Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Costa Viola
Costa viola
Stato
Regione
Sito del turismo

Costa Viola è una regione della Calabria.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Si estende per circa 35 km tra lo Stretto di Messina e il basso Tirreno e comprende quattro comuni i cui territori si affacciano sul mare con un vasto entroterra retrostante. La linea di costa, stretta tra il mare e le montagne, è dominata da costiere alte e frastagliate. Dal Monte Sant'Elia è possibile godere di un superbo panorama con sullo sfondo l'arcipelago delle Isole Eolie e i due vulcani attivi, l'Etna e lo Stromboli.

Quando andare[modifica]

La vocazione tipica di questa zona è quella del turismo balneare estivo, anche se si può andare a mare senza particolare problemi da maggio a settembre (ottobre se il tempo è particolarmente clemente).

Lingue parlate[modifica]

Le lingue più parlate sono l'italiano ed il dialetto calabrese della lingua siciliana.


Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • 38.28333315.8166671 Bagnara Calabra
  • 38.36666715.852 Palmi
  • 38.2515.7166673 Scilla
  • Seminara


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto più vicino è a Reggio Calabria, altri aeroporti considerabili sono quello di Lamezia Terme (da lì si può raggiungere la zona via automobile, mezzi pubblici o treno) e Catania (più difficile in quanto bisogna arrivare fino a Messina, attraversare lo stretto e poi risalire da Villa San Giovanni).

In auto[modifica]

La Costa Viola è attraversata, nella sua interezza, da due importanti arterie stradali. La principale è l'A2 con i seguenti svincoli nella zona costiera: Palmi, Bagnara Calabra, Scilla, Santa Trada.

L'altra arteria, è la SS18 che attraversa i centri abitati di Palmi, Barritteri, Ceramida, Pellegrina, Bagnara Calabra, Favazzina e Scilla.

In nave[modifica]

Nel territorio della Costa Viola sono ubicati i seguenti porti:

In treno[modifica]

Il territorio della Costa Viola è attraversato dalla Ferrovia Tirrenica Meridionale Battipaglia-Reggio Calabria. Le stazioni della costa sono: Palmi, Bagnara Calabra, Favazzina e Scilla, servite in gran parte solo da treni regionali con origine a Melito Porto Salvo, Reggio Calabria, Rosarno, Paola o Cosenza.

Come spostarsi[modifica]

In treno[modifica]

Con l'eccezione di Seminara, le città sono tutte collegate tra loro dalla Ferrovia Tirrenica Meridionale e raggiungibili con treni regionali (costo massimo €1,80 a tratta); da tenere a mente che la stazione di Palmi è molto lontana dalla spiaggia e bisognerà ricorrere al trasporto su gomma (privato o autobus PPM).

Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]

Di fondamentale importanza è la tradizionale pesca del pesce spada, simbolo della costa reggina ma soprattutto della Costa Viola; qui, infatti, da secoli si pratica la pesca con le tradizionali imbarcazioni costituite da alte torri per l'avvistamento e l'inseguimento dei grandi pesci e di lunghe passerelle che permettono di catturare il pesce spada, primo ingrediente di uno dei più pregiati piatti calabresi.

Sicurezza[modifica]

I reati a danni dei turisti non sono frequenti, mentre è facile ricevere una multa nella zona costiera di Palmi nei mesi estivi se l'automobile è parcheggiata al di fuori dei parcheggi a pagamento o delle aree in cui la sosta è consentita (il rischio aumenta, in particolare, se l'automobile è parcheggiata in doppia fila o all'interno del porticciolo).

Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.