Scarica il file GPX di questo articolo

Sarnico

Da Wikivoyage.
Sarnico
Sarnico da Paratico
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Sarnico
Sarnico
Sito del turismo
Sito istituzionale


Sarnico è una città della Lombardia, nella Provincia di Bergamo.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Sarnico è il paese più meridionale del Lago d'Iseo: sorge nel punto in cui il lago si restringe (la distanza tra le due sponde arriva fino a 80 m) e diventa fiume Oglio. Alla spalle dell'abitato si vedono i resti della cava della "pietra di Sarnico".

Cenni storici[modifica]

I primi insediamenti umani risalgono al neolitico e all'età del bronzo. In epoca romana sulle rive lacustri erano presenti stanziamenti fissi, dovuti soprattutto all'esistenza di importanti strade di collegamento con le città di Bergamo e Brescia e con la Valle Camonica. Nel periodo di dominazione veneziana il paese crebbe di importanza diventando il capoluogo della Contea della Valcalepio.

Come orientarsi[modifica]

Frazione di Sarnico è Rudello.

Una mappa del borgo è disponibile sul sito della navigazione lago d'Iseo

Per maggiori informazioni contattare la Pro-Loco di Sarnico, Via Lantieri 6, +39 035910900, fax: +39 0354261334, @ info@prolocosarnico.it.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Gli aeroporti più vicini a Sarnico sono i seguenti:

In auto[modifica]

Uscire dall'Autostrada A4 al casello di Palazzolo sull'Oglio e imboccare la strada provinciale ex Strada Statale 469 Sebina Occidentale, uscire a Sarnico.

In nave[modifica]

Sarnico è raggiungibile via battello da tutte gli altri paesi del Lago d'Iseo. Per info su tariffe e orari: navigazionelagoiseo.it

In autobus[modifica]

Linee passanti da Sarnico sono:

Per informazioni sugli orari consultare: muoversi in Lombardia

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Parrocchiale
  • Pinacoteca Gianni Bellini. Il museo civico, collocato nell'antico Palazzo Gervasoni, contente circa 150 opere tra le quali ricordiamo tele di di Palma il Giovane, Alessandro Magnasco, Antonio Cifrondi e Carlo Ceresa.
  • Chiesa di San Paolo. Costruita nel 1428In stile romanico, con importanti affreschi.
  • Chiesa Parrocchiale di San Martino da Tours.
  • Chiesa di San Rocco, Piaza Santissimo Redentore. adiacente alla parrochiale
  • Torre dell'orologio (o Torretta civica).

Nel paese sono presenti anche alcune ville ed altri edifici in stile liberty, costruite per volontà di membri della locale famiglia Faccanoni, tutte opere dell'architetto Sommaruga.

  • 1 Villa Surre (Villa Luigi Faccanoni), Via Predore 59. Progettata nel 1912 dall'architetto lombardo Giuseppe Sommaruga per volere di Luigi Faccanoni, quando la villa fu costruita l'attuale strada asfaltata che collega la sponda occidentale del Lago d'Iseo non era altro che una strada di terra battuta con pochi automobili in circolazione. Il complesso è composto dalla villa, dalla casa del custode, da una chiesetta privata, dalla darsena collegata al parco della villa da un ponte che passa sopra la strada litoranea e da un centro congressi (costruito nella seconda metà del XX secolo). Nel progettare la villa il Sommaruga seguì i dettami dello stile liberty utilizzando materiali semplici come la locale pietra di Sarnico e il cemento. Di interesse sono la grotta artificiale al piano interrato con inserti dorati che richiamano in qualche modo lo stile di Gaudì. La torretta che caratterizza la villa fu probabilmente aggiunta successivamente, ma la vista che si gode dalla terrazza sulla sua sommità è semplicemente stupenda. Nella piccola chiesa, quasi nascosta nel parco, sono presenti alcuni mosaici rappresentanti scene religiose come l'Agnello di Dio. Di notevole interesse anche la cancellata esterna in ferro battuto del Mazzucotelli. La villa è oggi proprietà di Tamoil Italia e raramente aperta al pubblico se non per eventi come matrimoni e conferenze.
  • 2 Villa Giuseppe Faccanoni. Costruita nel 1907 dall'architetto Giuseppe Sommaruga con il titolo di "villino per scapolo" è sicuramente la più bella e conosciuta villa delle tre realizzate per la famiglia Faccanoni a Sarnico, situata in riva al lago d'Iseo ed un esempio di architettura Liberty ben riuscito. Edificata in pietre diverse: dal bugnato alla pietra di Sarnico, al medolo di Credaro (sia liscio che grezzo). La veduta principale, quella che si vede dal lago, è composta da un alto basamento, scalinate, finestre e balconi in una prospettiva asimmetrica decorata da 2 file di bassorilievi in cemento creati da Ernesto Bazzaro e ceramiche colorate con colori pastello. Notevoli anche le ringhiere e la cancellata dell'ingresso principale di via Veneto in ferro battuto realizzate da Alessandro Mazzucotelli. Dotata di un ampio giardino curato in stile manierista possiede diversi terrazzamenti che donano alla villa l'aspetto di una nave che si staglia sulle acque del lago. Vi è anche una darsena per le barche.
  • 3 Villa Passeri (Villa Pietro Faccanoni). Commissionata da Pietro Faccanoni al Sommaruga in localita Pie' degli Orti, dove sorgeva una filanda. Nel 1943 Luigi Passeri, attuale proprietario, acquistò la villa che essendo proprietà privata è raramente visitabile.
  • 4 Mausoleo Faccanoni (cimitero di Sarnico). Monumento in stile Liberty eretto nel 1907 dalla famiglia Faccanoni come tomba di famiglia. Costruito con pietre tipiche del luogo lavorate, trattate e assemblate in maniera da donare alla struttura un senso di movimento e potenza, l'opera conferisce al cimitero di Sarnico il suo suggestivo sfondo imponente. Il mausoleo tuttora è in discrete condizioni, anche se porta i segni del tempo specie sulle due scalinate in arenaria di Sarnico, salendo per la scalinata destra, circa a metà, si può ancora notare la firma con data dell'architetto Giuseppe Sommaruga.


Eventi e feste[modifica]

  • Sarnico Busker Festival (Festival Internazionale degli Artisti di Strada). Simple icon time.svg inizio agosto.
  • Degustazione Gastronomica in Centro Storico. Simple icon time.svg 25 agosto.
  • La castagna in festa, Piazza XX settembre. Simple icon time.svg 13-15 e 27-29 settembre.


Cosa fare[modifica]

È possibile fare escursioni sul monte dietro il paese. Tra i vari percorsi ricordiamo quello che porta al Monte Bronzone. Per la carta dei sentieri consultare i sito del comune di Sarnico. Per ulteriori informazioni sui sentieri consultare la pagina sui Sentieri e Rifugi del lago d'Iseo.

  • Pista di pattinaggio sul ghiaccio, Piazza Besenzoni. Simple icon time.svg periodo invernale. Dal 17/11/2013 al 15/01/2014


Acquisti[modifica]

  • Mercato settimanale. Simple icon time.svg ogni giovedì mattina.


Come divertirsi[modifica]

Nella stagione estiva è possibile fare il bagno nel lago presso:

  • Lido Cadè o Lido Holiday, Via Predore, 14. Simple icon time.svg Tutti i giorni dalle 9 alle 00.00.
  • Lido Fontanì, Via Predore, 2. Simple icon time.svg Tutti i giorni dalle 9 alle 21.
  • Lido Fosio. Simple icon time.svg Tutti i giorni dalle 9 alle 21.
  • Lido Nettuno, Via Predore. Simple icon time.svg Consultare il sito della pro loco.


Dove mangiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • 1 La Piadineria, Corso Europa 4, +39 035 910485. Catena di piadinerie con ampia scelta di ingredienti. Disponibili anche piadine dolci.

Prezzi medi[modifica]

  • 2 L'altro Pizzicotto, Piazza Matteotti 2b, +39 366 654 7327. Pizze, focacce e molto altro
  • 3 La Rosa Scarlatta, Piazza Venti Settembre, 15, +39 035 910592.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

  • Ufficio Postale di Sarnico, Via Crodarolo 54, +39 035911065, fax: +39 035913898. Simple icon time.svg luglio-agosto: lun-ven 8.20-13.35 sab 8.20-12.35 / resto dell'anno: lun-ven 8.20-19 sab 8.20-12.35. Per info poste.it.


Nei dintorni[modifica]

Itinerari[modifica]



Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).