Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia centrale > Abruzzo > Appennino abruzzese > Teramano > Mosciano Sant'Angelo

Mosciano Sant'Angelo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Mosciano Sant'Angelo
Palazzo municipale
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Mosciano Sant'Angelo
Mosciano Sant'Angelo
Sito istituzionale

Mosciano Sant'Angelo è una città dell'Abruzzo.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Sulle prime alture appenniniche verso il litorale abruzzese, Mosciano Sant'Angelo dista 16.6 km. da Teramo, 5.6 km. da Giulianova.

Cenni storici[modifica]

Antico borgo medievale, Mosciano Sant'Angelo compare in documenti della fine del IX secolo. Furono i monaci Benedettini a fondare il monastero di Sant'Angelo con la relativa chiesa. Attorno al complesso monastico si venne formando un aggregato di case e ricoveri che vennero circondati da mura merlate a costituire un piccolo castello con un ampio fossato ed un'unica porta di accesso con ponte levatoio.

Il rettore del convento ebbe all'inizio anche potere sugli abitanti, oltre che sui frati. In seguito gli Acquaviva ottennero il patronato sulla chiesa e il potere di nominare gli Abati. Il centro seguì poi il destino dell'Abruzzo. Nel dopoguerra ha conosciuto un notevole sviluppo economico grazie alla produzione di mobili che annovera oltre 400 aziende, tanto che Mosciano viene chiamato la Cantù dell'Italia Meridionale.

Importante è anche la produzione agricola nel settore dell'ulivo e della vite.

In Contrada Colle Leone si trova inoltre un Osservatorio Astronomico di rilevanza nazionale.


Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

In auto[modifica]

  • Autostrada A14 Italia Uscita al casello Mosciano Sant'Angelo - Teramo - Giulianova
  • Strada Statale 80Strada Statale 80 Giulianova - Teramo
  • Strada Provinciale 262 Strada provinciale 262 Giulianova - Campli

In treno[modifica]

Italian traffic signs - icona stazione fs.svg Mosciano Sant'Angelo ha una piccola stazione situata lungo la ferrovia Giulianova-Teramo, a Mosciano Stazione, dalla quale si può partire per e arrivare da: Teramo, Giulianova, Pescara, Lanciano, Termoli, Roseto degli Abruzzi, Scerne di Pineto, Pineto, Silvi e Montesilvano. I biglietti, non essendoci la biglietteria, vanno acquistati presso i punti vendita, che sono elencati da un avviso affisso in stazione.

  • Stazione a Giulianova sulla linea adriatica.

In autobus[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

San Michele Arcangelo
  • 1 Chiesa di San Michele Arcangelo. San Michele Arcangelo, la Chiesa Madre di Mosciano, è ad una sola navata con volta a botte e abside semicircolare. le sue mura, interamente in mattoni, hanno uno spessore di quasi due metri e ospitano alcune nicchie nelle quali dovevano essere collocate statue di santi.I dipinti dell'abside sono opera del moscianese Francesco Patella nel 1931. Nella prima metà del Novecento la chiesa ebbe molti rifacimenti che interessarono gli altari, la pavimentazione ma soprattutto la facciata. Questa fu dotata di un portale in pietra scolpita, e sulla lunetta sovrastante venne dipinto San Michele Arcangelo. Al centro della facciata fu dipinto un polittico. Ulteriori interventi furono effettuati nella seconda metà del Novecento.
Torre Acquaviva e Chiesa Madre
  • 2 Torre Acquaviva. Addossata al lato sinistro della facciata della Chiesa Madre, la Torre Acquaviva risale al 1397, è in mattoni e si innalza a 28 metri, mentre la sua base quadrata misura sei mesi di larghezza; quattro serie di merli di forma ghibellina ne concludono l'estremità. Fu costruita dopo la cinta di difesa muraria per avere un punto di osservazione elevato sulla sottostante valle, oltre a costituire essa stessa un buon baluardo, collegato con sotterranei a vie di fuga ancora praticabili alla fine del Novecento. Dismesso il suo ruolo di difesa, ora garantisce un eccellente panorama, che spazia da Atri all'Adriatico, dal Gran Sasso alle valli della Vibrata e del Salinello. Nella parte superiore figura San Michele Arcangelo ad ali spiegate in atto di protezione verso la chiesa e verso il paese a cui dà il nome; con le mani regge due cartigli che portano una iscrizione commemorativa della costruzione della torre stessa l'anno MCCCXCVII dominante Bonifacio IX..... e regnante Ladislao.... e vivente Andrea Matteo di Acquaviva duca di Atri e conte di San Flaviano.
  • 3 Convento Santi Sette Fratelli. La chiesa, dedicata ai Santi Sette Fratelli e alla Madonna del Casale, Regina degli Angeli è ad una sola navata in stile tardo rinascimentale. Ha un soffitto ligneo di pregio dipinto nel XVII secolo raffigurante la gloria della Madonna con Gesù sulle braccia e una palma in mano. In basso Santa Felicita presenta i suoi sette figli, i Santi Sette Fratelli martiri.
Chiesa del SS.Rosario
  • 4 Chiesa del SS. Rosario. La chiesa, che vorrebbe imitare la struttura del Pantheon di Roma, è di costruzione moderna; la sua consacrazione risale al 1876, quando si concluse così l'iter costruttivo iniziato nel 1853 con la posa della prima pietra. A pianta circolare, in mattoni e con cupola in pozzolana, sorge nel luogo chiamato Largo della Croce poiché durante gli scavi venne alla luce una croce d'argento di pregevole fattura, cesellata finemente e attribuita a Benvenuto Cellini.La Congregazione del Santissimo Rosario, che aveva voluto la costruzione della chiesa poiché, essendone sprovvista, era in prestito nella Chiesa Madre dove possedeva una cappella, la vendette per far fronte in parte alle spese di costruzione del tempio. La croce finì al Museo di Pietrogrado. Nel 1908 fu ristrutturata la cupola, e nel 1958 fu posta la statuadella Madonna del Rosario sulla trabeazione esterna del portale di ingresso. Gli affreschi, dello stesso anno, sono del pittore Francesco Patella.
  • 5 Chiesa dell'Addolorata. Si trova in via F.A.Rossi ed è stata costruita nel 1828 su concessione di Francesco I di Borbone. Inaugurata nel 1841, era di dimensioni più ridotte. Nel 1866 la Confraternita dell'Addolorata ne fece effettuare il prolungamento con la creazione della nuova abside, della cupola centrale, del campanile, della sacrestia. Dotò l'interno di colonne con capitelli corinzi. Durante i medesimi lavori furono effettuate le opere di decorazione a stucco ad opera dello scultore ascolano Domenico Farnese, oltre ai dipinti dei quattro Evangelisti e a episodi della vita di Gesù. Altri lavori di decorazione vennero svolti sul finire dell'Ottocento. Gli ultimi interventi di restauro sono del 1977.

A Montone[modifica]

Montone è una frazione di Mosciano, a poca distanza dal capoluogo. Fu in passato un castello, anch'esso soggetto alla casa ducale degli Acquaviva.

  • Chiesa di Sant'Antonio Abate e Sarcofago di Bucciarello di Jacopo di Bartolomeo. La chiesa era annessa ad un monastero forse di benedettini, in seguito di celestini; il convento costituiva, con il terreno di cui aveva proprietà, una grancia. Pertanto nel 1656 fu soppresso in ossequio alla disposizione papale che abolivale piccole Grance. Montone cessò di essere dipendente da Sant'Onofrio di Campli per essere aggregato a Santa Maria dello Splendore di Giulianova, che divenne Priorato.Il disinteresse mostrato dai Celestini di Giulianova verso Montone portò alla alienazione sia del convento che della chiesa. All'inizio dell'Ottocento il proprietario del monastero ottenne l'uso della chiesa, che venne pertanto restaurata in forme barocche e trasformata in una sorta di cappella gentilizia. Il sarcofago di Bucciarello di Jacopo di Bartolomeo da Montone, conservato nella chiesa, è una scultura in pietra in stile gotico risalente al 1390. Collocata anticamente nella chiesa di San Jacopo Fuori le Mura, quando questa venne dismessa l'opera fu trasferita nella chiesa di Sant'Antonio dove si trova tuttora.
  • 6 Chiesa di Santa Maria Assunta, via Sotto le Mura 23, +39 0861 89164. Già documentata nel 1575 viene citata come chiesa parrocchiale. Le visite vescovili nei secoli successivi la descrivono come in cattive condizioni. All'inizio del Novecento iniziarono i lavori per la costruzione della nuova chiesa su progetto dell'artista moscianese Francesco Patella. All'interno sono conservati antichi quadri, fra i quali l'Annunciazione, la Madonna del carmine, l'Ultima cena e la Madonna del Rosario.


Eventi e feste[modifica]

  • Processione del venerdì santo con figuranti in costume settecentesco e sacra rappresentazione dell'incontro con la Veronica.
  • Festa di Sant'Alessandro il 25/26 agosto
  • Fiera dell' Epifania 6 gennaio
  • Festa dell' uva Ottobre
  • Fiera della Domenica Delle Palme
  • Giugno- Luglio- Agosto Estate moscianese
  • Sagra della pizza Luglio
  • Tra il Sole e la Luna teatro di strada Agosto
  • Sant'Anna Luglio
  • Santo Donato Agosto


Manifestazioni[modifica]

  • Estate moscianese, teatro, musica, danza, cinema, spettacoli di arte varia
  • Festival Internazionale del jazz, a fine luglio
  • Festival del Teatro di strada primi di agiosto,


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]

  • 1 Carabinieri Comando Stazione, Via Aldo Moro, snc, +39 085 8061005.
  • 2 Guardia medica (medico di pronto soccorso), Via Paolo Borsellino 2, +39 085 806 1233.

Italian traffic signs - icona farmacia.svg Farmacie

  • 3 Moretti, Via Guglielmo Marconi, 32, +39 085 8061018.
  • 4 Antonelli, Via Settimio Passamonti,13, +39 085 8061020.
  • 5 Comunale, Via Rovano, 25 (vicino uscita Casello A 14), +39 085 8072021.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

  • 6 Poste Italiane, piazza Quattro Novembre 1, +39 085 8062328, fax: +39 085 8061383.



Nei dintorni[modifica]

  • Giulianova — La città antica, su un colle, conserva resti delle fortificazioni e antiche chiese; lo sviluppo urbanistico dilagato sulla costa costituisce una delle più importanti stazioni balneari della regione.
  • Teramo — Antica città con un importante centro storico, vanta una splendida Cattedrale che entra nel novero delle migliori espressioni dell'architettura religiosa abruzzese.


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).