Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Mandas
La chiesa di San Giacomo
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Reddot.svg
Mandas
Sito istituzionale

Mandas è un centro della Sardegna, nella provincia del Sud Sardegna.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Mandas si trova nella regione storica della Trexenta e confina con Escolca, Gergei, Gesico, Nurri, Serri, Siurgus Donigala e Suelli.

Cenni storici[modifica]

Area abitata fin dall'epoca prenuragica e nuragica per la presenza nel territorio di alcune tombe dei giganti e di alcuni nuraghi, nel Medioevo appartenne al Giudicato di Cagliari e fece parte della curatoria di Siurgus, della quale fu capoluogo dopo Siurgus. Alla caduta del giudicato (1258) passò ai pisani e quindi agli aragonesi, che ne fecero un feudo concesso nel secolo XIV ai Carroz. La villa, che nel 1355 aveva inviato inviato i propri rappresentanti al parlamento convocato a Cagliari dal re d'Aragona Pietro IV il Cerimonioso, nel XV secolo andò decadendo. Insieme ad altre ville che erano appartenute alla curatoria formò un marchesato, che nel 1604 fu trasformato in ducato, detto appunto Ducato di Mandas. Primo duca di Mandas fu Pietro Maza de Carroz, nominato dal re Filippo III di Spagna, morto senza eredi tre anni dopo. Dai Maza la signoria passò poi ai Tellez-Giron. L'ultimo duca fu Pedro Tellez-Giron di Alcantara, e il paese fu riscattato a quest' ultimo nel 1839 con la soppressione del sistema feudale.

Il paese di Mandas è citato, in quanto tappa di uno dei suoi viaggi in Italia, dallo scrittore britannico David Herbert Lawrence nel libro Sea and Sardinia (Mare e Sardegna) del 1921.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Dai precedenti aeroporti è possibile, grazie a diverse compagnie di autonoleggio presenti, noleggiare un'auto per raggiungere Mandas.

In auto[modifica]

  • Chi arriva dal nord e dal centro Sardegna deve percorrere la SS 131 Carlo Felice fino all'uscita "SS293-SS197", prendere quest'uscita, poi, proseguire in direzione Furtei-Barumini e percorrere la SS 197 fino all'uscita "Villanovafranca-Mandas", quindi percorrere la SP 36 fino a Mandas.
  • Da Cagliari prendere l'uscita "Senorbì-Isili e percorrere la SS 128 fino a Mandas.

In nave[modifica]

Dai porti di Cagliari, Tortolì-Arbatax, Olbia-Isola Bianca, Golfo Aranci e Porto Torres.

La stazione di Mandas

In treno[modifica]

In autobus[modifica]

È possibile raggiungere Mandas da Cagliari con le linee ARST 9003 e 9143.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Chiese[modifica]

  • 1 Chiesa parrocchiale di San Giacomo Apostolo.
  • 2 Chiesa di Sant'Antonio Abate.
  • Chiesa di San Cristoforo.
  • 3 Chiesa di Santa Vitalia.
  • 4 Chiesa di San Francesco d'Assisi.
  • 5 Chiesa di San Cristoforo (Chiesa della Vergine del Rosario).
  • Chiesa di San Saturnino. Ruderi chiesa campestre.
  • Chiesa di Santa Vittoria. Ruderi chiesa campestre.

Siti archeologici[modifica]

  • 6 Tomba di Giganti di S'Arruina de su Procu.
  • 7 Complesso nuragico di Su Angiu.

Musei[modifica]

  • 8 Is lollas de is Aiaiusu, Via Sant'Antonio 15 (Si trova all'interno di un'abitazione padronale di fine '700.), +39 070 987801, +39 349 1973677, +39 348 9335805, @ . Ecb copyright.svg Intero: 2,00 €; Cumulativo intero: 3,00 € (comprende la visita alla Casa Museo Is Lollas de Is Aiaiusu e al Museo di Arte Sacra Peregrinatio Fidei).. Simple icon time.svg Mar-Ven 16:00-18:30; Sab-Dom 10:00-12:30 e 16:00-18:30. Casa museo.
  • 9 Museo di Arte Sacra Peregrinatio Fidei, Piazza Carlo Alberto (Situato presso la sconsacrata chiesa seicentesca dedicata alla Vergine del Rosario, posta poi sotto l'invocazione di San Cristoforo.), +39 070 987801, +39 349 3607889, +39 348 9335805, @ . Ecb copyright.svg Intero: 2,00 €; Cumulativo intero: 3,00 € (comprende la visita alla Casa Museo Is Lollas de Is Aiaiusu e al Museo di Arte Sacra Peregrinatio Fidei); gratuito minori fino agli 11 anni.. Simple icon time.svg Mar-Ven 16:00-18:30; Sab-Dom 10:00-12:30 e 16:00-18:30. Esposizione di oggetti sacri della produzione di Luigi Montaldo.


Eventi e feste[modifica]

  • Sagra del formaggio. Simple icon time.svg A fine luglio.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]

Numeri utili[modifica]

  • 2 Carabinieri, Piazza Sebastiano Satta 25, +39 070 984022.
  • 3 Guardia medica, Piazza Giovanni XXIII 8, +39 070 984111.
  • 4 Vigili del Fuoco, Via Vittorio Emanuele, +39 070 984227.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]



Nei dintorni[modifica]

Tempio a pozzo del santuario nuragico di Santa Vittoria
Menhir nel complesso di Pranu Muttedu
Area archeologica Su Nuraxi
Nuraghe Arrubiu
Il castello di Las Plassas


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Mandas
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Mandas
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.