britanniche del Sudafrica nel 1915. Walvis Bay entrò a far parte dell'Africa del Sudovest, in seguito ceduta formalmente all'Impero britannico tramite il Sudafrica dalla Lega delle Nazioni. Nel 1977, per evitare che la baia cadesse nelle mani della SWAPO (ostile al governo sudafricano), il Sudafrica riprese formalmente il controllo della baia, ceduta per un breve periodo alla Provincia del Capo. Nel 1978 il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite iniziò una serie di negoziati bilaterali fra Sudafrica e Namibia per l'attribuzione di Walvis Bay.

Nel 1990 l'Africa del Sudovest ottenne l'indipendenza e nacque la nazione della Namibia. Walvis Bay rimase inizialmente sotto il controllo del Sudafrica, sebbene numerose pressioni fossero esercitate dai gruppi economici locali affinché questo stato di cose venisse corretto a favore della Namibia. La baia, insieme con le isole dei Pinguini, venne finalmente ceduta dal Sudafrica il 28 febbraio 1994, in prossimità delle prime elezioni democratiche sudafricane.

Come orientarsi[modifica]

Saline
Colonia di otarie


Come arrivare[modifica]

Aereo della South African Airways all'aeroporto di Walvis Bay

In aereo[modifica]

Air Namibia offre voli all'interno del Paese dall'Aeroporto di Walvis Bay mentre South African Express offre voli per Città del Capo e Johannesburg.

In auto[modifica]

Il modo più rapido per arrivare a Walvis Bay da Windhoek è tramite l'asfaltata strada principale B2. Ci vogliono 5 ore totali con questa strada che passa Swakopmund e da quest'ultima dista solo 20 minuti.

In nave[modifica]

La nave RMS Sant'Elena fa la spola tra Sant'Elena (Angola) e Città del Capo facendo scalo a Walvis Bay.

In treno[modifica]

La compagnia ferroviaria nazionale TranNamib gestisce un servizio notturno dalla capitale Windhoek via Swakopmund tutti i giorni tranne il sabato. Ci sono posti a sedere in classe economica e business ma non sono presenti le cuccette.

In autobus[modifica]

I minibus di Windhoek che partono dalla stazione dei taxi vicino al Rhino Park Hospital (110 NAD) o di Swakopmund che partono dalla stazione dei taxi fuori città (25 NAD) sono disponibili tutto il giorno. Non sono troppo comodi, ma è il vero modo africano per viaggiare.

Sebbene i minibus siano più economici e rappresentino una bella esperienza, non hanno orari prefissati e sono spesso sovraffollati. In alternativa si può dare un'occhiata ai seguenti operatori:


Come spostarsi[modifica]

In auto[modifica]

Le auto possono essere facilmente noleggiate all'aeroporto di Walvis Bay.

Cosa vedere[modifica]

Chiesa della missione Renana
Fenicotteri presso le saline di Walvis Bay
  • Chiesa della missione Renana (Rhenish Mission Church). L'edificio più antico di Walvis Bay, costruita nel 1880 da materiale giunto da Amburgo.
  • Walvis Bay Museum. Espone documenti e reperti relativi alla storia della città e alla storia naturale del Namib.
  • Zone umide. Esistono tre zone umide importanti per gli uccelli migratori. La laguna si trova a sud-ovest della città e l'habitat per i fenicotteri e per le sterne di Damara in via di estinzione.
  • Fenicotteri. I fenicotteri si nutrono nelle acque poco profonde vicino alla spiaggia e nelle zone umide.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]

Piccoli delfini tipici delle coste namibiane
Avvistamento balene

Ci sono abbastanza attività da fare a Walvis Bay.

  • Kite Surf. Dirigersi verso la laguna per cavalcare le onde. Sono disponibili lezioni e attrezzature.
  • Pesca, +264 64 2016111. Le canne da pesca possono essere noleggiate, ma è necessario un permesso di pesca acquistabile presso il ministero della pesca per 14 NAD per 30 giorni (Ufficio ispettorato, 1st Street. Simple icon time.svg Lun-Dom 8:00-13:00.). La gente del posto saprà indicarvi i vari luoghi in cui andare a pescare.
  • Avvistamento delfini, +264 64 205 511. Le crociere Mola Mola sono dedicate all'avvistamento di delfini e foche.
  • Dune boarding. Acquistate una tavola per dune e usatela nella Duna 7 che dista soli 6km dalla città per un brivido poco costoso.


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

The Raft, il popolare ristorante di Walvis Bay

Prezzi medi[modifica]

  • 1 Crazy Mama's. Bistrot alla buona con pizza, insalate e piatti vegetariani.
  • Probst. Un caffè tedesco che serve alcuni dei migliori panini. Da provare l'involtino "rawhak".
  • Bonaroma. Ottima cucina d'ispirazione italiana, tipicamente a base di pesce, particolarmente consumato a Walvis Bay. Il personale è cordiale.

Prezzi elevati[modifica]

  • The Raft Restaurant Bistro and Bar (Basta chiedere a qualcuno per la Laguna è su palafitte in acqua di fronte al Pelican Bay Hotel, non si può sbagliare), +264 64 204877. Un ottimo ristorante con grande atmosfera, su un molo nella laguna, un must assoluto per chi passa da Walvis Bay. Grande ristorante che offre un ampio menù, e un bar/bistrot con le migliori pizze e hamburger della regione.


Dove alloggiare[modifica]

Pellicano bianco

Prezzi medi[modifica]

  • 1 Pelican Bay Hotel.
  • 2 Langholm Hotel, 18-22 2nd Street West, Lagoon (Sulla 5th Road, svoltare a sinistra nella 2nd Str West), +264 64 209230. Ecb copyright.svg from 655 NAD. Check-in: 13:00, check-out: 11:00. Struttura eccellente, personale cordiale e disponibile, molto divertente il bar NightCap; ci si sente come a casa. Dovrebbe essere la prima scelta per tutti coloro che visitano Walvis Bay.


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]



Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Walvis Bay
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Walvis Bay
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.