Scarica il file GPX di questo articolo

Asia > Asia del Sud > India > India meridionale > Kerala

Kerala

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Kerala
"Kuttavalam" - Tradizionale casa-imbarcazione frequente nel Kerala
Localizzazione
Kerala - Localizzazione
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito del turismo
Sito istituzionale

Kerala è uno stato dell'India meridionale,

Da sapere[modifica]

Celebrazione della festa indù del Theyyam a Nhandadi, vicino Peravoor nel nord del Kerala
Le cosiddette "reti cinesi" fatte asciugare al sole sul litorale di Kerala

Famoso soprattutto per i suoi stupendi litorali. lo stato del Kerala è immodestamente definito dai suoi stessi abitanti come un paradiso terrestre.

Di fatto è uno stato abbastanza prospero per gli standard Indiani ma è anche sovrappopolato con densità superiori ai 1.000 abitanti per km².

Quando andare[modifica]

  • Il Kerala, a differenze del resto dell'India, ha 4 stagioni: l'estate, la stagione dei monsoni, la primavera e l'inverno. Da Marzo alla seconda metà di maggio il clima è estivo e molto caldo, non il periodo migliore per una visita alla regione. Dalla restante parte di maggio a Ottobre si ha la stagione dei monsoni o delle piogge. Qualche volta tra Agosto e Settembre c'è la stagione primaverile o Stagione Onam. Questo è il periodo migliore per visitare la regione: oltre al clima favorevole molti eventi sono organizzati nei paesi e nelle città. La restante parte dell'anno è inverno.
  • Anche se si visita il paese in piena estate è bene portare con sé un ombrello: acquazzoni improvvisi sono molto frequenti.

Lingue parlate[modifica]

Le lingue di stato sono il Malayalam, l'Inglese, il Tamil, il Kannada e l'Hindi.

Cultura e tradizioni[modifica]

Il Kerala è uno dei pochi posti in India che non è mai stata sotto il controllo diretto del Regno Unito. Parte del Kerala, la regione di Thiruvithankoor, era governata da re locali. Gran parte della popolazione vive ancora nel modo in cui ha vissuto per oltre 2000 anni preservando l'ampia cultura e le molte tradizioni. Nella regione è diffusa la religione indù da tempo immemorabile, il cristianesimo si diffuse grazie a S. Tommaso. In alcune zone sono diffusi anche il culto della religione ebraica e quella islamica (in particolar modo nella parte settentrionale del paese). I dialetti locali, la cucina e gli abiti tradizionali rispecchiano queste divisioni.

Una delle cose che separa il Kerala dal resto dell'India è il fatto che qui la popolazione è veramente coinvolta nella vita politica. L'organizzazione dei sindacati locali farebbe arrossire i corrispettivi inglesi e francesi. A partire dal XIX secolo si diffusero nella zona le ideologie marxiste e comuniste e il Kerala ebbe il primo capo di stato comunista eletto democraticamente. A causa dell'influenza di queste due ideologie, gran parte della popolazione è atea e in ogni caso meno religiosa del resto dell'India.

Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Malabar — Famoso per il suo patrimonio, spezie, tessuti, spiagge, foreste pluviali e cibo.
      Kerala centrale — Comprende l'agglomerato urbano di Kochi, il cuore culturale del Kerala-Thrissur e l'area agricola del Kerala-Palakkad.
      Travancore centrale — I bacini del Kerala e la terra delle chiese, del lattice e dell'alfabetizzazione.
      Travancore settentrionale — Conosciuta per le sue montagne e stazioni collinari ma anche per piantagioni di spezie, tè e caffè.
      Travancore meridionale — Ospita la capitale e vari monumenti, famose spiagge, grandi templi, chiese ed eventi sportivi.

Centri urbani[modifica]

Elenco dei distretti del Kerala procedendo da nord verso sud:

  • Kasaragod
  • Kannur (Canannore) — Capoluogo del distretto è la città omonima, un antico porto delle spezie dominato da un antico forte portoghese.
  • Wayanad (Wynad)
  • Kozhikode (Calicut) — La Calicut del periodo coloniale è in prossimità della spiaggia di Kappad, ove approdò il portoghese Vasco da Gama nel suo primo viaggio verso le Indie.
  • Malappuram
  • Palakkad (Palghat)
  • Thrissur (Trichur) — Capoluogo del distretto è la città omonima, un posto affollato e sciatto ma rinomato per via di festival religiosi che le hanno valso il titolo di capitale culturale del Kerala.
  • Ernakulam — Il distretto ove è situata Kochi, maggiore città del Kerala.
  • Idukki — Distretto che occupa una sezione dei Ghati Occidentali, la catena montuosa che limita il Kerala ad est. La sua attrazione principale è costituita dal Parco nazionale di Periyar. Munnar è un piacevole villaggio alle falde dei monti tra estese piantagioni di tè.
  • Alappuzha (Alleppey) — Denominata la Venezia dell'India, Alleppey si distende tra lagune e canali dove sono ormeggiate case imbarcazioni (kettuvallam) molte delle quali sono state adibite ad alberghi flottanti. Alloggiare in un kettuvallam costituisce un'esperienza indimenticabile del viaggio in Kerala.
  • Kottayam — Distretto dell'entroterra, Kottayam ha per suo capoluogo il villaggio di Kumarakom nelle cui vicinanze sta un santuario della natura che offre grandi opportunità ai cultori del "bird watching".
  • Pathanamthitta
  • Kollam (Quilon) — Porto di antica tradizione, Kollam costituisce la base per escursioni in barca alle lagune salmastre del Kerala, collegate tra loro da canali che si districano tra lussureggiante vegetazione.
  • Thiruvananthapuram (Trivandrum) — Il distretto più a meridione ove è situata la capitale del Kerala. Kovalam, Varkala sono le spiagge più rinomate dei dintorni di Trivandrum e anche le più affollate.

Altre destinazioni[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Aeroporti internazionali sono a Kozhikode, Kochi e Thiruvananthapuram. Il Kerala può essere raggiunto tramite voli domestici da Mumbai, Chennai e Delhi. Talvolta può essere più economico fare scalo in una di queste tre città anziché un volo diretto dall'Italia.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]

Prima di intraprendere il viaggio consultare:


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.