Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Sicilia > Isole Egadi > Isola di Marettimo

Isola di Marettimo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Isola di Marettimo
Marettimo2.jpg
Stato
Regione
Sito del turismo

Isola di Marettimo è una delle Isole Egadi

Da sapere[modifica]

Marettimo è la più lontana dalla costa occidentale della Sicilia. Il territorio è montuoso, lungo la costa, le piccole pianure sono interrotte da lievi pendii. Il suo centro abitato si trova nel versante est, nel tratto dove la costa concede il maggiore spazio con la punta San Simone. Il pittoresco borgo marinaro è stupendamente inserito nel paesaggio.

Cenni geografici[modifica]

La cima più alta è Monte Falcone (686 m) da cui lo sguardo spazia verso il mare e sul paese. La costa dell'isola è tutto un susseguirsi di insenature fra gli scogli, sporgenze, cale e grotte stupende.


Territori e mete turistiche[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto più vicino è quello di Trapani - Birgi, collegato giornalmente con Torino, Genova, Milano, Venezia, Roma, Pisa e altre città italiane. Dall'aeroporto si giunge in 15 minuti al porto di Trapani sia con mezzi pubblici che privati. Per costi e orari dei collegamenti consultare [1].

In auto[modifica]

A Marettimo non è consentito il traffico automobilistico; le auto che dovessero raggiungere l'isola con mezzi nautici possono essere parcheggiate gratuitamente in una apposita area per tutto il tempo della permanenza.

In nave[modifica]

Il collegamento con le Isole Egadi è assicurato da numerose corse di aliscafi, catamarani e navi passeggeri.


Come spostarsi[modifica]

Non essendo un isola molto grande ci si può spostare a piedi in paese mentre in barca per andare al mare.


Cosa vedere[modifica]

  • La meravigliosa Area Marina Protetta e le sue meravigliose grotte con imbarcazioni con guida turistica.
  • 500 varietà botaniche (timo, rosmarino, erica, lentisco.....)
  • Il piccolissimo borgo di Marettimo, che si estende intorno allo scalo nuovo e allo scalo vecchio.
  • Le grotte principali dell’isola di Marettimo: Grotta del Tuono, Grotta della Pipa, Grotta del Cammello, Grotta Perciata, Grotta del Presepe e la Grotta degli Innamorati.
  • Il castello di punta Troia: costruito dai saraceni come torre d'avvistamento nel XII secolo, e poi utilizzato dai normanni. La struttura attuale è del XVII secolo, quando gli spagnoli costruirono il castello aggiungendo una cisterna (poi utilizzata anche come prigione) ora è un osservatorio e studio delle foche monache.
  • Le rovine delle case romane e di una chiesetta bizantina nel centro dell'isola a mezz'ora dal paese.
  • Il Museo del mare, delle attività e delle tradizioni marinare, in cui sono esposti attrezzi da pesca, foto e memorie di giornalisti e scrittori con racconti della gente di mare dall'inizio del novecento.
  • Le meravigliose calette: raggiungibili alcune a piedi e altre solamente in barca.


Eventi e feste[modifica]

  • Festa di San Giuseppe. Festa religiosa che dura 3 giorni, dal 18 al 20 marzo.


Cosa fare[modifica]

L'isola oltre ad offrire la possibilità di tante escursioni per il trekking è anche il paradiso dei subacquei.

Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Nell'isola ci sono:

  • 5 Ristoranti
  • 5 Bar
  • 3 Pizzerie


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]

L'isola è in perfetta sicurezza immaginate solo il fatto che i bambini piccoli stanno fuori anche senza i genitori senza problemi, essendo piccola come isola non sfugge niente.

In caso di emergenza si può far riferimento ad una delle seguenti strutture:

  • Farmacia
  • Guardia Medica
  • Capitaneria di Porto
  • Guardia di finanza


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Informazioni utili[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.