Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Grecia > Peloponneso > Laconia > Sparta

Sparta

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Sparta
Σπάρτη
Le cime della catena montuosa del Taigeto a ovest di Sparta su Peloponneso
Stato
Regione
Altitudine
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa della Grecia
Sparta
Sparta
Sito del turismo
Sito istituzionale

Sparta (Σπάρτη, Spárti; in dorico Σπάρτα, Spártā) è il capoluogo della Laconia, regione del Peloponneso.

Da sapere[modifica]

Principale polis rivale di Atene, fu tra le protagoniste della storia della Grecia antica. Oggi la città è piuttosto sonnolenta e i ritmi sono piuttosto blandi.

Cenni geografici[modifica]

È una città della Grecia situata nel Peloponneso meridionale, situata su uno sfondo di colline lussureggianti sulla destra del fiume Eurota tra i rilievi del Parnone a est e del Taigeto a ovest nell'unità periferica della Laconia ad un'altitudine di 210m.

Cenni storici[modifica]

Nell'età classica, Sparta fu importante e temuta grazie al suo esercito, che dominava il Peloponneso. Quando, però, riuscì a sottomettere tutta la Grecia, vincendo la guerra del Peloponneso, non riuscì a gestire i territori conquistati e cominciò il suo declino, che la portò a tornare un villaggio di campagna nel giro di pochi secoli dal suo massimo splendore.

Al decreto del re Ottone di Grecia, l'odierna città di Sparta fu costruita nel 1834 vicino al sito della città originale. Con i suoi ampi viali alberati, la città è stata progettata per essere un modello per tutte le città greche. La città moderna riflette ancora questa visione originale, ed è una città molto piacevole e verde.

Come orientarsi[modifica]

La strada principale di Sparta

La città di Sparta ha una pianta molto semplice. Da nord a sud è attraversata dalla strada principale Kon/nou Palaiologou che si interseca con Leof. Likourgou. L'incrocio tra le due strade corrisponde col centro. Mentre l'antico abitato si trova più a nord in una collina oltre lo stadio comunale. Qui troviamo l'agorà e il teatro antico.

Come arrivare[modifica]

Stazione dei bus di Sparta

In auto[modifica]

È possibile raggiungere Sparta da Tripoli da nord attraverso la E961, la strada continua sino a Gythio.

Da ovest, la 82 conduce da Calamata attraverso le montagne del Taigeto fino a Sparta.

In autobus[modifica]

  • 1 Stazione dei bus (KTEL) (si trova all'estremità orientale di Lycurgus Street).  
  • Atene-Sparta: 9 autobus diurni che funzionano per 4 ore.
  • Calamata - Sparta: 09:15 (Lun-Ven) e alle 14:30 (Lun-Dom).
Vi sono poi diversi collegamenti giornalieri (eccetto la domenica) per Mistra.


Come spostarsi[modifica]

In taxi[modifica]

Qui di seguito i radio taxi della città:


Cosa vedere[modifica]

Statua di oplita del Museo archeologico di Sparta

Della città antica, che sorgeva nelle immediate vicinanze della Sparta attuale, sono rimasti pochi reperti archeologici: i resti di un santuario dedicato ad Artemide Orthia, risalente all'inizio del IX secolo, dell'acropoli con il tempio ad Atena Chalkioikos e di un teatro di epoca ellenistico-romana.

  • 3 Statua di Leonida, Triakosion 77 (Presso lo stadio). Statua del re spartano che morì valorosamente alle Termopili con i 300 soldati per fermare l'avanzata persiana.
  • 4 Galleria Koumantarios - Galleria d'arte nazionale di Sparta, Kon/nou Palaiologou 123, +30 2731 081822. Simple icon time.svg Mer-Lun: 8:30 – 15:30. Galleria d'arte.
  • 5 Municipio di Sparta, Leof. Likourgou 89. Il municipio si trova in un'ampia piazza al centro della città con una statua di eroe spartano.

L'acropoli di Sparta[modifica]

L'ingresso all'acropoli
  • 6 Acropoli di Sparta. Ecb copyright.svg gratis (mag 2018). Simple icon time.svg Lun-Dom 08:00-18:00. Resti del tempio di Athena Chalkioikos sulla cima dell'Acropoli e una grande basilica bizantina risalente al X secolo d.C. Sul lato sud dell'acropoli si trova un antico teatro risalente al primo periodo imperiale. Conserva l'orchestra e parte della cavea. Gli scavi effettuati dalla British Archaeological School di Atene hanno fornito testimonianze di negozi decorati che servivano persone che partecipavano a rappresentazioni teatrali.
Teatro antico di Sparta
  • Attrazione principale7 Antico teatro di Sparta (Αρχαίο Θέατρο Σπάρτης). Il teatro, di recente scoperta non è di epoca greca, come si potrebbe pensare ma di epoca romana. Risale infatti al III-II sec a.C. Di esso rimane la forma della platea e alcuni gradini della scalinata. Inoltre sul lato destro della platea vi è un muro di contenimento pieno di iscrizioni greche che testimoniano un'impronta del passato.
Il Tempio di Atena Chalkioikos
  • 8 Tempio di Atena Chalkioikos. Si tratta di uno dei più importanti della città ed è stato scavato agli inizi del XX secolo. Il tempio è antico proveniente dal periodo miceneo, ossia dal VIII secolo a.C. Esso fu utilizzato sino al IV secolo d.C. quando venne abba donato e furono costruite delle abitazioni di sopra. A questo tempio è associato un evento storico accaduto al re Pausania, nonché comandante delle armate nella battaglia di Platea del 479 a.C. Egli fu accusato di avere simpatie per i persiani e per questo dopo un periodo di osservazione venne richiesto il suo arresto, ma egli si rifugiò all'interno del santuario. Per non profanare il luogo egli venne chiuso dentro finché morendo di fame e sete venne catturato e ucciso. Il santuario era importante in quando era il luogo in cui terminavano varie processioni legate alla vita dei giovani spartani e dei soldati adulti, inoltre davanti ad esso si festeggiavano le vittorie militai e sportive. Al suo interno sono state trovate molte statue tra cui il torso in marmo del soldato oplita conosciuto come Leonida, oggi al Museo di Sparta.
I resti della basilica
  • 9 Basilica di San Nikone. edificio datato tra il VI e il VII secolo. Si tratta di un'importante chiesa considerata la cattedrale dei Lacedemoni.
L'edificio circolare e la stoa romana a destra
  • 10 L'edificio circolare. L'edificio circolare venne costruito lungo il perimetro della collina con dei blocchi di pietra che ne contenevano la terra su una superficie resa poi piatta. Il monumento è stato alterato dalla presenza di una chiesa bizantina a ovest del X secolo che ha alterato l'integrità del monumento. Nella parte superficiale vi era un pavimento con un colonnato circolare e delle statue. In realtà questo monumento non è stato ancora identificato.
  • 11 Stoà romana. Posto a est dell'edificio circolare vi è la stoà romana datata tra il 125 e il 150 d.C. come limite sud dell'agorà. L'edificio di ordine dorico misurava 187x14 metri ed era orientato lungo l'asse est-ovest. Sul lato est vi erano dei colonnati ad archi. Nel periodo bizantino tra il XII e il XIV secolo subì dei rimaneggiamenti importanti alla struttura.
L'agorà di Sparta
  • 12 Agorà di Sparta. L'agorà di Sparta è venuta alla luce negli anni 60 del secolo scorso rivelando un angolo della stoa e parte di mura poligonali. La stoa è posta a nord rispetto al monumento circolare. Sono state trovate anche le fondazioni di altri edifici bizantini, segno di una sovrapposizione di utilizzi dell'area. Secondo l'archeologo Chrysanthos Christou che ha eseguito gli scavi l'edificio è databile tra il III e il IV secolo a.C. Nell'edificio è stata trovata anche una statua di Giulia Aquilia Severa del III secolo a.C. Il monumento è associato alla stoa dei persiani descritto anche da Pausania il quale parlava di elementi catturati ai persiani e utilizzati come decoro.

Altri siti archeologici[modifica]

Leonidaion

La città è piena di siti archeologici minori visitabili in pochi minuti. Molti di essi non sono accessibili e in alcuni casi persino poco visibili a causa dell'erbaccia.

  • 13 Leonidaion (Tomba di Leonida), Agidos 77. Dei blocchi di pietra, forse di un antico tempio, comunemente noti come Tomba di Leonida, sulla cui reale funzione ci si interroga ancora.
  • 14 Santuario di Artemide Orthia, Kleomenous 4.
  • 15 Altare Eurotas.
  • 16 Antico santuario.
  • 17 Bagni e strada romana, Triakosion. I resti sono visibili lungo la strada, ma oltre l'edificio, sul lato nord le vestigia proseguono.
  • 18 Villa romana (Villa della Medusa).
  • 19 Villa romana (Villa di Euricle).
  • 20 Altare di Psichico.
  • 21 Resti di una chiesa (Τρίκογχος Βυζαντινός ναός).
  • 22 Complesso termale tardo romano e bizantino.
  • 23 Chiesa bizantina. Chiesa a tre navate del X secolo.

Eventi e feste[modifica]

  • festival culturale estivo. Simple icon time.svg Estate. Festival con musica ed eventi teatrali.
  • Spartathlon. Simple icon time.svg Settembre. Evento sportivo internazionale di corsa su lunga distanza. Spartathlon su Wikipedia "Spartathlon" su Wikidata
  • Festival dell'oliva e dell'olio di oliva, Nel comune di Oinountas. Simple icon time.svg Primo weekend di agosto.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Mistra - La città in rovina di epoca bizantina si trova a soli 7 km a ovest di Sparta, sulle pendici dei Monti Taigeto.


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).