Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Europa orientale > Russia > Russia meridionale > Crimea

Crimea

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Crimea
Il Nido di rondine, uno dei romantici castelli costruiti dall'élite russa in Crimea.
Localizzazione
Crimea - Localizzazione
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti

Crimea è una regione della Russia meridionale.

Da sapere[modifica]

Il rublo russo ha sostituito la grivna ucraina come valuta legale della Crimea.

Avviso di viaggio! ATTENZIONE: A seguito della proclamazione d'indipendenza della regione dall'Ucraina e al referendum con i quali i cittadini hanno scelto a larga maggioranza di annettersi alla Federazione russa la Crimea rimane una regione controversa da un punto di vista internazionale. Wikivoyage non prende una posizione su queste controversie; noi vogliamo affrontare solo i problemi pratici del viaggio:
  • La Crimea è di fatto sotto il controllo della Federazione Russa. Ogni visita richiederà un visto russo e la maggior parte dei visitatori raggiungerà la zona attraverso la Russia. Per il governo ucraino, entrare in Crimea con un visto russo è considerato un ingresso illegale nel territorio ucraino. Se al momento di entrare in Ucraina si mostrano prove del viaggio in Crimea, potreste essere respinti all'ingresso, arrestati o multati. I controlli sono rigidi in tutta la regione. I visitatori dovrebbero esercitare cautela nel trattare con la polizia e con i funzionari e evitare di fotografare qualsiasi sito di interesse militare.
  • I servizi consolari non sono disponibili per i viaggiatori provenienti dalla maggior parte delle nazioni. Le ambasciate occidentali a Mosca sono accreditate per coprire la Russia, ma escludono la Crimea per il fatto che appartiene legalmente all'Ucraina. Le ambasciate occidentali a Kiev possono non avere i mezzi per raggiungere o aiutarti in caso di emergenza.
  • Alcune nazioni mantengono delle sanzioni contro la Russia che potrebbero incidere sui viaggiatori. Non aspettatevi che le carte di credito occidentali o i telefoni cellulari funzionino in Crimea. Chiunque intenda fare affari nella zona dovrebbe controllare prima le leggi del proprio governo. Controllare anche le leggi russe; in quanto bloccano alcune attività come l'importazione di prodotti alimentari occidentali.

Si aggiunge inoltre che:

  • Il confine con l'Ucraina è chiuso, salvo permessi speciali;
  • I voli aerei internazionali sulla regione sono sospesi;
  • A differenza di alcune aree dell'Ucraina orientale, la Crimea non è (settembre 2017) affatto un'area di conflitto militare.

Cenni geografici[modifica]

La penisola di Crimea è collegata all'Ucraina da due stretti istmi di terra, rendendola più come un'isola con due ponti di terra naturali che si estende nel Mar Nero. Un traghetto collega lo stretto di Kerch a 5 chilometri, alla penisola di Taman nella Russia continentale, ma è in costruzione un ponte che a breve collegherà le due sponde consentendo anche il traffico su rotaia.


Cenni storici[modifica]

La penisola fu teatro della guerra di Crimea tra il 1854 e il 1856; Gran Bretagna e Francia invasero la Crimea per sostenere la Turchia in una controversia con la Russia. Durante questa guerra, Florence Nightingale ha più o meno inventato il mestiere dell'infermiera moderna e William Howard Russell l'inviato di guerra. La battaglia più famosa era a Balaclava, vicino a dove le forze d'invasione erano approdate.

Lingue parlate[modifica]

La lingua parlata è principalmente il russo, ma sono in molti a parlare anche l'ucraino. Scarsa la conoscenza dell'inglese salvo nelle zone più turistiche come Jalta dove vi sono anche dei cartelli in inglese.

Territori e mete turistiche[modifica]

Suddivisione della Crimea
      Costa meridionale della Crimea — La costa meridionale si trova in posizione sud-est e comprende le città di Alušta e Jalta.
      Regione di Sebastopoli — Questa regione meridionale, posta a sud-ovest della penisola comprende l'importante porto di Sebastopoli e la città di Balaklava.
      Monti della Crimea — La zona montuosa della Crimea si trova al centro della penisola e comprende la città di Bachčysaraj e la capitale Sinferopoli.
      Crimea dell'est — Il promontorio più a est si prolunga verso la Russia e comprende Kerč, Sudak e Feodosia
      Crimea del nord — La Crimea del nord è la regione meno interessante e più vasta e comprende la città di Eupatoria

Centri urbani[modifica]

  • Sinferopoli (Simferopol') — La capitale. La stazione ferroviaria è molto pulita e bella. Per la maggior parte si tratta di un luogo di transito verso la costa o verso le montagne. È famosa per avere il più lungo servizio di filobus di 86 km.
  • Alušta — La prima città sulla spiaggia in direzione di Yalta da ovest, questa città non ha molte attrattive, tranne le vecchie banchine trasformate in spiagge.
  • Bachčysaraj — Situata in un canyon tra Sinferopoli e Sebastopoli, questa città vanta numerosi siti interessanti da visitare, tra cui il palazzo del Khan, le città rupetri (Kachi-Kalion, Chufut-Kale, Eski-Kermen, Shuldan) e il monastero armeno costruito in una grotta.
  • Eupatoria (Evpatorija) — Città famosa per la coesistenza delle tre religioni e per la Moschea Juma-Jami
  • Feodosia (Feodosija) — Feodosiya si trova a 100 km a est di Sinferopoli. Dalla periferia sembra un disastro industriale urbano ma una volta passate le fabbriche ha una città vecchia molto bella. Molto simile a Odessa per architettura, ma solo su scala più piccola. Qui ha sede il Museo Ayvazovsky.
  • Gurzuf — Una piccola cittadina costiera che mantiene (e forse ha riacquistato) le sue vecchie caratteristiche ottomane. Vicino a Yalta fuori dalla strada per Alushta, il suo clima è molto simile alla Riviera francese. Viste meravigliose e mare pulito e caldo.
  • Jalta (o Yalta) — Una città molto bella che contiene molti dei palazzi dello Zar e altri grandi monumenti. Yalta è un centro turistico, che contiene una miscela di hotel sovietici e moderni appartamenti di alto livello. Yalta era una volta la meta principale per molti russi prima che venisse permesso loro di viaggiare al di fuori del blocco sovietico.
  • Kerč (o Kerch) — La tua ultima fermata prima di raggiungere il bordo orientale della Crimea e dirigersi verso lo stretto al resto della Russia.
  • Koktebel — Situata tra Feodosiya e Sudak, questa piccola città ha una grande area balneare. Si trova sotto una spettacolare area selvaggia ad ovest che si può visitare solo tramite visita guidata.
  • Kurortne
  • Sebastopoli (Sevastopol') — Un porto importante per la flotta russa della marina del Mar Nero. La città ha il titolo di "Città eroica" per la sua resistenza ai nazisti durante la seconda guerra mondiale. Numerosi monumenti ai militari del passato. Bei negozi.
  • Sudak (o Sudaq) — Una bella città costiera con i resti di una vecchia fortezza genovese.

Altre destinazioni[modifica]

  • Balaklava — famosa per la guerra di Crimea degli anni 1850, la famigerata carica della Brigata leggera, e sede di una ex base sottomarina sovietica segreta.
  • Gran canyon Bolshoi
  • Kara-Dag (letteralmente: "Montagna Nera") — Un vulcano istituito a riserva naturale.
  • Mangup (Mangup Kale)


Come arrivare[modifica]

Dopo l'annessione della Crimea da parte della Russia, l'immigrazione russa e le agenzie doganali hanno iniziato a operare nei porti di ingresso della penisola, e i cittadini stranieri hanno bisogno ora di regolari visti di ingresso per la Russia per visitare la Crimea.

Dal dicembre 2014 non è più possibile viaggiare dall'Ucraina alla penisola della Crimea con i mezzi pubblici. A meno che non si tratti di un passaporto ucraino, sarà necessario un permesso speciale del governo ucraino per attraversare il confine a piedi.

I funzionari delle autorità di confine ucraine hanno annunciato nel 2014 che un ingresso in Crimea non dall'Ucraina continentale sarà considerato come un "ingresso illegale nel territorio dell'Ucraina". In pratica, significa che se dopo essere entrati in Crimea dalla Russia continentale, un cittadino straniero cerca di entrare nell'Ucraina continentale, sarà sottoposto ad un procedimento amministrativo o penale (una multa, una possibile negazione dell'entrata in Ucraina o una reclusione).

A partire dal marzo 2015 alle navi da crociera è stato proibito l'attracco nei porti della Crimea a causa delle sanzioni economiche dell'UE.

In aereo[modifica]

Ci sono dei voli per Sinferopoli da Mosca, San Pietroburgo, Rostov e molte altre città russe. Nessun volo internazionale opera su Sinferopoli. Gli aeroporti più vicini con voli internazionali sono Krasnodar e Rostov in Russia.

In nave[modifica]

Collegamenti frequenti con traghetti passeggeri e per veicoli operano tra gli stretti di Kerch, tra il porto di Krych e il porto di Kavkaz, a un passo dalla terraferma russa. A partire da aprile 2014, il biglietto passeggeri unidirezionale è 162 RUB per adulti e 81 RUB per i bambini; il trasporto di un'auto costa 1190-1688 RUB. (Informazioni sui traghetti per il 2014, in russo) Il servizio di traghetti è soggetto alle condizioni meteorologiche e può essere interrotto per 1-2 giorni di fila a causa del maltempo. Da considerare la possibilità di code e lunghi tempi di attesa durante l'alta stagione, soprattutto alla fine di agosto.

In treno[modifica]

Il traghetto ferroviario tra Kerch e Krasnodar Krai in Russia viene utilizzato solo per spostare mezzi per trasporto merci. Esiste un treno diretto tra Rostov sul Don e Sinferopoli, ma prevede due treni separati: uno che porta i passeggeri al traghetto sulla penisola di Taman e l'altro tra il porto sul lato della Crimea e Sinferopoli. È più comune, però, utilizzare un biglietto combinato venduto dalle Ferrovie Russe. Questo biglietto comprende un treno per Krasnodar o Anapa, con servizio di autobus al traghetto, il traghetto in sé e il servizio di autobus tra il traghetto e le città della Crimea.

I servizi di trasporto effettuano collegamenti tra i vari porti principali della Crimea e i porti di Krasnodar Krai (Anapa, Novorossiysk, Feodosiya). La maggior parte di questi traghetti non accetta automobili personali o passeggeri individuali.

Nel mese di marzo del 2014 sono stati annunciati i piani per la costruzione di un ponte sullo stretto di Kerch di 5 km. L'apertura del ponte è prevista per il 2018.

In autobus[modifica]

Un servizio di autobus frequente collega la Crimea alla Russia continentale. Gli autobus operano verso diverse destinazioni nel Krasnodar Krai, compresi Krasnodar, Anapa, Novorossiysk e Sochi. Tutti gli autobus attraversano lo Stretto di Kerch con un traghetto.

Come spostarsi[modifica]

In auto[modifica]

Puoi muoverti in Crimea in mini bus. Potete anche andare in taxi. I prezzi variano; bisogna essere pronti a cercare le migliori tariffe, in quanto troverai sempre qualcuno con cui fare un affare. Molti cittadini privati lavorano anche come pseudo tassisti. I taxi vanno dalle moderne auto confortevoli alle macchine sovietiche alimentate a gas del 1950!

Frequentemente durante il viaggio nel paese, se sembri uno straniero (per esempio con uno zaino) e si sta in piedi in una strada "importante" la gente si fermerà a chiedere se volete un passaggio... per un certo prezzo. Fortunatamente quel prezzo è di solito abbastanza piccolo per delle distanze molto lunghe.

Girare in auto per la Crimea è forse il modo migliore e più semplice, evitando le attese dei mezzi pubblici. Il sistema stradale in Crimea è in condizioni buone ma c'è una politica di tolleranza zero molto severa per il bere e per il guidare. Le pattuglie di polizia sono frequenti, oltre ai controlli stradali per i documenti, ma il numero delle vittime sulle strade rimane molto alto.

In nave[modifica]

In alcune città costiere come Sevastopoli, Balaklava e Jalta esistono dei servizi traghetto per condurre nelle spiagge vicine o per spostamemti tra città.

In treno[modifica]

Esistono diversi collegamenti ferroviari tra alcune città della Crimea dotate di servizio ferroviario.

In autobus[modifica]

La Crimea è coperta da un efficiente servizio di bus e mashrutka che portano un po' ovunque.

In taxi[modifica]

I taxi sono presenti ovunque, soprattutto nelle città turistiche. I prezzi sono generalmente economici, anche se i taxisti parlano quasi esclusivamente russo. Vi è anche un servizio prenotavile via internet con Aerotaxi anche se è solo in lingua russa.

Cosa vedere[modifica]

  • Palazzo del KhanBachčysaraj. Il palazzo del Khan si trova nel piccolo villaggio di montagna di Bahkchisaray a metà strada tra Sinferopoli e Sebastapoli. Il palazzo era la sede dei governanti tatari della Crimea risalente al 1443. Con la conquista ottomana della Crimea nel 1475 il Khanato divennero uno Stato vassallo dell'Impero ottomano ma erano rimasti come i governanti. Dopo la guerra di Crimea con la vittoria della Russia tutti i Khan sono divenuti parte della nobiltà russa, ma la capitale della Crimea è stata trasferita a Sinferopoli. I palazzi della sede comprendono giardini impressionanti, diverse vecchie moschee tra i cimiteri, un harem e naturalmente il palazzo stesso. Potete fare una visita guidata del palazzo ma solo in russo.
  • Chufut KaleBachčysaraj. A un'ora e mezza di camminata su un bellissimo canyon dalla città di Bahkchisaray si trova la grotta di Chufut Kale risalente al VI secolo. Si trova in alto nelle scogliere, quindi la passeggiata è un po 'faticosa ma non travolgente. È una città di ciò che sembra essere stata la residenza di parecchie migliaia di persone che hanno costruito e scavato le loro case nella roccia calcarea. La città fu abbandonata nel XIX secolo. Ci sono alcune altre città rupestri (circa 14), completamente diverse per quanto riguarda la dimensione e la bellezza
  • Canyon Bolshoi. Ecb copyright.svg 2 $. Il canyon Bolshoi si trova sul lato opposto della catena montuosa in cui si trova Yalta. Ci vorranno circa un'ora e mezzo per arrivarci in auto da Yalta. Può anche essere raggiunto da Bachčysaraj in autostop o minibus. Bolshoi significa "grande o largo" in russo. Dopo aver raggiunto l'ingresso al parco dovrai pagare una piccola tassa (USD 2) per iniziare il sentiero. Da lì c'è un'escursione di un'ora nel canyon lungo un piccolo ruscello di montagna. Non si finisce mai di cercare una visione perfetta del canyon perché coperto da una vegetazione lussureggiante, ma è comunque impressionante. Il sentiero termina in una piccola area picnic dove un uomo del luogo vende terribili vini e ottimi piatti fritti. C'è una piccola cascata e una piscina dove è possibile fare delle piccole immersioni o salti. Puoi proseguire ulteriormente sul torrente senza il sentiero, ma è un po' più complesso.
  • Grotte. Ci sono tre grotte attrezzate per un facile accesso: Krasnaya, Mramornaya, Emine-Bayır-Hosar. E ci sono molte grotte non attrezzate e attraenti per gli speleologi.
  • nido della rondine. Il nido della rondine è una follia architettonica, ora un ristorante italiano.
  • Palazzo Livadia. Un ex palazzo estivo degli zar russi e un ambiente famoso per la Conferenza di Yalta.
  • Palazzo Massandra. Un altro ex palazzo degli zar, che sembra un po' come un castello francese. Ma quando venne visitato da Stalin decise di non rimanere lì in quanto non si sentiva molto sicuro.
  • Monastero rupestre di Inkerman. Un monastero rupestre in una scogliera che sorge vicino alla foce del fiume nero, nella città di Inkerman, amministrata come parte del porto marittimo di Sebastopoli. Fu fondato nel 1850 sul sito di un monastero bizantino medievale dove le reliquie di S. Clemente erano presumibilmente mantenute prima della loro rimozione di San Clemente dai Santi Cirillo e Metodio.
  • Chersonea (Chersonea Taurica). Conosciuta anche come Chersonesus. Antica colonia greca fondata nel VI secolo a.C. nella parte sud-occidentale della penisola di Crimea, conosciuta poi come Taurica. Soprannominata al "Pompei ucraina" e "Troia russa", la città antica si trova sulla riva del Mar Nero alla periferia di Sebastopoli. Conosciuto localmente come Khersones, il sito fa parte del Museo Storico-Archeologico Nazionale Zapovednik. (In Russia e nell'ex Unione Sovietica, un zapovednik è un'area protetta che viene mantenuta "per sempre selvaggia" a fini della conservazione.)


Cosa fare[modifica]

L'escursionismo in Crimea è meraviglioso. Ci sono pochissime persone con zaino in spalla e quasi nessun tracciato chiaramente contrassegnato (con cartellonistica). I sentieri, però, sembrano essere usati. Nella regione montuosa si possono praticamente scegliere due piccole città e fare un'escursione tra di loro e essere sicuri di vivere un'avventura. I campeggi sono pochi e lontani ma ci sono un sacco di spazi aperti per il campeggio; bisogna essere sensibili all'ambiente, naturalmente, nel luogo in cui scegliete di campeggiare. Per una breve descrizione di un'escursione vedi Bahkchisaraj.

A tavola[modifica]

Il chebureki

La cucina della Crimea oltre alla tradizione russa e ucraina risente molto della presenza tartara.

Il cibo della strada può essere delizioso in Crimea, anche se un po' pesante. Certamente provate alcune specialità tatare locali come il chebureki (russo: чебуреки), da uno stand all'aperto o da una cheburechnaya (russo: Чебуречная, "chebureki joint"). Queste sono succulenti torte a forma di mezza luna, generalmente piene di agnello o di manzo (i tatari di Crimea, essendo musulmani, non mangiano maiale) e fritti in olio aromatico di girasole. Le Samsa sono anche buone e sono dolci caldi pieni di carne e cipolle tritate.

Provate il manti (russo: манты), che sono gnocchi con agnello, spesso serviti con adjika (russo: аджика), che è una pasta di peperoncino rosso molto caldo.

Provate il lyulya-kebab e lo shashlik (russo: люля-кебаб e шашлык), che sono del kebab e carne alla griglia. Se potete trovate anche lo shashlik di maiale, sicuramente da provare. Avrai più successo per questo in un ristorante russo, in quanto il maiale non viene servito nei ristoranti tatari.

Trovare un buon ristorante tataro e provare il lagman (russo: лагман). È una zuppa di agnello incredibilmente ricca di verdure e di pasta fatta in casa.

Il gelato venduto in spiaggia include il molochnoye (russo: молочное, "fatto di latte"). È bianco, ma non è aromatizzato con vaniglia. Ha sapore come latte dolce.

La Baklava

Se vedi delle donne che camminano sulla spiaggia che vendono qualcosa di secco, probabilmente è la paklava (russo: паклава, baklava). Sono strati sottili di pasta fatta in casa, messi insieme per somigliare a grandi fiori, fritti e coperti di noci e miele. È assolutamente buono.

Trovare una pasticceria per provare il trubochki (russo: трубочки, "piccole trombe"). Un trubochka è una forma di cornucopia di pasta corta riempita di meringa e talvolta immersa in frutta a guscio. Delizioso con chai (russo: чай, tè).

Bevande[modifica]

La birra in Crimea è eccezionale e conveniente.

La Crimea è una regione produttrice di vini. La maggior parte del vino è prodotto qui dalla famosa cantina Massandra Palace e a Koktebel ', è il vino da dessert nello stile di Porto o Madeira. Se è il vino regolare che stai cercando, evita qualsiasi cosa contrassegnata da Портвейн (Portwine), Мадейра (Madeira), Мускат (Muscat), Токай (Tokay). Per i vini da tavola, chiedete a sukhoye vino (vino a secco) o cercate etichette quali Сввиньон (Cabernet), Каберне (Cabernet) e Ркацтели (Rkatseteli) o cercate vini georgiani, deliziosi e abbondanti.

Provate il vino spumante regionale, prodotto a Noviy Svet (russo: Nuovo cielo, "Nuova luce"), vicino a Sudak. È etichettato con "Шампанское" (Shampanskoye, champagne). Provate ad acquistarlo da qualche parte è affidabile. Noviy Svet è un bel posto ed è possibile visitare le caverne in cui il vino è invecchiato.

Se non andate altrove in Russia e in Ucraina, provate il kvass (russo: квас). È una bevanda non alcolica molto rinfrescante di frumento fermentato, premiata per le sue proprietà protettive.

Prova il kefir locale (russo: кефир), una bevanda coltivata di latte. Quando ghiacciata, è estremamente rinfrescante in una giornata calda.

Se ti senti avventurosi, puoi cercare kumys (russo: кумыс o кымыз), che è fermentato dal latte di mare, una bevanda tradizionale dei tatari e dei popoli nomadi dell'Asia Centrale.

Attenzione, alcune delle acque minerali locali sanno molto salate. Cercare un marchio dell'Europa occidentale.

La Vodka è poco costosa e abbondante, alcuni dei supermercati hanno i migliori prezzi e le più ampie scelte.

Sicurezza[modifica]

Le scelte sono limitate per il settore bancario. Tutte le banche ucraine hanno dovuto fermare le operazioni sulla penisola; a partire dal 2015 la Visa e la Mastercard non sono accettate e nessuna grande banca russa opera in Crimea, a causa del rischio di essere oggetto di sanzioni internazionali. Sberbank, la banca russa controllata dallo stato, è rimasta fuori dalla Crimea, ma sta sostenendo una nuova carta di credito russo-domestica "Pro 100" (pronunziata "pro-sto") che sta lentamente introducendo. L'unico mezzo per spendere i soldi sono solo i contanti in valuta locale, è inoltre possibile cambiare la propria valuta nelle banche.

A causa delle sanzioni non è possibile prenotare dalle nazioni occidentali alberghi tramite i servizi ufficiali di prenotazione come Booking o Airbnb. Gli stessi servizi però sono disponibili per i cittadini russi.

Dal 3 aprile 2014, la Deutsche Post di Germania non accetta le lettere per la Crimea a causa dell'attuale situazione politica, stessa cosa per le Poste italiane per cui il servizio di invio pacchi è sospeso.

Il 5 agosto 2014 il servizio cellulare MTS Ukraine è stato fermato in Crimea e le sue frequenze radio sono state assegnate al vettore russo K-Telecom, causando l'arresto dei telefoni cellulari. MTS Ukraine è una filiale interamente controllata da un fornitore russo Mobile TeleSystems, che sembra entrare nuovamente in Crimea usando una filiale russa. Le schede SIM differiscono tra i vettori, anche se le società sono di proprietà comune.

Dal 2015, tutti i cellulari provenienti da fornitori non russi non hanno ricevuto segnali sulla penisola, frutto di sanzioni internazionali.

I veicoli a motore sono il più grande pericolo per la sicurezza in Crimea. I conducenti tendono a mantenere i limiti di velocità poiché c'è molta polizia, ma le superfici stradali sono instabili e portano a sorpassi non sicuri, anche sulle curve costiere e sulle strade di montagna. I pedoni attraversano le strade a proprio rischio. Prestare particolare attenzione se un'auto non si ferma ad un incrocio pedonale; controllare la macchina in arrivo prima di avventurarsi ad un incrocio, perché un altro può superare e andare avanti.

La Crimea non ha grossi problemi con il crimine. Tuttavia, gli stranieri sono a rischio d'essere derubati se non mostrano oggetti di valore, ad eccezione di Yalta che durante l'estate che è piena di ricchi russi. Gli stranieri non dovrebbero fare autostop o prendere taxi non contrassegnati a meno che non stiano viaggiando in gruppo. Il modo più sicuro per uno straniero di viaggiare da solo è quello di prendere un autobus o una marshrutka (un microbus che segue le linee di autobus regolari). Inoltre, attenzione agli uomini ubriachi di notte, specialmente se la tua pelle è colorata. Attenzione anche alla polizia, che potrebbe essere corrotta e cerca di chiedere "regali" - cioè farsi corrompere.

La discriminazione da parte delle autorità contro le minoranze GLBT è in aumento in quanto le leggi russe si applicano ora alla Crimea; un evento di orgoglio gay che si è tenuto a Sebastopoli in aprile ed è stato annullato. Gli stessi avvertimenti sulla discriminazione anti-gay che si applicano alla Russia devono ora essere applicati anche alla Crimea.

La campagna, estremamente povera, è molto sicura. Si ha più probabilità di essere scalciati da un cavallo che derubati. I Crimeani nel complesso sono molto gentili, tranne quando si allineano per un autobus o in un negozio perché spingono. Il rispetto della fila non è contemplato.

Di notte evitare i posti solitari dove numerosi ubriachi sostano, non sono davvero un pericolo tranne che non vi disturbino.

Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.