Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordorientale > Friuli-Venezia Giulia > Friuli > Litorale lagunare friulano > Latisana

Latisana

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Latisana
centro del paese durante una manifestazione
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Latisana
Latisana
Sito istituzionale

Latisana (Tisane in friulano standard, Tisana in friulano centro-orientale) è una città del Friuli-Venezia Giulia.

Da sapere[modifica]

È posta sulla riva sinistra del Tagliamento, che segna il confine con il Veneto; un ponte la collega al dirimpettaio centro di San Michele al Tagliamento appartenente alla città metropolitana di Venezia.

Cenni geografici[modifica]

Città del Litorale lagunare friulano, ha sviluppato buone strutture balneari nei centri del suo territorio situati sulla costa, a tal punto che ad esempio Lignano ha raggiunto l'autonomia amministrativa costituendosi in comune. Aprilia Marittima è un notevole centro turistico nautico. Latisana dista 15 km da Portogruaro, 18 da Lignano Sabbiadoro, 30 da Caorle, 33 da Palmanova, 37 da Aquileia, 44 da Grado.

Come orientarsi[modifica]

Quartieri[modifica]

Il suo territorio comunale comprende anche le frazioni di Bevazzana, Crosere, Gorgo, Latisanotta, Paludo, Pertegada e Sabbionera.

Come arrivare[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Paolo Veronese - Battesimo di Cristo -Duomo di Latisana
  • 1 Chiesa di San Giovanni Battista (Duomo). ll duomo fu inizialmente consacrato nel 1504, ma venne ristrutturato nel corso del XVIII secolo.
Sul secondo altare a destra è presente la pala che raffigura il Battesimo di Cristo, opera del 1566-1567 di Paolo Veronese.
Altre opere da menzionare sono:
  • la Sacra famiglia di Giovanni Battista Grassi del 1568, collocata sul primo altare a sinistra;
  • il Crocifisso ligneo di Andrea Fosco del 1566, posto nel terzo altare a destra;
  • la Trasfigurazione di Marco Moro del 1591, nel coro.
  • 2 Chiesa di Sant'Antonio. Già parte dell'adiacente monastero delle Terziarie Francescane, mostra al culmine della facciata tre sculture di maestro veneziano, i Ss. Antonio da Padova e Francesco d'Assisi e l'Immacolata (sec. XVIII). Il campanile con cella a bifore ha cupola a cipolla, insolita per la bassa friulana. La torre è dotata di un orologio meccanico sei-settecentesco. L'Altar Maggiore (sec. XVIII) è sormontato da una pala del veneziano Francesco Cappella (1714-84) raffigurante il Transito di S.Giuseppe, la Madonna con Bambino e i Ss. Antonio da Padova e Chiara. Inoltre il dipinto di fine Cinquecento di scuola veneta Madonna e Santi ed un'interessante Annunciazione su tavola (sec. XVIII) ripresa da un'incisione del francese Laurent Cars (1699-1771).
  • Chiesa della Beata Vergine delle Grazie. Posta nei pressi dell'Ospedale in località Sabbionera, la sua storia è legata a quella dell'attiguo cenobio francescano (sec. XVII) ora distrutto. Ha un altare ligneo del ‘marangone' latisanese Antonio Mozzon (1751) con statua lignea raffigurante la Madonna con Bambino dello scultore Giovanni Costantini (1914). Inoltre è presente una pala rappresentante la Vergine che sovrasta San Luigi e Santa Chiara attribuita all'artista udinese Eugenio Pini (1600-1654) e un Cristo professionale (sec. XVIII). Piccole acqueforti dell'incisore veneziano Giuseppe Wagner formano la via Crucis. È presente anche un bell'organo costruito dal friulano Valentino Zanin.
  • 3 Tempio Gaspari. Edificio neoclassico caratterizzato da una pianta centrale circolare, sovrastata da una cupola semisferica; costruito nel 1860 dall'architetto udinese Andrea Scala in memoria di Luigi Gaspari per conto della moglie. All'interno si trova il monumento sepolcrale; dietro l'altare una scala marmorea conduce alla cripta.
  • Chiesa di Santa Maria (a Bevazzana). Trasportata nel 1966 dalle rive del Tagliamento nel comune di Lignano Sabbiadoro ed ivi ricostruita nella pineta del GETUR. Eretta nel Quattrocento presso il monastero e l'adiacente borgo fluviale contiene: un ciclo di affreschi con la Madonna come presenza prevalente, commissionati da Bartolomeo Vendramin, attribuiti forse a Masolino da Panicate (sec. XV); un'acquasantiera del 1498; una scultura in pietra raffigurante la Madonna che allatta il Bambino del comasco G.A. Pilacorte e una scultura in legno dipinto della Madonna con Bambino quattrocentesca. L'unico altare è in pietra.
  • 4 Aprilia Marittima. Il territorio della località è suddiviso tra il comune di Latisana e (verso la laguna) quello di Marano Lagunare. La località prende il nome dalla società costruttrice "Aprilia Marittima S.P.A." che, per iniziativa di alcuni imprenditori del luogo, nei primi anni settanta ha creato dal nulla l'insediamento. Il centro turistico nautico di Aprilia Marittima comprende 3 darsene (Darsena Centrale, Marina Capo Nord e Marina Punta Gabbiani), nonché una penetrazione canalizia con prospicienti posti barca e villette a schiera chiamata Terra Mare Canal di Ponente. Il centro nautico di Aprilia Marittima dispone complessivamente di oltre 2.500 posti barca per natanti dai 7 ai 25 metri. Parallelamente alle darsene, si sono sviluppati insediamenti edilizi residenziali, commerciali e di cantieristica nautica. Le Darsene si affacciano sulla laguna di Marano Lagunare e, attraverso canali, parte naturali e parte artificiali, le imbarcazioni ormeggiate possono raggiungere il mare aperto all'imboccatura del porto di Lignano Sabbiadoro. Aprilia Marittima su Wikipedia Aprilia Marittima (Q3621027) su Wikidata


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

A Latisana e in altri 11 comuni limitrofi si producono i vini D.O.C. Friuli Latisana.

Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]

Italian traffic signs - icona farmacia.svg Farmacie

  • 4 Al Duomo, Piazza Caduti della Julia, 27, +39 0431 520933.
  • 5 All'Igea, Calle Annunziata, 67, +39 0431 521600.
  • 6 Mario, Via Lignano Sabbiadoro, 82 (località Pertegada), +39 0431 558025.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Lignano Sabbiadoro— Centro balneare con svariate opportunità di svago.
  • Grado — Già porto romano per i commerci di Aquileia, l'antica città lagunare ha un centro storico di tutto rispetto. In epoca contemporanea ha sviluppato un'importante attività balneare.
  • Aquileia — Fu importante città romana; la sua area di scavi di quell'epoca è sicuramente unica nel contesto regionale per importanza, qualità e quantità di testimonianze, e si colloca a buon diritto fra le destinazioni archeologiche di grande rilevanza a livello nazionale. Fu in seguito il più importante centro della regione in epoca medievale; il Patriarcato di Aquileia raggiunse l'apice del suo splendore nei primi decenni del Mille: ci è rimasta la sua splendida Basilica romanica.


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.