Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Strada panoramica Sognefjellet
strada 55 in agosto
Tipo itinerario
Stato
Regione
Inizio
Fine
Lunghezza
Sito del turismo

Strada panoramica Sognefjellet o strada 55 è un itinerario che si sviluppa attraverso le contee del Sogn og Fjordane e l'Oppland.

Introduzione[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Il percorso attraversa il passo di montagna di Sognefjellet e la strada è semplicemente chiamata Sognefjellet dalla gente del posto. Il Sognefjellet è un passo di montagna che unisce il Sognefjord a ovest con il ramo Ottadalen di Gudbrandsdalena est. Si trova 1.434 metri sul livello del mare ed è il passo di montagna più alto del Nord Europa, accessibile solo in estate con un orario di apertura variabile. Sognefjellet si trova all'estremità settentrionale dello Jotunheimen e a sud della catena montuosa del Breheimen.

Il percorso è stato nominato uno dei 18 itinerari turistici nazionali per via del paesaggio. La strada 55 corre tra i grandi fiordi occidentali e le ampie vallate orientali, e percorre i ripidi pendii e le alte montagne, oltrepassando ghiacciai e vette alpine e lungo grandi vallate con potenti fiumi. Il percorso offre una scorciatoia tra il Sognefjord interno e le valli orientali in un'area in cui il trasporto via terra è bloccato da ghiacciai e montagne selvagge. Le strade alternative sono attraverso Valdres o la E39 attraverso Stryn.

Cenni storici[modifica]

I lavori sulla strada attraverso il passo di montagna iniziarono nel 1936 quando il ministero degli Affari sociali voleva creare posti di lavoro per i giovani disoccupati. Circa 100 dalla zona di Sognefjord e 100 dalla contea di Oppland si unirono e la strada fu completata nel 1938.

Quando andare[modifica]

Nevicate e gelate possono verificarsi anche in estate anche se raramente sono un problema a metà giornata.

Come arrivare[modifica]

In auto[modifica]

A Lom, nel ramo di Ottadalen della valle di Gudbrandsdalen, la 55 si collega alla 15 (Otta-Stryn). La valle di Ottadalen corre lungo il confine meridionale del parco nazionale di Reinheimen, un'ampia catena montuosa e un altopiano. Circa 1 ora a monte di Lom, la 15 si collega alla strada Geiranger che fa parte della strada 63 (Norvegia).

In autobus[modifica]

Nonostante sia una delle strade più remote e accidentate d'Europa, la Sognefjellet è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, con due autobus al giorno in estate che partono da Sogndal sul lato sud-ovest e Lom sul lato nord-est, collegandosi con autobus a Otta (informazioni sul percorso su Fjord1).

Tappe[modifica]

Il percorso comincia a Lom imboccando la Fylkesvei 55.svg.

Sagasøylen
  • 61.7038348.2866081 Sagasøylen. Una scultura alta 34 m con rilievi in stile eroico da "saga". La colonna descrive momenti importanti della storia norvegese. L'artista Wilhelm Rasmussen stava lavorando al monumento negli anni '20 e secondo i piani doveva essere eretta davanti al parlamento di Oslo. Rasmussen si unì al partito nazista negli anni '30 e ulteriori lavori al monumento furono interrotti. La colonna è stata completata nel 1992 ed eretta presso l'hotel Elveseter nella valle di Bøverdalen. La colonna si trova vicino alla strada ed è un punto di riferimento a Bøverdalen. The Saga Column (Q19387346) su Wikidata
  • 61.6795678.226412 Liasanden. Simple icon time.svg chiuso per lavori di ristrutturazione fino a giugno 2024. Area di sosta tra gli alberi.
  • 61.6650528.1855013 Vegaskjelet. Punto di osservazione. Da qui si ha una vista sulle cime di 2.000 metri dello Skarsnebb e Steinetind.
Sognefjellhytta
  • 61.716678.354 Sognefjellshytta, Sognefjellsvegen 4974, Bøverdalen, +47 61212934. Sognefjellshytta è un rifugio di montagna di proprietà privata che ha iniziato a funzionare nel 1947. Ampliato più volte e alcune sezioni hanno camere d'albergo standard. Sognefjellshytta (Q2442330) su Wikidata
  • 61.5590097.9556765 Mefjellet. Punto di sosta con la vista del ghiacciaio Fanaråken e delle sue vette circostanti. Qui si trova la scultura in pietra di Knut Wold. Poco più avanti si scorgerà sulla sinistra il lago Prestesteinsvatnet.
Karpen
  • 61.5487867.890796 Karpen. Punto di sosta sui ghiacciai.
  • 61.5087727.8187797 Oscarshaug. Il nome dell'area di sosta deriva da un viaggio che il re Oscar II fece sulla montagna nel 1860, dove fu costruito un tumulo in ricordo di questo viaggio.
  • 61.5081947.8114978 Nedre Oscarshaug (a posta distanza da Oscarshaug). Area di sosta panoramica con un telescopio con i nomi delle cime dei monti Hurrungane.

Deviazione[modifica]

Da 61.50077.7981 questo punto si può effettuare una deviazione imboccando la strada privata Tindevegen. Questa strada ripida e stretta (ma con asfalto) costeggia il confine occidentale di Hurrungane, la parte occidentale dello Jotunheimen. Questa è la parte più selvaggia dello Jotunheimen con cime ripide e creste aguzze. La strada prevede un pedaggio di 90 NOK (lug 2022) pagabile con carta di credito.

Riprendendo il percorso principale si può eseguire una sosta presso:

  • 61.4933337.6866679 Fortun kyrkje. Fortun Church (Q1144451) su Wikidata
  • 61.4848057.64797210 The Hand, Lustravegen 4664, Skjolden. Scultura che rappresenta una grande mano. Un omaggio al filosofo Wittgenstein.

A questo punto abbiamo raggiunnto il villaggio di Skjolden sul Lustrafjorden, un fiordo che fa parte del Sognefjord. Da qui si arriva a Luster dove possiamo vedere la:

Interni della Chiesa di Dale
  • 61.44137.454911 Chiesa di Dale (Dale Kyrkje) (Strada 55). Una modesta chiesa parrocchiale gotica e medievale con un imponente portale in pietra ollare (visibile solo all'interno) e affreschi. Tali opere murarie impressionanti si trovano raramente tranne che nelle principali cattedrali come la cattedrale di Nidaros a Trondheim. Ci sono affreschi del XVI secolo, poi ricoperti da pittura a calce e di nuovo scoperti. Pannelli interni in legno rosa dipinto. Dale Church (Q4577509) su Wikidata
Vecchia chiesa di Gaupne

Si prosegue per poi arrivare nei pressi della destinazione, Gaupne dove potremo vedere:

  • 61.38647.3666712 Nes kyrkje. Nes Church (Q12717167) su Wikidata
  • 61.40817.2972213 Vecchia chiesa di Gaupne (Gaupne gamle kyrkje). Ecb copyright.svg Adulti: 50 kr, Studenti: 40 kr. Chiesa in legno (1647 circa) con resti di un'antica chiesa a doghe nello stesso sito, in particolare il portale ligneo. Esterno modesto. Tinteggiatura interna in rosmarino o tole. Ora mantenuto come patrimonio culturale. Old Gaupne Church (Q12715029) su Wikidata
  • 61.40977.2869414 Gaupne kyrkje. Gaupne Church (Q11971626) su Wikidata

Qui si conclude l'itinerario.

Sicurezza[modifica]

In bici

Il quotidiano britannico The Guardian ha nominato la Sognefjellet una delle 10 migliori gite in bicicletta al mondo (2007). La strada è ripida sia sul lato occidentale che su quello orientale del passo. Tra Skjolden e Sogndal la strada è prevalentemente orizzontale e al livello del mare. A Bøverdalen la strada è piuttosto pianeggiante tra Røisheim e il villaggio di Lom. Non ci sono tunnel a est di Skjolden, ma alcuni tunnel più brevi tra Skjolden e Sogndal: il più lungo è 1,2 km (0,75 mi) e con pista ciclabile/pedonale all'esterno. Sullo stesso passo di montagna, le temperature possono scendere vicino allo zero Celsius anche in estate.

La strada da Rustasætre/Vegaskjelet a Turtagrø è normalmente chiusa da novembre a maggio. In primavera il tempo è variabile. In caso di maltempo, la strada può essere chiusa con breve preavviso. Le prime settimane dopo l'apertura, la strada potrebbe essere chiusa di notte.

Per informazioni sul traffico e sulla strada: +47 815 48 991 oppure verificate questa mappa in norvegese.

Ci sono alcune discese ripide. Utilizzate il motore e il cambio per controllare la velocità in modo che i freni non si surriscaldino.

I ghiacciai dovrebbero essere osservati da una distanza generosa. Grandi pezzi di ghiaccio possono cadere e uccidere. Non fate mai escursioni su un ghiacciaio da soli. Andate con una guida professionale e attrezzatura adeguata.

Nei dintorni[modifica]

Chiesa in legno di Urnes
Feigefossen
  • unesco 61.2980567.32252 Chiesa in legno di Urnes (Urnes Stavkyrkje), Urne (30 km da Skjolden sulla rotta FV331, o con il traghetto da Solvorn), +47 57678840, fax: +47 57678889, . Ecb copyright.svg Adulti: 80 kr, Studenti/Bambini: 60 kr. Simple icon time.svg 5 maggio-30 settembre: 10:30-17:45. La più antica chiesa a doghe in Norvegia, costruita intorno al 1130 d.C. Inclusa nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO. Stavkirke di Urnes su Wikipedia chiesa di Urnes (Q210678) su Wikidata
  • 61.38077.441313 Feigefossen (Feigumfossen), Skjolden, +47 97600443, . Una cascata alta 218 m. È visibile dal percorso FV331. Un percorso permette di dare un'occhiata più da vicino, e se proseguite sul sentiero c'è un posto proprio in fondo alla cascata dove potete bagnarvi. Feigefossen (Q4578974) su Wikidata

Altri progetti

ItinerarioUsabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire lo svolgimento dell'itinerario.