Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Utrecht (provincia)
Il fiume Linge all'altezza del villaggio Rumpt en Beesd
Localizzazione
Utrecht (provincia) - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Utrecht (provincia) - Stemma
Utrecht (provincia) - Stemma
Utrecht (provincia) - Bandiera
Utrecht (provincia) - Bandiera
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito del turismo
Sito istituzionale

Provincia di Utrecht è la più piccola delle province dei Paesi Bassi, situata nella parte centro occidentale del paese.

Da sapere[modifica]

La provincia di Utrecht è una piccola regione ad alta densità abitativa i cui lembi occidentali sono parzialmente inclusi nel Randstad, la più grande conurbazione dei Paesi Bassi che comprende, fra le altre, le città di Rotterdam e L'Aia.

Nonostante sia un'area fortemente urbanizzata, non mancano aree verdi abbastanza diversificate tra loro, come gli orti e i frutteti del Betuwe (la buona terra) e i terreni sabbiosi e incolti del Veluwe (la cattiva terra) ai confini con la Gheldria ricoperti, per altro, da boschi di latifoglie inframezzati da brughiere. A nord del capoluogo stanno i laghi di Vechtstreek e Loosdrechtse, importanti aree ricreative dove d'estate si pratica la vela.

Utrecht è di gran lunga la città più visitata della provincia, seguita a ruota da Amersfoort. Da vedere, inoltre, una serie di castelli e residenze reali riportati più avanti.

Cenni geografici[modifica]

La provincia di Utrecht confina con l'Olanda settentrionale e il Flevoland a nord, la Gheldria ad est e a sud e con l'Olanda Meridionale ad ovest.

Villa Witte hull a Zeist

La parte orientale della provincia è un'area di boschi intervallati da paesaggi di piccole dune formatesi da sedimenti fluviali. L'area è percorsa da una catena di basse alture di origine morenica, la Utrechtse Heuvelrug, lunga 50 km. Per via di queste sue caratteristiche le famiglie più facoltose di Utrecht preferirono trasferirsi qui sin dall'ottocento. Zeist è tuttora il sobborgo altolocato di Utrecht, sviluppatosi intorno a un castello nobiliare (Slot Zeist) del XVII secolo.

Reno storto (Kromme Rijn)

Il sud della provincia è una zona di acquitrini formati da numerosi fiumi e bracci del Reno dal corso pigro tra cui il Kromme Rijn (letteralmente "Reno storto"). Questo ramo del Reno, situato più a settentrione di tutti gli altri, costituiva un tratto del Limes romano, vigilato da numerosi forti di cui sono state rinvenute le tracce. Wijk bij Duurstede è il centro più turistico del sud della provincia. Pare che il nome Wijk sia derivato dal latino vicus.

L'ovest consiste principalmente di prati e paesaggi piatti. A nord si trovano vasti laghi formatisi da torbiere dopo l'ultima era glaciale.

Il sud della provincia è una zona di acquitrini formati da numerosi fiumi e bracci del Reno dal corso pigro tra cui il Kromme Rijn (letteralmente "Reno storto"). Questo ramo del Reno, situato più a settentrione di tutti gli altri, costituiva il Limes renano, vigilato da numerosi forti di cui sono state rinvenute le tracce.


Cenni storici[modifica]

Nel medioevo gran parte dell'area dell'attuale provincia era governata dal Vescovo di Utrecht. Il vescovado venne fondato nel 722 da Willibrord. Molte guerre vennero combattute tra Utrecht e le contee e i ducati confinanti di Olanda, Gheldria e Brabante. Nel 1527, il vescovo di Utrecht vendette il potere secolare sui suoi territori all'Imperatore Carlo V, che già possedeva le altre province olandesi. Comunque, il governo degli Asburgo non durò per molto, poiché Utrecht si unì alla rivolta delle Province Unite contro il figlio di Carlo, Filippo II di Spagna, nel 1579.


Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • 52.0915.1091 Utrecht — Storica città universitaria nota per i suoi grachten (canali).
  • 52.1525.3862 Amersfoort — Secondo centro della provincia per numero di abitanti, Amersfoort vanta un grazioso centro storico ancora circondato da fossati, un giardino zoologico tra i più visitati del paese e verdi dintorni da girare in bicicletta.
  • 52.0645.1913 Bunnik — Periferia nota principalmente per un nightclub.
  • 51.894325.09324 Leerdam — Famoso centro dell'industria casearia.
  • 52.02494.87035 Oudewater — Un borgo medievale noto un tempo per le sue fabbriche di cordami.
  • 51.965.5716 Rhenen — Località famosa per il suo giardino zoologico.
  • 52.1745.2887 Soest — Con una storia millenaria, oggi città satellite di Amersfoort.
  • 52.0255.5518 Veenendaal — Cittadina piuttosto grande, principalmente residenziale.
  • 51.9745.3389 Wijk bij Duurstede — Probabilmente sorta su un forte romano che sorvegliava il confine settentrionale dell'impero, Wijk bij Duurstede è famosa per un castello dell'alto medioevo e per un singolare mulino con un passaggio ad arco alla sua base.
  • 52.0854.88910 Woerden — Cittadina con un moderno mercato del formaggio.
  • 52.0915.23611 Zeist — Sobborgo altolocato di Utrecht immerso nel verde e con unica attrazione un castello, (Slot Zeist) del XVII secolo appartenuto ad un esponente (illegittimo) della casa di Nassau.

Altre destinazioni[modifica]


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Castello de Haar
Castello Zuylen
  • 52.1214314.9863471 Castello de Haar (Kasteel de Haar). Castello De Haar su Wikipedia Castello De Haar (Q1735318) su Wikidata
  • 52.12715.0730862 Castello Zuylen (Slot Zuylen). Slot Zuylen (Q2131198) su Wikidata
Palazzo Soestdijk
Piramide di Austerlitz
  • 52.193335.279443 Palazzo Soestdijk (Paleis Soestdijk). Un ex residenza reale Palazzo Soestdijk su Wikipedia Palazzo Soestdijk (Q234048) su Wikidata
  • 52.090285.34254 Piramide di Austerlitz (Pyramide van Austerlitz). Pyramid of Austerlitz (Q1277901) su Wikidata


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

Regione nazionaleBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.