Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Paulilatino
Veduta
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Reddot.svg
Paulilatino
Sito istituzionale

Paulilatino è un centro della Sardegna, nella provincia di Oristano.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Paulilatino si trova nella subregione storica del Guilcer e confina con Abbasanta, Bauladu, Bonarcado, Fordongianus, Ghilarza, Santu Lussurgiu, Solarussa, Villanova Truschedu e Zerfaliu.

La chiesa di Santa Maddalena


Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Dai precedenti aeroporti è possibile, grazie a diverse compagnie di autonoleggio presenti, noleggiare un'auto per raggiungere Paulilatino.

In auto[modifica]

  • Da Cagliari, Oristano, Sassari e Porto Torres percorrere la Strada Statale 131 Carlo Felice fino all'uscita per Paulilatino.
  • Da Alghero percorrere la Strada Provinciale 42 dei Due Mari e la Strada Statale 291 della Nurra in direzione Sassari, poi immettersi sulla Strada Statale 131 Carlo Felice in direzione Cagliari fino all'uscita per Paulilatino.
  • Da Golfo Aranci, Olbia e Nuoro percorrere la Strada Statale 131 d.c.n. in direzione Cagliari, poi immettersi sulla Strada Statale 131 Carlo Felice in direzione Cagliari e prendere l'uscita per Paulilatino.
  • Da Tortolì percorrere la Strada Statale 198 di Seui e Lanusei, poi, dopo 2 km, seguire le indicazioni per Nuoro e svoltare a destra sulla strada provinciale 27, arrivati a Villagrande Strisaili, girare a sinistra seguendo sempre le indicazioni per Nuoro, poi immettersi sulla strada Statale 389 Var Nuoro-Lanusei e percorrerla fino a Nuoro. Arrivati qui non entrare in città ma percorrere la Strada Statale 131 d.c.n. in direzione Cagliari, poi immettersi sulla Strada Statale 131 Carlo Felice in direzione Cagliari e prendere l'uscita per Paulilatino.
  • Da Lanusei percorrere la Strada Statale 198 di Seui e Lanusei, poi seguire le indicazioni per Nuoro e svoltare a destra sulla Strada Statale 389 di Buddusò e del Correboi che dopo circa 10 diventa Strada Statale 389 var Nuoro-Lanusei, percorrere quest'ultima fino a Nuoro. Arrivati qui non entrare in città ma percorrere la Strada Statale 131 d.c.n. in direzione Cagliari, poi immettersi sulla Strada Statale 131 Carlo Felice in direzione Cagliari e prendere l'uscita per Paulilatino.

In nave[modifica]

Dai porti di Porto Torres e Cagliari oppure dai porti di Olbia-Isola Bianca, Golfo Aranci e Tortolì-Arbatax.

In treno[modifica]

La stazione ferroviaria di Paulilatino
  • 40.0773428.7758171 Stazione ferroviaria di Paulilatino (Situata a sud-est del paese.). Posta lungo la ferrovia Cagliari-Golfo Aranci, può essere raggiunta dal Nord Sardegna (Torralba, Sassari, Chilivani, Olbia e Golfo Aranci) e dal Sud Sardegna (Oristano, Villasor, Cagliari). Stazione di Paulilatino su Wikipedia stazione di Paulilatino (Q20010001) su Wikidata

In autobus[modifica]

La linea ARST 423 Abbasanta-Oristano/Oristano-Abbasanta effettua tre fermate a Paulilatino.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

La chiesa di San Teodoro
La chiesa delle Anime
Palazzo Atzori, sede del museo etnografico
Il pozzo sacro di Santa Cristina
La scalinata del pozzo sacro
La sorgente del pozzo sacro
La tholos del pozzo sacro vista dall'interno
Il foro della tholos vista dall'esterno
Il nuraghe di Santa Cristina
Le muristenes

Chiese[modifica]

  • 40.0825288.76511 Chiesa di San Teodoro. Chiesa antecedente al 1342. Chiesa di San Teodoro (Paulilatino) su Wikipedia chiesa di San Teodoro (Q21183619) su Wikidata
  • 40.0845428.7684582 Chiesa di San Sebastiano. Chiesa del XVII secolo. Chiesa di San Sebastiano (Paulilatino) su Wikipedia chiesa di San Sebastiano (Q21183622) su Wikidata
  • 40.0824478.7653723 Chiesa delle Anime. Chiesa del XVI secolo, conosciuta anche come "San Giovanni Battista". Chiesa delle Anime (Paulilatino) su Wikipedia chiesa delle Anime (Q21183617) su Wikidata
  • 40.0817288.7627614 Chiesa di Nostra Signora d'Itria. Chiesa antecedente al 1516. Chiesa di Nostra Signora d'Itria (Paulilatino) su Wikipedia chiesa di Nostra Signora d'Itria (Q21183621) su Wikidata
  • 40.0825288.763955 Chiesa di Santa Maria Maddalena. Chiesa del XVII secolo. Chiesa di Santa Maria Maddalena (Paulilatino) su Wikipedia chiesa di Santa Maria Maddalena (Q21183620) su Wikidata

Musei[modifica]

  • 40.0827788.7630566 Museo Etnografico, Via Nazionale 127 (Situato nel Palazzo Atzori), +39 0785 55438, +39 347 7746747, fax: +39 0785 55438, . Ecb copyright.svg € 3,50 (intero), € 1,80 (ridotto dai 6 a 13 anni), € 2,50 (gruppi di oltre 20 persone). Simple icon time.svg Mar-Dom (autunno-inverno) 9:00-13:00 e 15:00-17:30; Mar-Dom (primavera) 9:00-13:00 e 15:30-18:30; Mar-Dom (estate) 9:00-13:00 e 16:30-19:30. Museo archeologico-etnografico.

Siti archeologici[modifica]

Domus de janas[modifica]

  • Domus de janas Berenales.
  • Domus de janas Binzales.
  • 40.0830568.7591677 Domus de janas de su Ladere.
  • Domus de janas Sas Chessas.
  • Domus de janas Sas Zanas.
  • Domus de janas Su Riu.

Nuraghi e villaggi nuragici[modifica]

Sono presenti una quarantina tra nuraghi e villaggi nuragici tra cui:

  • 40.0613898.73258 Santuario nuragico di Santa Cristina, +39 0785 55438, +39 347 7746747, . Ecb copyright.svg Intero: € 5,00; ridotto gruppi oltre 20 persone da 14 anni in su: € 3,50; ridotto bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni: € 2,50; gratuito: bambini e neonati dai 0 ai 5 anni. Simple icon time.svg Lun-Dom 8:30 fino al tramonto. Il sito di Santa Cristina comprende un pozzo sacro nel quale si trova una sorgente e una tholos, un complesso nuragico, un complesso devozionale cristiano detto "muristenes" e la chiesa campestre di Santa Cristina, quest'ultima risalente al 1200. Santuario nuragico di Santa Cristina su Wikipedia area archeologica di Santa Cristina (Q2222846) su Wikidata
  • 40.0980228.7139039 Nuraghe Lugherras. Nuraghe monotorre. Nuraghe Lugherras su Wikipedia nuraghe Lugherras (Q3879885) su Wikidata
  • 40.0855568.70916710 Nuraghe Atzara.
  • 40.0761118.72444411 Nuraghe Ortei.
  • 40.11758.73277812 Nuraghe Cogottu.
  • 40.0908338.72333313 Nuraghe Battizzones.
  • 40.0588898.75055614 Nuraghe Oschina.
  • Villaggio nuragico Mur'e Arramene.

Tombe dei giganti[modifica]

  • Tomba dei giganti Atzara.
  • 40.1016678.71055615 Tomba dei giganti Bidil'e Pira.
  • 40.0844448.73833316 Tombe dei giganti di Goronna. Tombe dei giganti di Goronna su Wikipedia Tombe dei giganti di Goronna (Q3992630) su Wikidata
  • Tomba dei giganti Minda de Figu.
  • 40.0397228.71694417 Tomba dei giganti Mura Cuada.
  • Tomba dei giganti Mura Filighes.
  • Tomba dei giganti Muriscroa.
  • 40.1144448.76194418 Tomba dei giganti Nussiu.
  • Tomba dei giganti Oschina.
  • Tomba dei giganti Pardullete.
  • 40.1008338.722519 Tomba dei giganti Perdu Pes.

Altri siti archeologici[modifica]

  • Tombe romane di Muriscoa.
  • Ruderi di Putzu 'e Turru.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • 40.0613338.7309721 Da Gianky, SS131 km 115, Località Santa Cristina (Situato all'interno dell'area archeologica di Santa Cristina), +39 366 3837941. Simple icon time.svg Mer-Lun 12:30-14:30 e 19:30-22:30. Ristorante.
  • 40.0874728.7598062 Esposito Daniela, Viale della Libertà 51, +39 0785 55708. Simple icon time.svg Mar-Dom 7:00-22:00. Bar pizzeria.
  • 40.0852228.7620563 Da Dani, Viale della Libertà 51. Pizzeria.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]

Numeri utili[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]



Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.