Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordoccidentale > Lombardia > Arco alpino lombardo > Valtellina sondriese

Valtellina sondriese

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Valtellina sondriese
Panorama di Sondrio
Stato
Regione

Valtellina sondriese è un Comprensorio della Lombardia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

La Valtellina sondriese è situata nella parte centro-settentrionale della Lombardia, nell'Arco alpino lombardo ed è segnata dal fiume Adda.

Letture suggerite[modifica]

Nel Codice Atlantico, Leonardo da Vinci definisce la regione come una valle circundata d'alti e terribili monti, fa vini potenti ed assai, e fa tanto bestiame.

Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa della Valtellina Sondriese

Centri urbani[modifica]

  • Aprica — Sul valico fra Valtellina e Valcamonica, è una frequentata stazione sciistica.
  • Morbegno — Centro più popoloso dopo Sondrio, le sue passate fortune commerciali furono legate alla via del sale che attraverso il passo di San Marco raggiungeva il bergamasco, terra della Serenissima.
  • Sondrio — Nella lunga Valtellina percorsa dall'Adda Sondrio pare appartenere solamente a se stessa e alle proprie affascinanti montagne, lontane dalle grandi città e dai rumorosi ed inquinanti quartieri industriali della pianura. Principale centro amministrativo delle Alpi lombarde, tradisce ancora un vago sentore elvetico che le ha lasciato la dominazione di oltre due secoli e mezzo dei Grigioni svizzeri.
  • Teglio — Sulla riva destra dell'Adda, l'antica Tillium ha forse dato il nome alla Valtellina. Fu fiorente per i commerci con i Grigioni. Conserva un nucleo antico. La sua economia attuale si basa sul turismo di villeggiatura e di sport invernali.
  • Tirano — Paese di confine, Tirano è famoso per il Santuario della Madonna di Tirano e per il Trenino Bernina che passa in mezzo al paese.

Centri termali

  • Bagni del Masino — situata a 1172 m. di altitudine, le proprietà termali delle sue acque sono note già nel Quattrocento, e sfruttate dal Cinquecento soprattutto dalla nobiltà lombarda che univa cure termali [1] e soggiorno estivo in questa mirabile parte di Valtellina.


Come arrivare[modifica]

Gli aeroporti più vicini sono:

In auto[modifica]

La principale arteria stradale della regione è la Strada Statale 38 dello Stelvio.

In treno[modifica]

La principale linea ferroviaria della regione è:

Una mappa completa delle linee è disponibile sul sito trenord.it.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Santuario della Madonna di Tirano
Interno del Palazzo Pretorio di Sondrio
  • 1 Santuario della Madonna di Tirano, Piazza della Basilica 1, Tirano, +39 0342 701203, fax: +39 0342 711253, @ . Simple icon time.svg Tutti i giorni: ore 07,00-12,15; 14,30-19,00. Maggio: orario continuato il giovedì, il sabato e la domenica. Da giugno a settembre orario continuato tutti i giorni. La chiesa, considerata l monumento religioso più importante della Valtellina, fu costruita tra il 1505 e il 1513 a seguito di un'apparizione miracolosa della Vergine Maria al beato Mario Omodei. La chiesa fu progettata da Tommaso Rodari. L'interno è sviluppato in tre navate.
  • 2 Palazzo Pretorio (Palazzo della ragione), Piazza Campello 1, Sondrio. Simple icon time.svg Da lunedì a sabato: dalle 8:00 alle 19:30; Domenica e festivi: dalle 9:00 alle 19:30. Oggi sede del comune di Sondrio, all'interno del palazzo è stato aperto un museo. Tra le opere esposte ricordiamo un affresco di Cesare Ligari raffigurante la Giustizia.
  • Galleria di Mina di San Fedele di Verceia. sbarramento stradale e ferroviario della Frontiera Nord.


Cosa fare[modifica]

Ferrovia del Bernina

Da Tirano parte la Ferrovia del Bernina che porta fino a Sankt Moriz. La ferrovia, che offre panorami mozzafiato in tutte le stagioni, è stata dichiarata patrimonio mondiale dell'umanità dall'UNESCO.

Nell'ambito enogastronomico, sono stati creati molti sentieri tematici che permetto di visitare vigneti e cantine. Per informarmazioni visitare il sito sulla strada dei vini della Valtellina.

A tavola[modifica]

Pizzoccheri alla Valtellinese

Come in tutta la Valtellina, un piatto tipico sono i Pizzoccheri con patate, verza e Casera (un tipo di formaggio locale).

Altri prodotti tipici sono:

  • La Bresaola IGP (un salume);
  • Le mele IGP della Valtellina, Golden e Stark

Bevande[modifica]

Tipici valtellinesi sono il vino rosso Sforzato e il Valtellina Superiore DOCG.

Sicurezza[modifica]


1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.